i verbali - Isernia Camper Club

Vai ai contenuti

Menu principale:

il direttivo

Di seguito i verbali dell’Isernia Camper Club

Scegli l'anno che vuoi leggere:
 
| 1991 1992 | 1993 | 1994 | 1995 | 1996 | 1997 | 1998 | 1999 |
| 2000 | 2001 | 2002 | 2003 | 2004 | 2005 | 2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 |
| 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016












ATTO COSTITUENTE

Verbale del 03 09 1991
 
Oggi, tre settembre millenovecentonovantuno, alle ore 19,30, ad Isernia, in via Umbria n. 8 si sono riuniti i signori: 
Marcucci Mario, D’Ippolito Rita, Lalli Giorgio, Vacca Silvana, Antenucci Giovanni, Cardile Franceschina, Emilio Izzo, Anna Maria Rago, De Vito Caterina, Decini Roberto, Farrace Achille, Petrollini Floriana, Lalli Lorenzo, Alterio Teresa, Vacca Rosa, Lombardi Mario, Di Re Pasquale, Perrella Tullia, Lubrano Rosina, Paolini Liberato, Ciotola Vincenzo, Di Serio Maria Antonietta, per costituire l’associazione denominata “ISERNIA CAMPER CLUB”.
A presiedere la riunione è il sig. Lalli Giorgio il quale dà lettura dell’atto costituito e dello Statuto, dopo averne distribuite alcune copie.
Gli intervenuti si dichiarano pienamente d’accordo su quanto contenuto nei citati atti ed all’unanimità li sottoscrivono.
A questo punto i signori Paolini Liberato e Lubrano Rosina, chiedendo scusa, abbandonano l’assemblea per improrogabili motivi di famiglia.
Dopo breve discussione si passa alla votazione per l’elezione degli Organi Sociali.
La votazione per l’elezione del Consiglio Direttivo avviene a scrutinio segreto.
Scrutatori sono nominati i signori Di Re Pasquale, Di Vito Caterina e Alterio Teresa.Vengono distribuite le schede e,a scrutinio eseguito, risultano eletti i signori: Antenucci Giovanni, Decini Roberto, D’Ippolito Rita, Izzo Emilio, Lalli Giorgio, Lalli Lorenzo, Marcucci Mario, Rago Anna Maria, Vacca Silvana.
A questo punto si decide di procedere alla elezione dei componenti del Collegio dei Revisori dei Conti e del Collegio dei Probiviri.
Per alzata di mano vengono indicati come candidati a quindi ad unanimità eletti per il Collegio Sindacale i signori: Cardile Franceschina -presidente-, Farrace Achille e Lombardi Mario; per il Collegio dei Probiviri i signori: Paolini Liberato –presidente-, Ciotola Vincenzo e Di Re Pasquale.
Seguono le congratulazioni agli eletti e qualche minuto di breve discussione, si decide quindi di dare corso anche alla votazione per l’assegnazione delle cariche in seno al Consiglio Direttivo.
Vengono nominati scrutatori i signori Di Vito Caterina, Di Re Pasquale e Alterio Teresa. Vengono distribuite le schede e a scrutinio eseguito risultano eletti i signori: Marcucci Mario Presidente, Silvana Vacca vicepresidente, Antenucci Giovanni segretario, Lalli Lorenzo tesoriere.
L’assemblea chiede che tutte le schede relative alla votazione vengano conservate agli atti e dà mandato al Presidente per la registrazione dell’atto costitutivo e dello Statuto e per lo svolgimento di tutte le formalità necessarie.
Il neo-Consiglio Direttivo chiede ai soci fondatori di autotassarsi per affrontare le spese necessarie e si decide di apportare la quota di £ 50.000 (cinquantamila)  a socio e le quote vengono quindi consegnate al tesoriere.
Alle 22,30 l’assemblea viene dichiarata sciolta.
       Il Segretario                                                                             il Presidente della Riunione
Giovanni Antenucci                                                                                   Lalli Giorgio
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 1 del 13 09 1991
     È presente tutto il Consiglio Direttivo ed è intervenuto il Presidente dei Probiviri sig. Paolini Liberato e sig.ra Lubrano Rosina, il Presidente dei Revisori dei Conti sig.ra Cardile Franceschina.
     Alle ore 19 30 il Presidente dichiara aperta la seduta. Prende la parola il Presidente il quale illustra agli intervenuti il raduno tenutosi a Livorno il giorno 06 09 1991 e informa il Consiglio sulle richieste da parte di un gruppo di camperisti di Roma di un incontro nella nostra regione. Per poter organizzare questo raduno si fa riferimento ad un campeggio sito in Vastogirardi (IS).
     Si apre la discussione e viene proposto di redigere un programma di massima con preventivo di spese, designando a tal fine le seguenti persone: Emilio Izzo, Silvana Vacca,Anna Maria Rago, Decini Roberto, Lalli Giorgio.
     Il Presidente fa constatare la necessità di stabilire le quote di iscrizione e le quote associative.
     Il socio Izzo propone quali quote di iscrizione a socio £ 30.000 affinché venga differenziato il socio fondatore dal socio ordinario e £30.000 quale quota associativa.
     Il socio Lalli Giorgio propone altresì £50.000 quale quota di iscrizione e£ 30.000 quale quota associativa annua.Le due proposte vengono discusse e a maggioranza viene accolta la proposta del socio Lalli Giorgio. La maggioranza è stata accertata dal presidente.
     Dopo aver dato lettura della bozza di domanda di iscrizione e questionario preliminare, la seduta viene tolta alle ore 22.00 designando per l’approvazione e la firma il Presidente ed il Segretario.
   Il Presidente                                                                          il Segretario
Mario Marcucci                                                                  Giovanni Antenucci 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 2 del 11 10 1991
Nella seduta del 11 10 1991 è presente tutto il Direttivo, ad eccezione della sig.ra Anna Maria Rago.
Il Presidente propone di stilare un “giornalino” affidando al sig. Lalli Renzo la redazione dello stesso. Si passa poi a discutere sul problema della “confederazione di associazioni” decidendo di dare mandato al Presidente per lo studio e relativi contatti per il raggiungimento dell’obbiettivo.
Il Presidente ed il Direttivo decidono all’unanimità di organizzare per il giorno 26 c.m. ore 18.00 un incontro con gli amanti del plain-aire.
A questo punto il sig. Giorgio Lalli invita a stendere delle relazioni sul turismo itinerante nella Provincia e nella Regione, da proporre agli organi competenti. La sig.ra Silvana Vacca propone di chiedere al sig. Capone (com..te della Forestale di IS) una mappa delle aree verdi sul territorio della nostra Regione. Le proposte vengono accolte all’unanimità dai presenti.
 Il Presidente                                                                il Segretario
Mario Marcucci                                                          Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------    
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.3 del 1991 11 14
 
Alla seduta sono presenti i signori Decini, Lalli Giorgio, Farrace , Antenucci, Izzo, Paolini, Di Re, Perrella, Cardile, Rago, Vacca Silvana, Marcucci.
Il Presidente apre la seduta portando a conoscenza dei presenti l’incontro con gli amanti del Pleinair
il giorno 30 11 91 presso la sala convegni della Camera di Commercio. Si decide di estendere l’invito anche all’assessore provinciale al turismo e cultura, all’assessore alla cultura ed al sindaco di Isernia, al presidente della PRO-LOCO ed al presidente e direttore dell’A:P:T:.
Si passa poi alla votazione della domanda di iscrizione al CLUB da parte di Capone Morris e Orsano Patrizia, che viene accolta all’unanimità dai presenti. Il Presidente informa l’assemblea dell’apertura di un c.c.p. intestato al Club, e propone la scaletta della serata del 30 11:
1)                   discorso del Presidente;
2)                   intervento del Sindaco;
3)                   intervento del dott. Pellegrino.
L’Assemblea accoglie la proposta all’unanimità.
    Il Presidente                                                                             il Segretario
Mario Marcucci                                                                       Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.2 del 1991 12 11
Assemblea del 11 12 1991 c/o la sede sociale.
Ordine del giorno
1) Partecipazione inter associazioni.
    Il presidente propone l’adesione o meno a queste associazioni e quindi gli eventuali impegni da assolvere.
2) Compiti da distribuire.
       Il Presidente propone di decidere sulla reale distribuzione dei compiti da attribuire ai vari soci o componenti del direttivo. La discussione si apre sul secondo punto all’ordine del giorno e verte sulla decisione di affidare i compiti ai soli componenti del direttivo o estenderlo anche ai soci. Il vice presidente sig.ra Vacca propone dei gruppi di lavoro formati da un responsabile scelto nell’ambito del direttivo. Il consigliere Lalli Giorgio propone di rivedere l’intera composizione del direttivo per renderlo più vario con l’ingresso di vari componenti per ogni famiglia. Il segretario Antenucci Giovanni propone, dopo tre assenze ingiustificate, la sostituzione di un componente del direttivo.
Il consigliere Emilio Izzo propone di verificare l’operato di un direttivo al quale possono essere assegnati dei compiti solo dopo. Tullia Perrella fa notare che al momento della votazione del direttivo le persone disponibili ad accettare queste cariche si sono proposte già a suo tempo per cui ritiene inutile di riverificare il direttivo. Mario Lombardi è dello stesso parere di Tullia Perrella. Ivan Perriera ribadisce il concetto di rivedere il direttivo. Enzo Ciotola avalla la proposta di Ivan Perriera. Floriana Petrollini propone un maggiore entusiasmo coinvolgendo tutti. Pasquale Di Re è ottimista e fa un plauso all’operato del direttivo proponendo però di allargarlo per avere così più aiuti materiali. Rago Anna Maria propone di operare allo stato attuale e coinvolgendo anche i soci tutti e verificare poi l’operato. Giovanni Antenucci fa notare la grossa necessità di una sede effettiva.  Ivan Perriera ed Emilio Izzo comunicano una sede localizzata al centro di Isernia con un canone mensile di £1.000.000 ( un milione). *
       Il Presidente comunica di riunire il Direttivo per le ulteriori decisioni e proposte da esaminare per il giorno 13 12 1991 alle ore 19.30 e dichiara chiusa la seduta alle ore 21.46.
*Enzo Ciotola propone un casello ferroviario lungo la tratta Carpinone-Sessano.
            Il Segretario                                                                       il Presidente
    Giovanni Antenucci                                                               Mario Marcucci
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.4 del 13 12 1991
 
Riunione del Direttivo del giorno 13 dicembre 1991 tenutosi c/o la sede sociale alle ore 20.05 per discutere il seguente ordine del giorno:
1)                   Ingresso nel direttivo di altri componenti familiari.
La discussione viene aperta dal Presidente dopo aver constatato la presenza della maggioranza degli intervenuti.Il Presidente con l’approvazione dei presenti decide di verificare il pensiero di ognuno circa l’argomento posto all’ordine del giorno. Il Direttivo dopo ampia e animata discussion e con il voto favorevole di Rago Anna Maria, Rita D’Ippolito, Giovanni Antenucci, Izzo Emilio, Silvana Vacca, Giorgio Lalli, Roberto Decini, Lalli Lorenzo , decide di non mutare quello che era stato deciso all’atto della votazione iniziale. Lalli Lorenzo chiede al Consiglio Direttivo di essere esonerato momentaneamente dalla carica di tesoriere per gravi motivi di forza maggiore e questa sospensione prevede abbia la duratadi circa due mesi.
       2) il secondo punto all’ordine del giorno: Distribuzione dei compiti.
Il Consiglio All’unanimità decide di assegnare dei compiti ad ogni singolo membro il quale si avvarra della collaborazione di altri soci.  I settori in cui operare sono stati così individuati:
Segreteria  responsabile                                                  Giovanni Antenucci
Giornale    responsabile                                                   Giorgio Lalli
Manifestazioni  responsabile                                            Rago Anna Maria
Biblioteca, riviste, attività culturali                                     Izzo Emilio
Contatti con altre associazioni e P.R. responsabile            Mario Marcucci
Pubblicità sponsor                                                          Rita D’ippolito
Gestione sede                                                                Roberto Decini
Raduni                                                                           Silvana Vacca.
       3) Partita IVA  Iscrizioni o no.
Il Consiglio attende chiarimenti da eventuali commercialisti.
       4) Proposta di nominare un socio onorario.
Giorgio Lalli propone tre nominativi: Nimiz, Pellegrini, Cristicini. Il Consiglio accetta all’unanimità.
Non essendovi null’altro da deliberare il Presidente scioglie la seduta alle ore 22.45.
              Il Presidente                                                                            il Segretario
                Mario Marcucci                                                                     Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.5 del 10 01 1992
Riunione del Direttivo del giorno 10 01 1992
Presenti:  Marcucci,  Antenucci, D’ippolito,  Lalli Giorgio,  Vacca Silvana  Rago  Izzo.
1°) punto all’ordine del giorno: dimissioni del consigliere Decini dal Direttivo.
Il presidente porta a conoscenza il direttivo della lettera pervenuta a firma del consigliere Decini rassegnando le dimissioni dal direttivo per motivi personali, si procede quindi a votazione e all’unanimità il Consiglio decide di non cooptare il Decini e pertanto il numero dei consiglieri rimane 8 perché si ritiene che un numero ridotto possa operare meglio.
2°) punto all’ordine del giorno: chiusura esercizio sociale.  Il Consiglio all’unanimità il consiglio decide di dare incarico a Rago e D’Ippolito per relazionare.
3°) punto all’ordine:soci onorari Pellegrino, Vivaldi, Pellegrino.
Dopo breve discussione si decide all’unanimità di fare socio onorario il dottor Pellegrino Domenico.
4°) punto all’ordine: Incontro con i soci.
Il Consiglio decide per i giorni 1 e 2 febbraio 92 si apre la discussione per decidere dove organizzare l’incontro, Rita D’Ippolito propone il campeggio di Vastogirardi, Izzo propone il castello di Gambatesa e poi visitare la mostra dei Sanniti a Campobasso, Lalli Giorgio propone un mini raid del Molise per dare modo ai soci di conoscersi. Izzo propone di fare un mini-raid del Molise 1 e 2 febbraio percorso da stabilire e rinviare a carnevale l’incontro con i soci.
Rago ribadisce il coinvolgimento di altri soci nell’organizzare il tutto.
Alle ore 20.40 il Presidente legge alcune lettere e biglietti di auguri pervenuti da altre associazioni.
Dopo una breve discussione che riguarda il giornalino dell’associazione il Presidente propone di votare affinché il comitato di redazione dello stesso ha la facoltà di valutare e decidere l’opportunità che gli articoli pervenuti vengano pubblicati. Risultati della votazione: favorevoli 6 contrari 1 astenuti nessuno.Votazione per alzata di mano.
Alle ore 23.00 non avendo altro da deliberare la seduta viene sciolta.
Il Presidente                                                                                   il Segretario
Mario Marcucci                                                                             Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.3 del 15 04 1992
 
Assemblea Ordinaria dei soci del 15 04 1992 presso la sede sociale.
Il giorno 15 04 1992 alle ore 19.30 presso la sede sociale di Isernia si è riunita l’Assemblea Ordinaria dei soci per discutere il seguente
Ordine del giorno
-Relazione del Presidente - Rendiconto attività dell’Associazione - Sede sociale-determinazioni - Varie.
Prende la parola il Presidente Mario Marcucci che fa rilevare la validità dell’Assemblea essendo presenti i seguenti soci: Rita D’Ippolito, G. Lalli, S. Vacca, E. Izzo, A.M.Rago, G, Antenucci, F. Cardile, M. Di Serio, D. Testa,G. Fantozzi, M. Tersigli, D. Mosca, R. Vacca. I. Perriera. L. Lalli, M. Lombardi, N. Paolini, R. Lubrano, V. Ciotola,F. Musiellia, T. Perrella, P. Di Re, D. Pellegrino e nominando segretario A.M.Rago. Passando ad esaminare il primo punto all’ordine del giorno, il Presidente illustra le varie attività svolte dall’associazione, i contatti avuti con altri club analoghi, con i soci ed i camperisti relativamente alla preparazione del primo raduno che avverrà nel mese di giugno del c. anno.Il Presidente evidenzia la particolare importanza che assumerà questa manifestazione ai fini della promozione turistico-culturale della nostra regione. Si apre un ampio dibattito e vengono fissati i criteri organizzativi del raduno. In seguito il Presidente evidenzia la necessità, per l’Associazione, di dotarsi di una sede adeguata che serva come punto di riferimento e di incontro per i soci. Il Presidente propone, al fine di limitare il costo di gestione della sede all’Associazione, di affidarla ad Izzi insieme alla stampa del giornale “l’ITINERANTE”,e consentendo agli stessi di percepire l’eventuale pubblicità. Su questa proposta interviene il socio D. Testa il quale,dopo aver elogiato l’attività dell’Associazione, approva la proposta del Presidente ritenendola brillante e di sicura efficacia. Prende la parola il socio D. Pellegrino che esprime un plauso al volontariato ed all’impegno intelligente ed appassionato dimostrato dall’Associazione, nonché l’amore e la passione con cui è stato promosso il patrimonio molisano. A tal proposito, per dimostrarci la solidarietà dell’Amministrazione Provinciale di Isernia e per consentire uno sviluppo dell’attività dell’Associazione, D, Pellegrino comunica di voler costituire,nel bilancio della Provincia,un capitolo specifico in favore del turismo itinerante con la previsione di un contributo di £ 5.000.000 per l’Isernia Camper Club;comunica di voler anche proporre alla regione una legge per la promozione del turismo itinerante e del plen air. Fa presente che nel prossimo futuro si terrà in Roma il Tevere Expo ’92 e la volontà di allestire uno stand sul turismo itinerante che potrebbe essere gestito dall’Isernia Camper Club. La proposta viene accolta all’unanimità e l’organizzazione sarà discussa in sede di un prossimo Consiglio Direttivo. Prende la parola il socio G. Fantozzi il quale, in qualità di assessore del comune di Isernia, illustra un progetto per la realizzazione di un’area attrezzata e promette un suo personale interessamento per la realizzazione dell’area stessa, nonché  per la erogazione di eventuali contributi da parte del Comune. Relativamente al problema del costo della sede propone una autotassazione da parte di ogni socio da scalare negli anni successivi. Il socio F. Musella evidenzia il problema del rimessaggio dei campers. Il socio S.Vacca propone di chiedere in gestione il campeggio Cerritelli. Il Presidente dichiara che non si procederà alla approvazione del bilancio 1991 così come previsto nell’atto costitutivo ed evidenzia la necessità di una consistente partecipazione da parte dei soci alla organizzazione del prossimo raduno. Il socio I. Perriera propone di costituire un comitato organizzatore. Il socio Izzo encomia i rappresentanti degli enti locali intervenuti all’assemblea per gli impegni assunti. Riprende la parola il socio. I. Perriera che propone il versamento di una quota sociale molto limitata compensando i minori introiti con gli eventuali contributi che saranno erogati dagli Enti Pubblici. Tale proposta non viene accolta dall’Assemblea che conferma l’importo della quota associativa. Il socio Di Re P: propone di approfondire il programma del Raduno. Data l’ora tarda il Presidente chiude l’Assemblea proponendo di discutere l’organizzazione del raduno in una prossima riunione. L’Assemblea viene tolta alle ore 21.00
                 il Presidente                                                                               il Segretario
             Mario Marcucci                                                                         Anna Maria Rago
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.6 del 12 01 1993
Riunione del Consiglio Direttivo del giorno 12 01 93 -ore 19.25.- sono presenti tutti i Consiglieri ed il Presidente tenta di esporre i punti da discutere in quanto il socio Lalli Lorenzo propone l’inversione dell’ordine del giorno prima che venga enunciato in quanto ritiene superfluo discutere di altri argomenti non prima di aver preso in considerazione le preannunciate dimissioni del Presidente. A questo punto il Presidente Marcucci riprende la parola motivando le proprie dimissioni con la mancanza di tempo per ricoprire questa carica.  Prende la parola il socio Lalli Giorgio comunicando ai presenti che la Provincia ha deliberato la sommo di £ 5.000.000 per l’Associazione a dimostrazione del fatto che pur avendo operato poco meno di un anno “l’Isernia Camper Club”ha creato un’immagine positiva e che a questo punto le dimissioni del Presidente non vanno accolte anche in considerazione del fatto che la scadenza del Direttivo è imminente.
Il socio Lalli Lorenzo si associa apprezzando l’attività dell’Associazione e del Direttivo.
Il Presidente ribadisce che in mancanza di collaborazione la vita dell’Associazione carica di responsabilità sempre più il Consiglio Direttivo e il Presidente stesso e pertanto rinnova le sue dimissioni. Prende la parola il socio Emilio Izzo che ribadisce la necessità di continuare i discorsi intrapresi insieme e con le dimissioni potrebbero ripercuotersi negativamente sull’operato dell’Isernia Camper Club. Valorizza il valore dell’associazione prova ne è il riconoscimento tangibile delle istituzioni. Un gruppo di lavoro non può mancare della pedina fondamentale e di coagulo. Propone la costituzione di un gruppo di soci sostenitori che potrebbero contribuire con una quota mensile al rilancio economico-finanziario dell’associazione.
Il socio Lalli Lorenzo sottolinea che le dimissioni del Presidente fanno decadere l’intero Direttivo: Prende la parola il vice  presidente che concorda con quanto detto. Si comunica che il rinnovo delle cariche avviene dopo due anni e che quindi la scadenza è imminente.
Si concorda che un socio volontario dovrà provvedere a redigere il bilancio consuntivo 1992 e preventivo 1993; si dovrà redigere il programma delle attività 1993; Si propone che la quota associativa venga modificata; definizione della sede.
In considerazione delle uscite monetarie e le prossime future spese dell’Isernia Camper Club Lalli Giorgio propone un autofinanziamento da parte del direttivo. La discussione prosegue sui vari programmi da svolgere e viene chiusa definitivamente alle ore 21.00 e all’unanimità dei presenti  si decide di rigettare le dimissioni del Presidente e raggiungere un accordo sulle varie proposte dopo  la elezione del nuovo Direttivo.
          Il Presidente                                                                                    il Segretario
       Mario Marcucci                                                                           Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.4 del 23 04 1993
Assemblea ordinaria dei soci del 23 04 1993 presso la sede sociale.
Il giorno 23 04 1993 alle ore 19.00 presso la sede sociale si è riunita l’assemblea ordinaria dei soci per discutere il seguente
Ordine del giorno
  • Relazione del Presidente
  • Approvazione del bilancio consuntivo 1992
  • Approvazione del bilancio di previsione 1993
  • Nomina del Consiglio Direttivo
  • Variazione della sede sociale
  • Varie ed eventuali.
Prende la parola il Presidente che fa constatare la validità dell’Assemblea essendo presenti i soci: E. Izzo, A.M.Rago, G. Lalli, S. Vacca,R. D’Ippolito, M. Di Serio, F. Cardile, G. Antenucci, E. Ciotola ed essendo validamente costituita l’Assemblea in seconda convocazione. Viene nominato segretario G. Antenucci.Sul primo punto all’ordine del giorno,il Presidente espone un’ampia relazione sull’attività svolta dall’Associazione. Si apre un’ampia discussione a cui partecipano tutti i soci presenti  e viene definito un programma di manifestazioni che interessano diversi comuni della Regione Molise. Viene dato atto al Presidente di aver validamente promosso la cultura del turismo itinerante e di aver rappresentato un riferimento importante, a livello regionale, per la promozione dell’immagine del Molise sull’intero territorio nazionale. Sul secondo punto all’ordine del giorno il Presidente illustra le principali parti del bilancio relativo all’anno 1992 che è stato chiuso con un passivo di cassa dovuto principalmente e sostanzialmente dai numerosi costi affrontati per la realizzazione del 1° raduno dell’ITINERANTE  svoltosi nello scorso mese di giugno. Fa presente però che buona parte dei contributi attesi dagli Enti Locali non vengono ancora erogati ma si prevede il loro incasso a breve termine. Fino a tale data alcuni soci si sono fatti carico di finanziare temporaneamente in modo da consentire la buona riuscita del raduno e la normale attività dell’Associazione. Viene aperta ampia discussione a cui partecipano tutti i presenti che condividono l’operato del Presidente e del Direttivo ed all’unanimità viene approvato il bilancio consuntivo dell’anno 1992. Si passa quindi a discutere il terzo punto all’ordine del giorno. Il Presidente espone con ampia relazione il bilancio di previsione per l’anno 1993. Si apre ampia discussione a cui partecipano tutti i soci facenti parte della riunione e quindi all’unanimità si procede all’approvazione del bilancio di previsione per l’anno 1993 così come redatto ed esposto dal Presidente. Data l’ora tarda il Presidente propone di aggiornare la seduta che perciò viene tolta alle ore 21.30.
          Il Presidente                                                                               il Segretario
      Mario Marcucci                                                                      Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------    
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.7 del 20.05.1993
Riunione del Consiglio Direttivo del giorno 20 05 1993 ore 21.00
Presenti: E.Izzo, S. Vacca, E. Ciotola, G. Antenucci, G. Lalli.
 Unico punto all’ordine del giorno:  distribuzione delle cariche sociali.
Viene nominato Presidente della seduta  il consigliere anziano G. Antenucci. Il Presidente chiama a svolgere la funzione di segretario il consigliere S. Vacca. Il Presidente propone di passare alla votazione delle singole cariche con un’unica scheda nella quale saranno indicate le seguenti cariche: Presidente, Vicepresidente, Tesoriere e Segretario.
Il Presidente procede allo spoglio delle schede coadiuvato dal segretario dal quale risulta che E. Izzo ottiene n°5 preferenze come Presidente, S. Vacca n°5 preferenze come  Vicepresidente, E. Ciotola ottiene n° 5 preferenze come tesoriere, G. Antenucci ottiene n° 5 preferenze come Segretario. Gli eletti:
Emilio Izzo accetta la carica di Presidente;
Silvana Vacca accetta la carica di Vicepresidente;
Enzo Ciotola accetta la carica di Tesoriere;
Giovanni Antenucci accetta la carica di Segretario.
Il Presidente, non essendovi altro da deliberare, dichiara chiusa la riunione alle ore 22.00.
          Il Presidente                                                                      il Segretario
     Giovanni Antenucci                                                                Silvana Vacca
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.5 del 20 05 1993
 
Assemblea ordinaria dei Soci dell’Isernia Camper Club tenutasi presso la sede sociale di Isernia il giorno 20 maggio 1993 alle ore 19.00 per discutere sul seguente
Ordine del giorno
1) Nomina del Consiglio Direttivo; Collegio Probiviri, e Sindaci
2) Variazione della sede sociale
3) Varie ed eventuali.
Prende la parola il Presidente il quale fa constatare la validità dell’Assemblea, essendo presenti i soci: E. Izzo, A.M.Rago, G. Lalli, S. Vacca, G. Antenucci, F. Cardile, E. Ciotola, M. Di Serio, O. Greco, R. D’Ippolito, A. Pontone, G. Verrecchia, I. Verrecchia, P. Di Re, T. Perrella, I. Perriera, F. Petrollini, A. Negretti, R. Vacca nominando Segretario G. Antenucci e passando quindi alla discussione dei punti all’ordine del giorno rinviati nell’adunanza del 23 04 1993.Il Presidente, sul primo punto all’ordine del giorno, dopo aver ascoltato i presenti sulla disponibilità nella collaborazione da offrire all’Isernia Camper Club che si esprimono nel seguente modo:
Oreste Greco dichiara di essere impossibilitato per continui impegni personali, Ivan Perriera lamenta la scarsa partecipazione dei soci alle riunioni ipotizzando che comunque potrebbero sussistere anche motivi organizzativi alla base di tali assenze. Ritiene di non partecipare al nuovo direttivo, anche in funzione di una certa incompatibilità di carattere con altri soci. Comunque, considerato l’interesse che nutre per l’Associazione, conferma la propria disponibilità a collaborare con il nuovo Direttivo. S. Vacca dichiara di non voler partecipare al nuovo Direttivo. F. Petrollini dichiara di non essere disponibile. A.M. Rago dichiara di non voler partecipare al nuovo Direttivo in modo da consentire l’ingresso e la partecipazione di nuovi soci. G. Antenucci si associa ad A. M. Rago pur confermando la propria disponibilità. G. Verrecchia dichiara di essere disponibile a collaborare ma, essendo residente a Venafro,è impossibilitato a ricoprire una carica. E. Izzo dichiara di essere disponibile. E. Ciotola si dichiara disponibile. S. Vacca , considerata la scarsa disponibilità dimostrata dai soci presenti, dichiara la propria disponibilità. F. Cardile ritiene di non dover partecipare al nuovo Direttivo. I. Perriera chiede che siano illustrati i programmi del nuovo Direttivo. M. Marcucci suggerisce che dovrà costituirsi un nuovo gruppo di lavoro che svilupperà le linee programmatiche delineate dal Direttivo uscente. R. Vacca dichiara di essere disponibile a collaborare ma non ritiene di poter partecipare al Direttivo, propone di passare alle votazioni considerando le disponibilità offerte dai singoli soci.
Vengono pertanto distribuite le schede ai soci presenti e successivamente, dallo scrutinio delle stesse, risultano eletti membri del Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club i seguenti soci:
G. Lalli                                  12 (dodici) voti;
G. Antenucci                         11 (undici) voti;
E,Izzo                                   12 (dodici) voti;
E. Ciotola                              11 (undici) voti;
S. Vacca                               11 (undici) voti.
I soci eletti ringraziano l’Assemblea. Il Presidente quindi propone di procedere alla elezione del Collegio dei Probiviri e del Collegio Sindacale con una unica scheda. Vengono distribuite le schede e successivamente si procede allo spoglio delle stesse dalle quali risulta:
O. Greco-                               Presidente Collegio Probiviri;
A. Negretti-                             Probiviro;
G. Verrecchia-                        Probiviro;
F. Cardile-                              Presidente Collegio Sindacale;
M.Di Serio-                             Sindaco;
A.M.Rago-                              Sindaco.
Gli eletti ringraziano l’Assemblea.
Il Presidente quindi passa alla discussione del secondo punto all’ordine del giorno esponendo ai presenti la necessità di variare l’indirizzo della sede sociale, ritenendo che i nuovi locali siti in via G. Berta, n°106, risultino più idonei e funzionali alle esigenze dell’Associazione. Dopo ampia discussione, l’Assemblea (autorizza) la variazione della sede sociale da via Umbria n°.48 a via G. Berta n° 106 sempre nel Comune di Isernia.
Null’altro essendovi da deliberare, l’Assemblea viene tolta alle ore 20.50 designando per l’approvazione e la firma del presente verbale, il Presidente ed il Segretario.
                                                        il Presidente                                                          il Segretario
     Mario Marcucci                                                Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.8 del 21 05 1993
Riunione del Consiglio Direttivo del giorno 21 05 1993 ore 19.00.
Presenti: E.Izzo, S. Vacca, E. Ciotola, G. Antenucci, G. Lalli.
Punti all’ordine del giorno:
1)                   Programma attività luglio-dicembre 1993;
2)                   Richiesta contributi Enti vari;
3)                   Ricerca sponsor manifestazioni e giornale.
Prende la parola il Presidente che illustra ai presenti una bozza di programma: maggio 93 Pietrabbondante, Pescolanciano i comuni del plein air, raduno nazionale riservato agli amanti del plein air con programma dettagliato da definire; giugno 93 partecipazione dell’Isernia Camper Club al “Molise in fiera” con la rivista dell’Itinerante; agosto-settembre 93 partecipazione alla 1 Fiera città di Venafro con uno stand proprio e una mostra sulla preistoria, programma da definire in dettaglio; dicembre 93 partecipazione all’allestimento della mostra e conferenza su “Oratino- pittori e scultori e botteghe artigiane” programma da definire in dettaglio; realizzazione di quattro numeri dell’Itinerante con argomenti da definire. Il programma di massima viene accettato e pertanto il consiglio approva quanto proposto dal Presidente.
Sul secondo punto all’ordine del giorno tutti i presenti sono concordi nel contattare i responsabili degli Enti pubblici al fine di ottenere contributi per il finanziamento delle attività dell’Associazione.
Sul terzo punto all’ordine del giorno il Presidente invita i presenti a ricercare eventuali ditte o società interessate a sponsorizzare l’associazione al fine di garantire l’autonomia finanziaria e la copertura delle spese che verranno sostenute per  l?organizzazione delle manifestazioni future.
Il Presidente, non essendovi altro da deliberare, dichiara chiusa la riunione alle ore 20.30.
             Il Presidente                                                                il Segretario
             Emilio Izzo
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.9 del 31 01 1994
Riunione del Consiglio Direttivo del giorno 31 01 1994 alle ore 19.30, sono presenti: E. Izzo, S. Vacca, V. Ciotola, G. Antenucci, G. Lalli presso la sede sociale per discutere  sul seguente ordine del giorno:
1)                   Apertura di un conto corrente bancario;
2)                   Delega di firma su conto corrente bancario.
Viene nominato Segretario della seduta Giorgio Lalli.
Prende la parola il  Presidente il quale espone ai presenti la necessità di un conto corrente bancario a nome dell’Isernia Camper Club al fine di evitare di conservare contanti presso le casse sociali. All’unanimità i presenti deliberano di aprire un conto corrente bancario presso la banca Popolare Abruzzese Marchigiana –filiale di Isernia- ed autorizzano il Presidente a sottoscrivere le domande e quanto altro necessario per l’apertura del conto.
Sul secondo punto all’ordine del giorno il consigliere Giovanni Antenucci propone di delegare il Presidente, Emilio Izzo, alle girate e quietanze degli assegni bancari, girate e quietanze di vaglia postali,  alla esazione e quietanza di qualsiasi somma o valore dovuti all’Associazione sia da privati che da Pubbliche Amministrazioni. Propone altresì di delegare il Presidente ed il Tesoriere Vincenzo Ciotola, con firma congiunta alla emissione di assegni bancari tratti sul conto dell’Associazione.
All’unanimità i presenti, con la sola astensione del Presidente, deliberano di delegare il Presidente Emilio Izzo alle girate e quietanze degli assegni bancari,girate e quietanze di vaglia postali, alla esazione e quietanze di qualsiasi somma o valori dovuti all’Associazione sia da privati che da Pubbliche Amministrazioni. Altresì all’unanimità e con la sola astensione del Presidente Emilio Izzo e del Tesoriere Vincenzo Ciotola, deliberano di delegare il Presidente ed il Tesoriere con firma congiunta l’emissione di assegni bancari tratti dal conto dell’Associazione.
 Null’altro essendovi da deliberare la seduta viene tolta alle ore 19.45 designando per l’approvazione e la firma dei verbali il Presidente ed il Segretario.
       Il Presidente                                                                                          il Segretario
       Emilio Izzo                                                                                        Lalli Giorgio
















ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.6 dl 24 11 1995
 
Assemblea ordinaria dei Soci dell’Isernia Camper Club tenutasi presso i locali dell’Hotel Emma, loc. Valgianise Isernia, il giorno 24 novembre 1995 per discutere il seguente ordine del giorno:
1) Rinnovo del Consiglio Direttivo;
2) Elezioni del Presidente e delle altre cariche sociali;
3) Rinnovo tesseramento e saldo delle quote arretrate;
4) Eventuali e varie.
Assume la presidenza della seduta il Vicepresidente uscente S. Vacca, funge da segretario il Consigliere Segretario G. Antenucci. Il Presidente, constatata la presenza del numero legale essendo presenti i soci: Rita D’Ippolito, Ivan Perriera, Oreste Greco, Tony Tirelli, Emilio Izzo, Enzo Ciotola, Loredana Angiolilli, Antonietta Pontone, Pasquale Di Re, Tullia Perrella, Giuseppe Verrecchia, Clorinda Verrecchia, Maria Di Serio, Silvana Nazzaro, Michele Freda, Renzo Lalli, Teresa Lalli, dichiara valida la seduta ed apre i lavori dell’Assemblea con lo svolgimento del previsto ordine del giorno:
1) Rinnovo del Consiglio Direttivo. Il Presidente, dopo aver manifestato ai presenti la necessità di pervenire al rinnovo del Consiglio Direttivo, così come previsto dallo Statuto, invita i soci ad esprimere la loro opinione in merito. Prende la parola Ivan Perriera che chiede di parlare alla fine di tutti gli interventi che si verificheranno per non essere di intralcio all’andamento dei lavori dal momento che prevede di dilungarsi nell’esposizione delle sue opinioni. Prende la parola Renzo Lalli chiedendo di allegare al presente verbale il suo intervento dattiloscritto in quattro facciate, quindi passa alla lettura della relazione ai presenti. Prende la parola Ivan Perriera, non essendoci altri; ritiene di fondamentale importanza per la vita dell’Associazione consolidare la situazione dei soci iscritti entro il 31 dicembre p:v: e quindi incrementare il numero delle iscrizioni con un maggior coinvolgimento delle persone sul programma che il nuovo Consiglio Direttivo dovrà elaborare e presentare, possibilmente in occasione della prossima Assemblea. Inoltre propone che venga prevista la figura di Socio Frequentatore per poter aumentare le quote associative, indispensabili come base economica, che dovranno tra l’altro essere adeguate per l’anno 1996. Ritiene che l’attuale sede sociale ubicata in Corso Marcelli ad Isernia, non sia idonea a soddisfare le esigenze di tutti i soci ed oltretutto troppo onerosa per i costi di gestione necessari. Comunque, ritiene che nella nuove sede, i cui costi gestionali dovranno essere garantiti e coperti dalle iscrizioni, bisognerà  trovare idonea sistemazione all’archivio ed alla biblioteca dell’Associazione. Sostiene, inoltre, la necessità di riallacciare i rapporti con gli altri club programmando eventuali partecipazioni a manifestazioni da loro organizzate, di ripristinare le convenzioni con le attività commerciali presenti ad Isernia e di reperire la sponsorizzazione dell’Associazione per poter disporre di una maggiore capacità economica. L’intervento di Perriera viene interrotto dalla richiesta di mozione d’ordine presentata da Emilio Izzo che chiede al Presidente se, in precedenza, era stato stabilito il tempo massimo di durata di ciascun intervento, e data la risposta negativa in quanto nessuno dei presenti aveva avanzato richiesta di stabilire preventivamente il tempo a disposizione per ciascun intervento, il Presidente chiede a Perriera  di continuare restituendogli la parola pur tuttavia pregandolo di terminare il più brevemente possibile. Perriera, dopo la breve interruzione espone la sua opinione sull’attività che l’Associazione dovrebbe svolgere in futuro, suggerendo la ripresa immediata della pubblicazione del giornalino “l’ITINERANTE”; di organizzare incontri più frequenti tra soci e club amici; di organizzare viaggi organizzati e di porsi come obiettivo l’organizzazione del raduno annuale che non dovrà, però, rappresentare in alcun modo un peso economico per l’Associazione; di programmare serate in coincidenza delle varie festività. Ogni attività dovrà essere tempestivamente comunicata  a tutti i soci per permettere una partecipazione più larga possibile. Renzo Lalli prende la parola per proporre il rinvio dell’elezione del nuovo Consiglio per poter contattare gli altri soci non presenti. Michele Freda interviene per ribadire la necessità di addivenire alla nomina del nuovo Consiglio soprattutto per coagulare nuovi e più stimolanti interessi rispetto al programma che verrà da questo elaborato. Pasquale Di Re interviene per esprimere la sua opinione circa l’inutilità dell’esistenza dell’Associazione in quanto nata e costituita da persone con motivazioni diverse ed in un altro momento storico. Michele Freda chiede la parola e sostiene che in realtà l’Associazione ha anche recentemente svolto attività interessanti a testimonianza che la vita associativa  non è morta e che comunque sarebbe inutile affrontare spese ulteriori per voler ripartire sotto un’egida diversa da quella dell’Isernia Camper Club che indubbiamente ha costituito nel tempo un riferimento culturale anche a livello nazionale, dotandosi di mezzi ed attrezzature proprie. Tony Tirelli concorda con quest’ultimo intervento, Non essendoci altri ad esprimere volontà di intervenire, il Presidente dichiara aperte le procedure per la votazione. All’unanimità l’Assemblea vota che il Consiglio Direttivo sia composto da sette membri.
Perriera in qualità di capolista presenta oltre la propria candidatura quelle di Orette Greco, Loredana Albertario, Peppino Verrecchia, Maria Di Serio, Francesca Musella, Tony Tirelli, Michelino Freda, Mario Rossi, Emilio Izzi, Pia Rita Ippolito, Mario Tersigli, Silvana Vacca che compongono la lista n° 1. Non vengono presentate altre candidature né altre liste.
Dopo l’espletamento delle operazioni di voto risultano eletti componenti del Consiglio Direttivo i signori: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Peppino Verrecchia, Maria Di Serio, Francesca Musella, Tony Tirelli; sono eletti componenti del Collegio Sindacale i signori: Michelino Freda, Mario Rossi, Emilio Izzo; sono eletti componenti del Collegio dei Probiviri i signori: Pia Rita D’Ippolito, Mario Tersigni, Silvana Vacca.
Avendo esaurito l’esamina del primo e secondo punto all’ordine del giorno, il Presidente, data l’ora tarda, chiede all’Assemblea di rinviare alla prossima seduta la discussione degli altri punti previsti; i presenti concordano all’unanimità. Pertanto, il Presidente dichiara conclusi i lavori della seduta odierna, di cui il presente verbale.
L’Assemblea viene tolta alle ore 23.30 designando per l’approvazione del presente verbale e dell’apposizione delle firme il Presidente ed il Segretario.
               il Presidente                                                                 il Segretario
             Silvana Vacca                                                          Giovanni Antenucci
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.10 del 29 11 1995
 Il giorno 29 novembre 1995, alle ore 16, presso l’abitazione del sig. Ivan Perriera, in Isernia via Giovanni XXIII n° 71, si è riunito il Consiglio Direttivo per discutere il seguente ordine del giorno:
1)                   attribuzione delle cariche sociali;
2)                   situazione degli iscritti;
3)                   richiesta al comune di Isernia per un’area attrezzata;
4)                   visita alla centrale ENEL di Presenzano;
5)                   passaggio delle consegne da parte del Presidente e del Tesoriere uscenti.
Sono presenti: Ivan Perriera, Albertario Loredana, Di Serio Maria, Musella Francesca, Greco Oreste, Tirelli Antonio e Verrecchia Giuseppe.
Si è provveduto all’attribuzione delle cariche sociali che , all’unanimità dei presenti, risultano così ripartite
Ivan Perriera                                                            Presidente
Oreste Greco                                                          Vicepresidente
Loredana Albertario                                                  Tesoriere
Giuseppe Verrecchia                                               Segretario
Maria Di Serio, Francesca Musella e Antonio Tirelli    Consiglieri.

Si discute poi della situazione finanziaria degli iscritti verso l’Associazione e viene proposta una quota forfetaria, da quantificare, a saldo delle attuali morosità. Tale proposta verrà presentata all’Assemblea.
Si approva la richiesta al Comune, con lettera del 27/11/95 da inviare quanto prima, per la realizzazione di un’area attrezzata.
Si delibera l’acquisto di una targa ricordo da consegnare al responsabile ENEL in occasione della visita alla centrale Enel di Presenzano organizzato per il 2 e 3 dicembre 1995.
Alle ore 18 si aggiunge ai presenti Enzo Ciotola, Tesoriere uscente, mentre il sig. Emilio Izzo, Presidente uscente, non si è presentato per motivi personali e non è stato possibile effettuare le consegne dei libri contabili né avere un resoconto scritto della situazione di cassa. Emerge comunque dall’intervento del sig. Ciotola che i bilanci 93-94-95 non sono stati redatti né tanto meno presentati all’Assemblea.
La seduta viene tolta alle ore 19 dopo che il presente verbale è stato redatto e sottoscritto.
    Il Presidente                                                                                  il Segretario
         Ivan Perriera                                                                           Giuseppe Verrecchia
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.11 del 15 12 1995
Il giorno 15 dicembre 1995, alle ore 21,nei locali del ristorante California di Isernia si è riunito il Consiglio Direttivo per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  sede dell’Isernia Camper Club di Corso Marcelli 69;
2)  situazione dei registri contabili;
3)  organizzazione di un veglione di fine anno;
4)  definizione della bozza de “l’Itinerante”.
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Maria Di Serio, Francesca Musella, Antonio Tirelli e Giuseppe Verrecchia.
Dall’esame dei vari argomenti posti all’ordine del giorno e dai vari interventi è emerso che:
a)  in assenza di fondi disponibili si decide di abbandonare la sede di Corso Marcelli 69;
b)  si decide di contattare, per i registri contabili e ancora verbalmente, il Presidente uscente per poter conoscere la effettiva situazione attuale sia come adempimenti formali che contabili;
c)  si conviene di organizzare un veglione di fine anno per i soci e gli amici dei soci (senza aggravi finanziari per l’Associazione);
d)  Viene concordata ed approvata la bozza del giornalino “l’Itinerante”.
La seduta viene tolta alle ore 22 dopo che il presente verbale è stato redatto e sottoscritto.
        Il Presidente                                                                           il Segretario
        Ivan Perriera                                                                      Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
   RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.12 del 29 12 1995
Il giorno 29 dicembre 1995, alle ore 19, nei locali dell’Hotel Emma si è riunito il Direttivo dell’Isernia Camper Club per trattare i seguenti punti:
1)                   posizione dell’I.C.C. verso la Federcampeggio;
2)                   richiesta di spazio pubblicitario da parte della Fondiaria;
3)                   offerta di collaborazione da parte del sig. Taccola;
4)                   offerta di consulenza legale gratuita;
5)                   apertura di una casella postale.
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Maria Di Serio e Antonio Tirelli.
Per quanto riguarda il primo punto si ritiene opportuno, prima di aderire alla Federcampeggio, di approfondire meglio la posizione dell’I.C.C..
Si decide di accettare l’offerta di £ 250.000 annue dalla Fondiaria per lo spazio pubblicitario sull’Itinerante e il Presidente si metterà in contatto con 2C per poter accedere alle convenzioni stipulate da 2C con la Fondiaria.
Si accetta, nei modi e nelle forme più opportune e da concordare, l’offerta di collaborazione gratuita del sig. Taccola a  “l’Itinerante”.
Si accoglie l’offerta di consulenza legale, gratuita fino all’invio della prima lettera alla controparte, da parte di alcuni legali.
Si concorda sulla necessità di avere un recapito per l’I.C.C. e si decide di autorizzare il Presidente a richiedere l’apertura di una casella postale al costo di £ 41.000 di cui 1.000 di tasse.
A fine seduta viene consegnata al Presidente una dichiarazione sulla situazione economica dell’I.C.C. sottoscritta dalla Vicepresidente uscente  Silvana Vacca, dal Tesoriere uscente Enzo Ciotola e dal segretario uscente Giovanni Antenucci da cui si evidenzia una situazione debitoria di £ 3.600.000 (tremilioni seicentomila) nei confronti degli eredi del socio Mario Marcucci.
Espletati gli argomenti all’ordine del giorno e preso atto dei contenuti della dichiarazione presentata, la seduta viene tolta alle ore 20 dopo che il presente verbale è stato redatto e sottoscritto.
         Il Presidente                                                                                il Segretario
       Ivan Perriera                                                                     Giuseppe Verrecchia
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.7 del 29 12 1995
Oggi 29 dicembre 1995, alle ore 20.00, nei locali dell’Hotel Emma, si è riunita l’Assemblea dei soci per trattare il seguente ordine del giorno:
1)  Presentazione del nuovo Consiglio Direttivo;
2)  Quote sociali relative agli anni 1993/94/95; discussione ed eventuali proposte;
3)  Locali sede;
4)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci: Ivan Perriera, Oreste Greco, Antonietta Pontone, Giuseppe Verrecchia, Loredana Albertario, Antonio Tirelli, Maria Di Serio, Silvana Vacca, Rita D’Ippolito, Michele Freda, Achille Mosca, Mario Lombardi, Rosa Vacca, Vincenzo Ciotola, Giovanni Antenucci, Franca Cardile, Pasquale Di Re, Tullia Perrella, Liberato Paolini e Rosina Lubrano.
Aperta la seduta il Presidente Ivan Perriera invita tutti i convenuti a rendere omaggio, con una breve pausa di raccoglimento, al compianto Mario Marcucci. Viene poi presentato ai soci il nuovo Direttivo che risulta formato da Ivan Perriera (Presidente), Oreste Greco (vicepresidente), Loredana Albertario (Tesoriere), Giuseppe Verrecchia (Segretario) e dai Consiglieri Maria Di Serio, Francesca Musella e Antonio Tirelli.
Si passa poi a discutere il secondo punto all’ordine del giorno. Il Presidente fa notare che non risultano versate le quote sociali relative agli anni 93-94-95 e dopo aver presentato la proposta del  Direttivo (recupero forfetario quantificato) invita tutti i presenti ad esprimere il loro parere ed avanzare eventuali proposte circa l’opportunità o meno di versare tali quote anche per poter ripartire con un minimo di disponibilità finanziaria e cercare di eliminare le pendenze della gestione uscente pari a £ 3.600.000, residuo del debito Marcucci.
Enzo Ciotola  dichiara che il precedente Direttivo aveva deciso di non far versare le quote sociali perché riteneva di sopperire ad esse con altre fonti di finanziamento e che tuttavia è disponibile a contribuire con una quota forfetaria.
Michele Freda, che ha versato puntualmente le quote sociali, dichiara che bisogna versare per intero le quote arretrate, anche per poter partire con dei fondi, e che non esiste alcuna delibera che avvalori quanto dichiarato da Enzo Ciotola.
Mario Lombardi è favorevole al recupero delle quote arretrate anche per eliminare il debito residuo che però va giustificato dal precedente Direttivo.
Rosina Lubrano, Liberato Paolini e Achille Mosca propongono di ripartire da zero non tenendo conto delle quote arretrate che non intendono versare perché non hanno partecipato ad alcuna attività. Inoltre Liberato Paolini farà pervenire al Presidente, in proposito, una memoria scritta.
Antonietta Pontone è favorevole al recupero totale;
Rita D’Ippolito è favorevole ad un recupero totale;
Silvana Vacca è favorevole ad un recupero parziale;
Oreste Greco è favorevole ad un recupero parziale;
Giuseppe Verrecchia è favorevole al recupero totale;
Antonio Tirelli è favorevole al recupero anche se parziale;
Maria Di Serio è favorevole ad un recupero parziale;
Loredana Albertario è favorevole ad un recupero parziale;
Ivan Perriera è favorevole al recupero ma in modo personale e facoltativo.
Dai vari interventi sono emerse quattro proposte:
1  Recupero totale ;
2  Recupero parziale libero;
3  Recupero parziale ma quantificato;
4  Azzeramento completo delle quote arretrate.
Si passa alla votazione delle singole proposte per alzata di mano.
La proposta “recupero totale” ottiene otto voti;
La proposta “recupero parziale libero” ottiene tre voti;
La proposta “recupero parziale ma quantificato” ottiene cinque voti;
La proposta “azzeramento completo delle quote arretrate” ottiene un voto.
Si sono astenuti: Liberato Paolini, Rosina Lubrano e Pasquale Di Re.
Dall’esito delle votazioni si evince che il recupero delle quote sociali deve essere totale  e per ogni singolo socio, come risulta dal registro dei soci.
Le quote arretrate vanno versate preferibilmente entro il 31 gennaio 1996.
Per quanto riguarda la nuova sede si decide di accettare l’offerta del socio Michele Freda che mette a disposizione, come sede provvisoria e per £ 25.000 (venticinquemila) ogni volta che si usa, la sala attigua all’Hotel Emma con annessa stanza munita di armadi con serrature per il deposito di documenti e riviste.
Quando il Presidente Ivan Perriera ha letto l’elenco, ricevuto dal presidente uscente Emilio Izzo, delle poche cose di proprietà dell’Isernia Camper Club e da trasferire nella sede provvisoria per poter liberare i locali di Corso Marcelli 69, sono sorte vivaci discussioni.
Infatti Rita D’Ippolito e Silvana Vacca si sono meravigliate del fatto che nell’elenco non figurassero le parti di arredo che avevano donato e con cui avevano arredato le precedenti sedi. A questo punto Pasquale Di Re afferma che quell’elenco deve essere considerato non valido perché tutto quanto trovasi nella sede di Corso Marcelli deve essere considerato di  proprietà dell’I.C.C. e Liberato Paolini propone di redigere un verbale di consistenza e poi trasferire il tutto nel locale messo a disposizione da Pasquale Di Re. Il Presidente chiarisce che l’elenco in suo possesso riguarda ciò che era stato acquistato dall’I.C.C mentre le altre suppellettili sono di proprietà dei singoli soci ed alcuni hanno manifestato recentemente l’intenzione  di rientrarne in possesso. I soci presenti convengono col Presidente di recarsi nella sede di Corso Marcelli e di trasferire le suppellettili di loro proprietà nel locale di Pasquale Di Re facendone donazione all’I.C.C..
Il Presidente precisa però che ogni donazione dovrà essere sempre accompagnata da una relazione scritta e firmata e sarà  in seguito catalogata per non ritrovarsi, in futuro, in analoghe spiacevoli situazioni.
Il Presidente comunica ai Soci che possono usufruire, facendone richiesta al Direttivo, di un servizio di assistenza legale che sarà gratuito fino all’invio della prima lettera alla controparte.
Espletati tutti i punti all’ordine del giorno la seduta viene tolta alle ore 21.30.
        il Presidente                                                                              il Segretario
               Ivan Perriera                                                                        Giuseppe Verrecchia
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.13 del 11 01 1996
Il giorno 11 gennaio 1996, alle ore 22.30, presso i locali dell’Hotel Emma, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club per trattare il seguente ordine del giorno:
1)                    Recupero delle quote sociali arretrate e definizione delle quote sociali per il 1996;
2)                    Iscrizione dei nuovi soci Amico Salvatore, Carmine Di Vincenzo e Michele Vespa;
3)                    Apertura di un libretto postale;
4)                    Definizione, nelle linee essenziali,del programma delle attività per il 1° semestre 1996;
5)                    Lettera del socio Pasquale Di Re.
Sono presenti: il Presidente Ivan Perriera, il Vicepresidente Oreste Greco, il Tesoriere Loredana Albertario, il Segretario Giuseppe Verrecchia ed i Consiglieri Francesca Musella e Maria Di Serio.
Aperta la seduta si passa trattare il primo degli argomenti all’ordine del giorno. Dai vari interventi e dall’analisi della situazione contabile, come risulta dal registro dei soci aggiornato fino al 1993, emerge che il recupero delle quote sociali arretrate, come stabilito dall’Assemblea del 29/12/95 , è praticamente impossibile. La maggior parte dei soci contattati allo scopo si è dichiarata disponibile a versare la quota relativa al 1996 ma non disponibile per il recupero delle quote arretrate per le ragioni più disparate e tutte non prive di una certa validità. Alcuni soci hanno dichiarato di aver già versato interamente tali quote anche se non risultano annotate sul registro contabile. In attesa di trovare un modo per risolvere questa controversa questione e per non pregiudicare le varie attività si decide di fissare la quota sociale per l’anno 1996 in £ 60.000 per ogni equipaggio, di cercare l’adesione di nuovi soci e di richiedere le quote associative per l’anno 1996 ai vecchi soci al fine di avere almeno un quadro completo ed aggiornato della consistenza numerica dell’I.C.C..
Vengono esaminate ed accettate le domande di iscrizione all’I.C.C. per l’anno 1996, e come nuovi soci, dei signori Salvatore Amico, Carmine Di Vincenzo e Michele Vespa.
Si decide di autorizzare il Presidente a richiedere l’apertura di un libretto postale su cui effettuare le operazioni finanziarie dell’Associazione.
Viene definito,nelle linee essenziali,un programma di massima delle attività per il primo semestre 1996 e tale programma sarà pubblicato sul giornalino “l’Itinerante”.
Viene poi affrontato il dilemma se pubblicare o non su “l’Itinerante” la lettera di osservazioni inviata, si presume ma non è certo, dal socio Pasquale Di Re, alla redazione del giornalino. Dopo un ampio confronto di pareri si conviene di non pubblicarla ma di darne comunque comunicazione ai soci.
Espletati gli argomenti all’ordine del giorno la seduta viene tolta alle ore una del giorno 12 01 96 dopo che il presente verbale è stato redatto e sottoscritto.
          Il Presidente                                                                                il Segretario
               Ivan Perriera                                                                             Giuseppe Verrecchia
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.14 del 30 02 1996
 
Il giorno 30 gennaio 1996, alle ore 21 e 30 si è riunito, presso il ristorante “ la Fontana” in località Conocchia, il Consiglio Direttivo Dell’I.C.C. per trattare il seguente ordine del giorno:
1)                   Illustrazione di una bozza di regolamento interno;
2)                   Valutare come e dove effettuare il veglione di carnevale;
3)                   Visionare la bozza del giornalino;
4)                   Comunicazioni relative al raduno 1996.
Sono presenti: Ivan Perriera, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Maria Di Serio, Toni Tirelli e, per dare chiarimenti e consigli sulla bozza di regolamento interno,  Mario Tersigli. E’ presente anche Francesca Musella.
Appena aperta la seduta per trattare il primo punto all’ordine del giorno la sig.ra Francesca Musella esprime la sua convinzione che è più opportuno modificare alcune parti dello Statuto poco rispondenti o incomplete che non interpretarle o integrarle mediante un regolamento interno. Il Presidente Ivan  Perriera ed il sig. Mario Tersigli (convocato come consulente legale) affermano invece che è superfluo modificare lo Statuto perché suo compito è quello di fornire delle direttive e dei principi generali mentre è compito del Regolamento Interno, senza stravolgere o alterare i principi sanciti nello Statuto,interpretare, chiarire, integrare precisare meglio i punti suscettibili di interpretazioni non univoche. Dopo queste precisazioni e nella convinzione della necessità di un regolamento interno il sig. Mario Tersigli illustra compiutamente, con dovizia di particolari e con esempi,quelle che possono essere le parti dello Statuto da integrare o precisare meglio. Dopo l’illustrazione della bozza di regolamento interno ogni membro del Direttivo ne richiede una copia per poter, con calma, riflettere sul suo contenuto e proporre ulteriori eventuali modifiche prima di sottoporlo all’Assemblea in una successiva riunione.
Si passa poi a parlare del come e dove effettuare il veglione di carnevale. Toni Tirelli propone di passare il pomeriggio di sabato 17 a Bagnolidel Trigno per vedere la sfilata dei carri allegorici e poi passare la serata altrove. Francesca Musella propone, dopo Bagnoli, di passare la serata a Civitanova del Sannio perché può chiedere al Sindaco la disponibilità di una struttura adatta. Viene anche proposta la ricerca di una sala disponibile e di costo sopportabile in Isernia o dintorni.
Poiché la discussione si è protratta più del previsto, alle ore 24 si decide di aggiornare la seduta a venerdì due febbraio per trattare gli altri punti all’ordine del giorno e cercare di definire quanto concerne il veglione di carnevale.
           Il Presidente                                                                             il Segretario
         Ivan Perriera                                                                         Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.15 del 02 02 1996
Il giorno 2 febbraio 1996, alle ore 21 e 30, si è riunito, presso l’abitazione del socio Tirelli, il Consiglio Direttivo dell’I.C.C. per trattare i seguenti punti all’ordine del giorno ( rimasti in sospeso nella seduta precedente);
1)                   Comunicazioni relative al raduno 1996;
2)                   Definizione della bozza del giornalino;
3)                   Veglione di carnevale.
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Maria Di Serio, Francesca Musella e Toni Tirelli.
Aperta la seduta il Presidente comunica di aver preso contato direttamente con il Sindaco del  Comune di Castel San Vincenzo per poter svolgere nei giorni 21-22-23 giugno, in aree comunali adiacenti il lago, il raduno annuale dell’I.C.C.. Il Sindaco ha dato la sua più ampia disponibilità affinché ciò sia realizzabile.e vi saranno ancora nuovi incontri per definire meglio le modalità di attuazione.
Si prende poi visione e si approva la bozza del giornalino.
In relazione al terzo punto all’ordine del giorno si stabilisce di valutare tre possibilità:
a)                   Loredana Albertario si accerterà sulla disponibilità del Castello di Cerro al Volturno;
b)                   Ivan Perriera valuterà l’offerta del ristorante “emma”;
c)                   Ivan Perriera valuterà la proposta del sig. Lalli Lorenzo di organizzare il veglione insieme ai dipendenti del Provveditorato agli Studi in un loro locale.
Le ipotesi fattibili verranno discusse nell’Assemblea da convocarsi per il 13 febbraio 1996.
             Il Presidente                                                             il Segretario
           Ivan Perriera                                                        Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.8 del 13 02 1996
Il giorno 13 del mese di febbraio 1996, alle ore 20.30 e presso il ristorante “Emma”, si è svolta l’Assemblea dell’I,C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Comunicazioni del Direttivo;
2)  Presentazione dei nuovi soci;
3)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci: G. Antenucci, P. Di Re, E. Ciotola, M. Di Serio, M. Freda, A. Mosca, F. Musella, G. Verrecchia, C. Verrecchia, P.R. D’Ippolito, S. Amico, R. Tavassi, C. Di Vincenzo, I. Perriera, S. Nazzaro, S. Vacca, E. Izzo, L. Albertario.
In merito al primo punto all’ordine del giorno, il Presidente ha comunicato ai presenti le due proposte per lo svolgimento del veglione di Carnevale. La prima proposta, avanzata dal sig. Freda, prevede la spesa di £500.000 per l’affitto della sala mentre la seconda proposta prevede la disponibilità gratuita di una sala del Provveditorato agli Studi.
L’Assemblea ha votato la seconda proposta.
Il Presidente partecipa all’Assemblea l’intenzione di alcuni soci di andare a vedere la sfilata dei carri a Viareggio.
Vengono presentati i nuovi soci: Salvatore Amico, Rossana Tavassi e Carmine Di Vincenzo che ricevono il benvenuto dell’Assemblea.
Tra le varie ed eventuali il Presidente comunica di aver ricevuto una lettera a nome del socio Di Re e, dopo aver chiesto al socio Di Re l’autenticità della stessa, facendogliela firmare, ne dà lettura integrale. Alla fine della lettura il Presidente comunica all’Assemblea che il Consiglio Direttivo ha deciso di non pubblicare la lettera sul giornalino e che non intende neppure rispondere per iscritto ma, se qualche socio ha qualcosa da dire, è libero di farlo. Il socio D’Ippolito fa notare la poca opportunità di quella lettera in quanto in essa si contesta l’operato di un direttivo nascente che eventualmente ognuno è libero di criticare successivamente; inoltre fa notare che, anche appena avviate l’Associazione, lo stesso Di Re aveva contestato il Consiglio Direttivo di allora al quale adesso dedica solo elogi.
Il socio Izzo contesta il responsabile del giornalino in quanto ritiene che ognuno è libero di scrivere quello che vuole visto che se ne assume la responsabilità. Il Presidente (responsabile dell’ “l’Itinerante”) spiega, al socio Izzo, che per sua libera scelta ha demandato al Consiglio Direttivo di decidere sull’opportunità o meno di pubblicare la lettera. Il Consiglio ha ritenuto poco opportuno pubblicare una lettera di critiche ingenerose, non motivate ed intempestive, e di osservazioni poco benevoli sul giornalino ma ha preferito farne conoscere il contenuto ai soci in occasione dell’Assemblea, come puntualmente ha fatto.
Il socio Di Re prende la parola e usando toni accesi e termini poco garbati, tanto che viene invitato dal Presidente ad esprimersi in modo più pacato,si lamenta che il Direttivo è composto da persone non in possesso di camper e si domanda quali interessi possono spingere la sig.ra Albertario a far parte del Direttivo di un’associazione di camperisti. Il Presidente legge l’articolo dello Statuto nel quale si stabilisce che all’Associazione possono partecipare tutti. A questo punto, poiché alcuni soci cominciano ad alzarsi ed allontanarsi, il socio Amico esorta tutti ad assumere un atteggiamento più serio restando seduti e chiede di fare le prossime riunioni in una sala diversa dal ristorante. Dopo un lieve battibecco fra i soci Amico e Di Re  la parola passa al socio sig.ra S. Vacca che contesta al socio Di Re le affermazioni scritte sulla sua situazione ed esortandolo a non ripetersi.
Viste le critiche mosse nei confronti del Di Re, il socio Izzo chiede di mettere ai voti l’espulsione del socio Di Re.  Il Presidente fa osservare che non si può discutere il problema e votarlo in quanto non è all’ordine del giorno. Il socio Izzo allora chiede che venga inserita la proposta di espulsione nell’ordine del giorno della prossima Assemblea.
Il presidente, letto lo Statuto, ricorda al socio Izzo la prassi da seguire per l’espulsione di un socio e lo invita a rivolgersi ai Probiviri.
Interviene il socio Freda osservando che il Presidente si appella sempre allo Statuto ma che, nel caso del recupero delle quote, non ha operato come deciso dalla precedente Assemblea. Il Presidente chiede scusa all’Assemblea e comunica che nella trattazione del primo punto all’ordine del giorno avrebbe dovuto comunicare ai soci la impossibilità del recupero totale delle quote arretrate ma, per pura dimenticanza, non lo ha fatto. Dopo aver ringraziato Freda per l’osservazione fatta e per l’opportunità offertagli, precisa che, in fase di riscossione, aveva ricevuto comunicazione verbale da molti soci( S, Vacca, G, Antenucci, P.R. D’Ippolito, L. Albertario, E. Ciotola, M. Di Serio, N. Cefalogli ecc.) che:
1)  In varie occasioni erano state versate, al precedente Presidente, somme a copertura delle quote annuali e che quindi non si ritenevano morosi;
2)  Ogni volta che si chiedeva l’importo della quota si aveva come risposta “ non stiamo incassando alcuna quota in quanto stiamo utilizzando i finanziamenti esterni” e che quindi alcuna quota era dovuta.
Il Presidente inoltre chiede conferma ed il socio E. Ciotola (tesoriere uscente) ribadisce quanto comunicato all’Assemblea del 29/12/95 e cioè: non sono state chieste le quote annuali in quanto il Direttivo ha stabilito di autofinanziarsi senza chiedere niente ai soci. L’esposizione della situazione e la discussione avviene alla presenza del socio Izzo (Presidente uscente) che non fa alcun commento.  L’Assemblea prende atto della situazione e non si pronuncia in merito.
Il socio Freda propone di recuperare delle somme per poter azzerare il debito nei confronti del socio D’Ippolito (prestito Marcucci) e S. Vacca chiede chiarimenti al precedente Direttivo sui finanziamenti ricevuti da vari Enti e non concorda con la proposta del sig. Freda.
Esauriti gli argomenti all’ordine del giorno la seduta viene tolta alle ore 22.30.
        il Presidente                                                                    il Segretario
       Ivan Perriera                                                               Giuseppe verrecchia
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.16 del 4 03 1996
Il giorno 4 marzo 1996 alle ore 21.30, presso i locali del ristorante “Emma”. Si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C per trattare il seguente ordine del giorno:
1)         Bilancio preventivo e consuntivo;
2)         Varie ed eventuali.
Sono presenti: Ivan Perriera, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Francesca Musella, Maria Di Serio e Toni Tirelli. E’ presente anche il sig. Michele Freda in qualità di “revisore dei conti”, mentre il sig. Mario Rossi ed il sig. Emilio Izzo, pur invitati non sono venuti.
Aperta la seduta il Presidente comunica che il bilancio consuntivo relativo all’anno sociale 1995, non essendovi altri documenti contabili,viene redatto in base alla dichiarazione sottoscritta dalla sig.ra Silvana Vacca( vice presidente uscente), dal sig. Enzo Ciotola (tesoriere uscente) e dal sig. Giovanni Antenucci (segretario uscente) da cui emerge una situazione debitoria di £3.600.000 ( tremilioniseicentomila) nei confronti degli eredi del socio Mario Marcucci mentre non sono presenti entrate di alcun genere.
Il sig. Michele Freda manifesta le sue perplessità circa il fatto che non risultino entrate ed uscite di alcun genere e si fa carico di richiedere al Presidente uscente, sig. Emilio Izzo, chiarimenti circa i movimenti finanziari relativi al 1995 per poi relazionare in merito.
Viene esaminata la proposta di bilancio preventivo da presentare ai soci, per l’approvazione, nel corso dell’Assemblea del 15 marzo 1995 e che risulta così composta:
                              entrate                                                                                               uscite
Feste e cene                                           3.500.000                                 Saldo Marcucci                    3.600.000
Contributo della Provincia                        15.000.000                                 Affitto sede                          2.000.000
Raduno                                                   6.000 000                                 Utenze                                   500.000
Quote sociali                                           1.500.000                                 Mostre                                 5.000.000
Contributi vari                                           2.000.000                                Cancelleria                               200.000
Totale                                                    28.000.000                                Spese postali                           700.000
                       Raduno                               16.000.000
                                                                                                          Totale                                     28.000.000
Si autorizza il Presidente ad inviare fotocopie del bilancio preventivo ai soci.
Si riconosce al Presidente una spesa di £ 100.000(centomila) sostenuta per l’acquisto di n.50 “diari di bordo”.
Esauriti gli argomenti all’ordine del giorno la seduta viene tolta alle ore 23.00.
              Il Presidente                                                                          il Segretario
             Ivan Perriera                                                                      Giuseppe Verrecchia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.17 del 13 03 1996
 
Il giorno 13 marzo 1996 alle ore 17.30 in Isernia, presso “lo Studiolo” si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Maria Di Serio e Francesca Musella.
Aperta la seduta il Presidente espone al Consiglio Direttivo quanto emerso da un colloquio con E. Izzo circa la proprietà della mostra che viene esposta a nome dell’I.C.C. ma non per conto dell’I.C.C..
E. Izzo afferma che quanto fa parte della mostra è di sua esclusiva proprietà e che l’I.C.C. non può accampare su di esso alcun diritto. Tale affermazione risulta in contrasto con quanto asserito da altri soci che ritengono anche quanto fa parte della mostra di proprietà dell’I.C.C..
Il Consiglio Direttivo, al fine di fare chiarezza in merito, propone di portare la questione all’attenzione dell’Assemblea  che si terrà il 15 marzo 1996.
G. Verrecchia propone che la bozza del giornalino non venga ogni volta approvata dal Direttivo ma la proposta viene respinta.
Si approva la bozza del giornalino e si delibera l’apertura della partita I.V.A..
La seduta viene tolta alle ore 20.
            Il Presidente                                                               il Segretario
                   Ivan Perriera                                                             Giuseppe Verrecchia
 


ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.9 del 15 03 1996
Il giorno 15 marzo 1996 alle ore 20.00, presso i locali del ristorante “Emma”, si è riunita l’Assemblea dei soci dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Approvazione del bilancio consuntivo e preventivo;
2)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci: I. Perriera, O. Greco, L. Albertario, G. Verrecchia, E. Izzo, A. M. Rago, A. Pontone, C. Verrecchia, S. Amico, R. Tavassi, R..D’Ippolito, S. Vacca, T. Perrella, E. Ciotola, M. Di Serio, C. Di Vincenzo, M. Freda, M. Rossi, M. Lombardi. Achille Mosca è rappresentato da Ivan Perriera per delega.
Aperta la seduta si inizia a parlare del bilancio consuntivo che presenta come unica vose un debito di £ 3.600.000 (tremilioniseicentomila) verso gli eredi del socio Marcucci.
M. Freda obietta che è impossibile che il bilancio consuntivo di un anno di attività contenga una sola voce (debito Marcucci) e che non presenti voci di entrate e di uscite.
M. Rossi interviene e chiede di essere informato dell’attuale situazione non avendo partecipato alle sedute precedenti. Il Presidente ribadisce che l’attuale Consiglio Direttivo, nel proporre la propria disponibilità a gestire l’I.C.C. per i prossimi due anni, aveva accettato e si era impegnato ad onorare appena possibile, il solo debito Marcucci e che, non avendo nemmeno gli elementi per farlo, non intendeva sindacare sull’operato della precedente gestione né rispondere di eventuali ulteriori pendenze perché questi erano stati anche gli intendimenti di tutti i soci. Oreste Greco fa presente che è arrivata una multa, per il mancato pagamento della partita I.V.A. relativa al 1993 e che, quindi, bisogna decidere a chi spetta il pagamento. A questo punto M. Freda fa presente che, non essendo questa una nuova associazione, l’attuale dirigenza ed i soci devono farsi carico anche delle eventuali inadempienze della passata gestione. A. M. Rago riafferma quanto detto da Freda e fa notare che potrebbero arrivare anche multe relative al mancato pagamento dell’I.C.I.A.P..
E. Izzo fa presente che una precedente multa era stata pagata dai dirigenti in carica al momento della notifica e che quindi, anche questa e le eventuali successive, dovranno essere onorate dagli attuali dirigenti.
A questo punto il Presidente chiede che l’Assemblea esprima il suo parere circa il pagamento o meno di tali multe. S. Amico chiede l’entità di tali eventuali multe e il Presidente risponde che non è attualmente possibile quantificarle in quanto “probabili”.
L’Assemblea si pronuncia favorevolmente al pagamento di dette multe. E. Izzo fa un’esposizione delle attività da lui svolte, facendo presente che il suo impegno era stato dedicato prevalentemente (come peraltro aveva sempre sostenuto fin dalla sua nomina a Presidente) alle mostre con le quali, (oltre ad una sua personale gratificazione) aveva contribuito a far affluire finanziamenti nelle casse dell’Associazione mentre è da attribuire agli altri componenti del Direttivo la mancata effettuazione di altre attività. Per quanto riguarda la gestione finanziaria dichiara che, oltre alle ricevute per l’affitto dei locali e dell’E.N.E.L., non può fornire altri documenti relativi alle uscite perché, ritenendo l’Associazione costituita da un gruppo di amici, non aveva mai richiesto ricevute ma, per effettuare i vari programmi culturali (mostre), oltre a tutti i soldi dell’Associazione ed al tempo, aveva dovuto anticipare denaro di tasca propria e di cui peraltro, non avendo ricevute, non poteva richiedere la restituzione.
A questo punto R. D’Ippolito chiede a E. Izzo, Presidente uscente, un rendiconto delle entrate e delle uscite relative al periodo 1 gennaio 1994 - 1 luglio 1995  ritenendo di aver subito un torto da parte di E. Izzo il quale aveva investito gli avanzi di cassa in altre uscite invece di saldare il debito residuo.  Il Presidente interviene per comunicare a R. D’Ippolito che l’attuale Direttivo è pronto a saldare immediatamente il debito, ma R. D’Ippolito risponde che non vuole ricevere la somma dovutale da questa nuova gestione ma dalle gestioni precedenti. In riferimento ai futuri contributi della Provincia per l’attività svolta nel 1995 dichiara che accetterà il saldo non appena detta somma sarà liquidata all’I.C.C. Nel caso detta somma non verrà, per qualsiasi motivo, consegnata all’I.C.C., la sig.ra D’Ippolito si rifarà nei confronti delle precedenti gestioni.
M. Freda ha abbandonato l’Assemblea per motivi di lavoro.
Si passa alla votazione,per alzata di mano, del bilancio consuntivo. 
Presenti e votanti 19 (diciannove). Votano favorevolmente al bilancio consuntivo 17 (diciassette) soci; Votano contro 0 (nessuno). Si astengono 2 (due).
Il bilancio consuntivo viene approvato.
Si passa discutere il bilancio preventivo che risulta così composto:
                                     Entrate                                                                  Uscite
Feste e cene                                            3.500.000         Saldo Marcucci                                  3.600.000
Contributo Provincia                                 15.000.000         Affitto sede                                        2.000.000
Raduno                                                    6.000.000          Utenze                                                500.000
Quote sociali                                            1.500.000          Mostre                                              5.000.000
Contributi vari                                            2.000.000         Cancelleria                                           200.000
Totale                                                     28.000.000         Spese postali                                       700.000
                                                                                       Raduno                                            16.000.000
                                                                                       Totale                                               28.000.000
Nel bilancio preventivo la somma di £ 15.000.000, come contributo della Provincia, si riferisce alle attività culturali e di promozione turistica già svolte, ed al progetto 1995/96 presentato da E. Izzo a nome dell’I.C.C.. La somma di £ 2.000.000 (contributi vari) comprende anche il contributo volontario che gli alunni delle Scuole (in visita al Museo) hanno versato per la copia del giornalino “l’Itinerante” contenente informazioni relative all’Homo Aeserniensis, per un ammontare complessivo de £ 290.000 circa che saranno consegnate da Izzo all’Associazione. Poiché nessun socio prende la parola si passa alla votazione.
Votano favorevolmente al bilancio preventivo 18 (diciotto) soci. Si è astenuto 1 (uno) socio. Il bilancio preventivo viene approvato.
Appena dopo l’approvazione del bilancio M. Lombardi lascia l’Assemblea per motivi personali.
Si passa poi a parlare delle attività culturali e E. Izzo comunica che la mostra si trova presso la Scuola Elementare “ I. Silone” in attesa di essere trasferita, quanto prima, a Macchiagodena e per farlo bisogna contattare una ditta di trasporto in quanto alcuni pannelli non entrano nei furgoni posseduti dai soci. Il Presidente si impegna a richiedere un preventivo spese o a cercare soluzioni alternative.
A questo punto viene sollevato il problema della proprietà dei pannelli costituenti la mostra. E. Izzo dichiara che tutti i pannelli sono di sua proprietà e che comunque sono a disposizione dell’I.C.C. per le attività culturali. S. Vacca fa rilevare la sua partecipazione sia finanziaria che diretta all’allestimento dei pannelli per cui gli stessi sono da considerarsi di proprietà dell’I.C.C. Se ciò non è chiede il rimborso delle spese sostenute.  E. Izzo ribatte che l’impegno finanziario della sig.ra Vacca è consistito nell’acquisto di due plexiglas 90x120, di una cornice, di alcuni ingrandimenti di foto e di alcune didascalie e si dichiara disponibile ad un eventuale rimborso. A. Pontone interviene affermando che la discussione sulla proprietà della mostra è inutile in quanto, parlando solo della parte finanziaria, trascura tutto il lavoro di ricerca e di coordinamento delle notizie che senz’altro sono opera meritoria di E. Izzo.
M. Freda è di nuovo presente nell’Assemblea.
L’Assemblea riconosce a E. Izzo la proprietà dei pannelli ed accetta la sua disponibilità a portarli in giro a nome e per conto dell’I.C.C..
Poiché alcuni soci ritengono che sono stati acquisiti dall’I.C.C. beni di loro proprietà, mai donati o messi a disposizione dell’Associazione, il Presidente li invita a richiederne la restituzione per iscritto. Considerato che M. Freda, nonostante i chiarimenti avuti dal Presidente e dalla precedente Assemblea, lamenta sempre la mancata riscossione delle somme arretrate, come deliberato nell’Assemblea del 29/12/1995, G. Verrecchia chiede al Presidente di richiedere all’Assemblea l’autorizzazione per procedere ad una nuova votazione in merito.
L’autorizzazione viene accordata ed il Presidente espone di nuovo le difficoltà incontrate nel procedere alla riscossione delle quote arretrate, le risposte avute e le conclusioni a cui era giunto il Direttivo anche al fine di non compromettere il versamento delle quote sociali per il 1996.
L’Assemblea, dopo aver ascoltato quanto comunicato dal Presidente, ha così votato per alzata di mano:
Non favorevoli al recupero delle quote arretrate 12 (dodici ) soci;
Favorevoli al recupero delle quote arretrate 3 (tre) soci ( Freda, Izzo, Rago);
Astenuti 4 (quattro) soci.
Il Presidente comunica all’Assemblea che sono in corso trattative con il sig. Morelli per l’affitto di una sede sociale a Macchia di Isernia.
Esauritigli argomenti all’ordine del giorno l’Assemblea viene tolta alle ore 23.30.
       il Presidente                                                                  il Segretario
               Ivan Perriera                                                               Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.18 del 01 04 1996
 
Il giorno 1 aprile 1996, alle ore 22, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C. presso i locali del sig. Morelli in Macchia d’Isernia.
Sono presenti: I. Perriera, O. Greco, L. Albertario, M. Di Serio, G. Verrecchia, F. Musella e Toni Tirelli.
Aperta la seduta la sig.ra Albertario informa gli altri componenti del Direttivo che non sono ancora ben chiare le linee da tenere per una corretta gestione finanziaria e tributaria dell’Associazione, Sono infatti ancora non sufficientemente definiti i problemi relativi al versamento o meno dell’I.V.A., su quali somme e sul come, quando e quanto deve essere versato. Poiché vi sono pareri discordanti in proposito la signora Albertario avrà cura di procurarsi le direttive più precise ed aggiornate tramite il suo commercialista e ne riferirà in una prossima riunione.
Il Consiglio Direttivo dà parere favorevole all’acquisto di dieci quadretti da consegnare ai vari Club in occasione del viaggio in Sicilia durante le prossime vacanze pasquali per una spesa di £ 120.000 (centoventimila).
Si passa poi a parlare dell’opportunità o meno di affittare dal sig. Morelli il terreno con relativa baracca da adibire a punto di incontro (sede) dei soci dell’I.C.C..
Viene presentata una bozza di contratto e da essa si evince un impegno finanziario di £3.600.000 annue da versarsi in due rate  anticipate di £ 1.800.000, come richiesto dal sig. Morelli, con l’intento da parte dell’I.C.C. a risistemare, a proprie spese, la baracca. Il sig. Tirelli fa notare che la somma di £3.600.000 è più alta di quella inserita nel bilancio preventivo per l’affitto di una sede. La somma prevista è infatti di solo £ 2.000.000.
Il presidente propone di richiedere ad ogni socio il versamento di un “contributo volontario” di £5.000 mensili non essendo praticabili altre forme  di recupero finanziario ( rimessaggio….altro). Il sig. Verrecchia, il sig. Tirelli la signora Di Serio si dichiarano non favorevoli al “contributo volontario” perché ciò equivale ad un raddoppio della quota sociale annuale. Il sig. Verrecchia fa presente inoltre che, a suo parere, i lavori di risistemazione, da quel poco che si è visto data l’ora tarda,  richiederanno un notevole impegno sia in termini di tempo che di denaro e di lavoro, senza nulla togliere, con ciò, alla bellezza e comodità del posto.
Alle 22.30, constatata l’ora avanzata e avendo urgenza di tornare in famiglia, siallontana dal Consiglio Direttivo, insieme al sig.Verrecchia, il sig Oreste Greco.
Le funzioni di segretario vengono affidate alla sig. Di Serio.
La riunione prosegue e, a maggioranza dei presenti, viene stabilito di affittare la sede senza chiedere alcun contributo ai soci ma prelevando le somme del fitto dalla cassa sociale previa autorizzazione del Collegio Sindacale ( Sindaci Revisori).
Si decide inoltre di proporre al sig. Morelli un pagamento periodico trimestrale anziché semestrale.
La seduta viene tolta alle ore 24.30.
          Il Presidente                                                                                 il Segretario
                                                Ivan Perriera                                                                           Giuseppe Verrecchia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.19 del 30 04 1996
 
Il giorno 30 aprile 1996, alle ore 20.30, presso i locali dell’Hotel  “Emma”, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C.,con la partecipazione del Collegio Sindacale, per trattare della variazione di bilancio relativamente olla voce “affitto sede”.
Sono presenti i signori: I. Perriera, G. Verrecchia e M. Di Serio come componenti del Direttivo ed i sig: E. Izzo, M. Rossi e M. Freda come componenti del Collegio Sindacale.
Nonostante non sia presente la maggioranza dei componenti del Direttivo il Presidente ha richiesto il parere dei componenti il Collegio Sindacale circa la possibilità di avere da essi l’autorizzazione scritta per poter effettuere la variazione di bilancio occorrente per affittare i locali da destinare a sede dell’I.C.C..
Il sig. Freda ha risposto che il Direttivo non ha bisogno del parere del Collegio Sindacale per effettuare le variazioni di bilancio ma che ne deve,in sede di consuntivo,giustificare l’opportunità, la necessità e la copertura finanziaria.
Il Presidente precisa che il consenso del Collegio Sindacale è condizionante  e ne chiede espressamente autorizzazione.
Il sig. Freda si dichiara favorevole ma ribadisce che non serve alcuna autorizzazione scritta del  Collegio in quanto è compito del Direttivo valutarne la fattibilità.
Si dichiarano favorevoli anche i signori Izzo e Rossi.
            Il Presidente                                                                         il Segretario
                    Ivan Perriera                                                                    Giuseppe Verrecchia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.20 del 09 05 1996
 
Il giorno 9 maggio 1996 alle ore 18 in Isernia, presso “lo Studiolo”, si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia e Maria Di Serio.
La seduta, convocata per prendere i dovuti accordi in relazione alla presentazione del 4° raduno dell’I.C.C., è completamente assorbita dai commenti alla notizia, anche se informale, secondo cui parte dei pannelli della mostra, che il sig. E. Izzo aveva dichiarato di tenere a disposizione dell’I.C.C., sono stati esposti a Bruxelles senza che il C.D. ne fosse a conoscenza. 
           Il Presidente                                                                          il Segretario
                   Ivan Perriera                                                                      Giuseppe Verrecchia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.10 del 09 05 1996
 
Il giorno 09 maggio 1996 alle ore 19.30 in seconda convocazione, nei locali dell’Hotel Emma  di Pesche, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
Comunicazioni del Direttivo;
Presentazione IV raduno dell’Itinerante.
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Giuseppe Verrecchia, Ines Verrecchia, Tullia Perrella, Michele Freda, Rossana Tavassi, Antonietta Pontone,Salvatore Amico, Enzo Ciotola, Silvana Vacca, Loredana Albertario, Maria Di Serio, Decini Roberto, Caterina De Vito, Mario Lombardi rappresentato da Silvana Vacca con delega.
Il Presidente, constatata la validità dell’Assemblea, legge il verbale dell’Assemblea redatto per l’Assemblea tenuta il 15 03 1996. Durante la lettura il socio O. Greco precisa che non è stato lui a comunicare la ricezione dell’avviso relativo alla multa citata. Silvana Vacca precisa di non aver richiesto il rimborso delle spese da lei sostenute per la mostra, ribadendo che nessun socio aveva diritto a rivendicare la proprietà della mostra. Antonietta Pontone precisa di aver solo chiesto ai presenti chi poteva vantare eventuali diritti sull’idea e che non avendo ottenuto risposta asseriva che l’idea era da considerarsi di E. Izzo. Alle ore 21.15 lasciano l’Assemblea i sigg. Giuseppe ed Ines Verrecchia. Il Presidente invita il sig. Greco a coprire il ruolo di segretario. In relazione al primo punto dell’ordine del giorno, il Presidente comunica che il Direttivo ha deciso di rimandare, per sopravvenute difficoltà ad incassare il contributo dalla Provincia, l’impegno assunto per l’affitto della nuova sede sociale. Inoltre fa presenta che la responsabile culturale della Provincia, sig.ra……..,ha affermato che l’I.C.C. non ha  affrontato alcuna spesa per l’allestimento della mostra durante il 1995, in quanto ogni spesa è risultata a carico della Provincia, per cui da tale dichiarazione si evince che sorgono perplessità su quanto continuamente affermato dal socio Izzo. Interviene il socio Greco che ribadisce il  contenuto della telefonata intercorsa con il socio Izzo, durante la quale si è parlato soltanto della presentazione , per conto dell’I.C.C., del programma, da presentare alla Provincia, delle attività previste per i primi mesi del 1996. Viene, quindi, presentato il programma delle attività per il 1996 e nell’esporre il progetto il Presidente dichiara che non ne rivendicherà mai la proprietà
 Si passa al secondo punto dell’ordine del giorno.Viene presentato il programma del raduno e si istituisce un primo gruppo di lavoro. Un secondo gruppo di lavoro viene costituito per l’allestimento e la conduzione di una mostra itinerante di proprietà dell’Associazione.
Alle ore 22.40 il Presidente scioglie l’adunanza.
             il Presidente                                                                il Segretario
           Ivan Perriera                                                               Oreste Greco
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.21 del 12 07 1996
Il giorno 12 luglio 1996, alle ore 18.30, presso l’abitazione de Presidente I. Perriera, si è tenuto il Consiglio Direttivo dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Giuseppe Verrecchia, Loredana Albertario, Maria Di Serio e Toni Tirelli.
Aperta la seduta il Presidente dà lettura della lettere, con data 10 maggio 1996, di dimissioni dal Direttivo e da Segretario (sia del Direttivo che dell’Assemblea) del sig. Verrecchia e comunica la successiva disponibilità dello stesso a restare nel Direttivo ed a continuare ad espletare le funzioni ma solo ed esclusivamente del Direttivo. I componenti del Direttivo accettano questa nuova disponibilità. Successivamente il Presidente invita il sig. Tirelli ad una partecipazione più assidua e fattiva sia alle riunioni che alle varie attività.
Il Presidente partecipa agli altri componenti del Direttivo la buona riuscita del 4° raduno tenutosi a Castel San Vincenzo che ha visto la partecipazione di 100 equipaggi per complessive 280 persone e che, nonostante gli imprevisti ed i contrattempi meteorologici e non , ha senz’altro fornito una buona immagine dell’I.C.C. e dell’ospitalità molisanae, per la prima volta, un contributo apprezzabile, anche se non ancora completamente definito, alle casse dell’Associazione.
Il Presidente informa che il progetto “Unione Club Amici” va avanti e conta l’adesione di 15 club che, pur nel rispetto delle singole autonomie e peculiarità, mettono in comune esperienze e disponibilità reciproche. In quest’ambito l’Organizzazione Camperisti Campani ci offre la possibilità di usufruire gratuitamente di un suo spazio per la partecipazione a “mondo Natura” in occasione della fiera di Rimini che si terrà nel periodo 7-15 settembre 1996.
Si concorda di partecipare a detta manifestazione e di darne comunicazione a tutti i soci durante l’Assemblea che, se possibile, sarà convocata per i prossimi giorni, telefonicamente o mediante lettera, anche per avere eventuali disponibilità a collaborazioni per l’allestimento e la presenza in fiera.
Si concorda sull’opportunità di inviare una lettera di ringraziamento ai vari “sponsor” del raduno e di dedicare uno spazio pubblicitario de “l’Itinerante” alla SIEFIC quale modesto ringraziamento per l’impagabile disponibilità mostrata a risolvere tanti nostri problemi ed imprevisti presentatisi durante il raduno.
Viene approvata la bozza n.16 de “l’Itinerante” e si è in attesa delle 500 copie del n15 de “l’Itinerante”, da inviare ai partecipanti al raduno e da distribuire in occasione della partecipazione a “ Mondo Natura”, fatte stampare dalla tip. Cicchetti per la somma di £ 400.000 più IVA da recuperare tramite il contributo della Camera di Commercio nell’ambito di “Piacere Molise”.
Il Presidente fa presente ai componenti del Direttivo l’impossibilità di poter acquisire, neanche parzialmente, il contributo  (già inserito nel bilancio Preventivo) di £15.000.000 della Provincia perché bloccato dalla stessa nel momento in cui è emerso che nel relativo fascicolo è presente una richiesta di anticipazione di £7.500.000 illecitamente avanzata dal socio E. Izzo che, pur non essendo più Presidente dell’I.C.C. dal novembre 1995, si è qualificato come tale. Si decide pertanto di non procedere al sollecito della pratica e di portare il problema, per le decisioni future, all’attenzione dei soci in occasione dell’Assemblea che sarà convocata quanto prima.
       Il Presidente                                                                            il Segretario
      Ivan Perriera                                                                      Giuseppe verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.22 del 03 09 1996
Il giorno 3 settembre 1996, presso la pizzeria annessa all’Hotel Emma, alle ore 22 si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Loredana Albertario, Oreste Greco, Giuseppe Verrecchia e Maria Di Serio.
Aperta la seduta, su proposta del Presidente, si approva la bozza di regolamento interno che sarà sottoposta all’approvazione dell’Assemblea che è convocata per il 20 settembre 1996.
Il Presidente dà lettura della lettera pervenutagli in data 30.07.1996 con la quale il legale  avv.to De Vivo, quale rappresentante della sinora Rita D’Ippolito, lo invita, entro quindici giorni, ad onorare il debito di £ 3.600.000 che l’I.C.C. ha nei confronti della sua assistita.
Legge poi la relativa risposta. Che per mancanza di tempo non è stata concordata, ed i componenti del C.D. presenti approvano il suo operato.
Si concorda di inviare una lettera al componente del C.D. sig. Tirelli per ribadire la necessità di una sua più assidua partecipazione e collaborazione alle riunioni ed alle attività.
Si passa poi a discutere dei criteri da adottare per l’iscrizione dei nuovi soci nel corso dell’anno sociale. Le proposte sono:
1)  versare l’una tantum di £50.000 e la quota sociale annuale per intero , qualunque sia il momento dell’iscrizione;
2)  versare l’una tantum di £50.000 e la parte della quota sociale annuale relativa al periodo di cui si è socio.
Per facilitare l’adesione di nuovi soci si concorda per la seconda proposta e cioè di richiedere il versamento dell’una tantum di £ 50.000 e della parte della quota sociale relativa al residuo periodo dell’anno.
            Il Presidente                                                                   il Segretario
                Ivan Perriera                                                            Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.11 del 20 09 1996
Il giorno 20 settembre 1996, alle ore 19.30 in seconda convocazione e nei locali dell’Hotel Emma di Pesche, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno.
1)  Esito IV raduno dell’Itinerante;
2)  Esito contributo di £15.000.000 presente nel bilancio preventivo;
3)  Approvazione e/o discussione regolamento interno;
4)  Presentazione nuovi soci
Il Presidente chiede la mozione d’ordine e legge la lettera dell’avv. De Vivo a difesa del credito del socio D’Ippolito Rita.
Sono presenti: Verrecchia Giuseppe, Verrecchia Clorinda,Ciotola Enzo, Di Serio Maria,  Albertario Loredana, Perriera Ivan, Nazzaro Silvana, Greco Oreste, Pontone Antonietta, Rita D’Ippolito, Lombardi Mario, Izzo Emilio, Amico Salvatore, Tavassi Rossana, Perrella Tullia, Tersigli Mario. Inoltre vi è la delega del socio Vacca Rosa.
Viene chiamato a svolgere le funzioni di Segretario il socio Salvatore Amico che accetta.
Interviene il socio D’Ippolito chiedendo di giustificare la lettera (motivazioni); a questo punto il Presidente introduce la discussione del punto due all’o.d.g. in quanto correlato alla suddetta lettera. Il Presidente mette al corrente l’Assemblea che il contributo di £15.000.000 della Provincia è stato viziato da una illegittima richiesta del socio Izzo Emilio in quanto lo stesso nel mese di gennaio 96 ha richiesto anticipazione della somma di £7.500.000 pur non ricoprendo più la carica di Presidente dal novembre 95.
Il Presidente esprime come sua esternazione di singolo socio, che se fosse stato il tesoriere o il presidente della precedente gestione, si sarebbe fatto carico personalmente del debito. Il sig. Ciotola dichiara di aver dato, nel corso della precedente gestione numero due assegni in bianco e firmati all’allora presidente Izzo. Il socio Izzo dichiara come proposta che qualora l’Assemblea deliberasse di versare alla D’Ippolito la somma dovuta, egli la ridarà interamente all’Associazione, e chiede di mettere ai voti detta proposta. Il Presidente chiarisce che questa non può essere una proposta, bensì un atto spontaneo verso i soci. Il socio Izzo ribadisce che nella precedente gestione non si era mai tenuta alcuna contabilità per iscritto e nessun socio si era mai lamentato di tale gestione. Il Presidente ricorda al socio Izzo che  ha sempre protestato per tale leggerezza con la passata gestione. Il socio Pontone interviene chiedendo chiarimenti sul perché la Provincia non può più erogare il vecchio contributo. Il Presidente fornisce chiarimenti.
Viene messa a votazione la proposta di corrispondere al socio D’Ippolito la somma avanzata, prelevandola dalla cassa dell’Associazione: si vota per alzata di mano. Si approva con quindici voti favorevoli (14+1 delega), assenti due.
Si passa al terzo punto all’o.d.g., , previa lettura dello stesso l’Assemblea lo approva all’unanimità. Infine il Presidente comunica che si sono incassati con il raduno a cui hanno partecipato cento camper £ 5.580.000 con un utile di £3.550.000.
Alle ore 21.20 il socio Izzo abbandona l’Assemblea.
Il Presidente comunica che sono a disposizione dei soci derrate alimentari residuali dal raduno; i soci interessati contatteranno direttamente  la sig.ra D’Ippolito.
L’Assemblea viene sciolta alle ore 21.50.
                      il Presidente                                           il Segretario
                    Ivan Perriera                                          Salvatore Amico
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.23 del 21 10 1996
Il giorno 21 ottobre 1996 presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia e Antonio Tirelli.
Aperta la seduta il Presidente dà lettura della lettera di dimissioni da componente de C. D. della signora Francesca Musella. Tali dimissioni, anche per i validi motivi addotti vengono accettate e si concorda la lettera con la quale si ringrazia per l’impegno e la collaborazione data e si esprime l’auspicio di poter sempre contare sulla sua fattiva presenza alle attività dell’Associazione.
A questo punto sorge il problema di come sostituire la signora Musella nell’ambito del Direttivo. Il C.D., constatato che dai verbali delle votazioni per il rinnovo del Direttivo non risultano “primi non eletti”,ritiene che tutti i Soci sono da considerarsi a pari merito. Il sig. Greco ed il sig. Tirelli propongono Pasquale Di Re perché in occasione della votazione per il rinnovo del Direttivo, pur non essendosi candidato, un socio l’aveva votato anche se il voto era stato poi annullato. La signora Albertario propone Tullia Perrella o Amico Salvatore.
Il sig. Presidente dichiara di aver contattato preliminarmente altri soci ma questi si sono dichiarati indisponibili.
Dopo aver valutato attentamente le varie proposte si è ritenuto opportuno, considerata la disponibilità mostrata in varie occasioni, di fare la prima proposta al sig. Amico Salvatore e, se questi non avesse accettato, di invitare la signora Tullia Perrella vista la grande disponibilità mostrata anche in occasione dell’ultimo raduno.
Si contatta telefonicamente il sig.Salvatore Amico che dopo solo pochi minuti arruiva ed accetta di far parte del Direttivo dell’I.C.C..
Con la presenza anche del nuovo componente del Direttivo viene approvata la bozza del n.17 de “l’Itinerante” e si autorizza il Presidente sia ad inviare una copia di questo e dei futuri numeri del giornalino ad ognuna delle sedi dei “ Clubs Amici” che ad affrontare le relative spese.
Si autorizza il rimborso forfetario di £ 200.000 al Presidente per le innumerevoli telefonate fatte in occasione del raduno. Il Presidente aggiorna il Consiglio sugli sviluppi dell’ UCA e viene sollevato il problema del rimborso spese per la partecipazione alle attività dell’ UCA come rappresentante dell’I.C.C.. Dopo aver valutato varie ipotesi si decide di autorizzare di volta in volta eventuali spese di rappresentanza.
Viene affrontato il problema delle irregolarità commesse dal socio sig. Emilio Izzo e, poiché il Direttivo in base all’art.8 dello statuto non è competente a valutare il comportamento dei soci, ogni iniziativa in merito è demandata ai “ Probi viri”.
 A qusto punto il Presidente, aderendo ad una richiesta dell’Assessore alla cultura del Comune di Isernia, propone di convocare per il 28 (ventotto) dicembre la 1 Assemblea Nazionale Unione Club Amici e nei giorni 27-29-30e31  organizzare delle uscite a Pietrelcina, Pietrabbondante e Castello di Pescolanciano (o Agnone), Venafro con visita al castello ed al museo. Isernia con visita a Santa Maria delle Monache, cattedrale e centro storico.
La proposta, in linea di massima, viene accettata purché non comporti oneri finanziari per l’Associazionee si abbia un impegno del Comune o di altri Enti a far fronte alle spese relative all’affitto di una sala e ad un eventuale rinfresco.
Si parla poi dell’organizzazione del cenone di Capodanno e dalla discussione emergono tre proposte da sottoporre poi all’Assemblea dei soci.Esse sono:
1)  Organizzare il cenone nei locali dell’Hotel Emma tenendo presente che l’anno passato erano state richieste £80.000 a testa;
2)  Affittare il locale ed il personale di cucina da “Ida” provvedendo noi a tutto il resto;
3)  Contattare il sig. Morelli per poter effettuare il cenone presso i suoi locali in Macchia di Isernia provvedendo, in questo caso, noi sia a cucinare che a tutto il resto.
Il sig. Oreste Greco si mostra contrario alla seconda e terza ipotesi.
Il sig. Amico Salvatore fa presente la necessità di non avere prezzi troppo elevati per dare l’opportunità al maggior numero possibile di partecipare.
Il Presidente rimanda ogni altra eventuale decisione all’Assemblea in quanto bisogna valutare la disponibilità dei soci a collaborare alla realizzazione.
Vengono poi esaminate ed accettate le domande di iscrizione dei nuovi soci che sono: Geppetti Marcello,Ippolito Alberto, Luongo Franco, Mainella Domenico, Maturo Nicola, Mazzei Bruno, Petrecca Sergio, Ricci Angelo e Salso luigi.
         Il Presidente                                                                         il Segretario
        Ivan Perriera                                                                   Giuseppe Verrecchia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.12 del 15 11 1996
Il giorno 15 novembre 1996, alle ore 20.00 in seconda convocazione e nei locali dell’Hotel Emma di Pesche, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Programma di fine anno;
2)  Resoconto delle attività svolte durante il 1996;
3)  Proposte per il 1997;
4)  Presentazione di nuovi soci.
Sono presenti: Amico Salvatore, Tavassi, Capone, Orsano, Iorio, Carnevale, Ciotola, Di Serio, Decini, De Vito, Mainella, Di Vincenzo, Greco, Pontone, Ippolito, Mazzei, Perriera, Nazzaro, Petrecca, Ricci.
Si discute il primo punto all’o.d.g. ed il Presidente presenta all’Assemblea l’incontro dei giorni che vanno dal 27 al 31 12 96. con particolare riferimento alla 1° Assemblea Nazionale dell’”Unione Club Amici” che si terrà ad Isernia il 28.12 c.a.. Si discute anche della organizzazione relativa al cenone di fine anno.
Per ciò che attiene il secondo punto all’o.d.g. il Presidente distribuisce le copie della seconda pagina del giornale (?) “l’Itinerante” n. 10 ove sono elencati i sette punti del programma, presentato all’atto del suo insediamento, comunicando il pieno raggiungimento degli stessi.Il Presidente informa l’Assemblea che il debito dell’Associazione nei confronti della vedova Marcucci di £ tremilioniseicentomila, è stato saldato; aggiunge anche che con questo pagamento ritiene definitivamente conclusi i rapporti informali con la precedente gestione.
In relazione al 3° punto all’o.d.g., il socio Mainella propone di organizzare per la prossima primavera una gita a Frosolone ed alla centrale eolica dell’E.N.E.L.
L’ultimo punto all’o.d.g. è la presentazione dei nuovi soci che vengono invitati ad esprimere le loro opinioni. Dalle loro esternazioni emerge il desiderio che l’attività dell’Associazione continui ad essere sempre così dinamica.
Alle ore 21.30  l’Assemblea è sciolta.
            il Segretario                                                               il Presidente
        Salvatore Amico                                                            Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.24 del 21 11 1996
Il giorno 21 novenbre 1996, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti:Ivan Perriera,Orette Greco, Laredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Maria Di Serio e Salvatore Amico.
Aperta la seduta il Presidente comunica che è stato onorato il debito che l’I.C.C. aveva nei confronti della Signora Rita D’Ippolito vedova Marcucci. Subito dopo il Presidente presenta il menù per il pranzo di fine anno preparato dal sig. Marcovecchio Alfredo titolare del ristorante “Ida”. Dopo aver
visionato il menù ed il tipo di servizio offerto si conviene di servirci di questo ristorante per il pranzo di fine anno.
A questo punto la signora Albertario lascia il Direttivo per precedenti impegni.
Il Presidente comunica di aver inviato al comune di Isernia la richiesta per avere, ad uso gratuito, i locali dell’ex inceneritore e lo spazio circostante.
Viene approvata la bozza del n.18 dell’Itinerante.
Viene presentata dal Presidente la proposta di consegnare il 28 12 1996 ai Presidenti dei Club Amici, che interverranno in occasione della 1 Assemblea Nazionale Unione Club Amici, la tessera di Soci Onorari dell’I.C.C.. Tale tessera, gratuita, non avrà più valore nel momento in cui il Club non farà più parte dell’Unione Club Amici o se tale Unione si scioglierà.
Per quanto riguarda la divisione dei compiti per attuare le varie iniziative si rinvia tutto ad una prossima riunione.
         Il Presidente                                                                                  il Segretario
                Ivan Perriera                                                                              Giuseppe Verrecchia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.25 del 04 12 1996
Il giorno 4 dicembre 1996, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera. Si è riunito il C.D. dell’ I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Salvatore Amico, Maria Di Serio. Partecipano alla riunione anche Antonietta Pontone e Rossana Tavassi invitate dal Presidente quali componenti della commissione incaricata di progettare, preventivare i costi e realizzare la Mostra sulla provincia di Isernia. I sig.ri Angelo Ricci e Silvana Vacca, pur invitati e facenti parte della Commissione, non sono presenti.
Il Presidente comunica che la Provincia ha ridotto il suo contributo dagli iniziali £ 20.000.000 (venti milioni) a soli £5.000.000 (cinquemilioni).
Tutti i presenti, considerato che il solo costo di allestimento dei vari pannelli relativi alla realizzazione della mostra ha un costo preventivato in circa £ 10.000,000 (diecimilioni) e constatato che l’I.C.C. non ha tale disponibilità finanziaria, convengono di rinviare il tutto a tempi migliori.
               Il Presidente                                                               il Segretario
                 Ivan Perriera                                                            Salvatore Amico
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.26 del 23 12 1996
Il giorno 23 dicembre 1996, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Giuseppe Verrecchia, Salvatore Amico e Maria Di Serio.
Ribadito che i membri del Direttivo oltre ai Soci sono solidalmente coinvolti prima, durante e dopo ogni manifestazione, si definisce il programma definitivo del V° raduno, si assegnano i vari compiti e si concordano le modalità per effettuare due sorteggi durante il cenone di fine anno.
Il Presidente porta a conoscenza degli altri componenti del Direttivo l’intenzione dellE.P.T. di Isernia di affidare all’I.C.C. l’organizzazione del VI° raduno da tenersi in località “cerritelle”nei giorni 31 01 e 1 e 2 02 1997, in concomitanza dei campionati di sci di fondo che si terranno negli stessi giorni a Capracotta.
Viene data una disponibilità di massima ma si è in attesa di ulteriori precisazioni e dell’assicurazione che ciò non comporterà oneri finanziari per l’Associazione.
          Il Presidente                                                                  il Segretario
                 Ivan Perriera                                                            Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------




















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.27 del 18 01 1997
Il giorno 18 gennaio 1997, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito il C.D. dell’I.C.C.
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Maria Di Serio e Salvatore Amico.
Aperta la seduta il Presidente informa gli altri componenti del Direttivo che l’E.P.T. non ha ancora fornito alcuna indicazione sulla possibilità di effettuare il VI raduno in località “cerritelle” di Vastogirardi in occasione dei Campionati Italiani d Sci di Fondo che si terranno, a fine mese, a Capracotta.
Si concorda di attendere comunicazioni dall’E.P.T.
Poiché il socio Tirelli continua a non essere presente alle riunioni del Direttivo viene affidato al Presidente il compito di contattarlo personalmente per conoscere le eventuali motivazioni e di riferirne alla prossima riunione.
Il Presidente sollecita una maggiore collaborazione per il disbrigo dei sempre più numerosi adempimenti relativi alle varie attività ed iniziative ma il sig. Verrecchia ribadisce la sua disponibilità a fare il solo verbale delle riunioni del C.D. e che, anche perché non abita ad Isernia, non è disponibile per tutte le altre incombenze quali lettere,telegrammi, telefonate, contatti con club od altro, come precisato più volte fin dal conferimento dell’incarico.
Il Presidente ribadisce inoltre la necessità, come da Statuto, di effettuare riunioni del Direttivo ogni 15 giorni e, nonostante le riserve del sig. Verrecchia, si stabilisce che ci si dovrà riunire il primo ed il terzo venerdi di ogni mese e finché non si avrà a disposizione una sede, ogni volta in casa di un componente diverso del Direttivo.
               Il Presidente                                                                         il Segretario
              Ivan Perriera                                                                   Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.13 del 24 01 1997
Il giorno 24 gennaio 1997, alle ore 20.00 in seconda convocazione c/o i locali del Convento dei Cappuccini, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Resoconto 1° Assemblea dell’ U.C.A.;
2)  6° raduno dell’Itinerante in occasione dei campionati di Capracotta;
3)  Veglione di carnevale.
Sono presenti: Albertario, Ciotola, Decini, De Vito, D’Ippolito, Di Vincenzo, Greco, Pontone, Ippolito, Lombardi, Luongo, Mazzei, Paolini, Lubrano, Perriera, Nazzaro, Vacca, Verrecchia P. , Verrecchia I., Negretti  Nazzaro funge da Segretario.
In relazione al 1° punto il Presidente informa l’Assemblea del successo ottenuto dal Club in occasione della 1° Assemblea dell’U.C.A., svoltasi ad Isernia il 28.12.96.
Per il secondo punto precisa che venuta a mancare la disponibilità, precedentemente offerta, dell’E.P.T., il suddetto raduno non avrà luogo, per non incidere sulle “casse” dell’I.C.C.
A questo punto alcuni soci cominciano a disquisire sul comportamento del socio Izzo e, nonostante l’insistenza, il Presidente dichiara l’impossibilità di discutere detto argomento poiché non all’ordine del giorno.
Per ciò che attiene al terzo punto si decide di organizzare c/o i locali del ristorante Ida il veglione di carnevale.
Alle ore 20.50 esaminati gli argomenti si scioglie l’Assemblea.
             il Segretario                                                               il Presidente
         Silvana Nazzaro                                                            Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.28 del 03 02 1997
Il giorno 03 febbraio1997, alle ore 19, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Giuseppe Verrecchia, Salvatore Amico e Antonio Tirelli.
Aperta la seduta il Presidente aggiorna i componenti del Direttivo presenti su quanto è venuto a sua conoscenza dall’esame di documenti finora non noti. Da essi emerge che le dichiarazioni fatte dal sig. Izzo nell’Assemblea del 15 marzo 1996 che determinarono gli esiti della successiva votazione sono in contrasto con quanto risulta dall’esame del “programma delle attività del 1993” e dalla richiesta di “saldo contributo” presentate al Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Isernia e da quanto scritto dalla “Redazione” sul n.9 del giornalino “l’Itinerante”.
Il Presidente ritiene pertanto che la votazione del 15 marzo 1996 relativa a “proprietà della mostra” è da ritenersi non valida perché basata su presupposti e dichiarazioni non veritiere e cioè che la mostra era stata realizzata con fondi privati, cioè del sig. Izzo, e non con fondi ricevuti , a tal fine , dall’I.C.C. da parte di Enti Pubblici e che di conseguenza la “mostra”è da ritenersi proprietà dell’I.C.C..
Da quanto comunicato dal Presidente scaturisce una vivace discussione specialmente sull’opportunità o meno di riaprire l’argomento “mostra” che si sperava di aver “chiuso” e sulle eventuali conseguenze che tale riapertura può comportare.
Alle ore 20 il sig. Tirelli lascia il Direttivo per impegni e nel frattempo arriva la signora Albertario.
La discussione continua e dalle varie proposte e controproposte emerge la volontà di inviare al Presidente della Provincia una lettera per riaffermare la proprietà dell’I.C.C. sulla “mostra” e bloccarne l’affidamento a terzi senza il preventivo assenso del Presidente dell’I.C.C. e di inviarne contestualmente copia al sig. Izzo per conoscenza.
Alle ore 20.45 il sig. Greco, dopo aver concordato con gli altri componenti del Direttivo i contenuti, le modalità di stesura e di recapito delle lettere e provveduto alla compilazione della minuta della stessa, lascia il Direttivo per impegni.
I componenti del Direttivo rimasti, dopo aver riletto e riordinata la minuta e trascritta la lettera da inviare al Presidente dell’Amministrazione Provinciale ed al sig. Izzo, concludono la seduta alle ore 21.15.
       il Presidente                                                                        il Segretario
      Ivan Perriera                                                                 Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.29 del 07 03 1997
Il giorno 07 marzo 1997 alle ore 18.30, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito i C.D. dell’I.C.C..
Sono  presenti: Ivan Perriera, Giuseppe Verrecchia, Loredana Albertario, Salvatore Amico e Maria Di Serio. E’ presente anche la sig.ra Rita D’Ippolito mentre i sig.ri Michele freda, Emilio Izzo, Mario Tersigli, Silvana Vacca e Mario Rossi, sebbene invitati, risultano assenti.
Aperta la seduta il Presidente comunica che, poiché la tipografia CICCHETTI non è più disponibile per la stampa de “l’itinerante”, sono state contattate altre tipografie ed è risultato che il sig. Paolo Terenzi di Venafro è disponibile a stampare dieci numeri del giornalino di cento copie ognuno per la cifra complessiva di £ 1.500.000 (un milione cinquecentomila). Essendo questa la proposta più conveniente i presenti concordano nell’affidare al sig. Terenzi la stampa de “l’Itinerante”.
Viene presentato il Bilancio consuntivo per il 1996 e quello preventivo per il 1997 sia per quanto riguarda le entrate che le uscite.
BILANCIO CONSUNTIVO 1996
                                     Entrate                                                                          Uscite
Residuo anni precedenti                          108.000              Saldo debito ( Marcucci)                                     3.600.000
Quote sociali                                       2.200.000              Multa IVA 93                                                        360.000
Feste / cene                                        3.420.000              Spese postali                                                       520.000
Raduno                                               5.837.265              Spese telefoniche                                                  610.000
Pubblicità giornalino                                600.000              Spese feste                                                        1.313.115
                                Totale                12.057.265              Spese raduno                                                     3.000.000
                                                                                                                             Total                            9.403.915
Utile d’esercizio 1996   £ 2.653.350.
BILANCIO PREVENTIVO 1997
                                  Entrate                                                                     Uscite
Utile d’esercizio 1996                                       2.653.350             Spese rappresentanza                          2.158.350
Credito verso soci                                               405.000             Affitto sede                                           4.000.000
Quote sociali                                                   2.400.000             Utenze                                                 2.100.000
Contributo Provincia                                         5.000.000             Cancelleria                                              300.000
Contributo Comune di Isernia                            1.500.000             Spese postali                                           500.000
Contributo C.C.I.A.A.                                       1.000.000             Spese telefoniche                                     700.000
Feste/ cene                                                     2.800.000             Stampa giornalino                                 1.500.000
Raduno                                                           6.000.000             Raduno                                               12.000.000
Pubblicità giornalino                                         1.500.000
                         Totale                                   23.258.350             Totale                                                 23.258.350
Vengono esaminate ed approvate sia le singole voci del bilancio preventivo e consuntivo che quelle complessive.  Alle ore 19.15 la sig.ra Rita D’Ippolito abbandona la seduta per precedenti impegni.
Viene poi affondato, non senza un appassionato dibattito, l’ordine del giorno della prossima Assemblea ordinaria che si terrà il giorno 21 marzo 1997 presso la sala del Convento dei P.P. Cappuccini del Sacro Cuore e si conviene che sarà il presente:
approvazione dei bilanci consuntivo del 1996 e preventivo del 1997;
Esame dell’istruttoria del Collegio dei Probi Viri relativa al socio Emilio Izzo e successiva votazione in merito.
Vengono esaminate ed accettate le domande di iscrizione all’I.C.C sei sig.ri  Lelio Citerni e Giuseppe Sica.
Non avendo altri argomenti da discutere la seduta termina alle ore 20.00.
         Il Presidente                                                                                     il Segretario
        Ivan Perriera                                                                                 Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.14 del 21 03 1997
Il giorno 21 marzo 1997, alle ore 20.00 in seconda convocazione c/o i locali del Convento dei Cappuccini si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Approvazione bilanci (consuntivo 96- preventivo 97);
2)  Esame istruttoria Collegio Probiviri relativa al socio Emilio Izzo e relativa votazione in merito.
Sono presenti: Albertario, Amico, Tavassi R., Cefalogli, Decini, D’Ippolito, Di Vincenzo, Di Pilla, Ippolito, Secchione, Mainella, Mosca, Paolini, Perriera, Nazzaro, Vacca, Verrecchia G., Verrecchia I., Lombardi, Zegretti. Amico con delega dei soci Luongo e Tavassi O.; Cefalogli con delega del socio Tamburri.
Si passa al 1° punto dell’o.d.g. e l’Assemblea approva all’unanimità
Alle ore 20.20 il socio Mosca lascia l’Assemblea.
Si passa al 2° punto dell’o.d.g..
Il Presidente informa i soci presenti di aver convocato per l’Assemblea odierna il socio Emilio Izzo tramite raccomandata A/R, spedita il 10-3-97 e pervenuta il 13-3-97. Informa inoltre di aver parlato con il socio Izzo telefonicamente invitandolo anche alla riunione del CONSIGLIO Direttivo tenutasi il giorno 07 marzo 1997, alla quale non si era presentato.
Per il Collegio dei Probiviri sono presenti i soci D’Ippolito e Vacca. La D’Ippolito porta a conoscenza dell’Assemblea che l’istruttoria relativa al socio Izzo ha evidenziato delle gravi irregolarità per cui propongono all’Assemblea l’espulsione del socio Izzo e più precisamente si contestano:
-  Illegittima richiesta del socio Izzi per anticipazione di £ 7.500.000 pari al 50% del contributo richiesto e deliberato dalla Provincia a favore dell’I.C.C.. Tale episodio si è verificato nel mese di gennaio 1996, pur non ricoprendo più, il socio Izzo. la carica di Presidente dal novembre ‘95.
-  Dichiarazione relativa alla proprietà dei pannelli che compongono la mostra del’”Itinerante”, fatta dal socio Izzo, che ne vantava la proprietà, in occasione dell’Assemblea del 15 03 1996. Tale affermazione è stata smentita dai documenti, a firma dell’ex Presidente Izzo, comprovanti la realizzazione degli stessi pannelli con contributi pubblici erogati all’I.C.C per le attività svolte.
Il socio Amico chiede al Presidente se, in carenza di relazione scritta, si poteva o meno procedere alla discussione del punto all’o.d’g. Dopo aver consultato l’art. otto (8) dello Statuto dell’I.C.C. che non specifica la natura dell’istruttoria, il socio Paolini afferma che l’esposizione orale della relazione altro non è che l’espressione della volontà dei probiviri. Il socio Di Vincenzo concorda pienamente sul concetto espresso dal Paolini anche perché essendo tutti i soci presenti concordi nel ritenere valida l’esposizione verbale, chiede di passare alla votazione. Il socio Mainella analizzando i fatti esposti concorda pienamente.
Si passa alla votazione a scrutinio segreto, come precisa l’articolo (15) quindici dello Statuto. Viene distribuito a tutti i soci aventi diritto di voto un bigliettino su cui è riportata la seguente dizione: Espulsione (  ); non Espulsione (  ), spiegando all’Assemblea di barrare la casella preferita. Soci presenti ed aventi diritto di voto 19 (diciannove); soci rappresentati mediante delega 3 (tre), per un totale di 22 (ventidue) votanti.
Come scrutatori si offrono i soci Nazzaro ed Ippolito.
Il risultato della votazione eseguita è il seguente: Favorevoli all’espulsione 20 (venti), astenuti 1 (uno).Nulle 1 (uno)
Per effetto della votazione il socio Izzo viene espulso dall’I.C.C. Si dà mandato al Consiglio Direttivo di formalizzare con lettera, al socio Izzo, quanto emerso dalla votazione.
Il Presidente, nel lamentare l’irresponsabile assenza di alcuni soci,sottolinea la piena responsabilità degli assenti nell’espulsione del socio Izzo. Il Presidente comunica che il socio Rossi gli ha più volte verbalmente manifestata la ferma volontà di dimettersi da membro del Collegio Sindacale e dall’Associazione stessa, promettendo di inviare al C.D. regolare lettera di dimissioni, autorizzandolo nelle more della formalizzazione delle dimissioni, a sostituirlo nella carica. In considerazione dell’espulsione del socio Izzo, anch’egli componente del Collegio Sindacale, l’Assemblea decide di surrogare nella stessa seduta i due membri e vengono nominati i soci Paolini e Decini che accettano. Alle ore 21.30 il Presidente scioglie l’Assemblea.
            il Segretario                                                          il Presidente
        Salvatore Amico                                                      Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.30 de 02 04 1997
Il giorno 02 aprile 1997 allepre 18.30. presso l’abitrazione del Presidente Ivan Perriera, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C.
Sono presenti: Perriera, Verrecchia, Di Serio, Amico.
In apertura di seduta il Socio Verrecchia chiede ai membri presenti di essere sostituito nella carica di segretario, proponendo come sostituto il socio Amico.
 I presenti esprimono parere favorevole.
Successivamente si concorda la lettera da inviare al socio Izzo per comunicargli il risultato della votazione assembleare del 21.03.’97, a firma del Consiglio Direttivo.
Si approva il giornalino n° 21.
Si stabilisce che la prossima riunione dell’Assemblea sarà in data 11.04.1997.
Non avendo altri argomenti da discutere la seduta termina alle ore 19.30.
         Il Segretario                                                       il Presidente
       Salvatore Amico                                                 Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.15 del 11 04 1997
Il giorno 11 aprile 1997, alle ore 20.00 in seconda convocazione c/o i locali del Convento dei Cappuccini, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno.
-6° raduno de “l’Itinerante”
Sono presenti: Albertario, Amico, Ciotola, Decini, D’Ippolito, Di Vincenzo, Di Pilla, Greco, Pontone, Ippolito, Secchione, Lombardi, Mazzei, Mosca, Perriera, Nazzaro, Vacca.
Il Presidente distribuisce la bozza relativa al programma del 6° raduno che si terrà nei giorni 20-21-22 giugno p.v. a Castel San Vincenzo. Il socio Vacca esprime perplessità circa il ritornare a Castel San Vincenzo per il raduno e propone come altra eventuale località- Venafro; il socio Pontone concorda con la tesi e con le motivazioni addotte da Vacca. Il Presidente comunica di non avere nulla in contrario sulla ipotesi di Venafro ma, in seguito a sopralluogo effettuato con il socio Greco, ha constatato la impossibilità di organizzare l’attuale raduno a Venafro per motivi tecnici.
Il Socio Pontone suggerisce di stipulare una polizza assicurativa a copertura di eventuali danni in occasione del raduno. Viene chiesta ai presenti la disponibilità per formare un gruppo di lavoro e danno la disponibilità i soci: Nazzaro, Vecchione, D’Ippolito, Di Pilla, Albertario, Vacca, Tavassi, Amico, Ippolito, Perriera, Lombardi, Mosca, Greco, Ciotola.
Il Presidente interpellerà anche gli assenti.
Alle ore 21.45 si scioglie l’Assemblea.
               il Segretario                                                                  il Presidente
           Salvatore Amico                                                              Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.31 del 02.10.1997
Il giorno 02.10.1997 alle ore 19.00, si è riunito li Consiglio Direttivo dell’ I.C.C., c/o i locali di via XXIV maggio n. 7 per discutere il seguente ordine dl giorno:
a) Affitto locali per Segreteria;
b) Garage da adibire a magazzino;
c) Manifestazioni per terremotati;
d) Accettazione iscrizioni nuovi soci
e) Varie ed eventuali.
Per il Consiglio Direttivo sono presenti:
Ivan Perriera, Amico Salvatore, Di Serio Maria, Verrecchia Giuseppe, Loredana Albertario.
Per il collegio dei Revisori dei Conti:
Paolini Liberato, Decini Roberto.
Il Presidente comunica di aver avuto l’assenso del vice presidente Greco sui punti all’o.d.g..
Il Presidente prima di iniziare la discussione dei vari punti, dà lettura della lettera inviata dal Presidente del Camper Club di Livorno.
Si passa alla discussione del primo punto analizzando la proposta del sig. Amico relativa all’offerta avuta dal segretario della CISAL sig. Izzi Domenico, per l’uso di una stanza da adibirsi a segreteria del Club dietro contributo mensile di lire centomila omnicomprensive. Valutato, anche dai rappresentanti del Collegio dei Revisori, i costi inferiori a quelli gia previsti in bilancio, all’unanimità l’Assemblea del Consiglio esprime parere favorevole.
In relazione al secondo punto il Presidente comunica che le uniche opportunità trovate richiedono un costo troppo alto o non vi è la volontà da parte dei proprietari dei locali al rilascio di ricevuta. Al momento il materiale di proprietà dell’Associazione trovasi nel locale adibito a garage del socio Amico. Si dà incarico alla Loredana? Di informarsi c/o la commercialista su come superare, se possibile secondo legge, detta difficoltà.
Per ciò che attiene il terzo punto si rimanda la discussione ad una prossima riunione nella quale il socio Paolini deluciderà il Direttivo sulle modalità di attuazione.
Per ciò che attiene il quarto punto si accetta l’iscrizione dei nuovi soci:
1)                         Narducci;
2)                         Samuele Vincenzo;
3)                         Ferrante Francesco
4)                         Cavaliere Bruno.
L’iscrizione avrà decorrenza dal mese di ottobre c.a.; a tal proposito si precisa che la quota annuale sarà ricavata secondo le modalità stabilite nella seduta del 03 09 1996.
In relazione all’ultimo punto si decide di inviare una lettera di sollecito ai soci che non hanno ancora versato la quota annuale, rendendosi quindi morosi.
          Il Segretario                                                                il Presidente
     Salvatore Amico                                                              Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.16 del 19 10 1997
Il giorno 19 ottobre 1997 alle ore 10.45 si è riunita l’Assemblea dei soci dell’I.C.C c/o i locali dell’Hotel Emma per discutere il seguente o.d.g.:
1)  Presentazione nuovi soci;
2)  Comunicazioni del Consiglio Direttivo in relazione alla Segreteria sita nello stabile di via XXIV maggio 7 in Isernia;
3)  Eventuali proposte alternative dei soci in relazione al punto precedente;
4)  Varie ed eventuali.
Sono presenti: Albertario, Perriera, Nazzaro, Amico, Tavassi R., Di Serio, Ippolito, Secchione, Verrecchia G., Verrecchia C, Luongo, Tavassi O. Paolini, Capone, Freda, (……..), Narducci, Cefalogli, Di Pilla, Di Vincenzo, Ricci.
Hanno presentato delega i soci: Tamburri, Mazzei, Decini, Greco.
Il Presidente dopo aver esaurito il punto 1° all’o.d.g. presentando i nuovi soci Cavaliere, Narducci e (…………) passa al secondo punto all’o.d.g. ed il Segretario dà lettura del verbale del Consiglio Direttivo del 02.10.1997 in merito al punto di cui all’oggetto invitando i presenti ad esprimere eventuali chiarimenti o perplessità sulla decisione presa. Il socio Capone chiede se è L’Assemblea dei soci a dover decidere o meno sull’opportunità della decisione del C.D.. Il socio Paolini ritiene se viene posta la questione all’Assemblea, essendo il parere della stessa sovrano, si dovrebbe considerare nulla la decisione del C.D.
Il socio Perriera esplicita che la decisione riguardante l’oggetto è di competenza, secondo quanto stabilito dallo Statuto, del C.D. ciononostante lo stesso Consiglio ha preferito rendere partecipe l’Assemblea al fine di chiarire eventuali dubbi o perplessità e che tutto questo per acquisire il parere dell’Assemblea e trarne le dovute conseguenze.
Il socio Verrecchia partecipa all’Assemblea  le impressioni e le lamentele di alcuni soci i quali contestano la decisione di accettare una soluzione che potrebbe essere in comunione con delle strutture politicizzate. Il socio Capone sostiene che tali affermazioni non hanno fondamento in quanto corrispondendo una somma mensile l’I.C.C. non ha alcun obbligo, legame o rapporto con il sindacato stesso.Il socio Amico spiega ai presenti come si è arrivati ad avere la disponibilità della stanza entro la sede del sindacato. Il Presidente illustra ulteriormente le caratteristiche della struttura logistica dell’immobile elencando le altre associazioni autonome che dividono gli spazi. Informa l’Assemblea del colloquio avuto in data 18 c.m. con il socio Mosca comunicando le perplessità avanzate dal socio. Il socio Di Vincenzo dichiara che coabitare con persone che abbiano idee diverse dalle proprie non deve creare alcuna difficoltà per cui non ha alcun problema a che la Segreteria dell’Associazione sia nello stabile di un qualsiasi sindacato. Cionostante auspica di trovare dei locali per adibirli a sede dell’Associazione, Avanza l’ipotesi che alcuni soci potrebbero non frequentare la Segreteria per problemi personali,
Perriera ribadisce la provvisorietà della locazione della Segreteria nello stabile di via XXIV Maggio n. 7, e che il giorno prima si era recato insieme al socio Amico a vedere in tre garages i cui prezzi di affitto mensile oscillavano tra le quattrocento e le settecentomila lire e ribadisce  in modo chiaro, fermo ed inequivocabile che il C.D. sarà molto attento nella valutazione di proposte alternative proposte dai soci.
Il socio Freda è convinto che tutte le sigle sindacali tentino di strumentalizzare le iniziative, ma noi come Associazione, non dobbiamo assolutamente crearci queste problematiche, infatti qualora ad esempio un altro sindacato, C.G.I.L., ci offrisse gli stessi locali ad un costo inferiore, dovremmo accettare tale proposta.
In sintesi(?) dopo la discussione l’Assemblea concorda sulla decisione assunta da Consiglio Direttivo in merito alla Segreteria.
In merito al quarto punto all’o.d.g. nessun socio propone altre alternative.
Non essendoci altre proposte il socio Amico in merito alla segreteria propone di istituire una bacheca dove esporre tutte le comunicazioni riguardanti i soci,viaggi, raduni, giornalino, altro.
Il socio Di Vincenzo si oppone a tale proposta in quanto anche il socio, che non intenderà frequentare la Segreteria, ha diritto a ricevere le comunicazioni, proponendo l’invio di tale corrispondenza a mezzo posta. Il socio Perriera si rifiuta, ritenendolo un dispendio inutile, ma propone di consegnare, come avviene attualmente, la corrispondenza ai soci che riterranno di non recarsi presso la Segreteria. Tutto ciò al fine di soddisfare tutte le necessità dei soci.
Alle ore 12.35 il Presidente dichiara chiusa l’Assemblea.
Data l’importanza dell’argomento, copia del verbale verrà trasmessa agli assenti.
         il Segretario                                                                 il Presidente
     Salvatore Amico                                                             Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.32 del 10 11 1997
Il giorno 10 del mese di novembre 1997 alle ore 18.00 c/o la segreteria dell’Associazione si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
a)                   Uso dei locali adibiti a Segreteria da parte dei soci;
b)                   Festa di Natale e cenone di fine anno; 
c)                   Compito membri del C.D.
Sono presenti: Perriera, Amico, Di Serio, Greco, Verrecchia,  Albertario.
Per ciò che attiene al 1° punto si decide di fornire in dotazione la chiave a tutti i soci che ne faranno richiesta.
Per il 2° punto si concorda di organizzare una festa di Natale per i soli soci a spese dell’Associazione c/o un locale pubblico, mentre si conferma la volontà di organizzare il cenone di fine anno allargato anche ai non soci.
 Si autorizza il Presidente ad organizzare un incontro ad Isernia con camperisti di altre associazioni in nome e per conto dell’I.C.C..
In riferimento al 3° punto si concorda che i membri del Direttivo passino per i locali della Segreteria almeno una volta a settimana.
Alle ore 20.45 si chiudono i lavori.
           Il Segretario                                                                    il Presidente
     Salvatore Amico                                                                   Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.27 del 18 01 1997
Il giorno 18 gennaio 1997, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito il C.D. dell’I.C.C.
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Loredana Albertario, Giuseppe Verrecchia, Maria Di Serio e Salvatore Amico.
Aperta la seduta il Presidente informa gli altri componenti del Direttivo che l’E.P.T. non ha ancora fornito alcuna indicazione sulla possibilità di effettuare il VI raduno in località “cerritelle” di Vastogirardi in occasione dei Campionati Italiani d Sci di Fondo che si terranno, a fine mese, a Capracotta.
Si concorda di attendere comunicazioni dall’E.P.T.
Poiché il socio Tirelli continua a non essere presente alle riunioni del Direttivo viene affidato al Presidente il compito di contattarlo personalmente per conoscere le eventuali motivazioni e di riferirne alla prossima riunione.
Il Presidente sollecita una maggiore collaborazione per il disbrigo dei sempre più numerosi adempimenti relativi alle varie attività ed iniziative ma il sig. Verrecchia ribadisce la sua disponibilità a fare il solo verbale delle riunioni del C.D. e che, anche perché non abita ad Isernia, non è disponibile per tutte le altre incombenze quali lettere,telegrammi, telefonate, contatti con club od altro, come precisato più volte fin dal conferimento dell’incarico.
Il Presidente ribadisce inoltre la necessità, come da Statuto, di effettuare riunioni del Direttivo ogni 15 giorni e, nonostante le riserve del sig. Verrecchia, si stabilisce che ci si dovrà riunire il primo ed il terzo venerdi di ogni mese e finché non si avrà a disposizione una sede, ogni volta in casa di un componente diverso del Direttivo.
               Il Presidente                                                                         il Segretario
                     Ivan Perriera                                                                   Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.13 del 24 01 1997
Il giorno 24 gennaio 1997, alle ore 20.00 in seconda convocazione c/o i locali del Convento dei Cappuccini, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Resoconto 1° Assemblea dell’ U.C.A.;
2)  6° raduno dell’Itinerante in occasione dei campionati di Capracotta;
3)  Veglione di carnevale.
Sono presenti: Albertario, Ciotola, Decini, De Vito, D’Ippolito, Di Vincenzo, Greco, Pontone, Ippolito, Lombardi, Luongo, Mazzei, Paolini, Lubrano, Perriera, Nazzaro, Vacca, Verrecchia P. , Verrecchia I., Negretti  Nazzaro funge da Segretario.
In relazione al 1° punto il Presidente informa l’Assemblea del successo ottenuto dal Club in occasione della 1° Assemblea dell’U.C.A., svoltasi ad Isernia il 28.12.96.
Per il secondo punto precisa che venuta a mancare la disponibilità, precedentemente offerta, dell’E.P.T., il suddetto raduno non avrà luogo, per non incidere sulle “casse” dell’I.C.C.
A questo punto alcuni soci cominciano a disquisire sul comportamento del socio Izzo e, nonostante l’insistenza, il Presidente dichiara l’impossibilità di discutere detto argomento poiché non all’ordine del giorno.
Per ciò che attiene al terzo punto si decide di organizzare c/o i locali del ristorante Ida il veglione di carnevale.
Alle ore 20.50 esaminati gli argomenti si scioglie l’Assemblea.
             il Segretario                                                               il Presidente
         Silvana Nazzaro                                                            Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.28 del 03 02 1997
Il giorno 03 febbraio1997, alle ore 19, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Ivan Perriera, Oreste Greco, Giuseppe Verrecchia, Salvatore Amico e Antonio Tirelli.
Aperta la seduta il Presidente aggiorna i componenti del Direttivo presenti su quanto è venuto a sua conoscenza dall’esame di documenti finora non noti. Da essi emerge che le dichiarazioni fatte dal sig. Izzo nell’Assemblea del 15 marzo 1996 che determinarono gli esiti della successiva votazione sono in contrasto con quanto risulta dall’esame del “programma delle attività del 1993” e dalla richiesta di “saldo contributo” presentate al Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Isernia e da quanto scritto dalla “Redazione” sul n.9 del giornalino “l’Itinerante”.
Il Presidente ritiene pertanto che la votazione del 15 marzo 1996 relativa a “proprietà della mostra” è da ritenersi non valida perché basata su presupposti e dichiarazioni non veritiere e cioè che la mostra era stata realizzata con fondi privati, cioè del sig. Izzo, e non con fondi ricevuti , a tal fine , dall’I.C.C. da parte di Enti Pubblici e che di conseguenza la “mostra”è da ritenersi proprietà dell’I.C.C..
Da quanto comunicato dal Presidente scaturisce una vivace discussione specialmente sull’opportunità o meno di riaprire l’argomento “mostra” che si sperava di aver “chiuso” e sulle eventuali conseguenze che tale riapertura può comportare.
Alle ore 20 il sig. Tirelli lascia il Direttivo per impegni e nel frattempo arriva la signora Albertario.
La discussione continua e dalle varie proposte e controproposte emerge la volontà di inviare al Presidente della Provincia una lettera per riaffermare la proprietà dell’I.C.C. sulla “mostra” e bloccarne l’affidamento a terzi senza il preventivo assenso del Presidente dell’I.C.C. e di inviarne contestualmente copia al sig. Izzo per conoscenza.
Alle ore 20.45 il sig. Greco, dopo aver concordato con gli altri componenti del Direttivo i contenuti, le modalità di stesura e di recapito delle lettere e provveduto alla compilazione della minuta della stessa, lascia il Direttivo per impegni.
I componenti del Direttivo rimasti, dopo aver riletto e riordinata la minuta e trascritta la lettera da inviare al Presidente dell’Amministrazione Provinciale ed al sig. Izzo, concludono la seduta alle ore 21.15.
                                     il Presidente                                                                        il Segretario
                                     Ivan Perriera                                                                 Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.29 del 07 03 1997
Il giorno 07 marzo 1997 alle ore 18.30, presso l’abitazione del Presidente sig. Ivan Perriera, si è riunito i C.D. dell’I.C.C..
Sono  presenti: Ivan Perriera, Giuseppe Verrecchia, Loredana Albertario, Salvatore Amico e Maria Di Serio. E’ presente anche la sig.ra Rita D’Ippolito mentre i sig.ri Michele freda, Emilio Izzo, Mario Tersigli, Silvana Vacca e Mario Rossi, sebbene invitati, risultano assenti.
Aperta la seduta il Presidente comunica che, poiché la tipografia CICCHETTI non è più disponibile per la stampa de “l’itinerante”, sono state contattate altre tipografie ed è risultato che il sig. Paolo Terenzi di Venafro è disponibile a stampare dieci numeri del giornalino di cento copie ognuno per la cifra complessiva di £ 1.500.000 (un milione cinquecentomila). Essendo questa la proposta più conveniente i presenti concordano nell’affidare al sig. Terenzi la stampa de “l’Itinerante”.
Viene presentato il Bilancio consuntivo per il 1996 e quello preventivo per il 1997 sia per quanto riguarda le entrate che le uscite.
BILANCIO CONSUNTIVO 1996
                                     Entrate                                                                          Uscite
Residuo anni precedenti                          108.000             Saldo debito ( Marcucci)                                    3.600.000
Quote sociali                                       2.200.000             Multa IVA 93                                                        360.000
Feste / cene                                        3.420.000             Spese postali                                                       520.000
Raduno                                               5.837.265             Spese telefoniche                                                 610.000
Pubblicità giornalino                                600.000              Spese feste                                                      1.313.115
                                Totale               12.057.265              Spese raduno                                                    3.000.000
                                                                                                                             Totale                        9.403.915
Utile d’esercizio 1996   £ 2.653.350.
BILANCIO PREVENTIVO 1997
                                  Entrate                                                                     Uscite
Utile d’esercizio 1996                                       2.653.350            Spese rappresentanza                            2.158.350
Credito verso soci                                               405.000            Affitto sede                                            4.000.000
Quote sociali                                                   2.400.000            Utenze                                                  2.100.000
Contributo Provincia                                         5.000.000            Cancelleria                                                300.000
Contributo Comune di Isernia                            1.500.000            Spese postali                                            500.000
Contributo C.C.I.A.A.                                       1.000.000            Spese telefoniche                                      700.000
Feste/ cene                                                     2.800.000           Stampa giornalino                                   1.500.000
Raduno                                                           6.000.000            Raduno                                                12.000.000
Pubblicità giornalino                                         1.500.000
                         Totale                                   23.258.350             Totale                                                 23.258.350
Vengono esaminate ed approvate sia le singole voci del bilancio preventivo e consuntivo che quelle complessive.  Alle ore 19.15 la sig.ra Rita D’Ippolito abbandona la seduta per precedenti impegni.
Viene poi affondato, non senza un appassionato dibattito, l’ordine del giorno della prossima Assemblea ordinaria che si terrà il giorno 21 marzo 1997 presso la sala del Convento dei P.P. Cappuccini del Sacro Cuore e si conviene che sarà il presente:
approvazione dei bilanci consuntivo del 1996 e preventivo del 1997;
Esame dell’istruttoria del Collegio dei Probi Viri relativa al socio Emilio Izzo e successiva votazione in merito.
Vengono esaminate ed accettate le domande di iscrizione all’I.C.C sei sig.ri  Lelio Citerni e Giuseppe Sica.
Non avendo altri argomenti da discutere la seduta termina alle ore 20.00.
         Il Presidente                                                                                     il Segretario
        Ivan Perriera                                                                                 Giuseppe Verrecchia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.14 del 21 03 1997
Il giorno 21 marzo 1997, alle ore 20.00 in seconda convocazione c/o i locali del Convento dei Cappuccini si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1) Approvazione bilanci (consuntivo 96- preventivo 97);
2) Esame istruttoria Collegio Probiviri relativa al socio Emilio Izzo e relativa votazione in merito.
Sono presenti: Albertario, Amico, Tavassi R., Cefalogli, Decini, D’Ippolito, Di Vincenzo, Di Pilla, Ippolito, Secchione, Mainella, Mosca, Paolini, Perriera, Nazzaro, Vacca, Verrecchia G., Verrecchia I., Lombardi, Zegretti. Amico con delega dei soci Luongo e Tavassi O.; Cefalogli con delega del socio Tamburri.
Si passa al 1° punto dell’o.d.g. e l’Assemblea approva all’unanimità
Alle ore 20.20 il socio Mosca lascia l’Assemblea.
Si passa al 2° punto dell’o.d.g..
Il Presidente informa i soci presenti di aver convocato per l’Assemblea odierna il socio Emilio Izzo tramite raccomandata A/R, spedita il 10-3-97 e pervenuta il 13-3-97. Informa inoltre di aver parlato con il socio Izzo telefonicamente invitandolo anche alla riunione del CONSIGLIO Direttivo tenutasi il giorno 07 marzo 1997, alla quale non si era presentato.
Per il Collegio dei Probiviri sono presenti i soci D’Ippolito e Vacca. La D’Ippolito porta a conoscenza dell’Assemblea che l’istruttoria relativa al socio Izzo ha evidenziato delle gravi irregolarità per cui propongono all’Assemblea l’espulsione del socio Izzo e più precisamente si contestano:
Illegittima richiesta del socio Izzi per anticipazione di £ 7.500.000 pari al 50% del contributo richiesto e deliberato dalla Provincia a favore dell’I.C.C.. Tale episodio si è verificato nel mese di gennaio 1996, pur non ricoprendo più, il socio Izzo. La carica di Presidente dal novembre ‘95.
Dichiarazione relativa alla proprietà dei pannelli che compongono la mostra del’”Itinerante”, fatta dal socio Izzo, che ne vantava la proprietà, in occasione dell’Assemblea del 15 03 1996. Tale affermazione è stata smentita dai documenti, a firma dell’ex Presidente Izzo, comprovanti la realizzazione degli stessi pannelli con contributi pubblici erogati all’I.C.C per le attività svolte.
Il socio Amico chiede al Presidente se, in carenza di relazione scritta, si poteva o meno procedere alla discussione del punto all’o.d’g. Dopo aver consultato l’art. otto (8) dello Statuto dell’I.C.C. che non specifica la natura dell’istruttoria, il socio Paolini afferma che l’esposizione orale della relazione altro non è che l’espressione della volontà dei probiviri. Il socio Di Vincenzo concorda pienamente sul concetto espresso dal Paolini anche perché essendo tutti i soci presenti concordi nel ritenere valida l’esposizione verbale, chiede di passare alla votazione. Il socio Mainella analizzando i fatti esposti concorda pienamente.
Si passa alla votazione a scrutinio segreto, come precisa l’articolo (15) quindici dello Statuto. Viene distribuito a tutti i soci aventi diritto di voto un bigliettino su cui è riportata la seguente dizione: Espulsione (  ); non Espulsione (  ), spiegando all’Assemblea di barrare la casella preferita. Soci presenti ed aventi diritto di voto 19 (diciannove); soci rappresentati mediante delega 3 (tre), per un totale di 22 (ventidue) votanti.
Come scrutatori si offrono i soci Nazzaro ed Ippolito.
Il risultato della votazione eseguita è il seguente: Favorevoli all’espulsione 20 (venti), astenuti 1 (uno).Nulle 1 (uno)
Per effetto della votazione il socio Izzo viene espulso dall’I.C.C. Si dà mandato al Consiglio Direttivo di formalizzare con lettera, al socio Izzo, quanto emerso dalla votazione.
Il Presidente, nel lamentare l’irresponsabile assenza di alcuni soci,sottolinea la piena responsabilità degli assenti nell’espulsione del socio Izzo. Il Presidente comunica che il socio Rossi gli ha più volte verbalmente manifestata la ferma volontà di dimettersi da membro del Collegio Sindacale e dall’Associazione stessa, promettendo di inviare al C.D. regolare lettera di dimissioni, autorizzandolo nelle more della formalizzazione delle dimissioni, a sostituirlo nella carica. In considerazione dell’espulsione del socio Izzo, anch’egli componente del Collegio Sindacale, l’Assemblea decide di surrogare nella stessa seduta i due membri e vengono nominati i soci Paolini e Decini che accettano. Alle ore 21.30 il Presidente scioglie l’Assemblea.
          il Segretario                                                          il Presidente
        Salvatore Amico                                                      Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.30 de 02 04 1997
Il giorno 02 aprile 1997 allepre 18.30. presso l’abitrazione del Presidente Ivan Perriera, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C.
Sono presenti: Perriera, Verrecchia, Di Serio, Amico.
In apertura di seduta il Socio Verrecchia chiede ai membri presenti di essere sostituito nella carica di segretario, proponendo come sostituto il socio Amico.
 I presenti esprimono parere favorevole.
Successivamente si concorda la lettera da inviare al socio Izzo per comunicargli il risultato della votazione assembleare del 21.03.’97, a firma del Consiglio Direttivo.
Si approva il giornalino n° 21.
Si stabilisce che la prossima riunione dell’Assemblea sarà in data 11.04.1997.
Non avendo altri argomenti da discutere la seduta termina alle ore 19.30.
         Il Segretario                                                       il Presidente
       Salvatore Amico                                                 Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.15 del 11 04 1997
Il giorno 11 aprile 1997, alle ore 20.00 in seconda convocazione c/o i locali del Convento dei Cappuccini, si è riunita l’Assemblea dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno.
-6° raduno de “l’Itinerante”
Sono presenti: Albertario, Amico, Ciotola, Decini, D’Ippolito, Di Vincenzo, Di Pilla, Greco, Pontone, Ippolito, Secchione, Lombardi, Mazzei, Mosca, Perriera, Nazzaro, Vacca.
Il Presidente distribuisce la bozza relativa al programma del 6° raduno che si terrà nei giorni 20-21-22 giugno p.v. a Castel San Vincenzo. Il socio Vacca esprime perplessità circa il ritornare a Castel San Vincenzo per il raduno e propone come altra eventuale località- Venafro; il socio Pontone concorda con la tesi e con le motivazioni addotte da Vacca. Il Presidente comunica di non avere nulla in contrario sulla ipotesi di Venafro ma, in seguito a sopralluogo effettuato con il socio Greco, ha constatato la impossibilità di organizzare l’attuale raduno a Venafro per motivi tecnici.
Il Socio Pontone suggerisce di stipulare una polizza assicurativa a copertura di eventuali danni in occasione del raduno. Viene chiesta ai presenti la disponibilità per formare un gruppo di lavoro e danno la disponibilità i soci: Nazzaro, Vecchione, D’Ippolito, Di Pilla, Albertario, Vacca, Tavassi, Amico, Ippolito, Perriera, Lombardi, Mosca, Greco, Ciotola.
Il Presidente interpellerà anche gli assenti.
Alle ore 21.45 si scioglie l’Assemblea.
               il Segretario                                                                  il Presidente
           Salvatore Amico                                                              Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.31 del 02.10.1997
Il giorno 02.10.1997 alle ore 19.00, si è riunito li Consiglio Direttivo dell’ I.C.C., c/o i locali di via XXIV maggio n. 7 per discutere il seguente ordine dl giorno:
a) Affitto locali per Segreteria;
b) Garage da adibire a magazzino;
c) Manifestazioni per terremotati;
d) Accettazione iscrizioni nuovi soci
e) Varie ed eventuali.
Per il Consiglio Direttivo sono presenti:
Ivan Perriera, Amico Salvatore, Di Serio Maria, Verrecchia Giuseppe, Loredana Albertario.
Per il collegio dei Revisori dei Conti:
Paolini Liberato, Decini Roberto.
Il Presidente comunica di aver avuto l’assenso del vice presidente Greco sui punti all’o.d.g..
Il Presidente prima di iniziare la discussione dei vari punti, dà lettura della lettera inviata dal Presidente del Camper Club di Livorno.
Si passa alla discussione del primo punto analizzando la proposta del sig. Amico relativa all’offerta avuta dal segretario della CISAL sig. Izzi Domenico, per l’uso di una stanza da adibirsi a segreteria del Club dietro contributo mensile di lire centomila omnicomprensive. Valutato, anche dai rappresentanti del Collegio dei Revisori, i costi inferiori a quelli gia previsti in bilancio, all’unanimità l’Assemblea del Consiglio esprime parere favorevole.
In relazione al secondo punto il Presidente comunica che le uniche opportunità trovate richiedono un costo troppo alto o non vi è la volontà da parte dei proprietari dei locali al rilascio di ricevuta. Al momento il materiale di proprietà dell’Associazione trovasi nel locale adibito a garage del socio Amico. Si dà incarico alla Loredana? Di informarsi c/o la commercialista su come superare, se possibile secondo legge, detta difficoltà.
Per ciò che attiene il terzo punto si rimanda la discussione ad una prossima riunione nella quale il socio Paolini deluciderà il Direttivo sulle modalità di attuazione.
Per ciò che attiene il quarto punto si accetta l’iscrizione dei nuovi soci:
1)                         Narducci;
2)                         Samuele Vincenzo;
3)                         Ferrante Francesco
4)                         Cavaliere Bruno.
L’iscrizione avrà decorrenza dal mese di ottobre c.a.; a tal proposito si precisa che la quota annuale sarà ricavata secondo le modalità stabilite nella seduta del 03 09 1996.
In relazione all’ultimo punto si decide di inviare una lettera di sollecito ai soci che non hanno ancora versato la quota annuale, rendendosi quindi morosi.
          Il Segretario                                                                il Presidente
     Salvatore Amico                                                              Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.16 del 19 10 1997
Il giorno 19 ottobre 1997 alle ore 10.45 si è riunita l’Assemblea dei soci dell’I.C.C c/o i locali dell’Hotel Emma per discutere il seguente o.d.g.:
1) Presentazione nuovi soci;
2) Comunicazioni del Consiglio Direttivo in relazione alla Segreteria sita nello stabile di via XXIV maggio 7 in Isernia;
3) Eventuali proposte alternative dei soci in relazione al punto precedente;
4) Varie ed eventuali.
Sono presenti: Albertario, Perriera, Nazzaro, Amico, Tavassi R., Di Serio, Ippolito, Secchione, Verrecchia G., Verrecchia C, Luongo, Tavassi O. Paolini, Capone, Freda, (……..), Narducci, Cefalogli, Di Pilla, Di Vincenzo, Ricci.
Hanno presentato delega i soci: Tamburri, Mazzei, Decini, Greco.
Il Presidente dopo aver esaurito il punto 1° all’o.d.g. presentando i nuovi soci Cavaliere, Narducci e (…………) passa al secondo punto all’o.d.g. ed il Segretario dà lettura del verbale del Consiglio Direttivo del 02.10.1997 in merito al punto di cui all’oggetto invitando i presenti ad esprimere eventuali chiarimenti o perplessità sulla decisione presa. Il socio Capone chiede se è L’Assemblea dei soci a dover decidere o meno sull’opportunità della decisione del C.D.. Il socio Paolini ritiene se viene posta la questione all’Assemblea, essendo il parere della stessa sovrano, si dovrebbe considerare nulla la decisione del C.D.
Il socio Perriera esplicita che la decisione riguardante l’oggetto è di competenza, secondo quanto stabilito dallo Statuto, del C.D. ciononostante lo stesso Consiglio ha preferito rendere partecipe l’Assemblea al fine di chiarire eventuali dubbi o perplessità e che tutto questo per acquisire il parere dell’Assemblea e trarne le dovute conseguenze.
Il socio Verrecchia partecipa all’Assemblea  le impressioni e le lamentele di alcuni soci i quali contestano la decisione di accettare una soluzione che potrebbe essere in comunione con delle strutture politicizzate. Il socio Capone sostiene che tali affermazioni non hanno fondamento in quanto corrispondendo una somma mensile l’I.C.C. non ha alcun obbligo, legame o rapporto con il sindacato stesso.Il socio Amico spiega ai presenti come si è arrivati ad avere la disponibilità della stanza entro la sede del sindacato. Il Presidente illustra ulteriormente le caratteristiche della struttura logistica dell’immobile elencando le altre associazioni autonome che dividono gli spazi. Informa l’Assemblea del colloquio avuto in data 18 c.m. con il socio Mosca comunicando le perplessità avanzate dal socio. Il socio Di Vincenzo dichiara che coabitare con persone che abbiano idee diverse dalle proprie non deve creare alcuna difficoltà per cui non ha alcun problema a che la Segreteria dell’Associazione sia nello stabile di un qualsiasi sindacato. Cionostante auspica di trovare dei locali per adibirli a sede dell’Associazione, Avanza l’ipotesi che alcuni soci potrebbero non frequentare la Segreteria per problemi personali,
Perriera ribadisce la provvisorietà della locazione della Segreteria nello stabile di via XXIV Maggio n. 7, e che il giorno prima si era recato insieme al socio Amico a vedere in tre garages i cui prezzi di affitto mensile oscillavano tra le quattrocento e le settecentomila lire e ribadisce  in modo chiaro, fermo ed inequivocabile che il C.D. sarà molto attento nella valutazione di proposte alternative proposte dai soci.
Il socio Freda è convinto che tutte le sigle sindacali tentino di strumentalizzare le iniziative, ma noi come Associazione, non dobbiamo assolutamente crearci queste problematiche, infatti qualora ad esempio un altro sindacato, C.G.I.L., ci offrisse gli stessi locali ad un costo inferiore, dovremmo accettare tale proposta.
In sintesi(?) dopo la discussione l’Assemblea concorda sulla decisione assunta da Consiglio Direttivo in merito alla Segreteria.
In merito al quarto punto all’o.d.g. nessun socio propone altre alternative.
Non essendoci altre proposte il socio Amico in merito alla segreteria propone di istituire una bacheca dove esporre tutte le comunicazioni riguardanti i soci,viaggi, raduni, giornalino, altro.
Il socio Di Vincenzo si oppone a tale proposta in quanto anche il socio, che non intenderà frequentare la Segreteria, ha diritto a ricevere le comunicazioni, proponendo l’invio di tale corrispondenza a mezzo posta. Il socio Perriera si rifiuta, ritenendolo un dispendio inutile, ma propone di consegnare, come avviene attualmente, la corrispondenza ai soci che riterranno di non recarsi presso la Segreteria. Tutto ciò al fine di soddisfare tutte le necessità dei soci.
Alle ore 12.35 il Presidente dichiara chiusa l’Assemblea.
Data l’importanza dell’argomento, copia del verbale verrà trasmessa agli assenti.
         il Segretario                                                                 il Presidente
     Salvatore Amico                                                             Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.32 del 10 11 1997
Il giorno 10 del mese di novembre 1997 alle ore 18.00 c/o la segreteria dell’Associazione si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
a)                   Uso dei locali adibiti a Segreteria da parte dei soci;
b)                   Festa di Natale e cenone di fine anno; 
c)                   Compito membri del C.D.
Sono presenti: Perriera, Amico, Di Serio, Greco, Verrecchia,  Albertario.
Per ciò che attiene al 1° punto si decide di fornire in dotazione la chiave a tutti i soci che ne faranno richiesta.
Per il 2° punto si concorda di organizzare una festa di Natale per i soli soci a spese dell’Associazione c/o un locale pubblico, mentre si conferma la volontà di organizzare il cenone di fine anno allargato anche ai non soci.
 Si autorizza il Presidente ad organizzare un incontro ad Isernia con camperisti di altre associazioni in nome e per conto dell’I.C.C..
In riferimento al 3° punto si concorda che i membri del Direttivo passino per i locali della Segreteria almeno una volta a settimana.
Alle ore 20.45 si chiudono i lavori.
           Il Segretario                                                                    il Presidente
     Salvatore Amico                                                                   Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Vebale n.33 del 07 02 1998
Il giorno sette del mese di febbraio 1998 alle ore 18.00 c/o la Segreteria dell’Associazione si è riunito il C.D. dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
a)                         Accettazione richieste iscrizioni nuovi soci;
b)                         Procedure inerenti l’organizzazione attività sociali.
c)                         Sono presenti: Perriera, Verrecchia, Greco, Amico, DiSerio.
Per ciò che attiene al primo punto all’o.d.g., tutti i consiglieri all’unanimità approvano le richieste di iscrizioni di:
1)  Di Bisceglia Guglielmo;
2)  Di micco Giovanni;
3)  Vaccaro Vittorio;
4)  Rautnik Doriano;
5)  Alegiani Antonio;
6)  Maisto Luigi;
7)  Bellano Lucio.
Si passa alla discussione del secondo punto: in seguito a divergenze di vedute e/o opinioni, il socio Greco presenta le dimissioni dal Consiglio Direttivo e lascia l’Assemblea. I Consiglieri restanti non trovano alcun motivo ostativo affinché ogni consigliere possa organizzare o promuovere attività sociali in nome dell’Associazione, purché abbia avuto parere favorevole , anche verbalmente, da almeno due membri del Direttivo.
Si stabilisce altresì che il Consiglio Direttivo si riunirà ogni primo lunedì del mese in deroga sia all’art. 21 dello Statuto, che a quanto verbalizzato nella seduta del 18 gennaio 1997
Alle ore 20.45 si chiudono i lavori.
          Il Segretario                                                                         il Presidente
       Salvatore Amico                                                                    Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.34 del 23 02 1998
Il giorno 23 02 1998 alle ore 18.30, c/o la Segreteria dell’Associazione, si è riunito il C.D. dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno (o.d.g.):
a)                               Discussione in merito alla domanda di dimissioni dal C.D. presentata dal socio Greco Oreste;
b)                               Presentazione bilanci: consuntivo ’97 e preventivo ’98;
c)                               Organizzazione della festa della donna.
Sono presenti: Verrecchia G., Amico, Albertario, Di Serio, Perriera; per i sindaci revisori Decini e Paolini.
Il C.D., per ciò che attiene il rpimo punto all’o.d.g., presa visione della domanda presentata dal socio Greco Oreste, e della sua ferma volontà manifestata al socio Amico, accetta la richiesta medesima.
In merito al secondo punto all’o.d.g. il Presidente illustra ai presenti,analiticamente tutte le voci che compongono i due documenti contabili, fornendo ai sindaci revisori tutte le delucidazioni dagli stessi richieste. Si decide di sospendere la discussione di detto punto riaggiornandosi alla sera successiva.
In merito al terzo punto all’o.d.g. il Presidente manifesta la volontà di organizzare un incontro a Colle dell’Orso ed in tale circostanza festeggiare la festa della donna con un pranzo c/o il ristorante Tana dell’Orso. Il Direttivo accoglie favorevolmente tale proposta.
Alle ore 21.30 il Presidente scioglie la riunione, essendo tutti i presenti a conoscenza della convocazione per il giorno 24 02 98 alle ore 18.30.
            Il Segretario                                                               il Presidente
    Salvatore Amico                                                                Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.35 del 24 02 1998
Il giorno 24 02 1998 alle ore 18.30, c/o la Segreteria dell’Associazione, si è riunito il C.D., come da precedente verbale, per proseguire la valutazione dei bilanci: preventivo ’98 e consuntivo ’97.
Sono presenti: Amico, Perriera, Albertario; Paolini come revisore dei conti.
Il Presidente continua ad illustrare le voci del Bilancio, fornendo al socio Paolini tutti i chiarimenti ed i giustificativi di spesa richiesti. Terminate tutte le operazioni di verifica e riscontrata l’esattezza di tutte le voci componenti i bilanci nonché delle somme riportate, il socio Paolini nell’esprimere parere favorevole dichiara che essendo solo, essendo assenti gli altri due sindaci revisori, non poteva certamente votare i documenti.
Il Direttivo approva i bilanci.
           Il Segretario                                                             il Presidente
    Salvatore Amico                                                             Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.17 del 06 03 1998
Il giorno 06 marzo 1998 alle ore 19.30 si è riunita l’Assemblea dei soci, c/o i locali dell’Hotel Emma, per discutere il seguente ordine del giorno (o.d.g.):
1)  Presentazione nuovi soci;
2)  Discussione ed approvazione bilanci: (consuntivo 97 e preventivo 98);
3)  Relazione sull’attività dell’Unione Club Amici;
4)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci: Amico, Tavassi R., Perriera, Nazzaro, Albertario, Decini, De Vito, Cefalogli, Ippolito, Vecchioni, Alegiani, Narducci, Paolini, Lubrano, Sica, Verrecchia G., Verrecchia I., Di Serio, Ciotola, Samuele, Freda; Deleghe: Amico per i soci D’Ippolito, Luongo, Tavassi O.; Perriera per il socio Lombardi; Alegiani per i soci Di Bisceglia, RautniK; Decini per il socio Mosca.
In apertura il socio Paolini pone l’interrogativo se i membri del Direttivo, nonché i Sindaci Revisori, possono accettare deleghe da altri soci relativamente alle operazioni di voto finalizzate all’approvazione dei bilanci. Perriera dà lettura dell’art. 12 dello Statuto che a tal proposito nulla dice per cui chiede all’Assemblea, che è sovrana,  se fosse contraria all’accettazione delle deleghe da parte delle figure sopra indicate. Nessun socio si esprime negativamente. Si passa al primo punto dell’o.d.g. presentando i nuovi soci all’Assemblea. Si passa al punto due: il Presidente comunica che il socio Paolini, nella veste di sindaco revisore, ha effettuato un controllo relativamente a tutte le voci del bilancio ricevendo tutti i chiarimenti e la documentazione richiesta, essendo però assenti gli altri due membri, non ha potuto votare il bilancio. Successivamente Perriera passa ad illustrare il bilancio consuntivo (1997), chiuso con un attivo di £ 14.780.333 (quattordicimilionisettecentottantamilatrecentotrentatre) fornendo spontaneamente chiarimenti circa alcune voci (“ Plein Air” e “foto cellula” ricevendo (?) ) sollecitando l’Assemblea a formulare altre domande. Paolini chiede delucidazioni circa le voci “plein Air” e “fotocellula” ricevendo le …?…….spiegazioni. Si passa alla votazione dello stesso consuntivo e l’Assemblea all’unanimità lo approva. Il Presidente illustra all’Assemblea il bilancio preventivo 1998 che viene approvato all’unanimità. Arrivano i soci Samuele, Ciotola e Freda. Si passa al terzo punto all’o.d.g.. Il Presidente comunica che all’interno del giornalino è riportato integralmente il verbale relativo al 3° Incontro Nazionale dell’Unione Club Amici, svoltosi a (…?..) mostrando il logo che contraddistingue la stessa “Unione”. Comunica anche che tale logo verrà consegnato ai soci che intendono firmare una dichiarazione con la quale si impegnano ad osservare un codice di comportamento. A tal proposito richiama l’attenzione dei presenti ricordando che ogni iscritto rappresenta in ogni luogo e momento l’Associazione a cui appartiene; ribadendo che ogni trasgressione sarà oggetto di discussione in ambito del Consiglio Direttivo che non esiterà a trasmettere le eventuali irregolarità ai Probiviri. Per ciò che attiene al quarto punto dell’o.d.g., il socio Paolini chiede di riprendere i contatti con i gestori del parcheggio attrezzato di San Salvo per la stipula di una convenzione. Ivan Perriera si impegna a contattare, quanto prima, i proprietari del parcheggio. In relazione a tali agevolazioni, illustra la formula del “ Camper stop” promettendo di pubblicare, già dal giornalino n.29, l’elenco dei campeggi o aree attrezzate che praticano tale tariffa. Il Presidente comunica all’Assemblea che la carica di vicepresidente, lasciata dal socio Greco, in seguito alle proprie dimissioni, non verrà per il momento ricoperta da altri soci e questo per l’approssimarsi della scadenza del mandato dell’attuale Consiglio Direttivo; a tal proposito comunica che “l’Itinerante” è a disposizione di tutti i soci che intendano pubblicare una propria lista di candidati per le prossime elezioni che si terranno, presumibilmente, entro il mese di maggio 98. Alle ore 21.00, esauriti tutti i punti all’ordine del giorno, il Presidente dichiara chiusa l’Assemblea.
                il Segretario                                                       il Presidente
            Salvatore Amico                                                   Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.36 del 20 04 1998
Il giorno 20 04 ’98 alle ore 18.30, c/o la Segreteria dell’Associazione si è riunito il C.D. per discutere il seguente ordine del giorno:
a)                               Raduno del 19 20 21 giugno ’98 a Colle dell’Orso  Frosolone;
b)                               Dimissioni soci Di Re , Perrella;
c)                               Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali e formazione gruppi di lavoro per il raduno.
Sono presenti: Perriera, Amico, Di Serio, Albertario.
Per i Sindaci Revisori: Paolini, Decini.
Il Presidente illustra la bozza del programma del raduno con gli eventuali impegni di spesa, chiedendo l’autorizzazione per lo svolgimento del raduno medesimo.
Tutti i presenti all’unanimità approvano.
Si accettano le dimissioni dei soci Di Re e Perrella.
Si decide di svolgere
La prossima Assemblea dei soci per il venerdi 15 maggio per il rinnovo delle cariche sociali  e per la formazione dei gruppi di lavoro per il raduno.
Alle ore 20.30 non avendo altro da discutere il Presidente scioglie l’Assemblea.
         Il Segretario                                                        il Presidente
    Salvatore Amico                                                      Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.18 del 16 05 1998
Il Giorno 16.05.1998 alle ore 19.50, presso i locali dell’Hotel Emma , si è riunita l’Assemblea ordinaria dei soci dell’I.C.C. per discutere il seguente o.d.g.:
1) Programma Raduno 1998: presentazione;
2) Rinnovo cariche sociali;
3) Varie ed eventuali.
Sono presenti: Perriera, Nazzaro, Amico, Tavassi R., Albertario, Mosca, Mazzei, Ippolito, Vecchioni,  Paolini, Lubrano, Samuele, Ricci, Tirelli, Mainella, Alegiani, Di Micco, Sica, Verrecchia G. , Verrecchia I., Luongo, Tavassi O., Greco, Pontone, Decini, De Vito, Ciotola, Di Serio, Antenucci, Cardile, Di Vincenzo, Di Pilla, Freda.
Per ciò che attiene il 1° punto all’o.d.g., il Presidente descrive dettagliatamente il programma prendendo nota dei soci che offrono la propria disponibilità per formare i gruppi di lavoro e comunica che l’impegno richiesto sarà da giovedì pomeriggio al lunedì successivo compreso; tali soci non pagheranno alcuna quota per la partecipazione al raduno. Di contro i soci che parteciperanno, senza aver dato disponibilità, saranno esentati dal pagamento della sola quota d’iscrizione relativa all’equipaggio A tal proposito il Presidente comunica il tempo massimo entro cui i soci possono dare la propria adesione di partecipazione al raduno. (sabato 23 05 98).Decorso tale termine i posti avanzanti saranno riservati all’iscrizione di non soci.
Si passa al 2° punto all’o.d.g. dando lettura dell’elenco dei soci che hanno presentato la loro candidatura per l’eventuale elezione a consigliere, chiedendo altresì ai presenti eventuali altre disponibilità. Si propone il socio Alegiani Antonio. Restando disponibile,scondo Statuto,  altra possibilità di candidatura, il Presidente propone al socio Pontone di offrire la propria disponibilità. Il socio citato, pur ringraziando per la proposta, dichiara di non condividere la gestione poco democratica delle persone iscritte,ed in particolare del Presidente uscente. Alle ore 20.50 i soci Mosca e Freda lasciano l’Assemblea. Viene chiesta la disponibilità alla candidatura al socio Di Pilla che accetta entusiasta.
I nominativi dei soci che hanno dato laloro disponibilità alla carica di Consigliere sono: Albertario, Alegiani, Amico, Decini, Di Pilla, Di Serio, Ippolito, Mosca, Paolini, Perriera, Ricci.
Avendo raggiunto il numero di undici consiglieri, il Presidente propone di unificare le candidature in un’unica lista n.1° (uno).
 Vengono nominati come scrutatori i soci: Mazzei e Samuele.
 Hanno diritto al voto n.31 (trentuno) soci presenti, non vengono accettate deleghe per le votazioni.
Lo spoglio delle schede votate dà il seguente risultato:
Voti favorevoli alla lista n° 1 (uno):
Favorevoli ventotto;
Schede bianche una
Schede nulle due.
Risulta eletto il Consiglio Direttivo composto dai nominativi precedentemente elencati.
Non essendovi nulla da discutere in merito al 3° punto all’o.d.g., il Presidente, alle ore 21.10, dichiara sciolta l’Assemblea.
                 il Segretario                                                            il Presidente
            Salvatore Amico                                                          Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.37 del 16 05 1998
Il giorno 16 05 1998 alle ore 21.15 presso i locali dell’Hotel Emma si è riunito il Consiglio Direttivo, eletto dall’Assemblea dei soci del 16 05 1998, per discutere il seguente o.d.g.:
Assegnazione delle cariche sociali;
Varie ed eventuali.
 Sono presenti i soci: Albertario, Alegiani, Amico, Decini, Di Pilla, Di Serio, Ippolito, Paolini, Perriera, Ricci; viene invitato altresì il socio Cardile come rappresentante del Collegio Sindacale.
Si procede all’attribuzione delle cariche in seno al Consiglio Direttivo che vengono così attribuite:
Presidente                                                            Ivan Perriera;
Vice presidente                                                     Amico Salvatore;
Segretario                                                             Decini Roberto;
Tesoriere                                                              Paolini Liberato;
Resp.li Attività culturali                                          Albertario Loredana  Ricci Angelo;
Resp.li Soci frequentatori                                       Alegiani antonio  Ippolito Alberto ;
Resp.li Attività sociali                                            Di Pilla  Lucia   Di Serio  Maria;
Resp.le Pubbliche relazioni                                    Mosca Achille.
All’unanimità il Consiglio Direttivo, fra le varie ed eventuali, decide di:
-offrire, a spese dell’Associazione, il buffet della serata ai soci;
-istituzionalizzare la convocazione del C.D. ogni primo venerdì del mese.
In merito al primo punto delle varie, viene richiesto ed ottenuto , l’assenso del socio Cardile  responsabile del Collegio Sindacale.
Alle ore 21.45 la seduta viene tolta.
           Il Segretario                                                               il Presidente
      Salvatore Amico                                                             Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.38 del 06 06 1998
Il giorno 06 giugno 1998, alle ore 19.00, presso la Segreteria dell’Associazione, si è riunito il C.D. per discutere delle problematiche inerenti l’ormai prossimo raduno del 19-20-21 giugno da tenersi in località “Colle dell’Orso”.
Sono presenti: Perriera Ivan, Amico Salvatore, Paolini Liberato,Alegiani Antonio, Ippolito Alberto, Ricci Angelo, Di Pilla Lucia e Di Serio Maria.
Il Presidente informa i presenti di aver fissato per le ore 20.30 dello stesso giorno un appuntamento col Sindaco di Frosolone e per le 9.30 del giorno successivo col Sindaco di Sepino per prendere gli ultimi accosdi inmerito allo svolgimento del raduno per la parte che concerne le Amministrazioni rispettivamente rappresentate e, più precisamente in ordine alle varie manifestazioni da organizzare nei paesi stessi a beneficio dei partecipanti.
Propone, poi, per facilitare il riconoscimento degli addetti all’organizzazione, l’acquisto di una maglietta polo e di un cappellino col marchio sociale a condizione che la spesa non ecceda £ 7.000 a capo.
Il Direttivo approva la proposta.
Propone,inoltre, che i membri dell’organizzazione che forniranno la propria disponibilità ad operare nelle varie incombenze relative alla tenuta del raduno stesso sin dal giovedì precedente e a tutta la giornata della domenica successiva, siano esentati dal pagamento di qualsiasi quota di partecipazione per se e per il proprio equipaggio.
Propone,inoltre, l’acquisto di blocchetti per “buoni pasto” numerati progressivamente e di quattro colori diversi e di un congruo numero di “badge” di riconoscimento da consegnare ai vari partecipanti al raduno.
Entrambe le richieste proposte vengono approvate dal C.D..
A questo punto, e sono le ore 20.00. entra Albertario Loredana alla quale il Presidente ricorda la necessità di provvedere con urgenza al passaggio delle consegne tra lei “tesoriere uscente” e Paolini Liberato “tesoriere Subentrante” per quanto riguarda gli atti e i documenti relativi alla detta carica sociale.
Il Presidente provvede poi, dopo ampia discussione e approvazione da parte del C.D. ad assegnare in via preliminare i compiti di massima per ciascuno dei presenti relativamente al più volte citato raduno, ricevendo l’assicurazione da parte di tutti del rispettivo, proficuo apporto in ogni campo e per ogni sfaccettatura per l’organizzazione e la tenuta del gravoso impegno:
- approntamento buste di benvenuto:  Di Serio, Di Pilla, Albertario;
- cartelli segnaletica (approntamento e messa in opera): Ricci, con particolare riguardo alle problematiche derivanti dalla concomitante tenuta di altro raduno nella vicina località “Castelpetroso”;
- segreteria: Decini
- organizzazione logistica (telone, impianto elettrico, ecc. ): Alegiani;
- ricevimento e sistemazione equipaggi: Ippolito;
- approvvigionamenti alimentari: Paolini;
- Coordinamento: Perriera, Amico con l’ulteriore compito di assegnare ai soci disponibili il compito di coadiuvare i predetti organizzatori con l’esenzione dal pagamento delle quote di partecipazione.
                   Il Segretario                                                              il Presidente
                   Roberto Decini                                                            Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.39 del 03 07 1998
Il giorno 3 luglio 1998, alle ore 20.00 presso la Segreteria dell’Associazione, si è riunito il C.D..
Sono presenti: Perriera Ivan, Amico Salvatore, Alegiani Antonio, Albertario Loredana, Mosca Achille, Paolini Nino, Ricci Angelo, Di Pilla Lucia, Decini Roberto.
Il presidente , perriera, apre la seduta e il Vicepresidente,Amico, dà lettura di una lettera datata 22 06 1998, indirizzata al Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club, con la quale il Presidente stesso rassegna le proprie dimissioni dalla carica e da membro del C.D. dell’Associazione. Le motivazioni vengono fatte risalire alle offese ricevute nel corso del raduno del 19-20-21 giugno a Colle dell’Orso che hanno interessato ed intaccato la sua dignità personale. La lettera si conclude:”resto in attesa di conoscere il responso del C,D. in merito ad eventuali garanzie del caso in assenza delle quali queste mie dimissioni saranno definitive” ( la lettera è allegata al presente verbale col n° 1 e ne forma parte integrante e sostanziale) A questo punto, e sono le ore 8.15 entra Ippolito Alberto il quale viene aggiornato del fatto in discussione.
Si apre, quindi, la discussione sulle dimissioni:
-            Amico Salvatore propone che l’argomento venga trattato in altra seduta senza la presenza del Presidente dimissionario;
-            Alegiani Antonio sostiene che le dimissioni stesse possono essere discusse anche nel corso della seduta odierna chiedendo l’allontanamento di Perriera, momentaneamente, dalla stanza;
-            Mosca Achille ritiene, invece, che l’argomento debba essere trattato in sede di Assemblea.
Dopo attenta riflessione il C.D. decide che l’argomento “dimissioni del Presidente” verrà trattato nella seduta odierna e con la presenza dello stesso che dovrà meglio spiegare i fatti che le hanno generate. Perriera, quindi, precisa di essere stato oggetto di insulti con parole scurrili da parte del socio Pontone Antonietta nel corso del più volte citato raduno e lo stesso socio insieme al socio Greco Oreste non hanno provveduto al pagamento delle quote di partecipazione al raduno stesso comportandosi, così, in modo scorretto nei confronti degli altri intervenuti. Non hanno prestato, inoltre, alcuna attività lavorativa atta a giustificare l’esenzione dal pagamento. Conclude che le ingiurie e le offese ricevute, aggiunte al comportamento scorretto nei confronti di tutti gli altri, sono lesive della sua dignità personale ben oltre la carica ricoperta di Presidente dell’Associazione.
Ascoltate le precisazioni del presidente dimissionario Alegiani chiede che venga fatta una lettera di richiamo ai soci Greco e Pontone e che gli stessi vengano inoltre deferiti ai probiviri che dovranno valutare l’opportunità della loro esclusione dall’Associazione.
Paolini esclude, invece, il ricorso ai probiviri, ma rafforza la richiesta di una lettera di richiamo e di una convocazione dei suddetti soci affinché spieghino al Direttivo le ragioni del loro comportamento.
Amico, a sua volta, ritiene che , secondo lo Statuto, non sussistono motivi per la esclusione dei suddetti soci; precisa di essere d’accordo su una lettera di richiamo e di richiesta di spiegazioni che,se fornita, dovra essere valutata prima di un eventuale deferimento ai probiviri.
Perriera, invece, è dell’opinione che il C.D. non informi del fatto direttamente i probiviri che dovranno decidere sul comportamento da tenersi nei confronti dei soci Greco e Pontone.
Ippolito interviene a questo punto chiedendo che il C.D. invii una lettera ai suddetti soci non per chiedere spiegazioni o giustificazioni ma per renderli consapevoli che tutti gli altri soci sono a conoscenza del loro comportamento scorretto sia per le parole scurrili pronunciate contro il Presidente che per il mancato pagamento delle quote dovute.
Ricci, infine, ritiene che il comportamento del C.D. debba tendere ad allontanare definitivamente i soci Greco e Pontone poiché hanno dimostrato, con il loro comportamento, di stare nell’Associazione solo per creare confusione e disagi.Ribadisce la necessità di chiedere loro il pagamento di quanto dovuto.
Dopo attenta valutazione di tutti gli interventi, il C.D. decide:
1)              Di inviare la seguente lettera ai soci Greco e Pontone: “Il Consiglio Direttivo, a seguito delle segnalazioni pervenute dagli organizzatori del raduno, tenutosi a Colle dell’Orso il decorso mese di giugno, in merito al vostro comportamento poco consono  agli atteggiamenti che un socio dovrebbe tenere nei confronti degli altri associati vi invita, per le prossime occasioni, a voler evitare tali comportamenti”.
2)              Di inviare, altresì, ai suddetti soci, la seguente richiesta di pagamento:“ Da un controllo amministrativo-contabile è emerso che le SS.LL. non hanno provveduto al pagamento delle quote di partecipazione al raduno dell’Isernia Camper Club tenutosi nel mese di giugno c.a. in località “ Colle dell’Orso”. Pertanto si invitano le SS.LL. a regolarizzare la posizione, entro il più breve termine, con il pagamento di £ 60.000”.
3)              Di stabilire che la missiva di cui al punto 1)  venga adottata come  “lettera tipo” da inviare a tutti i soci che incorreranno in comportamenti analoghi o altri tali da giustificare richiami da parte del C.D..
          Il Segretario                                                          il Presidente
       Roberto Decini                                                        Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.40 del 03 09 1998
Il giorno 03 settembre 1998, alle ore 19.00, su invito per vie brevi del Presidente Perriera, il C.D. nelle persone di: Perriera Ivan, Amico Salvatore, Alegiani Antonio, Mosca Achille, Paolini Nino, Di pilla Lucia e Di Serio Maria, si è recato presso i locali del Dopolavoro Ferroviario di Isernia, sitiall’interno del complesso della Stazione Ferroviaria,per prenderne visione nell’intento di usarli come propria segreteria. Una delle possibilità, questa, da prendere in considerazione da quando l’Associazione,alla fine del trascorso mese di luglio, ha dovuto abbandonare la stanza usata per la propria segreteria presso gli uffici della CISAL in via 24 Maggio, a sua volta trasferitasi in altri locali inidonei per l’Isernia Camper Club.
I locali da visitare e che, in effetti, si visitano sono formati da uno stanzone completo di servizi igienici al piano seminterrato, precedentemente adibiti a mensa aziendale del personale delle ferrovie e da un vano al piano terreno dello stesso stabile. Per il loro uso, spiega il coordinatore del Dopolavoro, occorre il tesseramento di n.100 soci all’anno al costo unitario di £ 15.000 e per un totale, quindi, di £ 1.500.000, tesseramento da effettuare all’inizio di ogni anno.
Il suddetto coordinatore spiega, poi, che il dopolavoro stesso si riserva il diritto, nel corso dell’anno, di riadibire il locale a mensa o a qualsiasi altro uso senza che questo dia diritto al rimborso del costo delle tessere nei confronti dell’Associazione. Precisa, inoltre, che l’uso dello stesso non sarà comunque esclusivo e riservato, ma aperto a tutti gli altri tesserati del Dopolavoro. Dopo di ciò, alle ore 20.00 circa, il C.D. si sposta presso i locali del centro ricreativo ANGEL SPORT sito in via L. da Vinci, in quartiere S. Lazzaro dove, il responsabile del centro stesso, su richiesta del Presidente Perriera, ha reperito un piccolo locale da mettere a disposizione dell’Associazione al prezzo annuo di £ 1.200.000. Il locale potrà rimanere completamente a disposizione dell’Isernia Camper Club i cui soci potranno godere, inoltre, di sconti e facilitazioni per l’iscrizione ( volontaria) ai vari corsi e servizi forniti dal centro stesso.
In una stanza del suddetto centro i membri del C.D. come sopra riportati discutono sulle due possibilità loro prospettate specialmente su due fatti principali:
-La sede presso i locali del Dopolavoro Ferroviario presenta notevoli vantaggi per grandezza e ubicazione ma con l’inconveniente del pagamento anticipato delle tessere che, in caso del cambio di destinazione d’uso dei locali medesimi da parte del Dopolavoro , che non comporterebbe rimborsi all’Isernia Camper Club, comporterebbe un grave danno per quest’ultima;
-La sede presso l’Associazione ANGEL SPORT comporta la sicurezza e la stabilità di usare un vano, seppur di modeste dimensioni, per le proprie esigenze di segreteria, ma non permette altre possibilità quali gli incontri sociali, le assemblee e l’organizzazione in proprio di feste.
Entrambe le possibilità presentate presentano la peculiarità di non essere “l’optimum”, ma di fronte alla necessità di dotare l’Associazione di una segreteria i presenti addivengono all’unanimità alla decisione di votare per la scelta di una delle due ubicazioni presentate. Il componente Mosca si allontana per sopravvenuti impegni e delega a rappresentarlo il Presidente Perriera. Si vota prima per la sede presso il Dopolavoro Ferroviario e risultano a favore n.2 voti (Di Pilla e Di Serio). Si vota, quindi, per la sede presso Angel Sport e risultano a favore n3 voti (Perriera, Decini, Alegiani) con l’astensione dei soci Amico e Paolini. Il C.D. decide, quindi a maggioranza l’apertura della nuova sede della Segreteria dell’Isernia Camper Club presso i locali dell’ANGEL SPORT in via Leonardo da Vinci, Isernia, per la somma di £1.200.000 annue. A questo punto, e sono le ore 23.00, la seduta viene tolta.
       Il Segretario                                                              il Presidente
   Roberto Decini                                                             Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.41 del 09 09 1998
Il giorno 09 settembre 1998, alle ore 19.00,su invito diramato per le vie brevi dal Vicepresidente Amico Salvatore, in assenza del Presidente per motivi di lavoro, si è riunito il C.D. dell’Isernia Camper Club nelle persone dei sig.ri Amico Salvatore, Mosca Achille, Paolini Nino, Decini Roberto e Di Serio Maria, presso un locale messo a disposizione da Dopolavoro Ferroviario di Isernia.
Prima dell’inizio di ogni discussione il Vicepresidente  Amico dichiara di possedere la delega del Presidente Perriera e il componente del C.D. Mosca quella del collega Alegiani. E’, inoltre, presente il direttore del Dopolavoro Ferroviario di Isernia sig. Ciotola Enzo.
Il vicepresidente prende la parola e rende noto ai convenuti che nei giorni trascorsi immediatamente dopo la riunione del 03 09 1998 nella quale (vedere verbale della seduta) si stabiliva di prendere in fitto, ad uso segreteria dell’Associazione,  un locale presso il centro “Angel Sport” di Isernia, il Presidente Perriera sia perché i locali visitati dal C.D. presso il Dopolavoro Ferroviario di Isernia risultavano strutturalmente idonei alle esigenze dell’Associazione più di quelli del centro Angel Sport, sia perché la decisione precedente era stata presa dal Direttivo non all’unanimità, ha ritenuto prendere ulteriori contatti con i responsabili del D.F. per cercare di eliminare l’unico inconveniente che aveva impedito al C.D. la scelta di quei locali come sede dell’Isernia Camper Club: quello, cioè, dell’obbligo del pagamento annuale anticipato di n. 100 tessere per complessive £ 1.500.000 con il rischio  di vedere vanificato il pagamento stesso se il Dopolavoro Ferroviario avesse, prima della scadenza, cambiato la destinazione dei locali stessi  peraltro in modo perfettamente legittimo per il proprio statuto. Tale ostacolo, continua il vicepresidente, risulta rimosso e lo stesso direttore del D.F., come detto presente alla riunione, dichiara che il pagamento potrà essere effettuato anticipatamente mese per mese, per sole n. 8 tessere per un valore di £ 120.000, sicché l’eventuale danno consisterà in una entità relativa. Solo per l’ultimo quadrimestre, per motivi organizzativi, il tesseramento dovrà essere fatto cumulativo e sempre anticipato. Lo stesso  direttore,poi, fornisce ampia assicurazione del fatto che esiste una possibilità davvero molto remota che avvenga il caso del cambio della destinazione d’uso dei locali e che,comunque,anche in questo caso l’Isernia Camper Club conserverà l’uso esclusivo di una stanza di circa mq. 7 ricavata con muratura e porta scorrevole all’interno del più vasto locale destinato a mensa.
Il suddetto responsabile del D.F. precisa, inoltre,che dall’01 10 al 31 12 98 l’Isernia Camper Club pagherà la somma di £ 125.000 mensili sotto forma di “Contributo volontario” al suddetto dopolavoro.
Il sig. Paolini chiede al sig. Ciotola di considerare la’opportunità di ridurre da100 ad 80 il numero delle tessere da sottoscrivere annualmente e sulla proposta il direttore del D.F.si è riservato di comunicare la propria decisione dopo un attento vaglio insieme agli altri responsabili della propria struttura organizzativa.
A questo punto, dopo breve discussione, e preso atto dell’avvenuta eliminazione dei motivi ostativialla scelta dei locali “de quo” a sede dell’ Isernia Camper Club, il C.D., all’unanimità dei voti dei presenti e rappresentati, decide di prendere in uso per la propria segreteria amministrativa e per ogni altra attività sociale i più volte citati locali del Dopolavoro Ferroviario di Isernia( vedere anche verbale della seduta precedente) a far tempo dall’01 10 1998.
A questo punto, e sono le ore 19.45, la seduta viene sciolta.
        Il Segretario                                                            il Presidente f.f.
  Roberto Decini                                                          Salvatore Amico
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.42 del 23 09 1998
Il giorno 23 settembre 1998, alle ore 18.30, su inviti diramati per le vie brevi dal Presidente Perriera, si è riunito il C.D. dell’Isernia Camper Club nelle persone dei sig.ri: Perriera Ivan, Amico Salvatore, Decini Roberto, Albertario Loredana, Mosca Achille, Di Serio Maria, Di Pilla Lucia presso la sede dell’Associazione.
All’ordine del giorno la lettera raccomandata A.R. che i soci Greco Oreste e Pontone Antonietta in risposta a quella inviata dal C.D. a seguito delle determinazioni del medesimo nella seduta del 03 07 98 ( allegato n. 1).
Preliminarmente la lettera di cui sopra viene letta dal Presidente ai presenti.
Dopo lunga discussione il C.D., onde evitareun susseguirsi di corrispondenza e nella volontà di definire la controversia, decide all’unanimità dei presenti di scrivere ai soci  Greco e Pontone la lettera che, allegata al presente verbale, ne forma parte integrante e sostanziale col n.2.
Il Consiglio Direttivo si aggiorna alle ore 18 del 06 11 1998 nell’intenzione, come espresso nella lettera inviata per raccomandata A.R., di incontrare anche i suddetti soci.
              Il Segretario                                                     il Presidente
            Roberto Decini                                                  Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.19 del 25 09 1998
Il giorno 25 settembre 1998 alle ore 19.30, presso i locali del Dopolavoro Ferroviario, si è riunita l’Assemblea ordinaria dei soci dell’I.C.C. per discutere il seguente o.d.g.:
1)  Presentazione nuova sede;
2)  Presentazione nuovi soci;
3)  Relazione sulle attività dell’Unione Club Amici;
4)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci: Tersigni, Albertario, Alegiani, Cardile, Amico, Tavassi R., Cavaliere, Ciotola, Di Serio, Di Bisceglia, Di Micco, Di Vincenzo, Di Pilla, Impinto, Ippolito, Vecchione, Paolini, Lubrano, Perriera, Nazzaro, Sica, Valentini, Verrecchia G., Verrecchia I., Ricci, Maisto, Mainella, Mazzei, Samuele.
Deleghe: Amico per Luongo e Tavassi O.
Svolge le funzioni di segretario il socio Amico.
Il Presidente illustra ai soci la nuova sede e le relative modalità di pagamento.
Relativamente al punto due vengono presentati i nuovi soci: Miele, Lanni, Lucani.
Per il terzo punto il Presidente illustra le nuove iniziative dell’U.C.A., in relazione soprattutto alla collaborazione fra l’Unione e le forze di Polizia Municipale, anticipando che verrà distribuita, previo assenso del presidente dell’associazione cameristica, una vetrofania di identificazione. Preannuncia altresì, il quarto incontro nazionale dell’U.C.A. che si terrà a Napoli il 31 10 98.
Non avendo null’altro da discutere, l’Assemblea viene sciolta alle ore 21.00.
                il Segretario                                                                    il Presidente
            Salvatore Amico                                                                Ivan Perriera 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.43 del 06 11 1998
Il giorno 06 novembre 1998, alle ore 18.15, si è riunito il C.D. dell’Isernia Camper Club nelle persone dei sig.ri Perriera Ivan, Amico Salvatore, Decini Roberto, Paolini Nino, Di Pilla Lucia, Alegiani Antonio, Albertario Loredana, Mosca Achille, Di Serio Maria.
In apertura di seduta il Presidente mostra all’attenzione dei convenuti l’ulteriore missiva raccomandata A.R. che i soci Greco e Pontone hanno inviato e che, col n.1, forma parte integrante del presente verbale.
Dopo attenta lettura della medesima e susseguente discussione, vista l’indisponibilità ad un incontro col Direttivo da parte dei suddetti soci per una amichevole soluzione della problematica; vista, altresì, che gli stessi soci ribadiscono il concetto che non è compito del Direttivo quello di definire “controversie”, si pongono a votazione n.2 proposte:
1)         Rimettere tutta la documentazione ai probi-viri;
2)         Inviare una ulteriore lettera per ottenere una soluzione bonaria del caso.
La votazione, effettuata a scrutinio segreto come da Statuto, dà il seguente esito:
-n.5 cinque votanti favorevoli alla proposta n. 1;
-n,3 votanti favorevoli alla proposta n. 2.
Pertanto il Presidente viene incaricato della informativa ai “probi-viri” dal C.D. che decide, inoltre, di comunicare ai soci Greco e Pontone, con apposita lettera, la suddetta decisione e di restituire i n. 5 francobolli per complessive £ 10.000 che i suddetti soci avevano inviato allegati alla propria lettera raccomandata A.R. datata 04 11 98.
Il C.D., per le richieste relative all’invio di copia dei verbali agli scriventi, ribadisce quanto esposto nella nota del 26 10 1998 (allegato n. 2 al verbale del 23 09 1998).
Il C.D. prende atto. altresì, che in data 22 08 1998 furono inviate ai suddetti soci n. 2 lettere, una delle quali riguardante il mancato pagamento della somma di £60.000 relativa alla quota di partecipazione al raduno di Colle dell’Orso. Decide, quindi, non essendo pervenuta risposta in merito a tale problematica, di scrivere una ulteriore lettera raccomandata A.R. richiedendo il pagamento della suddetta somma entro il termine di 15 giorni; in mancanza dovranno essere attivate le procedure previste dallo Statuto per i soci morosi.
A questo punto il Presidente mostra ai presenti la lettera di dimissioni del socio Tirelli.
Il C.D. ne prende atto ed accetta le dimissioni.
Infine viene distribuita la bozza di regolamento per l’uso della sede affinché, dopo approfondimento da parte di ciascuno, venga restituita corredata da consigli ed eventuali emendamenti per la definitiva approvazione da parte dell’Assemblea.
A questo punto i lavori vengono interrotti e il C.D. viene riconvocato per il giorno 09 11 98 alle ore 18.
         Il Segretario                                                                      il Presidente
   Roberto Decini                                                                      Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.44 del 09 11 1998
Il giorno 09 novembre 1998, alle ore 18.30, nei locali sede dell’Associazione, si è riunito il C.D. dell’Isernia Camper Club nelle persone dei sig.ri Perriera Ivan, Di Serio Maria, Di Pilla Lucia, Decini Roberto, Albrtario Loredana,Ricci Angelo, Mosca Achille, Paolini Nino, Amico Salvatore.
All’inizio della seduta il componente Mosca Achille presenta le proprie dimissioni da componente del Consiglio Direttivo e il componente Decini Roberto presenta, a sua volta, le dimissioni dalla carica di Segretario.
Segue una lunga discussione incentrata sugli scopi dell’Associazione in cui tutti intervengono presentando le proprie opinioni.
Alle ore 20.30 la seduta si scioglie senza che vengano prese effettive decisioni.
Il Segretario                                                            il Presidente
Roberto Decini                                                         Ivan Perriera


ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.20 del 19 12 1998
Il giorno 19 12 1998 alle ore 18.30 presso i locali del Dopolavoro Ferroviario, si è riunita l’Assemblea ordinaria dell’I.C.C. per discutere il presente ordine del giorno:
1)  Approvazione nuovi art. del regolamento;
2)  Discussione su nuovo logo;
3)  Nomina socio dell’anno;
4)  Varie ed eventuali.
Sono presenti: Cavaliere, Samuele, Alegiani, Perriera, Nazzaro, Di Micco, Amico, Tavassi R., Paolini, Lubrano, Verrecchia I., Verrecchia G., Vaccaro, Luongo, Tavassi O., Miele, Mazzei, Nastri, Narducci, Di Serio, Ciotola, D’Ippolito.
Si passa a discutere il primo punto all’ordine del giorno, con approvazione , all’unanimità,dei nuovi art, del ns, regolamento interno relativamente agli art. 10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20-21.
Alle ore 19.15 arriva il socio Lanni.
In relazione al secondo punto all’ordine del giorno, il Presidente, a causa dell’inflazione del logo europeo che contraddistingue anche altri numerosi club sul territorio nazionale (e non solo), propone di indire un “concorso” fra i soci al fine di valutare l’opportunità di cambiare il logo dell’I.C.C..Visti i pareri discordanti dei soci presenti si decide di affrontare la proposta del socio Perriera in altra Assemblea.
Si passa al 3° punto dell’o.d.g. e il Presidente comunica che sono stati eletti soci dell’anno i soci Peppino ed Ines Verrecchia.
Alle ore 19.35 arriva il socio Impinto.
Fra le varie ed eventuali si affronta la modalità di organizzazione e comunicazione delle feste a venire ed il Presidente distribuisce una lettera, per la gestione di quanto sopra, che sarà pubblicata anche su: “l’Itinerante”. In sintesi si stabilisce che, anche per le feste, viaggi, raduni e quant’altro sia necessario alla programmazione dell’attività dl club,, verrà regolamentato come da lettera. L’Assemblea approva le indicazioni riportate sulla predetta lettera.
Alle 19.40 arriva il socio Sica. Prendendo spunto dalla richiesta di adesione dei soci Giannini di Roma, il Presidente chiede, ancora una volta, ai soci ordinari presenti, se c’è, da parte dell’Assemblea, ancora la volontà di accettare ulteriori soci frequentatori e dà lettura degli art. 4/5 dello Statuto. Il socio D’Ippolito dichiara che: questa Associazione nata, è vero, dalla volontà di alcuni amici ha dato tante gioie ai soci locali nei primi anni di vita e più precisamente fino al 1982. Ma è altrettanto vero che negli anni a seguire il club stava scomparendo ma, grazie all’attuale Direttivo, la ripresa dell’I.C.C. è stata decisamente positiva. Inoltre, continua D’Ippolito, a tutte le riunioni o feste organizzate dalla ns. Associazione i soci locali presenti siamo stati sempre gli stessi. Pertanto, oltre che previsto dallo Statuto, l’ingresso dei soci frequentatori ha dato quell’entusiasmo che altrimenti questo club, forse, non avrebbe più avuto.
Alle ore 19.48 arriva il socio Maisto.
Il socio Amico lamenta che: l’assenteismo degli iscritti locali (prov. Di Isernia) crea malumori ed attriti sulla gestione dell’Associazione. L’apertura a soci di altre regioni e la loro successiva presenza alle varie attività, notevolmente superiore a quella di alcuni soci locali, fa si che il club riesca a mantenersi in vita. Il rammarico dei presenti per le assenze, ormai divenute croniche, di alcuni iscritti locali è forte ma, ma altrettanto forte è la critica a loro rivolta dai presenti. Pertanto, visti i commenti dell’Assemblea, i presenti “invitano” il Presidente e il C.D. a rispettare gli articoli che regalano l’inserimento di nuovi soci. Prendendo atto della volontà dell’Assemblea il Presidente dichiara chiusa l’Assemblea alle ore 20.10
              il Segretario                                                         il Presidente  
            Salvatore Amico                                                    Ivan Perriera 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------






















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.45 del 02 02 1999
Il giorno 02 02 1999 si è riunito il Consiglio Direttivo dell’ Isernia Camper Club.
Sono presenti: Ivan Perriera, Roberto Decini, Nino Paolini, Maria Di Serio, Lucia Di Pilla e Salvatore Amico.
Viene presentato il programma di massima per il prossimo raduno di giugno a Capracotta.
Il Presidente illustra quanto discusso con il Sindaco  del paese dell’Alto Molise in relazione all’impegno del loro Comune.
Il Direttivo approva il programma di massima.
Si decide che durante questi mesi si potranno effettuare o proporre modifiche al programma di massima. Si accettano le dimissioni del consigliere Mosca dal C.D. così come si accettano quelle dalla carica di Segretario del consigliere Roberto Decini.
Subito dopo questa decisione, Roberto Decini lascia, per impegni precedentemente presi, la riunione e quindi, non essendoci più il numero legale per continuare, il Direttivo viene aggiornato  e alle ore 20.30 la seduta viene sciolta.
Il Segretario                                                                           il Presidente
Salvatore Amico                                                                       Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.21 del 24 04 1999
Il giorno 24 04 1999 presso i locali delDopolavoro Ferroviario di Isernia, alle ore 18.30 si sono riuniti i soci dellI.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Approvazione bilanci (consuntivo e preventivo);
2)  Presentazione programma de IX raduno nazionale;
3)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci:Alegiani, Perriera, Nazzaro, Paolini, Lubrano, Amico, Tavassi R., Misto, Verrecchia G., Verrecchia I., Di Pilla, D’Ippolito, Di Serio, Miele, Ciotola, Sica, Luongo, Tavassi O.
1)  Viene approvato all’unanimità il bilancio consuntivo.Prima di passare alla votazione del bilancio preventivo 99, Perriera comunica l’insoddisfazione di alcuni membri del C.D. per la scarsa partecipazione di alcuni soci. Il Presidente passa alla illustrazione delle varie voci del bilancio preventivo. Anche il bilancio preventivo viene approvato all’unanimità.
2)  Il Presidente passa ad illustrare il programma del raduno un sistema di incentivazione , per i soci che daranno fattiva collaborazione, quantificata in £ 50.000 giornaliere per nucleo familiare. Tale incentivazione verrà attivata, per il corrente anno (99), solo in caso di partecipazione, come club e relativo stand,alla fiera di Parma, mentre per gli altri anni verrà istituzionalizzata per ogni raduno o fiera programmata dal C.D.. Non vi saranno altri tipi di rimborso se non preventivamente autorizzati dal C.D..
3)  Fra le varie ed eventuali, il socio D’Ippolito, nella qualità di responsabile dei Probiviri, comunica di voler presentare all’Assemblea lo stato d’avanzamento (?) della diatriba in atto con alcuni soci. Il Presidente la invita ad astenersi dal fare comunicazioni all’Assemblea e di comunicare, in prima battuta, al C.D. Poi, eventualmente, convocare una specifica Assemblea.
L’Assemblea viene chiusa alle ore 20.15.
            il Segretario                                                                     il Presidente
           Roberto Decini                                                                   Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.46 del 13 10 1999
Il giorno 13 10 1999 si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
Sono presenti: Ivan Perriera, Di Serio Maria, Decini Roberto, Di Pilla Lucia, Paolini Liberato.
Nonostante non si raggiunga il numero legale per deliberare, i presenti decidono di verbalizzare su quanto discusso in sede di riunione e cioè:
1) Sull’opportunità di proseguire la conduzione del club fino alla scadenza naturale del mandato;
2) Sull’opportunità di riaffilare la carica di Segretario al componente Roberto Decini,già dimissionario, che accetta;
3) Sulla necessità di contattare tutti i componenti del C.D. per avere la conferma sulla loro volontà di rispettare gli impegni presi a suo tempo con l’accettazione delle rispettive cariche di componenti il C.D. dell’Associazione.
4) Sulla opportunità di rendere attivi i locali della sede convocando una riunione l’ultimo venerdì di ogni mese al termine della quale sarà consumata una cena sociale  al prezzo di £ 1.000 a persona;
5) Sulla opportunità di rimborsare tutte le telefonate eseguite nell’interesse esclusivo dell’Associazione documentate con apposito tabulato.
La seduta si scioglie alle ore 21.30.
     il Segretario                                                                 il Presidente
  Roberto Decini                                                              Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.47 del 29 10 1999
Il giorno 29 ottobre 1999, alle ore 19.00, presso i locali della Segreteria, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
Sono presenti: Ivan Perriera, Roberto Decini, Liberato Paolini, Maria Di Serio, Lucia Di Pilla e Loredana Albertario.
Il C.D. preso in esame il verbale della seduta del giorno 13 10 1999, ratifica e rende esecutivo quanto nello stesso contenuto e, più precisamente, gli intenti espressi ai punti 1) 2) 3) 4) 5) del verbale medesimo.
         Il Segretario                                                                 il Presidente
   Roberto Decini                                                                  Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.48 del 19 01 2000
Il giorno 19 del mese di gennaio dell’anno 2.000, alle ore 18.30 si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
Sono presenti i sig.ri: Ivan Perriera,  Maria Di Serio, Liberato Paolini, Alberto Ippolito, Lucia Di Pilla, Roberto Decini.
In via prioritaria il Presidente illustra il programma del Raduno di Lucera previsto per il prossimo sabato 22 01 2000.
Il C.D. poi, su proposta del Presidente, indice l’Assemblea dei soci per il giorno 29 gennaio p.v. alle ore 18.00 con il seguente ordine del giorno:
-            Apertura candidature per rinnovo cariche sociali, in scadenza nel mese di maggio 2.000;
-            Presentazione programma delle attività sociali;
-            Presentazione nuovi soci;
-            Varie ed eventuali.
A questo punto della seduta il Presidente del Dopolavoro Ferroviario di Isernia- i cui locali sono tenuti in fitto dall’Associazione per la somma di £ 1.500.000 che viene erogata tramite l’acquisto di n. 100 tessere del dopolavoro al costo di £ 15.000 ciascuna- presente in locale attigua alla segreteria, chiede ed ottiene di intervenire per rendere noto il già deliberato aumento del fitto annuale a carico dell’Isernia Camper Club a £ 2.000.000 (n. 100 tessere al costo, aumentato, di £ 20.000 cadauna).
A questo punto, e sono le ore 19.30, entra la sig.ra Loredana Albertario.
Dopo lunga e approfondita discussione sulla richiesta di aumento della locazione da parte del Presidente del Dopolavoro Ferroviario di Isernia, per le seguenti considerazioni principali:
1)         L’aumento appare obiettivamente di entità troppo consistente;
2)         La sala attigua alla segreteria, il cui uso all’inizio permesso all’Associazione per organizzare cene e feste, con il passare del tempo è stata interdetta a tale uso nell’interesse di similari iniziative da parte del Dopolavoro Ferroviario facendo venire meno uno dei motivi per i quali, a suo tempo, venne scelte questa sede invece che quella offerta dal centro “ Angel Sport” ( vedi verbale del 09 09 1998, pag. 52),
Il Consiglio Direttivo
all’unanimità dei presenti,  stabilisce di lasciare liberi i locali già in locazione di proprietà del Dopolavoro Ferroviario di Isernia con decorrenza immediata e di iniziare, quindi, la ricerca di una nuova sede.
Stabilisce, inoltre, di impegnarsi al pagamento in dodicesimi dei predetti locali per il deposito dei materiali di proprietà del Club fino al reperimento di altri idonei all’esercizio delle proprie attività di segreteria.
Alle ore 21.30 la riunione viene aggiornata.
           Il Segretario                                                                    il Presidente
        Roberto Decini                                                                  Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.22 del 29 01 2000
Il giorno 29 gennaio 2000 alle ore 18.30, presso i locali del Dopolavoro Ferroviario, si è riunita l’Assemblea dei soci dell’I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno:
1)  Apertura candidature per il rinnovo delle cariche sociali;
2)  Presentazione dei nuovi soci;
3)  Programmazione dell’attività del I trimestre;
4)  Varie ed eventuali.
Sono presenti i soci: Perriera, Nazzaro, Albertario, Cavaliere, Di Serio, Di Pilla, Verrecchia I., Verrecchia G., Lalli, Alterio, Sica, Paolini, Lubrano, TavassiR.. In assenza del segretario istituzionale, funge da Segretario Tavassi R..
Il Presidente apre la seduta presentando all’Assemblea i nuovi soci di cui sono presenti i signori Cimmino Andrea, Fava Walter, Fuso Mario e Tardone Antonio cui rivolge un caloroso saluto. Passa, poi, a trattare il secondo punto all’ordine del giorno. Dichiara, in merito, che questa volta non si adotterà il criterio dello scorso anno, quello delle candidature a squadre, scelto con la convinzione che potesse garantire stabilità e funzionalità, ma quello delle singole candidature. Il Presidente sottolinea che i candidati debbono proporsi sapendo di dover responsabilmente impegnarsi per permettere la regolarità e l’efficienza della gestione di un club che sta crescendo e che intende intensificare e potenziare le proprie attività. La discussione si anima a proposito della composizione del Direttivo. Il socio Paolini chiede la parola e dopo aver espresso condivisione alle parole del Presidente, propone di votare il numero minimo dei membri del Direttivo, cioè cinque, e di istituzionalizzare gruppi di lavoro, i cui membri vengono desunti, secondo l’ordine, dalla lista dei non eletti. Il neosocio Cimmino chiede di prevedere un Direttivo di cinque membri,nonché membri di riserva tra i non eletti, oppure creare, per garantire la costante presenza dei responsabili, due direttivi dei quali uno preposto all’attività amministrativa, l’altro alle altre attività. Il Presidente fa presente che lo Statuto prevede un numero di membri da cinque a undici per offrire più ampia libertà di partecipazione: tale precisazione è condivisa dalla maggior parte dell’Assemblea. Il socio Fava propone di prevedere le dimissioni dei membri eletti che disertino un certo numero di sedute del Direttivo e la loro sostituzione.
Il Presidente procede, poi, ad illustrare le attività previste dal Direttivo per il primo trimestre dell’anno e le tappe del viaggio di Pasqua in Genova.
La seduta è tolta alle ore 20.00. Del ché il presente verbale.
             il Segretario                                                                     il Presidente
         Rossana Tavassi                                                                 Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.49 del 14 03 2000
Il giorno 14 marzo 2000, alle ore 19.00, si è riunito il C.D. per discutere i bilanci: Consuntivo 1999 e preventivo 2000.
Sono presenti: Perriera, Paolini, eDecini (che funge da segretario) Di Serio e Di Pilla.
Il Presidente illustra le voci dei predetti documenti contabili e, dopo ampia e approfondita discussione, gli stessi vengono approvati all’unanimità dei presenti. (allegato1).
Il Presidente,poi, riferisce di aver individuato, salvo l’approvazione del C.D. i nuovi locali per la sede del Club, in località “Monteroduni” presso il club “Oasi S. Nazzaro”.Constano in un prefabbricato di circa 32 mq.,ancora da costruire, circondato da una vasta area recintata da poter adibire a parcheggio di mezzi; tutto per un costo mensile di £ 100.000. Il C.D. approva all’unanimità la proposta delegando il Presidente stesso agli incombenti successivi (stipula contratto,ecc.) e far data dall’effettivo possesso dell’immobile ancora da realizzare.
Alle ore 21.00, la riunione viene aggiornata.
         Il Segretario                                                                 il Presidente
       Roberto Decini                                                              Ivan Perriera
 
Allegato n.1
Bilancio consuntivo 1999
                          Entrate                                                                                  Uscite
   Residuo anni precedenti                    18.984.393                           Spese locazione                               1.500.000
   Quote sociali                                      2 490.000                           Spese raduni                                   4.765.000
   Raduno                                            11.217.161                           Spese varie (tel., divise ecc.)             5.600.920
   Pubblicità giornalino                                         0                          Giornalini                                         1.350.000
   Interessi attivi PT                                     17.346                           Spese tenuta conto banca                   189.700
   Interessi attivi banca                                 86.530                          Spese tenuta conto PT                        108.000
                                    Totale           32.795.430                              Totale                                        13.513.620
Utile esercizio 1999 £ 19.281.810
 
                                                      Bilancio preventivo   2000
                          Entrate                                                                                  Uscite
                 Utile d’esercizio ’99                           19.281.810                               Spese rappresentanza                         2.199.393
                 Quote social                                       3.000.000                               Affitto sede                                         1.500.000
                 Raduno                                              6.140.000                               Acquisto struttura                              15.000.000
                 Pubblicità giornalino                            1.200.000                               Cancelleria                                            300.000
                 Totale                                               29.621.810                              Spese postali                                         800.000
                                                                                                                       Spese telefoniche                                   800.000
                                                                                                                       Stampa giornalino                                1.500.000
                                                                                                                       Raduno                                               4.000.000
                                                                                                                       Spese organizzatori e divise                  3.522.417
                                                                                                                       Totale                                                29.621.810
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.23 del 18 03 2000
Il giorno 18 03 2000 presso i locali dell’Hotel Ristorante Emma alle ore 18 00 si è tenuta l’Assemblea dei soci per discutere il seguente ordine del giorno:
1) Approvazione del bilancio consuntivo/preventivo;
2) Presentazione programma XI raduno;
3) Varie ed eventuali.
Erano presenti i soci: Amico, Tavassi R., Cavaliere, Cimmino, Ciotola, Di Serio, Di Pilla, Freda, Fusco, Gabriele, Giannini, Impinto, Lombardi, Misto, Marani, Miele, Paolini, Perriera, Nazzaro, Ruffo, Samuele, Sica, Vacca.
Si passa alla discussione e alla spiegazione relativa al bilancio consuntivo e, a causa del ritardo della presentazione del documento relativo al suddetto bilancio, il Presidente chiede all’Assemblea la validità della seduta. I presenti la ritengono valida e quindi si passa all’approvazione che viene votata all’unanimità. Si argomentano le voci relative al bilancio preventivo che viene a sua volta accettato dalla totalità dell’Assemblea.
Passando al secondo punto dell’ordine del giorno il Presidente comunica la data e il luogo, con relativo programma di massima, del prossimo XI raduno.
Fra le varie ed eventuali il Consiglio Direttivo  propone ai familiari  dei soci di divenire a loro volta soci proponendo un’offerta di affiliazione valida fino al 30 04 2000, che prevede il versamento della quota una-tantum di £ 25.000 anziché £ 50.000.
Alle ore 20.00 il Presidente dichiara sciolta la seduta.
          il Segretario                                                                  il Presidente
             firmato                                                                       Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.50 del 10 04 2000
Il giorno 10 aprile 2000, alle ore 19.00, nei locali del Dopolavoro Ferroviario di Isernia, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club. Sono presenti: Roberto Decini, Maria Di Serio, Lucia Di Pilla, Liberato Paolini e Ivan Perriera che dichiara di essere in possesso della delega di Salvatore Amico.
All’inizio dei lavori il Presidente Ivan Perriera pone all’attenzione del C.D. una bozza di contratto di locazione, della durata di anni sei, con l’Associazione Sportiva C & C Oasi di San Nazzaro relativa a un lotto di terreno, delimitato da recinzione, di circa mq. 2000 e di una costruzione in legno di circa mq. 32, ubicati presso l’Oasi San Nazzaro, da adibire a nuova sede dell’Associazione (vedere verbale del C.D. del 14 03 1999).
Informa che il locatore ha richiesto un canone mensile di £ 200.000 ed il pagamento anticipato di 24 mensilità, a copertura del fitto fino al mese di maggio 2002, per contribuzione alle spese di costruzione della suddetta unità abitativa in legno.
Concede il locatore, a sostegno delle richieste, anche l’uso assolutamente gratuito, -compresi pernottamenti- da parte dei mezzi dell’Associazione, del terreno adiacente l’immobile in legno di circa mq. 2000 che sarà completamente riservato ed il cui accesso sarà consentito ai soli mezzi e membri dell’Associazione ai quali verrà fornita la chiave dell’apposito cancello di ingresso.
Solo dopo ampie discussioni e attente valutazioni il C.D., all’unanimità, stabilisce di prendere in locazione i predetti immobili quali nuova sede dell’Associazione alle condizioni sopra riportate dando mandato al Presidente di stipulare apposito contratto.
A questo punto il Presidente propone di consentire a tutti i soci l’ingresso libero sia sul terreno di sosta camper che nella costruzione in legno fornendoli, a spese del richiedente, di entrambe le chiavi di ingresso (cancello e porta). Paolini si dichiara contrario alla proposta ritenendo l’opportunità di riservare il fabbricato in legno all’uso esclusivo di segreteria del club permettendo, quindi, l’ingresso ai soli componenti il direttivo per evitare che la presenza di altri soci impedisca le riunioni dell’organismo che assicura il funzionamento giornaliero dell’Associazione e che promuove le sue iniziative che ne permettono l’esistenza fornendo varie forme di finanziamento diverse dalle quote annuali versate da tutti i soci. Vuole  altresì evitare Paolini che soci e loro familiari, senza la presenza di un responsabile, possano arrecare danni all’interno del fabbricato stesso, danni dei quali- in ogni caso- il Direttivo sarebbe ritenuto responsabile e chiamato a rispondere. Dopo attenta disamina dei “pro” e dei “contro”, gli altri presenti decidono diaderire alla proposta del Presidente con il proposito, comunque, di riconsiderare la situazione se nel corso del tempo si verificassero i fatti esposti da Paolini. Pertanto,con un solo voto contrario dei presenti, la proposta del Presidente si intende approvata.  A questo punto il Presidente informa delle novità,dal punto di vista organizzativo, relative al prossimo raduno previsto per il prossimo mese di giugno e, a tale proposito, propone di dotare ciascuno dei componenti il comitato organizzatore- gruppo di lavoro- di un cappellino, di una maglietta e di un gilet. Decini, nella considerazione che la fornitura di capi di vestiario al gruppo di lavoro deve essere intesa oltre che come elemento distintivo e di riconoscimento di ciascuno dei suoi componenti anche come mezzo di prevenzione degli operatori dalle intemperie, propone che gli stessi vengano dotati anche di pantaloni e scarpe. Alla proposta si associa Di Serio mentre si dissociano: Paolini perché ritiene la spesa esosa, Perriera e Di Pilla perché la ritengono inapplicabile specialmente per i pantaloni.
Alla fine viene approvata la prima proposta del Presidente a maggioranza.
Si decide, infine, di far confezionare il ricamo che rappresenta il logo del club da applicare sui capi di vestiario forniti ai componenti del gruppo di lavoro.
Alle ore 21.00 la riunione viene aggiornata.
                   Il Segretario                                                            il Presidente
                Roberto Decini                                                           Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.51 del 06 05 2000
Il giorno 06 giugno 2000, alle ore 18.00. presso la nuova sede ubicata ne’’”Oasi San Nazzaro” in Monteroduni, si è riunito il C.D. dell’Isernia Camper Club nelle persone di: Perriera Ivan, Decini Roberto, Di Serio Maria, Albertario Loredana, Di Pilla Lucia, Paolini Liberato.
In apertura di seduta il Presidente illustra il programma dell’armai imminente Raduno che viene approvato all’unanimità.
Poi il Presidente stesso chiede ai presenti la loro disponibilità a far parte del comitato organizzativo del raduno stesso, disponibilità che viene data dal medesimo e da Paolini. Resta inteso che gli altri daranno la loro risposta, al Presidente stesso, entro due giorni.
Infine il Direttivo, su proposta del  Presidente, decide  che a partire dal raduno del 2001, gli inviti non saranno più personali ad ogni equipaggio e inviati per posta ma, tramite  i siti internet dei vari club ed associazioni, per risparmiare tempo e denaro per la stampa delle locandine e il loro invio.
Comunica, quindi, il Presidente che l’Assemblea dei soci è stata fissata per il giorno 3 giugno 2000, alle ore 17.30, presso l’Oasi di S. Nazzaro.
Alle ore 20.00 la seduta viene aggiornata.
         Il Segretario                                                        il Presidente
     Roberto Decini                                                        Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.52 del 03 06 2000
Il giorno 03 giugno 2000, alle ore 19.30, presso la sede dell’Isernia Camper Club, in località San Nazzaro-Oasi- si è tenuto il primo Consiglio Direttivo in seguito all’elezione per il rinnovo delle cariche sociali svoltasi nella stessa giornata.
Sono presenti gli eletti sigg. : Cavaliere Bruno, Cimmino Andrea, Miele Michele, Orsano Patrizia, Paolino Nino,Perriera Ivan, Verrecchia Giuseppe. Sono assenti gli eletti sigg. Albertario Loredana e Decini Roberto.
I consiglieri provvedono all’assegnazione delle cariche sociali che , all’unanimità risultano così ripartite:
Presidente:                             Ivan Perriera
Vice presidente                      Miele Michele
Segretario                              Orsano Patrizia
Tesoriere                                Paolino Nino
Consiglieri                              Albertario Loredana, Decini Roberto, Cavaliere Bruno, Cimmino Andrea, Verrecchia Giuseppe.
Sottolineando l’importanza di un impegno fattivo e concreto da parte di chiunque, iscritto nel club, nelle attività dell’I.C.C., per far sì che cresca sempre di più, il Presidente raccomanda la presenza costante nelle riunioni dell’Esecutivo, ricordando ai nuovi eletti la decisione presa nella precedente Assemblea, in base alla quale si decade automaticamente dalla carica affidata e accettata superando n.3 assenze ingiustificate. Ribadisce , inoltre che le riunioni del Consiglio Direttivo saranno sempre e comunque svolte nella sede dell’Isernia Camper Club, che attualmente è a Monteroduni, anche se i componenti l’Esecutivo dimorassero in altre province.
           Il Segretario                                                                  il Presidente
       Patrizia Orsano                                                              Ivan Perriera.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.53 del 12 06 2000
Il giorno 12 giugno2000, alle ore 19.15,su inviti diramati per le vie brevi, presso la sede dell’Isernia Camper Club, ha inizio il Consiglio Direttivo.
Sono presenti: Perriera Ivan, Miele Michele, Paolino Nino, Orsano Patrizia, Cimmino Andrea, Albertario Loredana, Verrecchia Giuseppe.Il sig. Decini  sopraggiunge alle ore 19.50. Assente il sig. Cavaliere perché non Avvertito.
In apertura di suduta il Presidente dichiara la necessità di attribuire nuovi incarichi ideati per far fronte a difficoltà che sorgono nell’organizzazione di una festa, nella responsabilità della custodia e nella gestione della nuova sede e delle attrezzature di proprietà dell’Isernia Camper Club,nella cura dei rapporti con i soci,garantendo l’ascolto delle loro esigenze.
Dopo un’attenta disamina sui problemi affrontatiin passato, sugli errori commessi nel risolverli e dopo aver verificato la disponibilità dei consiglieri, si nominano: responsabile delle feste la sig.ra Albertario (che sarà coadiuvata dalla sig.ra Di Meo Michelina);  responsabile del vettovagliamento il sig. Michele Miele; responsabile della sede e delle attrezzature il sig. Decini Roberto; responsabile della cura e delle relazioni pubbliche con i soci il sig. Cimmino Andrea.
Si continua la seduta esaminando la questione dell’uso personale o privato della nuova sede per i soci che ne facessero richiesta e si conferma la validità degli art. n.21 del regolamento interno dell’I.C.C., previa autorizzazione da parte del responsabile della sede, sig. Decini. Si inizia , così, la discussione sull’opportunità di elargire £ 50.000 ad equipaggio per l’impegno ed il lavoro svolto prima, durante e dopo i raduni, considerando che un equipaggio solitamente è composto da 2 persone che danno la disponibilità all’impegno, oppure elargire £ 50.000 a persona, visti i casi in cui un equipaggio è formato da un singolo ovvero l’altra metà dell’equipaggio non aderisce all’impegno.
Le proposte sono:
1)         Assegnare £ 50.000 ad ogni equipaggio indipendentemente dalle persone operanti:
2)         Abbassare a £35.000 la quota per il singolo mantenendo a £ 50.000 la quota per le due persone componenti l’equipaggio;
3)         Assegnare £ 50.000 al singolo aumentando la quota per l’equipaggio composto da due persone,fissando un massimo.
Unanimemente si avviene alla decisione di abbassare a £ 35.000 la quota per il singolo mantenendo a £ 50.000 la quota per l’equipaggio. Alle ore 20.30, non essendo più argomenti di cui discutere, la seduta viene aggiornata.
Il Segretario                                                       il Presidente
Patrizia Orsano                                                      Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.54 del 15 09 2000
Il giorno 15 settembre 2000, alle ore 19.15, su inviti diramati telefonicamente, presso la sede dell’I.C.C., ha avuto inizio il Consiglio Direttivo.
Sono presenti i sig.: Albertario, Cimmino, Miele, Orsano, Perriera e Verrecchia per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
Concerto per pianoforte e flauto;
Varie ed eventuali.
Il Presidente informa che il giorno 30 settembre p:v:, presso il ristorante Er Più, si terrà il concerto per pianoforte e flauto (già rimandato durante lo scorso periodo natalizio) a cui seguirà la cena: Il C.D. approva all’unanimità lo stanziamento di £ 600.000 per far fronte alle spese del concerto che sono così suddivise: £ 300.000 per la prestazione del flautista e £ 300.000 per il nolo ed il trasporto del pianoforte; decide, inoltre che i soci e gli invitati potranno partecipare alla cena al costo di £ 15.000 a persona.
A questo punto il Presidente dichiara di voler rassegnare le dimissioni dalla carca, anticipando la notizia di un quasi immediato trasferimento in altra città; motivo per cui si troverebbe nell’impossibilità di seguire l’Associazione come ha sempre fatto: Suggerisce, inoltre, di indire l’Assemblea dei soci per rendere nota la nuova situazione e dar modo a qualcuno di proporsi disponibile per la carica vacante.
Il sig. Verrecchia si dichiara incredulo che il Presidente non possa mantenere oltre il suo mandato in quantocché la sua vita non cambierà poi in maniera così radicale.
La sig.ra Orsano ritiene che le cose cambieranno molto, invece, sia per il Presidente (in special modo se quest’ultimo dovesse trasferirsi con tutta la famiglia), che per l’Associazione.Apprezza moltissimo il lavoro sinora svolto, ma è convinta che quello che si è ottenuto sia stato soprattutto per merito della tenacia e della ferrea convinzione di dover crescere del Presidente. Non ha né l’esperienza, perché nel C.D. da poco più di due mesi,né il carisma necessari per affrontare e risolvere tutti i problemi derivanti dalla gestione dell’Associazione, ma soprattutto le manca la conoscenza dei soci. Spera che il Presidente rimanga al suo posto e che all’occorrenza dia consigli e guidi i suoi collaboratori finché questi saranno in grado di proseguire nel lavoro, fin qui svolto da lui, autonomamente.
Interviene il sig. Cimmino che sdrammatizza la situazione dichiarando che, sebbene le dimissioni del Presidente sono un atto formale e dovuto, i componenti del C.D. hanno l’obbligo di rigettarle; garantisce, e invita tutti i consiglieri a farlo, la più completa e fattiva partecipazione alla vita del club, per sopperire alla mancanza, sebbene solo fisica, del Presidente.
La sig.ra Albertario concorda con quanto detto dal sig. Cimmino.
Il sig. Miele ribadisce il concetto precedentemente espresso, ma sottolinea l’importanza e la necessità, in questa fase, di rispettare e fare rispettare, da parte dei consiglieri, le decisioni che il consiglio prenderà. Suggerisce, inoltre, di coinvolgere tutti gli iscritti all’I.C.C.,invitandoli ad essere più propositivi.
La sig.ra Orsano chiede al Presidente se crede ancora nell’idea di far crescere questa Associazione ritenendo e ribadendo che senza il suo aiuto i nuovi eletti non siano in grado di gestirla al meglio, o se è sua volontà mollare la spugna. Egli risponde che crede ed ama questo club, che è un po’ una sua creatura ma che i consiglieri devono abituarsi a non fare più affidamento su di lui.
Si decide quindi di non accogliere le dimissioni presentate dal Presidente, di impegnarci in prima persona in tutte le iniziative che il C.D. intende rendere operative, di indire l’Assemblea dei soci per il giorno 01 ottobre presso la sede dell’I.C.C., dove si renderà noto il contenuto di questo C.D..
Alle ore 20.30 la seduta viene aggiornata.
          Il Segretario                                                             il Presidente
    Patrizia Orsano                                                           Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.55 del 30 09 2000
Il giorno 30 settembre, alle ore 11.00, presso l’abitazione del Presidente Perriera, su inviti diramati dallo stesso, con urgenza e per le vie brevi, si è riunito il C.D. nelle persone di: Albertario, Miele, Orsano, Paolino con i seguenti punti all’ordine del giorno: cena sociale- dimissioni del Presidente.
Si inizia la riunione con l’annuncio del Presidente circa la chiusura del ristorante “Oasi” con cui L’Isernia Camper Club aveva stipulato una convenzione tanto conveniente da dare ancora modo all’Associazione di poter offrire la cena mensile ai soci, facendoli contribuire con sole £ 1.000 a persona. Considerando che le cene sociali si possono organizzare nella nostra sede solo se le condizioni atmosferiche sono favorevoli, va da sé che durante l’inverno si deve ricorrere ai ristoranti; ma quelli interpellati hanno risposto negativamente alle nostre condizioni. Inizia la discussione sull’opportunità di continuare a far pagare le simboliche £ 1000 al socio,caricando il resto sul bilancio dell’Associazione, ma questo, a un lungo andare potrebbe comportare (morte certa !!) per il Club. Si discute allora sulla proposta di sospendere le consuete riunioni dell’ultimo venerdì del mese, ma questo comporta la rottura del principio ispiratore della socializzazione fra i soci. A questo proposito c’è stata un’attenta riflessione; siamo stati tutti concordi nell’affermare che spesso le cene, sia pure con menù più o meno prelibato, non raggiungono l’obiettivo della socializzazione che tutti noi auspichiamo, e ci siamo così chiesti cosa si poteva fare per rendere più viva ed interessante la serata. Si decide quindi di continuare ad incontrarci, aggiungendo alla cena, una relativa serata musicale che possa permetterci di cantare e ballare tutti insieme, chiedendo al socio partecipante l’esborso di una quota parte più consistente, definita in £ 10.000 a persona. A questo punto il Presidente ribadisce la necessità, per motivi familiari, di rimettere il mandato nelle mani del Consiglio, sottolineando che le sue dimissioni devono ora essere considerate inderogabili. Invita i Consiglieri a trovare tra di loro un nuovo Presidente. Inizia un’animata discussione da cui si evince il disagio provato dai nuovi eletti, Orsano e Miele, che non si sentono pronti ad affrontare questa grossa responsabilità. Miele invita Perriera a lasciare le cose come stanno ancora per un po’: essendo il Vicepresidente garantisce la conduzione del Club in sua assenza, in attesa così di fare esperienza ed avviarsi, in maniera meno traumatica, alla massima responsabilità. Albertario concorda con Miele. Orsano è convinta che la decisione di Perriera è perentoria e che è tempo sprecato insistere nel fargli cambiare idea: fra i consiglieri si dovrà trovare una persona disponibile a fare il Presidente.  Paolini dichiara di comprendere il problema di Perriera e di sentirsi vicino a lui in questa fase di scelte così delicate; concorda che c’è bisogno di trovare un Presidente e capisce che i componenti il C.D. guardano a lui come socio più anziano e quindi più esperto ed indicato per svolgere questo compito, ma non può accettare per via del suo carattere che non gli consente di avere quelle caratteristiche che si richiedono ad un Presidente. Alle ore 13.00 si decide di aggiornarsi alle ore 17.00 dello stesso giorno presso l’abitazione di Orsano. Alle ore 17.00 ha inizio la continuazione della discussione interrotta alle ore 13.00. Sono presenti i sig.ri Albertario, Miele, Orsano, Paolini e Perriera.
Ogni socio ribadisce i motivi che lo spingono a non accettare la carica e dopo varie alternative discusse viene presa  per buona la proposta di far coesistere nell’Associazione la figura di due Presidenti: un Presidente Onorario (nella persona di Perriera) che svolge le funzioni di rappresentanza e di pubbliche relazioni con le Associazioni di tutta Italia, con i responsabili esteri, con i soci; che avrà inoltre mansioni di organizzatore anche in funzione di future organizzazioni e manifestazioni ( raduni, feste, uscite, ecc.) ed un Presidente esecutivo a cui si demanda la firma sugli atti ed il coordinamento delle operazioni concordate. A questo punto iniziano le votazioni per le persone che si sono dichiarate disponibili alla Presidenza Esecutiva: Miele e Orsano: Votanti cinque. Voti validi tre. Risultato Orsano due  Miele uno.  Il nuovo Presidente Esecutivo dell’I.C.C. è Orsano. Albertario la sostituisce nella Segreteria. Alle ore 17.45 interviene il consigliere Cavaliere che viene informato del contenuto di questo Consiglio. Egli concorda con quanto deciso. Alle 17.55 la seduta viene sciolta.
          La Segretaria                                                               il Presidente
        Patrizia Orsano                                                              Ivan Perriera.
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.56 del 14 10 2000
Il giorno 14 ottobre 2000 alle ore 16.00, su invito telefonico del Presidente sig.ra  Patrizia Orsano si è riunito presso la sede dell’I.C.C. il Consiglio Direttivo.
Sono presenti i sigg.: Orsano, Perriera, Albertario, Miele, Verrecchia, Paolini, Cavaliere, Cimmino.
La riunione inizia con la lettura del verbale del 30 sett. U.S. per informare i consiglieri assenti in quell’occasione dell’avvenuto cambio di presidenza da Ivan Perriera a Patrizia Orsano e che in conseguenza di ciò le cariche sociali si sono modificate come segue:
Presidente esecutivo                                            Patrizia Orsano
Tesoriere                                                              Nino Paolini
Segretaria                                                             Loredana Albertario
Consiglieri Ivan Perriera (con la nomina di Pres. Onorario) Miele,Cavaliere, Verrecchia, Cimmino, Decini.
Al termine della lettura del verbale il cons. Cimmino esprime parere contrario alle decisioni prese durante la suddetta riunione non convinto che ciò sia avvenuto nel rispetto del ns. Statuto. Si è proceduto alla verifica dello Statuto ed è emerso che tutto si è svolto nel pieno rispetto delle norme statutarie. Cimmino propone propone comunque la seguente mozione: demandare all’assemblea dei soci tutto quanto discusso nella riunione del 30 settembre lasciando ogni decisione ai soci. Il Consiglio Direttivo non si trova d’accordo con tale proposta in quanto ritiene che non è l’assemblea a dover prendere certe decisioni ma esclusivamente il Direttivo.
Si decide comunque di votare tale mozione. Votanti 8 La votazione avviene per alzata di mano. Risultato: 7 contrari ; 1 favorevole.
Pertanto la mozione viene respinta.
Durante la riunione vengono discussi anche i seguenti punti:
Giornalino: si delibera che per i soci esterni il giornalino verrà spedito tramite posta;
Logo- Poiché il nostro logo trova ormai similitudine con molti altri si decide all’unanimità per la variazione dello stesso. Durante la prossima assemblea verrà proposto ai partecipanti un concorso per lo studio di un nuovo marchio e conseguentemente verrà scelta la migliore ideazione.
Si discute sulla possibilità di dare un contributo ai ragazzi che in occasione del raduno, feste, ecc. danno una fattiva collaborazione. Il direttivo decide che verrà riconosciuto a ciascun ragazzo un gadget che verrà individuato di volta in volta.
Per quanto riguarda la festa della tartufata a Miranda il sig. Paolini dà la sua disponibilità per la ricezione degli ospiti.
L’assemblea dei soci verrà convocata il giorno 28 ottobre 2000 presso l’Hotel Emma alle ore 16 in prima convocazione ed alle ore 18 in seconda convocazione.
Alle ore 19.00 la seduta viene sciolta.
            La Segretaria                                                           il Presidente onorario
      Loredana Albertario                                                      Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.24 del 28 10 2000
Il giorno 28 ottobre 2000 alle ore 18.00 in prima convocazione ed alle 19 in seconda,su invito del comitato direttivo, ha avuto inizio l’Assemblea dei soci dell’I.C.C tenutasi presso l’Hotel Emma.
Sono presenti: Alberto Ippolito, G, Nannini, S. Nazzaro,R. Tavassi, P. Verrecchia, I. Verrecchia, F. Luongo, O. Tavassi. L. Di Pilla, G. Impinto, R. Lalli, T. Lallo, M. Lombardi, M. Miele, Cimmino, L. Albertario, M. Crudele.
L’Assemblea ha inizio con l’esposizione ai soci dell’uscente Pres. Ivan Perriera, della sua impossibilità di continuare ad espletare il ruolo di Presidente dovuta ad impegni inderogabili di lavoro. In Virtù del C.D. svoltosi in data 14 c.m. viene presentato ai soci il nuovo presidente che il c.d. aveva identificato nella persona della sig.ra Orsano Patrizia.
I partecipanti vengono altresì informati della necessità di nominare i revisori dei conti ed i probiviri, invitandoli, se interessati, a fornire il proprio nominativo. Si informa inoltre i partecipanti l’intenzione di variare la grafica del logo dell’I.C.C, in quanto ormai confondibile con quello di molti altri club di camperisti. Vengono presentati alcuni campioni di loghi attualmente già disponibili; l’Assemblea, non trovandosi d’accordo, all’unanimità propone di rimandare tale decisione alla prossima riunione.
Alle ore 20.30 l’Assemblea è sciolta.
               il Segretario                                                          il Presidente onorario
       Loredana Albertario                                                           Ivan Perriera
 


  RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.57 del 25 11 2000
Il giorno 25 novembre 2000 su convocazione del Pres. Sig.ra Orsano Patrizia, alle ore 18.00 presso l’Hotel Emma si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: Orsano, Perriera, Albertario, Verrecchia, Paolini.
Logo
Vengono presentate altre tre ulteriori proposte di logo a quelle già visionate. All’unanimità si decide di utilizzare il logo della farfalla.
Appuntamenti:
Si discute sull’opportunità, per chi ne fosse interessato, di partecipare al raduno di Monte Leone di Spoleto nei giorni 8-9.10 dicembre c.a.
Veglione 2000-2001
Dopo aver vagliato alcune possibilità di trascorrere il fine anno fuori Isernia, si decide, per l’impossibilità di alcune persone di spostarsi, di trascorrerlo presso l’Hotel Emma. Vengono presi accordi con Michele Freda relativamente al menù. Si stabilisce che la SIAE verrà pagata metà dall’Hotel Emma e metà dall’I.C.C.
Il complesso sarà pagato dall’I.C.C.
Si delibera il compenso forfetario per il mese di novembre che viene erogato a: Perriera, Paolini, Verrecchia, Albertario.
Alle ore 20.30 la seduta è terminata.
               La Segretaria                                                         il Presidente onorario
           Loredana Albertario                                                     Ivan Perriera

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------




















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 25 del 19 05 2001
Il giorno 19 maggio 2001, alle ore 18.00 in prima convocazione ed alle 19.30 in seconda, su convocazione del C.D., presso la sede dell’I.C.C., ha avuto inizio l’assemblea dei soci.
Sono presenti: Ivan Perriera, Loredana Albertario, Nino Paolini, Peppino Verrecchia, Andrea Cimmino, Rosario Giannasso, Gigi Maisto.
1) Morosità
Da un controllo effettuato si è rilevato che alcuni soci sono morosi nel pagamento della quota annuale, pertanto si decide di inviare agli stessi una lettera di sollecito del pagamento.
2) Giornalino.
Poiché nel mese di giugno dovrebbe uscire la stampa del giornalino del club e riscontrando scarsa collaborazione da parte dei soci, Ivan Perriera chiede agli stessi una maggiore partecipazione per la realizzazione del giornale.
3) Raduno di Miranda 22/23724 giugno 2001
Si discutono i dettagli per il raduno nazionale da tenere a Miranda nella data sopra specificata, chiedendo ai soci, se disponibili, a lasciare il loro nominativo per una fattiva collaborazione. A tal proposito si rendono disponibili: Perriera, Verrecchia, Paolini, Giannasso, Ippolito, Albertario e Miele.
Si delibera che i soci dell’I.C.C. saranno esenti dal pagamento della quota di iscrizione, mentre saranno tenuti a pagare la quota a carico delle persone.
Alle ore 21.15 la riunione è sciolta.
                   la Segretaria                                                             il Presidente onorario
             Loredana Albertario                                                          Ivan Perriera 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.58 del 24 05 2001
Il 24 maggio 2001 su invito del Presidente sig.ra Patrizia Orsano., alle ore 18.30 presso la sede dell’I.C.C. si è riunito il Consiglio Direttivo.
Sono presenti: Perriera, Verrecchia, Miele, Paolini, Albertario. 
O.D.G.
Dimissioni del Presidente.
Il Presidente sig.ra Patrizia Orsano, relaziona il C.D. in merito alla sua necessità per motivi familiari, di rassegnare le sue dimissioni che vengono accettate da C.D.
Il Presidente, in carica fino a nuove elezioni, torna ad essere Ivan Perriera, che attualmente ricopre la carica di Presidente Onorario.
Alle 19.30 la seduta è sciolta.
         la Segretaria                                                                    il Presidente
  Loredana Albertario                                                              Ivan Perriera 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.59 del 14 10 2001
Il 14 ottobre 2001 alle ore 18 su invito del Presidente Ivan Perriera, presso la sede dell’I.C.C. si è riunito il Consiglio Direttivo.
Sono presenti:  Perriera, Paolini, Miele, Verrecchia, Albertario.
O.D.G.
Dimissioni Presidente.
Per motivi dovuti esplicitamente ad impegni di lavoro Ivan Perriera informa il C.D. che il suo ruolo di Presidente non può essere continuato per cui è costretto a rassegnare le dimissioni, suo malgrado.
Viene fatta esplicita richiesta ai consiglieri in carica per ricoprire tale ruolo, ma non avendo da parte loro alcun consenso si individua in Gianni Ruffo, presente al Consiglio, la persona più idonea e disponibile a ricoprire la carica di Presidente.
Gianni Ruffo accetta l’incarico.
Nella seguente riunione viene stabilito che la sig.ra Albertario Loredana sarà responsabile della Sede Sociale qualora i soci fossero interessati ad usufruirne.
Alle ore 20.00 la seduta è stata sciolta.
            La Segretaria                                                         il Presidente
       Loredana Albertario                                                   Gianni Ruffo
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------






















ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n. 26 del 09 03 2002
Il giorno 9 marzo 2002 alle ore 18 in prima convocazione ed alle 20.00 in seconda, su invito del C.D. si è svolta presso l’Hotel Emma l’Assemblea dei soci dell’I.C.C.
Sono presenti: Ruffo, Perriera, Paolini, Verrecchia, Albertario, Michele Miele, F. Luongo, R. Giannasso, G. Maisto, Tavassi R. ,Tavassi Olimpia, M. Miele, Mimmo Simone, Mauro Callegaro, A. Ippolito.
O.D.G.
Presentazione bilancio consuntivo e preventivo 2001/2002;
Rinnovo cariche sociali.
Viene presentato ai soci il bilancio consuntivo e preventivo 2001/2002 che viene approvato all’unanimità. Si discute sulla perplessità sollevata dal Gigi Maisto sull’uso del termine “utile d’esercizio” utilizzato in bilancio, in quanto lo ritiene improprio essendo il nostro club un’associazione “no profit”. Poiché alla riunione è presente Franco Luongo, dott. Commercialista, viene chiesto il suo parere sull’argomento stesso. Luongo, dopo aver esaurientemente spiegato il significato di utile d’esercizio, dà parere favorevole sull’uso del  termine stesso.
Rosario Giannasso propone per il 2003 di abbassare la quota annuale nel caso nel 2002 si chiuda con un utile d’esercizio.
Si decide che questo argomento verrà discusso nelle future riunioni.
Viene comunicato ai soci la scadenza delle cariche sociali, invitando gli stessi a proporsi per le candidature del nuovo Direttivo. La nomina delle nuove cariche si svolgerà il 20 aprile 2002 in occasione della prossima Assemblea; alle ore 21.15 l’Assemblea è sciolta.
               la Segretaria                                                                     il Presidente
           Loredana Albertario                                                           Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.60 del 06 04 2002
Il giorno 6 aprile 2002 alle ore 18.00 presso la sede dell’I.C.C. si è riunito il Consiglio Direttivo.
Presenti: Perriera, Ruffo, Paolini, Miele, Albertario. 
1)    Vengono discusse le basi per il prossimo raduno che si svolgerà a giugno del c.a.. Vengono vagliate tutte le opportunità che verranno meglio approfondite nelle prossime riunioni.
2)    Ivan Perriera propone che il giornalino, fino ad oggi spedito per posta, venga inviato via e-mail poiché la maggior parte dei soci possiede un indirizzo di posta elettronica, evitando così un dispendio di spese postali. Il Consiglio approva all’unanimità la proposta di perriera.
3)    Viene deliberata la chiusura del c/c presso la Banca Pop. Dell’Adriatico a favore dell’apertura di un nuovo conto presso Banco Posta.
4)    Alle ore 19.30 la riunione è sciolta.
            la Segretaria                                                                 il Presidente
       Loredana Albertario                                                         Gianni Ruffo
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.27 del 20 04 2002
Il giorno 20 aprile dell’anno 2002, presso la sede dell’I.C.C. alle ore 18.00, in prima convocazione ed alle ore 20.00, in seconda, su invito del C.D. si è riunita l’Assemblea dei soci.
Risultano presenti: Ruffo, Perriera, Paolini, Miele, Albertario, Giannasso, Maisto, Nazzaro, Mimmo Simone, Manzo Michele, Mauro Callegaro.
O.D.G.  Rinnovo consiglio direttivo, candidati Ruffo, Perriera, Paolini, Miele, Giannasso, Albertario.
L’assemblea è stata riunita per il rinnovo delle cariche sociali; dopo esplicita domanda se altre persone fossero state interessate alla candidatura per ricoprire  uno dei ruoli e non avendo avuto altre adesioni l’assemblea vota, all’unanimità, le persone che hanno dato la loro disponibilità.
A seguito il C.D. si riunirà per definire i ruoli direttivi.
Alle ore 20.20 l’assemblea è sciolta.
Subito dopo la riunione d’assemblea, il C.D. si è riunito per deliberare le cariche sociali che sono state assegnate come segue: 
Presidente:                                                                                          Ruffo Giovanni;
Presidente onorario e P.R.:                                                                   Perriera Ivan;
Vice presidente:                                                                                   Miele Michele;
Tesoriere:                                                                                            Paolini Liberato;
Segretaria:                                                                                           Loredana Albertario;
Consigliere e responsabile soci frequentatori                                           Rosario Giannasso.
Nell’odierna seduta del Consiglio Direttivo si decide di inviare nuovamente una lettera di sollecito ai soci ancora morosi, e nel caso di assenza di risposta, ove ce ne fossero i requisiti, provvedere al depennamento del socio stesso.
Alle ore 21.00 il C.D. è terminato. Letto, approvato e sottoscritto.
           il segretario verbalizzante                                           il Presidente
              Loredana Albertario                                               Gianni Ruffo
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.61 del 09 12 2002
Il giorno 09 12 2002 alle ore 18.00 presso la sede in località S. Nazzaro si è riunito il C.D. dell’I.C.C.
Sono Presenti: Gianni Ruffo, I. Perriera, R. Giannasso, M. Miele, L. Albertario.
Vengono discussi i seguenti argomenti all’O.D.G.:
1)              Festa di Natale;
2)              Ultimo dell’anno;
3)              Accettazione nuovi soci;
4)              Lettera per morosità.
Come ogni anno si è stabilito di incontrarci il 22/12 per lo scambio degli auguri natalizi ed il 31/12 per la festa di fine anno. Dopo aver vagliato alcune proposte si decide di prendere in considerazione l’offerta del ristorante La Molisana. Durante la serata di Natale verrà consegnato, come ogni anno, ai bambini un piccolo regalo offerto dall’I.C.C..
Vengono accettate lr iscrizioni di: Alfredo Grassi, Luigi Iadicicco, Nino Catella, Giancarlo Manocchio, Sergio Cannarsa, Antonio Lancetti e Pasquale Mastrantuonio.
Si decide di inviare una lettera ai soci morosi per contestara il mancato pagamento delle quote.
Alle ore 20.00 la seduta è sciolta.
              la Segretaria                                                                il Presidente
        Loredana Albertario                                                       Gianni Ruffo
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.62 del 22 12 2002
Il giorno 22/12/02 alle ore 18.00 presso i locali dell’Hotel  La Molisana si è riunito il C.D. dell’I.C.C..
Sono presenti: G. Ruffo, I. Perriera, M. Miele, R. Giannasso e L. Albertario.
O.D.G.
1)    Organizzazione del 16° raduno
2)    Festa del tesseramento.
In questa sede si è discusso dell’organizzazione del 16° raduno e della Festa del tesseramento la cui data è stata individuata nel 1° febbraio 2003.
Alle ore 20.00 la seduta finisce.
il Presidente                                                                                la Segretaria
Gianni Ruffo                                                                         Loredana Albertario
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.63 del 15 02 2003
Il giorno 15 febbraio 2003 alle ore 15.30, presso il Ristirante “La Molisana”, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’ I.C.C. Sono presenti alle 15.30 Ruffo, Giannasso, Perriera, Paolini (con delega).
O.D.G.:
1) Comunicazioni del Presidente; - Organizzazione prossimi programmi; - Quote annuali; - Gestione attività del club; - Bilancio consuntivo e preventivo; Varie.
Discussioni
--1 Comunicazione del Presidente.
In merito al punto 1 dell’O.D.G. il Presidente Gianni Ruffo manifesta al Direttivo la propria intenzione di dimettersi dalla carica di Presidente dell’I.C.C. , a causa delle difficoltà di gestione organizzativa che la carica richiede, offrendo comunque la propria disponibilità ad occuparsi della gestione delle attività sociali,  (alle ore 16.04 è presente Michele Miele). In virtù della decisione di Gianni Ruffo (alle ore 16.20 è presente L. Albertario) a seguito della rinuncia di M. Miele, (vice Presid.) Ivan Perriera si rende disponibile ad assumere la carica di Presidente e pertanto le nuove cariche sociali si evidenziano come segue:
Ivan Perriera                                       Presidente
Michele Miele                                     Vice Presidente e resp.le sede
Gianni Ruffo                                        Resp.le attività sociali e referente U.C.A.
Nino Paolini                                        Tesoriere
Rosario Giannasso                              Consigliere e resp.le soci frequentatori
Loredana Albertario                             Segretaria.
--2 Organizzazione prossimi programmi
Si decide che l’8 ed il 9 marzo in occasione del carnevale e della festa della donna, si festeggeranno a Putignano. Per le festività di Pasqua si rimanda ogni decisione all’assemblea, essendo questa una gita sociale da concordare tutti insieme.
--3 Quote sociali e recupero vecchi soci.
Il consiglio direttivo, all’unanimità che la quota associativa relativa all’anno 2003 passerà da  € 31 a € 30 e la quota di iscrizione da €.26 a €25. Il recupero dei vecchi soci si attuerà attraverso il pagamento della quota del 2003- nel caso in cui ciò non avvenisse saranno depennati dall’albo dei soci.
--4 Gestione ed attività del club
a)         Viene sommariamente discusso il programma del 17° Raduno de l’Itinerante che si terrà a Pietrabbondante nei giorni 20/21/22 giugno 2003;
b)         Viene riattivato il Giornalino, con la possibilità a tutti di partecipare con articoli propri e con la possibilità ad ognuno di trovare nuovi sponsor.
--5 Bilancio preventivo e consuntivo. La discussione del punto 5 dell’O.D.G viene rimandata data l’impossibilità di Nino Paolini di essere presente.
--6 Varie
a)         Il Presidente comunica la volontà del Tesoriere di utilizzare il servizio Bancomat per i prelievi del Club. Il Direttivo, in virtù dell’art. 25 dello Statuto, respinge tale richiesta in quanto il succitato articolo prevede che ogni prelievo sia effettuato a firme congiunte del Presidente e Tesoriere, mentre col Bancomat sarebbe accessibile ad una sola persona.
b)         Quote ristorante per bambini. Al fine di interrompere le difficoltà organizzative per la riscossione delle quote al ristorante per quanto concerne i bambini, si stabilisce concordemente che d’ora  innanzi le quote sia per adulti che per bambini, indipendentemente dalla quantità e qualità, sarà la medesima.
Non avendo altro da discutere alle ore 17.00 la riunione è sciolta.
            La Segretaria                                                               il Presidente
         Loredana Albertario                                                      Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.28 del 15 02 2003
Su invito del Presidente, alle ore 17.00 in prima convocazione ed alle 18.00 in seconda, ha avuto inizio l’assemblea dei soci dell’I.C.C..
Sono presenti: Gianni Ruffo, Rosario Giannasso, Ivan Perriera, Michele Miele, Loredana Albertario, Silvana Nazzaro, Peppino Verrecchia, Ines Verrecchia, Mimmo Simone, Fiscarelli, Gabriele, Alberto Ippolito, Carella, Gianni Di Micco, Giannini, Manzi, Impinto, Giuseppe Sica, Maisto, Catella.
O.D.G.
1) Comunicazioni del Consiglio Direttivo;
2) Nuove cariche sociali;
3) Attività e viaggi;
4) Varie ed eventuali.
Punto 1° Comunicazioni del Consiglio Direttivo: Dimissioni del Presidente.
L’assemblea viene informata che per motivi strettamente familiari non è più possibile per Gianni Ruffo proseguire la carica di Presidente dell’I.C.C..
Tale carica verrà ricoperta da Ivan Perriera subentrando al presidente uscente. Pertanto le nuove cariche sociali si evincono come segue:
Ivan Perriera                          Presidente;
Michele Miele                       Vicepresidente e responsabile sede Oasi San Nazzaro;
Gianni Ruffo                          Responsabile viaggi e referente Unione Club Amici. Attività e viaggi.
Dovendo decidere gli incontri per le festività di Carnevale e Festa della donna, si decide, in accordo con l’assemblea, di optare per Putignano. Per quanto concerne la festività di Pasqua sono stati proposti due itinerari, Sardegna e Vienna/Praga/Budapest, con date da stabilire. L’assemblea si riserva di comunicare l’adesione all’uno o all’altro itinerario.
Varie.
Tassa associativa. Si informano i soci partecipanti che per l’anno 2003 la quota associativa passa da   € 31.00 a € 30.00 e la tassa una-tantum d’iscrizione da € 26 a € 25.
Giornalino.
Si decide di riattivare il giornalino dell’associazione con la possibilità a tutti i soci di intervenire con articoli propri, ed anche la possibilità di indicare nuovi sponsor. Per chi non è in possesso di e-mail, il giornalino verrà inviato per posta.
Cene sociali (bambini).
Poiché si sono verificati spiacevoli inconvenienti è stato stabilito, in accordo con i soci dell’assemblea, che tutti i bambini, di qualsiasi età che siederanno a tavola, con coperto, pagheranno quanto gli adulti.
Camping Card.
E’ stata proposta ai partecipanti la Camping Card (carta che dà diritto a numerose agevolazioni) al prezzo di € 6.00. Per informazioni ci si deve rivolgere al Presidente Ivan Perriera.
E-mail.
Il Presidente e tutto il Direttivo fanno presente, per l’ennesima volta, che sarebbe corretto da parte di tutti gli associati, rispondere alle e-mail di prenotazione, sia che queste siano di conferma o no.
Alle ore 20.00 l’assemblea si è sciolta.
               la Segretaria                                                                 il Presidente 
         Loredana Albertario                                                             Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.29 del 29 03 2003
Su convocazione del consiglio direttivo, alle h.17.30 in prima convocazione ed alle 18.30 in seconda convocazione, presso la sed dell’I.C.C. in località Oasi San Nazzaro, si è riunita l’assemblea dei soci.
Sono presenti: Perriera, Ruffo, Albertario, Miele, Giannasso, Paolini, Impinto, Lombardi, Manocchio, Manzi, Narducci, Nazzaro, Pignone, Sica, Verrecchia, Decini.
O.D.G.
- Approvazione del bilancio preventivo/consuntivo 2002/2003;
- 16° raduno;
- Viaggio di Pasqua;
- Varie ed eventuali.
Punto 1° Bilancio
L’assemblea si è aperta con la presentazione e relazione del Presidente Ivan Perriera il quale ha tenuto a precisare che il bilancio consuntivo/preventivo non era stato inviato ai soci nei termini indicati nello Statuto, causa un disguido all’interno del  Direttivo. Nonostante questo piccolo inconveniente, tutti i membri riuniti, accettano la discussione sul bilancio.Viene fatto altresì presente che gli utili del 2002 saranno reinvestiti come da documentazione in possesso di ogni socio.Il bilancio viene approvato all’unanimità.
Punto 2°  Raduno
Viene confermato, salvo imprevisti, che il 16° raduno de l’Itinerante, si svolgerà in località Pietrabbondante, in quanto, già nel 2002 si erano presi accordi con le persone competenti per lo svolgimento della manifestazione. Si informano i soci che il programma è già disponibile, in linea di massima, sul nostro sito. Per quanto concerne le tariffe del prossimo raduno, il direttivo ha preso in considerazione l’opportunità di aumentare la quota per equipaggio (camper) da  € 15.00 a € 20.00, lasciando invariata la quota di € 15.00 per persona.
L’assemblea approva all’unanimità.
Punto 3°  Viaggio sociale di Pasqua.
Sono state proposte tre alternative: Praga- Sicilia- Rossano Calabro (in villaggio)
Non avendo ottenuto l’adesione totale per nessuna delle tre località proposte, si opta per fare due gruppi. Un gruppo (la maggioranza) decide per Rossano Calabro. Un altro gruppo decide per la Sicilia.
Entrambi i gruppi saranno accompagnati da un membro del direttivo.
Poiché non ci sono varie ed eventuali da discutere, alle h. 20.00, l’assemblea si è sciolta.
             la Segretaria                                                    il Presidente
      Loredana Albertario                                              Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.64 del 21 04 2003
 Il giorno 21 aprile 2003 si è riunito il C.D. dell’I.C.C. per discutere il seguente O.D.G..
1)         Precisazione nominativi nuovi eletti;
2)         Varie ed eventuali.
Sono presenti i consiglieri: Perriera, Paolini, Miele, Albertario, Giannasso, Ruffo.
La riunione si apre alle 18.00.
In relazione al 1° punto all’O.D.G. il Presidente comunica che per un errore di trascrizione del Tesoriere (al quale è stato riportato il diminuitivo di Nino anziché Liberato) non è stato possibile modificare la firma presso la Bancoposta di Isernia per cui occorre ribadire l’esito delle votazioni:
Presidente:                                                                          Ivan Perriera
Vice Presidente:                                                                  Michele Miele
Segretaria:                                                                          Loredana Albertario
Tesoriere:                                                                            Liberato Paolini
Resp. Soci Frequentatori:                                                     Rosario Giannasso
Resp. Attività Sociali:                                                           Giovanni Ruffo
 
Non avendo altri argomenti da trattare alle ore 18.30 la riunione viene sciolta.
         la Segretaria                                                     il Presidente
 Albertario Loredana                                                 Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.30 del 26 07 2003
Su convocazione del Consiglio Direttivo, presso la sala polivalente del Comune di Miranda, si è tenuta l’assemblea dei soci dell’I.C.C.
Sono presenti: Ivan Perriera, Gianni Ruffo, Nino Paolini, Rosario Giannasso, Michele Miele, Loredana Albertario, Silvana Nazzaro, Andrea Cimmino, Giannini.
O.D.G.
--Raduno Concacasale  (resoconto);
--Festa della zampogna a Scapoli;
--Viaggio estivo;
--Cappellini.
Punto  1:
E’ stato fatto un resoconto del 18° Raduno tenutosi in località Concacasale:
Camper presenti 85;
Persone presenti 220;
Incasso totale € 4160 (introito che permetterà di espletare tutte le esigenze dell’I.C.C.)
Festa della Zampogna.
L’assemblea viene informata della possibilità di partecipare alla festa della zampogna che si tiene ogni anno a Scapoli. Si invitano pertanto i soci a dare la loro preventiva adesione.
Viaggio estivo.
Per le vacanze estive l’I.C.C. propone tre programmi alternativi. Budapest- KraKovia- Praga.
Ognuno è libero di scegliere l’alternativa più idonea alle proprie esigenze.
Cappellini.
A fine riunione sono stati distribuiti gratuitamente cappellini dell’I.C.C. ad ogni partecipante, e le polo (a pagamento) ordinate in precedenza.
Alle ore 21.00 l’assemblea si è sciolta.
              la Segretaria                                                             il Presidente
     Loredana Albertario                                                         Ivan Perriera

 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.66 del 01 02 2004
Il giorno 1° febbraio 2004 alle h 10.00 presso la sede dell’Isernia Camper Club, in località San Nazzaro, si è riunito il Consiglio Direttivo. Sono presenti: Ivan Perriera, Nino Paolini, Michele Miele, Gianni Ruffo, Loredana Albertario, Rosario Giannasso.
Nella seduta odierna sono stati trattati i seguenti argomenti:
1)         Domande di iscrizione
Su presentazione di R. Giannasso sono state accettate le iscrizioni dei sig. Lembo Marcello, Menditti Giovanni e Tommaso Falivene.
Su presentazione del sig. Manzi si accetta il sig. Palombo Sebastiano. Su presentazione del sig. Gianni Ruffo si accetta l’iscrizione del sig. Carpani.
Riguardo all’accettazione del sig. Carpani, per pura deontologia per la carica che ricopre all’Unione Club Amici, il Presidente Ivan Perriera, si oppone a tale richiesta, mentre il Consiglio Direttivo, all’unanimità, esprime parere favorevole. Quindi la richiesta del sig. Carpani viene accettata.
2)         Giornalino-Incasso fatture.
Essendo state incassate fatture relative alla pubblicità fatta sull’Itinerante, il Direttivo chiede al Tesoriere di regolarizzare il pagamento dell’IVA per non correre il rischio di incorrere in sanzioni.
3)         Stampa della 1° di copertina a colori
Riservandoci di trovare degli sponsor per l’ultima pagina interna del giornalino, ritenendo che l’impatto della prima pagina a colori sia di maggior gradimento al lettore, il Direttivo concorda la stampa della 1° pagina in quadricromia.
4)         Sito internet.
Il Presidente fa presente che per disporre di un sito internet occorre intervenire sostanzialmente con un finanziamento, al quale fino ad ora ha provveduto in prima persona. Ora, nell’eventualità che non vengano trovati sponsor, e credendo nella forte immagine di sito internet, all’unanimità il Direttivo decide di intervenire sulla spesa di gestione del sito stesso.
5)         Spedizione del giornalino.
Per ovviare alle spese di affrancatura per l’invio del giornale, si decide di ridurre la spedizione dello stesso del 50%. Agli esclusi, cioè a tutte quelle persone che non sono in grado di leggerlo via Internet (tramite il nostro sito) il giornale verrà consegnato durante gli incontri occasionali, mentre saranno aumentate le copie agli sponsor. Il Direttivo autorizza il Presidente ed il Tesoriere a prendere decisioni riguardanti l’argomento in merito.
6)         Festa del tesseramento- -Carnevale –della donna.
Constatata l’impossibilità di Michelino Freda di metterci a disposizione la sala del Capolinea, si decide di svolgere tale manifestazione presso un’altra struttura in Campobasso.
Per quanto riguarda la festa di carnevale il Direttivo decide, per rendere più partecipe la serata, di premiare la maschera più bella e quella più originale; si concorda inoltre di fare un piccolo omaggio a tutte le “signore” presenti. Pertanto, per i succitati acquisti il Direttivo accorda una spesa globale di € 150.00 circa. Nel medesimo contesto, nell’eventualità in cui non si riuscisse a trovare un accordo economico con un complesso per il quale si ritiene di spendere circa €150.00, si valuterà la possibilità dell’acquisto di uno stereo (previsione di spesa € 250.00 ovviando così il problema  di dover risolvere, ad ogni festa, la questione riguardante la parte musicale.
Alle ore 12.00 l’Assemblea si è conclusa.
       Il Presidente                                                             la Segretaria
     Ivan Perriera                                                         Loredana Albertario
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.67 del 06 03 2004
Il giorno 06 marzo 2004, alle h. 10.00, presso la sede dell’I.C.C., sita in località S. Nazzaro, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C.
 Sono presenti: Ivan Perriera, Rosario Giannasso, Gianni Ruffo, Loredana Albertario.
O.D.G.
1)              Assemblea dei soci;
2)              Elezione nuovo Direttivo;
3)              Viaggio di Pasqua;
4)              Varie ed eventuali.
1-2)        Per quanto riguarda la data di convocazione dell’Assemblea ordinaria e per la nomina del nuovo direttivo, si ipotizza la data del 1° maggio 2004 che dovrà essere confermata o spostata in relazione ad improvvisi impegni del Presidente ( lo stesso ne darà comunicazione).
3)              Viaggio di Pasqua.  Per il periodo delle vacanze pasquali il club organizza un viaggio itinerante in Sicilia il cui programma potrà essere visibile sul sito internet dell’I.C.C.
Non essendoci altri argomenti da discutere alle h. 11.00 l’assemblea si è sciolta.
              la  Segretaria                                                              il Presidente
         Loredana Albertario                                                           Ivan Perriera
 


ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n.31 del 15 05 2004
Il giorno 15 05 2004 alle h. 16.00 in prima convocazione, e alle h. 18.00 in seconda convocazione, su invito del consiglio direttivo, si è svolta presso la sede l’assemblea dei soci dell’I.C.C. Sono presenti i soci:
1) Perriera; 2) Ruffo, 3) Giannasso; 4) Miele; 5) Albertario; 6) Nazzaro; 7) Falivene; 8) Fusco; 9) Cimmino; 10) Simone Mimmo; 11) Simone Danilo; 12) Perna; 13) Manzi; 14) Verrecchia Ines; 15) Verrecchia G.16) Fiscarelli; 17) Iadicicco;18) Vuolo; 19) Caccavone; 20) Annunziata;21) Tavassi R. ( arrivo h:18.10);, 22) Paolini (arrivo h.18.20); 23) Lubrano (arrivo h. 18.20); 24) Manocchio ( x delega); 25) Carpani (x delega); 26) Amico (x delega).
Gli argomenti all’ordine del giorno sono stati:
1) 19° raduno a Campitello Matese;
2) Bilancio consuntivo e preventivo;
3) Recupero crediti;
4) Elezioni Consiglio Direttivo;
5) Varie ed eventuali.
19° Raduno (18.20) giugno 2004.
L’Assemblea viene informata che il 19° raduno che l’Itinerante andrà ad organizzare si terrà a Campitello Matese ed il Presidente dà lettura dello svolgimento del programma dei singoli giorni, facendo altresì presente che il Club sarà ospite del Consorzio Turistico di Campitello Matese, il ché comporta un notevole risparmio per la cassa dell’associazione, fatto salvo le spese per gli organizzatori e le “divise” che inizialmente verranno consegnate agli organizzatori e poi, come da richiesta dell’Assemblea, dovranno essere consegnate anche ai soci. In virtù degli ultimi utili accumulati nel corso degli anni, il socio Verrecchia Giuseppe, propone di omaggiare tutti i soci di un gadget da stabilire. A questo punto si apre una discussione relativamente alla destinazione degli stessi gadget che dovranno essere comunque serigrafati con il logo o la scritta : Isernia Camper Club.
1° La prima ipotesi è quella di regalare quanto deciso a tutti i soci indistintamente;
2° La seconda ipotesi è quella di omaggiare solo i soci che siano stati presenti alle attività del Club.
Ivan Perriera propone di gratificare solo i soci che hanno partecipato alle varie manifestazioni e non a quei soci che, pur essendo tali, non sono mai presenti a nessuna ( o a poche) manifestazioni(sia alla sede che nei programmi itineranti).
Mimmo Simone ritiene, come pure Rosario Giannasso, che si debba offrire un segno tangibile anche a coloro i quali, pur non partecipando, pagano la quota.
Perriera ribadisce l’importanza della presenza e delle risposte (prenotazioni) che continuano a giungere con difficoltà, precisando che l’obiettivo non è quello di aumentare gli iscritti, ma è quello di creare una buona amalgama con i soci effettivi.In ultima analisi, l’assemblea decide che il gadget sarà dato a chi parteciperà almeno al 30% delle attività dell’associazione. I casi di assenza per giustificato motivo, (gravidanze, malattie, problemi familiari importanti) verranno discussi singolarmente dal Consiglio Direttivo.
L’Assemblea approva.
Bilancio consuntivo e preventivo 2003/2004.
E’ stato presentato il bilancio consuntivo e preventivo relativo agli anni di cui sopra, precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci e, dopo aver disquisito su alcune voci, l’assemblea procede alle votazioni, prima del bilancio consuntivo, che viene approvato con 20 voti favorevoli e 4 contrari (senza però dare nessuna motivazione) mentre il bilancio preventivo viene approvato all’unanimità.
Recupero crediti ( per feste prenotate e non partecipate).
Molto spesso viene a crearsi una spiacevole situazione che coinvolge gli interessi economici di tutto il Club. Diverse persone avvisano, dopo aver dato il proprio assenso alla prenotazione del ristorante in occasione di qualche incontro, la mattina stessa che non potranno essere presenti, mettendo in seria difficoltà il club, in quanto, se le prenotazioni non vengono disdette entro “almeno” 36 ore prima,la quota va pagata per intero (sempre che non si riesca a trattare col ristoratore). In particolare viene affrontato, come esempio, la Festa della Donna, tenutasi il 7 marzo presso il Ristorante della Sede, per la quale il club ha dovuto pagare 17 quote (170 €) per l’improvvisa assenza di altrettanti soci e familiari.
Tale situazione si era già verificata in passato ed i soci che hanno dovuto astenersi per motivi vari( malattie o situazioni metereologiche) hanno sempre pagato la differenza richiesta dal ristoratore.
Pertanto l’assemblea dà mandato, all’unanimità, al Consiglio Direttivo entrante, di incassare, dai soci che hanno disdetto all’ultimo momento, le quote che il Club ha dovuto versare, in occasione della”Festa della Donna”.
Per il futuro, resta inteso che, le disdette devono pervenire nei tempi stabiliti (36 ore prima) pena il pagamento totale della somma pattuita con il ristoratore.
Le modalità del recupero saranno decise dal nuovo Consiglio Direttivo
Elazione nuovo triennio.
Essendo scaduto il triennio del direttivo in carica si procede a nuove elezioni.
Si sono candidati:
Ivan Perriera, Gianni Ruffo, Loredana Albertario, Liberato Paolini, Michele Miele, Rosario Giannasso, Renato Perna, Andrea Cimmino, Tommaso Falivene.
Si è votato a scrutinio segreto, come previsto dallo Statuto, indicando sulla scheda cinque preferenze al massimo.
I votanti sono 23 + tre deleghe.
L’Assemblea si è così espressa:
Voti 22- Ivan Perriera; voti 17 Gianni Ruffo; voti 16 Andrea Cimmino;  voti 15 Rosario Giannasso; voti 13 Renato Perna;  voti 13 Tommaso Falivene;  voti 07 Loredana Albertario; voti 07 Liberato Paolini;  voti 06 Michele Miele.
Il nuovo direttivo, che resterà in carica fino al 2006, sarà composto da tutti i componenti in quanto le cariche sono ricopribili da ognuno dei candidati.
Alle ore 19.45 l’assemblea si è sciolta e si è riunito il consiglio direttivo per l’assegnazione delle nuove cariche.
                  la Segretaria                                                                 il Presidente
            Loredana Albertario                                                           Ivan Perriera
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 68 del 15 05 2004
Il giorno 15 maggio 2004, presso la sede dell’I.C.C. alle h. 19.50 si è riunito il Consiglio Direttivo.
Sono presenti: Ivan Perriera, Rosario Giannasso, Loredana Albertario, Liberato (Nino) paolini, Tommaso Falivene, Michele Miele, Renato Perna, Gianni Ruffo, Andrea Cimmino.
Al termine dell’Assemblea appena conclusasi si sono riuniti i membri del Consiglio Direttivo che rimarrà in carica fino al 2006
Nella suddetta riunione si sono decise le nuove cariche che si evincono come segue:
Ivan Perriera                                                         Presidente
Rosario Giannasso                                               Vice Presidente
Loredana Albertario                                               Segretaria
Liberato Paolini                                                     Tesoriere
Tommaso Falivene                                                Consigliere
Michele Miele e Renato Perna                                Responsabili sede
Gianni Ruffo                                                          Responsabile attività sociali e rapporti U.C.A.
Andrea Cimmino e Rosario Giannasso                    Responsabili soci frequentatori.
In questa seduta si sono vagliate alcune possibilità di gadget proposte da Giannasso per la festa del Tesseramento 2005 ed all’unanimità è stato scelto un orsacchiotto, quale mascotte dell’I.C.C.
Alle 20.30 il Direttivo si è sciolto.
            la Segretaria                                                           il Presidente
       Loredana Albertario                                                    Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.69 del 05 09 2004
Il giorno 05 settembre 2004 alle h.9.30 presso la sala riunione della pro-loco di Campitello Matese si è riunito il Consiglio Direttivo dell’I.C.C.
Sono presenti: Ivan Perriera, Renato Perna, Nino Paolini, Michele Miele, Gianni Ruffo, Rosario Giannasso, Andrea Cimmino, Loredana Albertario , Tommaso Falivene.
O.D.G.
1)         Comunicazioni del Presidente;
2)         Comunicazioni del Vicepresidente;
3)         Varie ed eventuali.
 Punto 1) Comunicazione del Presidente. LETTERA AI SOCI PER STABILIRE REGOLE DI PRENOTAZIONE A FESTE O MANIFESTAZIONI OVE SIA PREVISTA LA CONSUMAZIONE DI PASTI AL RISTORANTE O IN ALTRA STRUTTURA.
Apre la riunione il Presidente Ivan Perriera per puntualizzare ancora una volta i problemi che vengono a crearsi ogni qualvolta si debba organizzare una festa tra soci ove siano previsti pranzi o cene. Infatti, il problema si pone puntualmente riguardo le prenotazioni.
Il Presidente lamenta per l’ennesima volta che, nonostante i ripetuti solleciti per chiedere ai soci la loro partecipazione o meno alle manifestazioni, si presenta inevitabilmente il solito problema: o non rispondono e poi si presentano all’improvviso, oppure, fanno sapere troppo tardi del loro ripensamento. Tutto questo crea notevoli disagi per gli organizzatori.
In virtù di quanto sopra esposto, il Consiglio Direttivo ha deciso di scrivere una lettera ad ogni socio informandolo del provvedimento che il C.D. ha stabilito e per il quale, d’ora in avanti,  NON CI SARANNO DEROGHE PER NESSUNO.
Quindi viene ribadito e stabilito quanto segue:
1)  Il socio che prenota, se successivamente disdice e non lo farà in tempo utile, pagherà la quota per intero, così come il socio che non si premura neppure di avvertire dell’avvenuto ripensamento;
2)  Viceversa, chi non avrà prenotato e si presenterà all’improvviso, per questioni organizzative, dovrà provvedere in proprio alla prenotazione del ristorante e comunque non in aggregazione al gruppo.
ACQUISTO RADIOLINE RICETRASMITTENTI
Il C.D. decide all’unanimità di acquistare n.4 radioline ricetrasmittenti da utilizzare durante raduni e manifestazioni per una spesa globale di €198 (centonovantotto).
Tali radioline potranno essere utilizzate in caso di necessità anche dai Consiglieri, previa prenotazione, presa responsabilità. Si stabilisce inoltre che tale utilizzo avrà un costo di noleggio di €2.50 a radiolina ( €5.00 a coppia) per il periodo stabilito.
RADUNO DI SAN MARINO PER CONTO DI  TURIT.
In concomitanza del ponte dell’Immacolata da 4 all’8 dicembre 2004 si terrà a San Marino un Raduno di Camperisti organizzato da TURIT. Prima di proporre l’organizzazione dello stesso ad altri Club, il Presidente chiede ai componenti del Direttivo la loro disponibilità nel prendersi l’incarico di organizzare la manifestazione. E’ stato reso noto che, per il momento, resta in sospeso la parte riguardante la remunerazione (fermo restando che chi aderirà non pagherà la quota di iscrizione). Verranno comunque offerti gadget, tipo: giubbini o altro da stabilire.
Il Direttivo accetta la partecipazione all’organizzazione.
COMUNICAZIONI DEL VICEPRESIDENTE   R. GIANNASSO.
Dopo essere tornati sugli argomenti discussi la sera della fine del Raduno di Campitello (riunione di tipo informale) ed avere chiarito con soddisfazione di tutti i partecipanti alcune incomprensioni createsi in precedenza tra alcune persone del gruppo, Rosario apre una nuova discussione riguardante la remunerazione delle persone che partecipano attivamente all’organizzazione del Raduno pur non avendo il camper.
Rosario sostiene che tali persone, ad esempio Ippolito Alberto e Albertario Loredana, dovrebbero essere rimborsate, oltre che per le quote stabilite per la normale prestazione di servizio, anche per le spese di albergo, che gli stessi vengono a sostenere.
Questo argomento era già stato ampiamente dibattuto col Direttivo in carica precedentemente, di cui Albertario ne era componente, per cui, è stato spiegato a Giannasso, che il far parte del Comitato Organizzativo non è un precettamento, ma una libera scelta, per la quale non deve farsi carico di altre spese oltre a quelle stabilite. Il Direttivo al completo riconferma le direttive dello scorso Consiglio Direttivo.
VARIE ED EVENTUALI
In occasione della festa del rientro dalle vacanze estive, Renato Perna e Michele Miele hanno fatto un sopralluogo alla Sede per verificare lo stato del terreno per causa di un’infiltrazione d’acqua, proveniente dal sottosuolo, presente da diverso tempo tra l’ingresso e la casetta. Infatti, sia Perna che Miele, hanno ritenuto che il terreno non era praticabile per ospitare i camper in questa occasione di ritrovo. Perna si è attivato presso il Comune di Monteroduni e specificatamente nella persona del Sindaco per esporre il problema nella speranza di una risoluzione.Il Sindaco ha preso atto della situazione dicendo di volersi mettere a disposizione per risolvere il problema. Miele ha parlato dell’infiltrazione anche con Pietro il quale ha tenuto a precisare che, nel caso in cui lo sgorgare dell’acqua fosse all’interno della sua proprietà e di Pinelli, entrambi declineranno ogni intervento poiché non intendono assolutamente intervenire dal punto di vista economico, facendo altresì intendere che rinuncerebbero anche ad affittare la struttura di cui ora è la sede dell’I.C.C.,
Perna e Miele ci aggiorneranno sull’evoluzione del problema.
OFFERTA PER LA CHIESA DI CAMPITELLO
In virtù del fatto che Don Franco, parroco di Campitello ci ha cortesemente messo a disposizione la sala della sacrestia per la FESTA DEL RIENTRO, il C.D. accorda un’offerta di €50.00  (cinquanta) per la chiesa.
GIORNALINO
Per un problema tecnico, il Presidente informa che la prima copertina subirà una variazione, di cui il C.D. approva.
Null’altro da trattare, alle h.13.00 la riunione si è sciolta.
            la Segretaria                                                            il Presidente
     Loredana Albertario                                                      Ivan Perriera
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 70 del 16.10.2004
Ordine del giorno:
1.                   Aggiornamento situazione sede;
2.                   Individuazione Soci da premiare come deciso dall'Assemblea e relativo stanziamento del budget per la spesa.
3.                   Varie ed eventuali.
 
PRESENTI: PERRIERA ( Presidente) – CIMMINO - FALIVENE – GIANNASSO – MIELE - PERNA.
 
Alle ore 16.10, il PRESIDENTE dichiara aperta l’Assemblea passando alla discussione del punto 1).
 
Il PRESIDENTE aggiorna i componenti del direttivo sulla nota problematica situazione circa la frequentazione della sede. Dopo ampia discussione, all’unanimità, il direttivo delibera l’acquisto di un gruppo elettrogeno con potenza media di 1500/2000 watt, nell’ipotesi che il gestore dell’Oasi non ottemperi a quanto promesso in data odierna circa l’allaccio della corrente elettrica ed eventuale pompa per fornitura idrica.
 
Si passa alla discussione del punto 2).
 
CIMMINO: propone gadget di non elevato valore economico.
GIANNASSO: è critico circa la distribuzione dei gadget ai soci che hanno partecipato al 30% delle manifestazioni, considerando tale limite troppo alto suggerendo di omaggiare tutti i Soci ;  
MIELE: è d’accordo con la proposta di CIMMINO;
FALIVENE: propone una spesa non superiore ai 10 € cadauno;
PERNA: propone una spesa non superiore ai 5 € cadauno,
PRESIDENTE: nell’esprimere la sua posizione chiarisce che il regalo di natale va a tutti i soci, mentre il gadget va solo a chi ha partecipato al 30% delle iniziative, come deliberato nella precedente assemblea;
CIMMINO: propone una mozione di minoranza e chiede all’assemblea a quali iniziative  si riferisce il 30%;
PRESIDENTE: Ribadisce che le comunicazioni a cui far riferimento, per il raggiungimento del 30%, sono quelle ufficiali comunicate a tutti i soci da un qualsiasi membro del direttivo, mentre non sono da ritenersi ufficiali quelle comunicazioni non trasmesse a tutti i soci, così come è sempre stato. 
CIMMINO: Non è convinto che l’interpretazione che l’Assemblea ha dato alla partecipazione delle iniziative (vedi 30%) fosse relativa anche alle comunicazioni che si fanno tramite e-mail di manifestazioni organizzate da altri club. Pertanto, ritiene che è da chiarire cosa si intenda per partecipazione al 30% delle iniziative del club.
I restanti componenti del direttivo concordano con l’interpretazione espressa dal PRESIDENTE
Il direttivo approva all’unanimità la proposta del PRESIDENTE per una spesa di 5/10 euro cadauno per l’acquisto del gadget: una mantellina impermeabile k-way.
Alle 17.55 si allontana il Consigliere MIELE.
Per la consegna ai soci vengono presentate due proposte:
Proposta n. 1 (GIANNASSO): un gadget ad equipaggio;
Proposta n. 2 (PRESIDENTE): un  gadget al marito ed uno alla moglie, considerata a termine di regolamento socio aggregato.
Le proposte passate ai voti raccolgono: Proposta n. 1 – 1 voto, Proposta n. 2 - 4 voti. Si approva la proposta n. 2.
Si passa al punto 3)
Il direttivo accoglie all’unanimità (escluso MIELE assente) le domande di iscrizione di due nuovi soci: CARNEVALE Michele e TESTA Flaviano.
Il direttivo propone di trovare un’alternativa ai gagliardetti quale simbolo di presentazione del club. Viene incaricato CIMMINO.
Alle ore 19.30 rientra MIELE.
L’assemblea all’unanimità ricorda che lo Statuto va  rispettato integralmente, soprattutto per quanto riguarda la morosità dei soci, riservandosi di assumere tutte le idonee e consentite iniziative per la soluzione del problema rinnovo iscrizioni.
 
L’assembea decide all’unanimità  di approvare la proposta del Presidente circa la necessità di procedere ai lavori relativi a:
· montaggio delle nuove finestre in plexiglas;
· acquisto e posa in opera del lavandino per la cucina;
· acquisto bombole gpl.
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n.71 del 02 04 2005
Il giorno 02 aprile 2005 alle h. 18.00, presso la sede dell’I.C.C. in località S. Nazzaro, si è riunito il Consiglio Direttivo.
Sono presenti:Ivan Perriera, Nino Paolini, Gianni Ruffo, Renato Perna, Andrea Cimmino, Rosario Giannasso.
O.D.G.
Bilancio Preventivo e Consuntivo 2004/2005;
Prossimo raduno 17-19 giugno 2005.
Relativamente al punto 1:
Il presidente ed il Tesoriere hanno presentato i bilanci che verranno presentati nell’assemblea dei soci del 14 maggio (qui acclusi). Si è, inoltre, evidenziata la necessità di riportare sul registro anche le entrate e le uscite di banca, operazione mai fatta, su apposito registro,che si andrà a scegliere presso “Buffetti”. Il suddetto registro andrà a contenere i dati: data dell’operazione- causale del movimento- una colonna entrata Banca- una colonna uscita Banca- una colonna entrata cassa- totale parziale.
Relativamente al punto 2:
Gianni Ruffo comunica di aver preso appuntamento con il Sindaco di Sant’Angelo del Pesco che si è detto disponibilissimo per il prossimo Raduno del 17/19 giugno e si decide, quindi, di organizzare la manifestazione nel paese dell’Alto Molise. Il Presidente terrà i contatti con il sindaco per la stesura del programma dettagliato della manifestazione.
Alle h.20.00 la riunione si è conclusa.
il Segretario                                                                                          il Presidente
Renato  Perna                                                                                          Ivan Perriera 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 72 del 25.9.2005
 
Il giorno 25.09.2005, su convocazione del Presidente, si e riunito il  Consiglio Direttivo presso l’area di sosta “Parco dell’Annunziata” in Fossalto.
SONO PRESENTI:
1.                   PERRIERA ( Presidente)
2.                   CIMMINO
3.                   FALIVENE
4.                   GIANNASSO 
5.                   PAOLINI
6.                   PERNA
7.                   RUFFO
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1.                   Dimissioni di Loredana ALBERTARIO  ed elezione del nuovo Consigliere;
2.                   Prossime iniziative e Festa di Fine Anno;
3.                   Sistemazione eventuali anticipi e rimborsi;
4.                   Varie ed eventuali.
 
Alle ore 15.10, il PRESIDENTE dichiara aperta la riunione passando alla discussione del punto 1).
 
Il PRESIDENTE comunica ai componenti del direttivo, peraltro già a loro conoscenza, le dimissioni dall’incarico di Segretaria  del C.D. dell’ICC di Loredana ALBERTARIO.
Nello stesso tempo propone di cooptare nel Consiglio Francesco VERDE, Socio iscritto da meno di un anno ma che, in questo breve periodo (in particolar modo nel corso dell’ultimo raduno dell’ICC), si è distinto per impegno, disponibilità ed attaccamento al sodalizio.
La proposta viene votata e con voti 7 su 7 viene approvata dal C.D. 
Dopo l’elezione del nuovo componente del Consiglio, il Presidente propone di assegnare l’incarico di Segretario, in sostituzione di Loredana ALBERTARIO, al Consigliere Renato PERNA.
Anche questa proposta viene votata e con voti 7 su 7 viene approvata dal C.D. 
Viene chiamato a partecipare alla riunione il nuovo Consigliere Francesco VERDE, al quale, l’intero C.D. porge il benvenuto ed i migliori auguri di buon lavoro.
Si passa alla discussione del punto 2).
Il PRESIDENTE comunica al C.D. che, per motivi di lavoro, sarà assente nel periodo 15/10 – 30/11 e, non potendo garantire il giusto impegno per l’assunzione di iniziative necessarie per le attività del Club in questo lasso di tempo, invita il  Responsabile delle Attività Sociali Gianni RUFFO ed il  Vice Presidente Rosario GIANNASSO, ad assumere tutte le iniziative atte a consentire il prosieguo dell’attività durante la sua assenza. Invita fin da ora i sunnominati Responsabili di attivarsi per l’organizzazione delle  uscite dei mesi di Ottobre e  Novembre, nonché per la festa di fine Anno, visto che sarà impegnato nel viaggio di Capodanno in Libia.
Dopo il compimento delle operazioni indicate al punto 3) da parte del Tesoriere Nino PAOLINI, alle ore 16.00 viene sciolta la riunione del  Consiglio Direttivo.
 
    IL SEGRETARIO                                                                                                         IL PRESIDENTE
     (Renato PERNA)                                                                                                         (Ivan PERRIERA)
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Verbale n. 73 dell’8.12.2005
Il giorno 08.12.2005, su convocazione del Presidente, si è riunito il  Consiglio Direttivo.
 
SONO PRESENTI:
1.                                              PERRIERA Ivan  ( Presidente)
2.                                              CIMMINO Andrea
3.                                              GIANNASSO  Rosario
4.                                              MIELE Michele
5.                                              PERNA Renato
6.                                              RUFFO Gianni
7.                                              VERDE Francesco
 
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1.                             Festa di Natale.
2.                             Situazione Sede.
3.                             Organizzazione Festa di fine anno.
4.                             Prossime iniziative e calendario incontri per l’anno 2006.
5.                             Varie ed eventuali.
 
Alle ore 11.00, il Presidente dichiara aperta la riunione.
 
     Prima di passare alla discussione dei punti posti all’O.d.G., chiede la parola Michele MIELE, il quale si scusa con i componenti del C.D. per la sua assenza alle precedenti riunioni del C.D. ed alle varie attività che si sono svolte da Pasqua ad oggi, dovuta ai noti problemi di salute del figlio Giuseppe. 
 
     Il Presidente nell’apprezzare le parole  di Michele, manifesta tutta la sua felicità nel rivederlo  accompagnato da Giuseppe, augurando al giovane una pronta e definitiva guarigione.
     Alle parole del Presidente, si associano tutti i Consiglieri. 
 
     Il Presidente passa all’argomento posto al primo punto dell’O.d.G., proponendo per domenica 18 p.v., giornata successiva alla Festa di Natale, di accompagnare i soci, partecipanti alla festa, al Maneggio posto tra Isernia e Colli al Volturno per trascorrere, tutti in compagnia, una giornata all’aria aperta.
     In alternativa viene proposto di restare a Campobasso per una passeggiata in centro dove sara’ possibile visitare le bancarelle di Natale, oppure si valuterà la possibilità di muoversi fino al bivio di Fossato presso l’area pic-nic in riva al fiume Biferno. La scelta avverrà secondo le condizioni climatiche del momento.
 
     Il Presidente propone, dopo vari contatti avuti nei giorni scorsi con i componenti del C.D., di regalare ai Soci, in occasione della Festa, il Diario di bordo, utile strumento di annotazioni, appunti e quant’altro necessita in occasione dei frequenti viaggi di noi  “turisti itineranti”.         
     Le proposte vengono votate  e con voti 7 su 7 vengono approvate dal C.D. 
 
Si passa alla discussione del punto 2).
Il Presidente comunica al C.D.  che da qualche settimana anche gli attuali gestori del Ristorante – Pizzeria “Oasi di San Nazzaro” hanno cessato l’attività, ritrovandoci, per l’ennesima volta, senza referenti e senza manutenzione della nostra area. Propone di contattare il proprietario e invita i presenti a valutare  nuove opportunità di sistemazione.     
Anche questa proposta viene votata e con voti 7 su 7 viene approvata dal C.D. 
 
Si passa alla discussione del punto 3).
Il Presidente chiede ai presenti, vista la sua assenza per motivi di lavoro (buona questa…), se ci sono proposte, da parte dei Consiglieri, per organizzare il cenone di fine anno.
Nell’ordine rispondono:
CIMMINO Andrea         non ha proposte perché è impegnato ad aiutare il Presidente
GIANNASSO Rosario   non ha proposte perché è impegnato con un treno straordinario
MIELE Michele            non ha proposte perchè impegnato con la famiglia
PERNA Renato            non ha proposte perché ha la scusa di lavorare anche il 31 dicembre
RUFFO Gianni             non ha proposte perché come RESPONSABILE DELLE ATTIVITA’ SOCIALI è impegnato a stilare il calendario 2006
VERDE Francesco       non ha proposte perché deve aiutare Daniela ad allattare Andrea
 
Si passa alla discussione del punto 4).
Il Presidente invita i Consiglieri a presentare proposte ed iniziative per l’anno 2006.
Chiede la parola Renato PERNA che, avendo letto sul sito dell'UCA la tenuta di un raduno per il 5/6 gennaio a Greccio (RI), propone di divulgare la notizia ai Soci per una eventuale partecipazione, favorita dalla concomitanza del raduno con il primo fine settimana di gennaio. Inoltre, il Consigliere Renato PERNA rammenta che diversi giorni fa, il Consigliere Gianni RUFFO, aveva girato ai Soci una mail relativa al raduno di Anagni e Morolo per il 20/22 gennaio.
     La proposta di Renato viene accettata e si demanda allo stesso di prendere le opportune iniziative per l’organizzazione dell’uscita.
    Dopo una proficua discussione tra tutti, con il calendario alla mano si decidono le date dei cosiddetti “appuntamenti istituzionali” per l’anno 2006, che vengono di seguito indicate, mentre per le altre uscite ogni consigliere presenterà, in occasione della festa di Natale, una proposta di incontro che si impegnerà ad organizzare durante il 2006:
·                     Festa del tesseramento  - sabato – 28/1
·                     Festa di carnevale – sabato 25/2
·                     Viaggio di Pasqua – 14/17 aprile
·                     XXI Raduno dell’Itinerante 23/25 giugno
·                     Viaggio estivo (data da definire)
·                     Festa del rientro -  sabato 2/9 (località da definire)
  Si passa al punto 5)
Il Consigliere Gianni RUFFO  presenta le richieste di iscrizione al Club di: Gustavo DE ANGELIS, Michele LIBERTONE  e Fabrizio BIANCO.
Il C.D. all’unanimità  accetta le richieste suindicate.    
Alle ore 13.00 viene sciolta la riunione del  Consiglio Direttivo.
 
    IL SEGRETARIO                                                                                                       IL PRESIDENTE
     (Renato PERNA)                                                                                                        (Ivan PERRIERA)
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



















ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
Verbale n. 34 del 13 MAGGIO 2006
 
Alle ore 15,00 in prima convocazione ad alle ore 17.30 in seconda convocazione, su convocazione del C.D., presso la sede sociale del Club in Monteroduni, si è tenuta l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
Sono presenti i soci:
1. ALBERTARIO Loredana 2. AMICO Rossana 3. BIANCO Fabrizio 4.CACCAVONE Nicola 5.CARELLA Giulio 6. CICCHIELLO Antonio 7.
CICCORELLI Mimmo 8. CIMMINO Andrea 9. COBUCCI Maria Carmela 10. ESPOSITO D’ONOFRIO Giuseppe 11. FALIVENE Tommaso 12.
FRAGRASSO Saverio 13. GABRIELE Franco 14. GIANNASSO Rosario 15. LIBERTONE Michele 16. LUBRANO Rosina 17. MAISTO Gigi (arrivo h. 19.10) 18. MATERA Sergio 19. MIELE Michele 20. NAZZARO Silvana 21. PAOLINI Nino 22. PERNA Renato 23. PERRIERA Ivan 24.
RUFFO Gianni 25. SCARPIELLO Michele 26. SICA Peppe 27. TESTA Flaviano 28. VERDE Francesco 29. CANNARSA Sergio (per delega) 30.
FISCARELLI Alberto (per delega) 31. GLORIA Gilberto (per delega) 32. GRASSI Alfredo (per delega) 33. IAZZETTI Viviano (per delega) 34. LACCETTI Antonio (per delega) 35. MANZI Lillino (per delega) 36. MAMMOLA Silvestro (per delega) 37. PALUMBO  (per delega) 38. PERRIERA Lara (per delega) 39. PIZZARELLI Antonio (per delega) 40. SIMONE Danilo (per delega) 41. SIMONE Domenico (per delega) 42. SCOPECE Giovanni (per delega) 43. TAGGIO Lorenzo (per delega) 44. VERRECCHIA Giuseppe (per delega) 45. VERRECCHIA Ines (per delega) 
Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
 
1. Approvazione Bilanci Consuntivo 2005 e preventivo 2006
2. Elezione nuovo Consiglio Direttivo
3. XXI Raduno Nazionale de: "l'ITINERANTE"
4. Varie ed eventuali
 
PUNTO 1
 Il Presidente apre l’assemblea illustrando, precisamente ed esaurientemente, il bilancio consuntivo dell’anno 2005, precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci. Al termine interviene il socio ESPOSITO D’ONOFRIO Giuseppe, pone alcune domande a chiarimento  di spese effettuate e, dopo le risposte del Presidente il bilancio viene approvato all’unanimità.
ll Presidente passa alla presentazione del bilancio preventivo per l’anno 2006, anche questo precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci. Al termine dell’esposizione si procede alla votazione con approvazione all’unanimità dello stesso.
 
PUNTO 2
Si procede alla costituzione del seggio elettorale e, immediatamente dopo, vengono chiamati a votare i soci in regola con l’iscrizione al Club pari a n. 28 persone, elencate in precedenza, oltre ai presenti hanno diritto al voto  n. 17  soci presenti per delega.
I candidati per il rinnovo del C.D sono: BIANCO Fabrizio – CIMMINO Andrea – FALIVENE Tommaso – GIANNASSO Rosario  - LIBERTONE Michele – PAOLINI Nino – PERNA Renato – PERRIERA Ivan – RUFFO Gianni – VERDE Francesco. Per l’elezione del  C.D., che avverrà su unica lista composta dai suddetti n. 10 soci candidati, sarà possibile esprime un massimo di n. 5 preferenze, mentre verranno dichiarati eletti i primi n. 9 soci candidati che avranno riportato il maggior numero di preferenze.  La votazione avviene a scrutinio segreto, come previsto dallo statuto. Al termine si effettua lo spoglio delle schede, procedendo successivamente alla lettura dei voti riportati da ciascun socio candidato:
 
 
RUFFO Gianni voti 34 - 2 GIANNASSO Rosario 33 - PERRIERA Ivan 33 - CIMMINO Andrea 22 - BIANCO Fabrizio 21 - LIBERTORE Michele 19 - VERDE Francesco 18 - FALIVENE Tommaso 13 - PERNA Renato 12 - 10 PAOLINI Nino 11 - 11 ALTRO ??? 1
  
Il nuovo C.D., che resterà in carica fino al maggio 2008, sarà composto dai soci indicati dal n. 1  (uno) al n. 9 (nove). L’assegnazione delle cariche avverrà all’insediamento del C.D. che si riunirà al termine della presente assemblea.
 
PUNTO 3
Il Presidente informa i presenti che il XXI° raduno de “l’’ITINERANTE”, quest’anno si terrà a RIPABOTTONI nei giorni 23/24/25 giugno ed invita i  soci presenti, che ancora non hanno provveduto alla prenotazione, ad affrettarsi per evitare di rimanere esclusi, a causa delle numerose richieste di partecipazione da parte di equipaggi provenienti da altri CLUB.
Alle ore 19.30, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta e si è riunito il C.D. prer l’assegnazione delle nuove cariche.
 
                         IL PRESIDENTE                                                       IL SEGRETARIO
                        Ivan PERRIERA                                                          Renato PERNA
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 74 DEL 13 MAGGIO 2006
Alle ore 19,35 presso la sede sociale del Club in Monteroduni, al termine dell’assemblea ordinaria
appena tenutasi si sono riuniti i componenti del nuovo C.D., che rimarranno in carica fino al maggio 2008.
Sono presenti:
1. BIANCO Fabrizio
2. CIMMINO Andrea
3. FALIVENE Tommaso
4. GIANNASSO Rosario
5. LIBERTONE Michele
6. PERNA Renato
7. PERRIERA Ivan
8. RUFFO Gianni
9. VERDE Francesco
Dopo breve discussione si sono decise all’unanimità le nuove cariche che sono:
Presidente:                                                                                   Ivan PERRIERA
Vice Presidente:                                                                            Rosario GIANNASSO – Andrea CIMMINO
Segretario:                                                                                    Renato PERNA
Tesoriere:                                                                                      Francesco VERDE
Responsabili della Sede:                                                                 Fabrizio BIANCO
Responsabile delle Attività Sociali e rapporti con l'Unione Club Amici: Gianni RUFFO
Responsabili Soci Frequentatori: Tommaso FALIVENE -                   Michele LIBERTONE
Si passa alla nomina del Collegio dei Sindaci Revisori composto da:
Flaviano TESTA - Maria Carmela COBUCCI – Rossana TAVASSI e alla nomina del Collegio dei Probiviri composto da: Michele MIELE – Loredana ALBERTARIO e Silvana NAZZARO.
Alle ore 20.30 si sospende la riunione e si aggiorna il C.D. alle ore 10.30 di domani 14 maggio 2006.
 
Alle ore 10.30 di domenica 14 maggio 2006, torna a riunirsi il C.D.
E’ assente Francesco VERDE. Renato PERNA arriva alle ore 10.50.
1. Dopo alcune segnalazioni ricevute, il C.D. decide di provvedere alla messa in opera di una protezione verso il canale, al fine di evitare problemi durante le manovre con i camper e a salvaguardia dell’incolumità dei bambini.
2. Su presentazione del socio Gianni RUFFO, il C.D. accetta la richiesta di iscrizione al Club dei Sigg.:
LANESE Domenico – RAMACCIATO Tommaso e DE DONA Orlando.
3. Il C.D., visto i rapporti con l’U.C.A. (Coordinatore Nazionale e Coordinatore Centro Italia), decide
che qualora venissero presentate richieste di nuove iscrizioni da parte di camperisti residenti in
città dove esistono altri Club aderenti all’U.C.A. le stesse non potranno essere accolte.
4. Il Presidente chiede ai presenti l’esatto numero di coloro che intendono collaborare in occasione
del XXI raduno de “L’ ITINERANTE” per poter organizzare e distribuire gli incarichi ai vari
componenti.
5. Infine, per evitare problemi di natura contabile e di funzionamento, il C.D. decide di assegnare un
fondo cassa ai componenti dello stesso.
La riunione si scioglie alle ore 12.30.
                       IL SEGRETARIO                                                                             IL PRESIDENTE
                          Renato PERNA                                                                             Ivan PERRIERA
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------    
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 75 DEL 27 MAGGIO 2006
Alle ore 11,45, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente,
si è riunito il Consiglio Direttivo.
SONO PRESENTI:
1. PERRIERA Ivan (Presidente)
2. BIANCO Fabrizio
3. FALIVENE Tommaso
4. GIANNASSO Rosario
5. PERNA Renato
6. RUFFO Gianni
7. VERDE Francesco
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1. Rapporti fra Consiglieri
2. Gestione della corrente elettrica per i camper
3. Versamento acconto spese per i consiglieri
4. Varie ed eventuali
Il Presidente dichiara aperta la riunione, passa all’argomento posto al punto 1) dell’o.d.g. ed espone, a tutti i presenti, il problema sorto la scorsa settimana a seguito della richiesta, da parte del Tesoriere, della riconsegna dei blocchetti delle ricevute rilasciate e dei timbri. Era sorto a questo punto una incomprensione, dovuta anche al fatto che il V. Presidente GIANNASSO, avrebbe gradito che le disposizioni fossero state date dal Presidente (magari telefonicamente).
Perriera ha chiarito che, una volta assegnati gli incarichi, ogni singolo responsabile di settore è legittimato ad inviare direttamente e-mail di richiesta riguardanti lo svolgimento del proprio lavoro. Gli interessati hanno avuto modo di chiarire l’accaduto ed il tutto è ritornato alla normalità.
Punto 2) Gestione della corrente elettrica per i camper All’esterno della Sede sono stati installate n. 4 prese di corrente per allacciare i camper alla rete elettrica durante la sosta presso l’Oasi. Per questo motivo il C.D., all’unanimità, ha stabilito che i soci in sosta presso l’area camper dell’I.C.C., in caso di allaccio alla rete elettrica, devono versare quale quota per rimborso spese, l’importo di € 2.00 per notte.
Punto 3) Versamento acconto spese per i consiglieri.
A tutti i componenti presenti del C.D., nel rispetto di quanto stabilito al punto 5) della precedente riunione del 14 maggio 2006, viene consegnato a titolo di acconto un piccolo fondo spese, al fine di evitare anticipi personali con conseguenti problemi di natura contabile e di funzionamento.
Punto 4) Varie ed eventuali
Il C.D. decide all’unanimità di raccogliere tutti i verbali degli organismi dirigenti su file, di trasmetterli a tutti i soci per maggior trasparenza e informazione. Si decide di verificare la possibilità di raccogliere tutti i verbali dell’I.C.C. su CD per meglio conservarli, visto che a distanza di 15 anni, dalla nascita dell’Associazione, diversi verbali, ormai datati, risultano di difficile lettura.
Il C.D. decide che, qualora venga ritenuto necessario partecipare con una delegazione ufficiale ad incontri e/o raduni organizzati da altri Club, ai componenti la delegazione, per un massimo di 5 equipaggi partecipanti, venga riconosciuto un rimborso spese forfetario di € 25.00. Tale rimborso non rappresenta certo la copertura delle spese per un viaggio in Veneto o in altra regione italiana (gasolio, autostrada, quota del raduno, ecc.) ma vuole essere soltanto un riconoscimento a chi permette al nostro Club di essere rappresentativo. Nel caso di impossibilità di tutti i Consiglieri il Direttivo potrà individuare un socio che verrà referenziato al punto da rappresentare ufficialmente il Club.
Il C.D., su proposta del Presidente, approva la stipula di una assicurazione Responsabilità civile, da sottoscrivere con la “D’Orazio Assicurazioni”, per la copertura di eventuali danni a persone e cose durante lo svolgimento di manifestazioni varie. Premio previsto € 100,00/annuo per n. 5 (cinque) manifestazioni.
Il Presidente presenta il nuovo numero de “L’ITINERANTE” sul prossimo raduno di Ripabottoni e viene approvato il preventivo per l’aumento delle pagine e le quattro pagine di copertina a colori.
Il C.D. decide di continuare ad assegnare, come per il passato, l’OSCAR agli equipaggi che nel corso dell’anno avranno partecipato almeno al 40% (precedentemente 25%) delle manifestazioni organizzate dall’I.C.C.
Alle ore 13.30 si scioglie la riunione.
                         IL SEGRETARIO                                                                                                   IL PRESIDENTE
                          Renato PERNA                                                                                                     Ivan PERRIERA
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
   RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 76 DEL 2 SETTEMBRE 2006
 
Alle ore 18,00, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
 
SONO PRESENTI:
1.      PERRIERA Ivan (Presidente)
2.      BIANCO Fabrizio 
3.      CIMMINO Andrea
4.      FALIVENE Tommaso
5.      GIANNASSO Rosario   
6.      LIBERTONE Michele
7.      PERNA Renato
8.      RUFFO Gianni
9.      VERDE Francesco
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
 
1) Impegno di presenza dei Consiglieri dell’Isernia Camper Club alle manifestazioni ufficiali esterne;
2) Proposta di modifica delle ripartizioni dei ruoli del Consiglio Direttivo;
3) Varie ed eventuali.
 
Il Presidente dichiara aperta la riunione, passa all’argomento posto al punto 1) dell’o.d.g. ed espone, a tutti i presenti, il problema della scarsa partecipazione dei Consiglieri del Club alle manifestazioni ufficiali esterne. Il riferimento è all’incontro previsto per il 26/8/06 a Casacalenda, in occasione della presentazione ufficiale del progetto Camper + treno.  All’incontro erano presenti: PERRIERA in rappresentanza di Turismo all’Aria Aperta, RUFFO in rappresentanza dell’UCA e per l’IC.C. solo VERDE (liberatosi all’ultimo momento). Il Presidente sollecita nuovamente TUTTI I CONSIGLIERI ad una più assidua partecipazione a tali iniziative.
 
CIMMINO – FALIVENE - VERDE e GIANNASSO: Approvano quanto detto dal Presidente.
PERNA: si scusa per la mancata presenza a Casacalenda dovuta ad impegni assunti con notevole anticipo per quella data. Si dichiara  disponibile per eventuali future uscite.
BIANCO: si dichiara  disponibile per eventuali future uscite.
LIBERTONE: chiede flessibilità per la partecipazione alle manifestazioni esterne.
RUFFO: propone di partecipare alle manifestazioni a rotazione. 
 
Punto 2)   Proposta di modifica delle ripartizioni dei ruoli del Consiglio Direttivo
Il Presidente chiede di ritornare al V. Presidente unico al fine di semplificare i contatti all’interno del Club.
 
CIMMINO: a causa di impegni personali rassegna le dimissioni da V. Presidente e da componente il C.D.
I rimanenti consiglieri respingono all’unanimità le dimissioni di CIMMINO da membro del C.D., accettando le dimissioni dello stesso da V. Presidente. In tal modo si ritorna al V. Presidente unico, nella persona di GIANNASSO Rosario.
 
Punto 3)   Varie ed eventuali
su proposta del Presidente, Il C.D. decide all’unanimità di farsi carico, in occasione della festa per il 15° anno di vita del Club:
1.      del costo della torta da offrire ai soci durante la cena sociale (prevista per questa sera) -  spesa  prevista €  75;
2.      dell’acquisto dei fuochi pirotecnici – spesa prevista € 160;
3.      del costo della cena sociale per n. 73 persone – spesa prevista  € 876;
 
Il Presidente propone:
1.      di iscrivere al Club in qualità di socio onorario l’amico CAMARDO Giuseppe di Campobasso, persona sempre disponibile a collaborare significativamente alla buona riuscita di tutte le manifestazioni promosse dal Club.
2.      di donare uno zaino a tutti i soci, in occasione della festa per il tesseramento anno 2007.
 Le proposte vengono accettate all’unanimità.
Infine il C.D. decide di adottare come logo ufficiale del Club quello già in uso sui cappellini dell’I.C.C.
  
Alle ore 19.50 si scioglie la riunione.
 
       IL PRESIDENTE                                                                         IL SEGRETARIO
       (Ivan PERRIERA)                                                                          (Renato PERNA)                                                                        
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
   RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
 VERBALE N. 77 DEL 14 OTTOBRE 2006
Alle ore 16,30 presso la sede sociale del Club in Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
 
SONO PRESENTI:
1)       PERRIERA Ivan (Presidente)
2)       BIANCO Fabrizio
3)       CIMMINO Andrea
4)       GIANNASSO Rosario
5)       LIBERTONE Michele
6)       PERNA Renato
7)       RUFFO Gianni
8)       VERDE Francesco
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1) Attività sociali prossimi mesi (raduni, uscite, ponti, capodanno);
2) “L’ITINERANTE”;
3) Varie ed eventuali.
Il Presidente dichiara aperta la riunione, passa all’argomento posto al punto 1) dell’o.d.g. e rammenta, a tutti i presenti, la necessità di predisporre un programma di attività fino a capodanno 2007.
Dopo una breve discussione, si decide di proporre le seguenti uscite:
ponte 8/10 dicembre: Saturnia o Civitella del Tronto;
festa di Natale 16/12: Sepino;
31/12 – 1/1/2007 . Località da definire con cenone.
Prossimamente verrà inviata comunicazione a tutti i soci con  programma allegato.
 
Punto 2)   L’ITINERANTE
Il Presidente Comunica che 4° numero è pronto per essere stampato.
 
Punto 3)   Varie ed eventuali
●          
I consiglieri VERDE e BIANCO, presentano le dimissioni dai rispettivi incarichi, nonché da componenti del C.D., a causa di improcrastinabili impegni di lavoro e familiari. Le dimissioni vengono respinte all’unanimità dai restanti componenti il C.D., ma i diretti interessati intendono confermare le loro intenzioni. A tal proposito dopo una lunga ed amichevole discussione, su proposta del V. Presidente GIANNASSO, le dimissioni vengono congelate fino al prossimo mese di maggio.
●          
Si decide di acquistare, per la festa del tesseramento 2007, n. 80 zaini da regalare ai soci e n. 100 poster  da regalare a Regione, Province e Comuni che hanno ospitato il Club in occasione di raduni, manifestazioni, ecc. Tali poster possono anche essere acquistati dai soci in occasione della prossima festa di Natale.
●          
Si decide di vendere sottocosto n. 9 polo da donna (di cui 3 già acquistate) e n. 1 gilet che presentano difetti di cucitura del logo “ISERNIA CAMPER CLUB”.   
Alle ore 19.20 si scioglie la riunione.
 
       IL SEGRETARIO                                                                  IL PRESIDENTE                                            
        Renato   PERNA                                                                    Ivan PERRIERA          
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 78 DELL’8 DICEMBRE 2006
 
Alle ore 10,00 presso la sede sociale del Club, sita c/o l’Oasi S. Nazzaro di Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
 
SONO PRESENTI:
1. PERRIERA Ivan (Presidente)
2. BIANCO Fabrizio
3. CIMMINO Andrea
4. GIANNASSO Rosario
5. LIBERTONE Michele
6. PERNA Renato
7. RUFFO Gianni
8. VERDE Francesco
 
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1. Prossime iniziative sociali (Festa di Natale, Capodanno ed Epifania)
2. Impegni dei consiglieri in altre organizzazioni di settore.
3. Omaggio e data per la festa del tesseramento.
4. Varie ed eventuali
 
Il Presidente dichiara aperta la riunione, passa all’argomento posto al punto 1) dell’o.d.g..
Dopo i brevi interventi di tutti i consiglieri, si decide che in occasione della festa di Natale del prossimo 16/12/2006, l’I.C.C. si farà carico delle spese relative a:
· pagamento della SIAE e del complesso musicale:
· costo della cena da offrire alle autorità presenti;
· costo della frutta da offrire con la cena per tutti i soci;
· costo della cena da offrire alla famiglia Valentini di Bologna, che interverrà fornendo
all’I.C.C. i dolci per i partecipanti la serata;
Per quanto concerne Capodanno ed Epifania, l’ I.C.C. non ha organizzato serate o uscite.
 
Punto 2) IMPEGNO DEI CONSIGLIERI IN ALTRE ORGANIZZAZIONI DI SETTORE
L’impegno richiesto ai Consiglieri per le manifestazioni è solo relativo a quelle che si svolgono nell’ambito provinciale.
Per gli incontri nazionali UCA, ai Consiglieri eventualmente coinvolti va riconosciuta la quota di rimborso forfetario di € 18,00 in caso di partecipazione singola e di € 25,00 in caso di partecipazione con accompagnatore.
 
Punto 3) OMAGGI E DATA PER LA FESTA DEL TESSERAMENTO
Si decide di fissare la festa del tesseramento, in concomitanza con il Veglione di Carnevale, per il 3 febbraio 2007.
I consiglieri sono impegnati a richiedere i regali ai vari sponsor.
 
Punto 4) VARIE ED EVENTUALI
Dopo una proficua discussione tra tutti, con il calendario alla mano si decidono le date delle iniziative per l’anno 2007, che vengono di seguito indicate:
· Festa di Carnevale da far coincidere con la festa del Tesseramento – 3 febbraio presso la Sede di San Nazzaro;
· Viaggio a Cento (Ferrara) in occasione del 7° Carnevale – 16/18 febbraio;
· Viaggio di Pasqua in Sicilia – 4/10 aprile;
· Viaggio da definire – 27 aprile – 1 maggio;
· XXII Raduno dell’Itinerante 22/24 giugno;
· Viaggio estivo in Francia e Germania (in programmazione) dal 7 al 25 luglio;
· Festa del rientro - sabato 1/9 (Oasi S. Nazzaro);
· Ponte Festa dei Santi – 31 ottobre – 4 novembre (località da definire);
· Festa dell’Immacolata + festa di Natale – 7/9 dicembre (Oasi S. Nazzaro).
Il C.D, con il solo parere negativo del Consigliere CIMMINO, decide che ogni singola iniziativa proposta dai componenti dello stesso, in caso di mancata programmazione da parte del Club, sia allargata anche ai soci in modo che diventi iniziativa ufficiale. Questo perché si ritiene moralmente corretto, un impegno in questo senso, da parte dei Consiglieri che hanno accettato di entrare a far parte del C.D.
Alle ore 11.30 si scioglie la riunione.
IL SEGRETARIO                                                                             IL PRESIDENTE
Renato PERNA                                                                  Ivan PERRIERA
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 79 DEL 3 febbraio 2007
 
Alle ore 17,30 presso il Ristorante “La Corte” di Montaquila, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
SONO PRESENTI:
1. PERRIERA Ivan (Presidente)
2. BIANCO Fabrizio
3. CIMMINO Andrea
4. FALIVENE Tommaso
5. GIANNASSO Rosario
6. LIBERTONE Michele
7. PERNA Renato
8. RUFFO Gianni
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1. Varie ed eventuali.
Il Presidente dichiara aperta la riunione.
a) Il primo argomento da trattare riguarda la richiesta da parte dei Consiglieri rappresentanti delle famiglie con figli in età minore, che propongono al Direttivo di creare uno spazio per i ragazzi all’interno delle varie manifestazioni e di prevedere l’acquisto di qualche gioco di società per intrattenere i più piccoli durante gli incontri presso la Sede, consentendo così ai genitori di poter partecipare alle altre iniziative del Club, alle assemblee o ai direttivi in programma. IL Direttivo accoglie la richiesta di acquisto di giochi di società. Per quanto concerne la creazione di spazi all’interno delle varie manifestazioni, è necessario prevedere di volta in volta quali iniziative intraprendere, tenendo conto delle eventuali spese da affrontare. Le manifestazioni per le quali prevedere interventi comportanti impegni di spesa sono comunque limitate (festa di Natale, festa del Tesseramento e festa di Carnevale) e spesso le ultime due si svolgono nella stessa data.
b) Il Direttivo decide di introdurre un concorso a premi semestrale denominato “Rispondi al quiz”. Tale concorso verrà proposto sul sito internet del Club. Verranno premiati i primi cinque soci classificati. La premiazione si effettuerà per il primo semestre in coincidenza della festa del rientro di fine estate (settembre), mentre per il secondo semestre in occasione della festa del tesseramento (fine gennaio/inizio febbraio). Il regolamento verrà pubblicato sul sito internet.
c) Il Presidente ricorda ai Consiglieri che bisogna discutere la proposta, a suo tempo da lui presentata, circa la possibilità di sottoscrizione di abbonamenti telefonici della società 3, che presentano particolari agevolazioni, utili a tutti i componenti il Direttivo in occasione dei vari contatti necessari per l’organizzazione delle manifestazioni, riunioni, direttivi e raduni organizzati dal Club. Esprimono parere sfavorevole i Consiglieri Bianco, Libertone, e Perna. Si decide comunque di ritornare sull’argomento non appena verrà riproposta altra offerta da parte del/i gestore/i telefonico/i proponente/i , dopo una attenta valutazione circa l’offerta proposta.
Alle ore 19.30 si scioglie la riunione.
IL SEGRETARIO                                                             IL PRESIDENTE
Renato PERNA                                                                 Ivan PERRIERA
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 80 DEL 10 MARZO 2007
 
Alle ore 17,00 presso la sede sociale del Club, sita c/o l’Oasi S. Nazzaro di Monteroduni, a seguito di convocazione del Vice – Presidente Rosario GIANNASSO, si è riunito il Consiglio Direttivo.
SONO PRESENTI:
1. PERRIERA Ivan (Presidente)
2. BIANCO Fabrizio
3. GIANNASSO Rosario
4. LIBERTONE Michele
5. PERNA Renato
6. RUFFO Gianni
7. VERDE Francesco
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1. dimissioni del Presidente e del Tesoriere.
2. Varie ed eventuali.
Il Presidente dichiara aperta la riunione:
Il primo argomento da trattare riguarda le dimissioni, presentate via mail, del Presidente PERRIERA e dal Tesoriere VERDE.
Il Presidente consegna una lettera (allegata al presente verbale) nella quale spiega i motivi delle dimissioni. Nello stesso tempo anche il Tesoriere conferma le dimissioni presentate via mail qualche settimana fa.
Prende la parola il Vice Presidente GIANNASSO, che invita entrambi al ritiro delle dimissioni e suggerisce di aprirsi ad un sereno confronto, al fine di superare il difficile momento che sta attraversando l’intero Consiglio Direttivo. Il Vice- Presidente, saggiamente, facendo appello al senso di responsabilità dei Consiglieri, invitava TUTTI, nel frattempo, ad evitare l’invio di email che contenessero espressioni o parole tali da poter riaccendere qualsiasi polemica all’interno del Direttivo stesso, rinviando qualsiasi discussione al prossimo C.D.
Alle ore 17.30 il Tesoriere VERDE, scusandosi con i presenti, lascia il C.D. a causa delle precarie condizioni di salute.
Si apre una lunga e difficile discussione dove tutti esprimono il loro rincrescimento per la situazione che si è venuta a creare. Nello stesso tempo vista la mancanza di ben tre Consiglieri, viene richiesto al Presidente il ritiro delle dimissioni. La proposta viene accettata rinviando il tutto ad un chiarimento, che dovrà avvenire nel giro di pochi giorni, anche con i Consiglieri assenti.
La riunione si scioglie alle ore 19.00.
IL SEGRETARIO                                                             IL PRESIDENTE
Renato PERNA                                                  Ivan PERRIERA
 su
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 81  DEL 21 APRILE 2007
 
Alle ore 15,00 presso la sede sociale del Club, sita c/o l’Oasi S. Nazzaro di Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
SONO PRESENTI:
1.       PERRIERA Ivan (Presidente)
2.       CIMMINO Andrea
3.       FALIVENE Tommaso
4.       GIANNASSO Rosario   
5.       PERNA Renato
6.       RUFFO Gianni
7.       VERDE Francesco (ore 16.00)
 
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
 
1.   Punto sugli effettivi Consiglieri.
2.   Eventuali volontà di Cooptare.
3.   Distribuzione nuovi incarichi.
4.   Varie ed eventuali.
5.   Raduno Nazionale.
Il Presidente dichiara aperta la riunione.
1.   Il primo argomento da trattare riguarda le dimissioni da parte dei Consiglieri BIANCO,  LIBERTONE e VERDE che, invitati all’odierna riunione del C.D., non hanno ritenuto opportuno partecipare, confermando così le dimissioni date a suo tempo. Avendo avuto assicurazione circa la presenza del Consigliere VERDE, al momento viene preso atto delle sole dimissioni dei Consiglieri BIANCO E LIBERTONE.
2.   In attesa dell’arrivo del Consigliere Verde, il Presidente ribadisce la necessità di evitare programmazioni parallele (e, soprattutto, riservate) da parte dei consiglieri perché questo indebolisce le manifestazioni organizzate dal Direttivo e crea disparità e malumori fra i soci esclusi. La gestione del Club non è un impegno del solo Presidente ma di tutto il Consiglio Direttivo. Dopo svariati chiarimenti si decide che, in caso di viaggio privato (o riservato), i consiglieri si impegnano a non invitare a tale evento un nr. superiore a due soci, impegnandosi a non dare disponibilità di partecipazione ad altri eventuali soci, a meno che non si voglia allargare la programmazione a tutti i tesserati. Tale situazione si è già venuta a creare in occasione del Carnevale di Cento quando i Consiglieri che hanno optato per una gita a Roma hanno inviato proposta di partecipazione a tutti i soci. Lo stesso è stato fatto in occasione del Carnevale di Bagnoli del Trigno e deve essere fatto in occasioni future. Inoltre, inviti “ad personam” creano fastidioso imbarazzo anche ai soci e Consiglieri coinvolti. Tutti ci siamo detti disponibili affinché, per le occasioni future, si terrà un atteggiamento più adatto ad una Associazione di AMICI. Alle ore 16.00 si presenta il Consigliere VERDE che, a sua volta, conferma le dimissioni. Lo stesso è pronto a riconsegnare quanto in suo possesso per lo svolgimento dell’incarico di Tesoriere del Club. Il Consigliere VERDE viene pregato di attendere le decisioni del direttivo circa la nomina del nuovo Tesoriere in modo da effettuare le consegne alla persona incaricata.
3.   Circa la cooptazione il C.D ritiene, nel rispetto dello Statuto, sufficiente la composizione dell’organo esecutivo per lo svolgimento dei compiti previsti.
4.   Il Presidente comunica di aver contattato il Socio Nino PAOLINI, primo dei non eletti in occasione del rinnovo del Consiglio Direttivo, per conoscere la sua eventuale disponibilità ad entrare nel C.D. Avendo ricevuto risposta negativa, il Presidente, dopo aver sondato la disponibilità dei Consiglieri RUFFO e PERNA per ricoprire l’incarico di Tesoriere, ed avendo ricevuto, per motivi diversi, l’indisponibilità da parte degli stessi, propone come nuovo Tesoriere il Socio Michele MIELE. La proposta viene accettata da tutti i componenti del Direttivo ed in attesa dell’arrivo dell’interessato, contattato telefonicamente, si passa ai successivi punti dell’O.D.G.
5.   Il C.D. constatato che la programmazione annuale, stabilita in occasione della riunione dell’8.12.2006 (verbale n. 5),  non ha riportato una  sufficiente adesione da parte dei Soci (vedi viaggio in Sicilia per le festività pasquali), tale da giustificare l’organizzazione di viaggi a lunga scadenza, ritiene di cancellare il programma uscite, mantenendo ferme le date per lo svolgimento delle seguenti iniziative:
·       XXII Raduno dell’Itinerante 22/24 giugno;
·       Festa del rientro -  sabato 1/9 (Oasi S. Nazzaro);
·       Festa dell’Immacolata + festa di Natale – 7/9 dicembre (Oasi S. Nazzaro).
6.     Il Presidente informa i presenti che il XXIII Raduno dell’Itinerante, previsto per il 22/24 giugno, non si terrà più Bagnoli del Trigno e si tenteranno altre soluzioni a stretto giro con altri comuni, nella speranza di poter trovare alternative che ci permettano una gestione più semplice rispetto alle precedenti edizioni. I necessari accordi con l’Amministrazione Comunale verranno definiti nella prossima settimana. Viene, inoltre, richiesta la disponibilità e l’impegno di tutti i Consiglieri per la buona riuscita della manifestazione.   
Il Consigliere CIMMINO alle ore 17.30 lascia la riunione.
Alle ore 17.40 arriva MIELE.
Il Consiglio Direttivo comunica al Socio Michele MIELE la sua elezione, con voto unanime, a Tesoriere del Club, invitando il Tesoriere dimissionario a consegnare quanto in suo possesso al nuovo incaricato.
 
La nuova composizione del C.D. è la seguente:
 
Presidente:                                                                                             Ivan PERRIERA
Vice Presidente:                                                                                     Rosario GIANNASSO
Segretario e Responsabile della sede:                                                      Renato PERNA
Tesoriere:                                                                                               Michele MIELE
Responsabile delle Attività Sociali e rapporti con l'Unione Club Amici:          Gianni RUFFO
Responsabili Soci Frequentatori:                                                              Tommaso FALIVENE
Consigliere:                                                                                             Andrea CIMMINO
 
Alle ore 17.55 si scioglie la riunione.
 
       IL SEGRETARIO                                                                  IL PRESIDENTE                                            
        Renato   PERNA                                                                    Ivan PERRIERA                                       
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
VERBALE N. 36  DEL 21 APRILE 2007
 
Alle ore 18,00 in prima convocazione ad alle ore 18.30 in seconda convocazione, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, si è tenuta l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
Sono presenti i soci:
1.       CICCHIELLO Antonio
2.       CICCORELLI Mimmo
3.       COBUCCI Maria Carmela
4.       DELLE DONNE Ennio
5.       FALIVENE Tommaso
6.       GIANNASSO Rosario
7.       MATERA Sergio
8.       MIELE Michele
9.       NAZZARO Silvana
10.    PERNA Renato
11.    PERRIERA Ivan
12.    RUFFO Gianni
13.    SICA Peppe
14.    VERDE Francesco (alle ore 19.00 lascia l’assemblea)
15.    VERRECCHIA Giuseppe
16.    VERRECCHIA Ines
17.    CARPANI Claudio                            (per delega)
18.    CIMMINO Andrea                            (per delega)
19.    DE DONA Dino                                  (per delega)
20.    FIACCHINO Giovanna                     (per delega)
21.    FUSCO Vincenzo                              (per delega)
22.    MANZI Michele                                (per delega)
23.    SCARPIELLO Michele                    (per delega)
24.    SIMONE Domenico                           (per delega)
25.    TESTA Flaviano                                 (per delega)
26.    CARELLA Giulio                              (per delega)
27.    FRAGASSO Saverio                         (per delega)
28.    ALBERTARIO Loredana                 (per delega)
 
Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
1.      Discussione Bilanci
2.      Approvazione Bilancio Consuntivo 2006
3.      Approvazione Bilancio Preventivo 2007
4.      Comunicazioni del Direttivo
5.      Varie ed eventuali
 
PUNTO 1
 Il Presidente apre l’assemblea illustrando, precisamente ed esaurientemente, il bilancio consuntivo dell’anno 2006, precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci.
 
PUNTO 2
Il  Bilancio Consuntivo 2006 viene approvato all’unanimità.
PUNTO 3
Il Presidente passa alla presentazione del bilancio preventivo per l’anno 2007, anche questo precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci. Al termine dell’esposizione si procede alla votazione con approvazione all’unanimità dello stesso.
PUNTO 4
I soci presenti vengono informati circa le dimissioni dal C.D. dei Soci BIANCO, LIBERTONE e VERDE. Ai Soci dimissionari vengono formulati i più vivi ringraziamenti per il fattivo impegno profuso nei confronti del Club. Il Presidente informa, inoltre, che il primo Socio non eletto Nino PAOLINI, interpellato telefonicamente per il subentro nel C.D. ha rinunciato. Su sua proposta e con voto unanime dei restanti Consiglieri è stato invitato ad assumere l’incarico di Tesoriere il Socio Michele MIELE che ha accettato. 
 Il Presidente comunica ai Soci  la nuova composizione del C.D. che  è la seguente: 
Presidente:                                                                                                                                         Ivan PERRIERA
Vice Presidente:                                                                                                                                 Rosario GIANNASSO
Segretario e Responsabile della sede:                                                                                                  Renato PERNA
Tesoriere:                                                                                                                                           Michele MIELE
Responsabile delle Attività Sociali e rapporti con l'Unione Club Amici:                                                      Gianni RUFFO
Responsabili Soci Frequentatori:                                                                                                          Tommaso FALIVENE
Consigliere:                                                                                                                                        Andrea CIMMINO
 
PUNTO 5
Il Presidente informa i presenti che il XXII° raduno de “l’’ITINERANTE”, previsto per i giorni 22/23/24/ giugno, non si terrà a Bagnoli del Trigno per indisponibilità dell’Amministrazione Comunale e che stiamo valutando altre opportunità che a breve verranno comunicate.
Richiede, inoltre, la disponibilità dei Soci volenterosi a partecipare ad una giornata di lavoro per la sistemazione della sede, al fine di aumentarne la capacità ricettiva e di provvedere alla manutenzione della stessa.
I Soci vengono informati che il C.D. constatata la scarsa partecipazione alla programmazione annuale, stabilita in occasione della riunione dell’8.12.2006 (verbale n. 5) e verificato che le uscite stabilite non hanno riportato una  sufficiente adesione da parte dei Soci (vedi viaggio in Sicilia per le festività pasquali), tale da giustificare l’organizzazione di viaggi a lunga scadenza, ritiene di cancellare il programma uscite, mantenendo ferme le date per lo svolgimento delle seguenti iniziative:
·       XXII Raduno dell’Itinerante 22/24 giugno;
·       Festa del rientro -  sabato 1/9 (Oasi S. Nazzaro);
·       Festa dell’Immacolata + festa di Natale – 7/9 dicembre (Oasi S. Nazzaro).
La programmazione annuale viene sostituita dalle proposte che si susseguiranno durante l’intero anno.
Alle ore 19.20, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
 
                      IL SEGRETARIO                                                            IL PRESIDENTE                                                        
        Renato PERNA                                                                Ivan PERRIERA                                                           
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
 VERBALE N. 82 DEL 31 AGOSTO 2007
Alle ore 18,30 presso la sede sociale del Club, sita c/o l’Oasi S. Nazzaro di Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
SONO PRESENTI:
1.  PERRIERA Ivan (Presidente)
2.  FALIVENE Tommaso
3.  GIANNASSO Rosario   
4.  MIELE Michele
5.  PERNA Renato
6.  RUFFO Gianni
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1.       attività set/dic
2.      resoconto raduno
3.      varie ed eventuali.
Prima dell’inizio della discussione dei punti all’o.d.g., il Segretario PERNA comunica di essere in possesso di una lettera aperta, consegnatagli dal Consigliere CIMMINO, indirizzata al Presidente ed ai Consiglieri del Club.  Con la lettera il Consigliere CIMMINO comunica le dimissioni dal C.D. e dal Club.  Il Presidente ed i Consiglieri manifestano la propria incredulità nell’apprendere tale decisione manifestando rincrescimento ed amarezza e pur avendo ipotizzato ad eventuali dimissioni di CIMMINO da componente del C.D., non si aspettavano le dimissioni dall’I.C.C.
PUNTO 1)
Il primo argomento da trattare riguarda le attività sociali per il periodo settembre/dicembre 2007. Dopo il vaglio di alcune proposte, il C.D. decide all’unanimità di programmare le seguenti uscite:
·       22/24 settembre - Margherita di Savoia – visita alle saline;
·       27/28 ottobre – Campobasso – manifestazione Moliseinfiera;
·       1/4 novembre  -  destinazione da stabilire;
·       Festa dell’Immacolata + festa di Natale – 7/9 dicembre (Oasi S. Nazzaro);
PUNTO 2)
Il Presidente ed il Consigliere Ruffo comunicano che la manifestazione ha prodotto degli utili grazie ai contributi promessi (anche se non ancora liquidati) da parte del Comune di Monteroduni, 1.000,00 euro,, il Comune di Lucito, circa 750,00 euro, ed il pagamento dei pullman da parte della Moligal.
In ogni modo, anche senza i suddetti contributi, che sono comunque da considerare concreti, il raduno è stato un vero successo.
PUNTO 3)
Viene aggiornato l’inventario del materiale in possesso dei componenti il C.D.

Alle ore 19.55 si scioglie la riunione.
 
       IL SEGRETARIO                                                                  IL PRESIDENTE                                            
        Renato   PERNA                                                                    Ivan PERRIERA                                       
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
 VERBALE N. 37  DEL 2 settembre 2007
 
Alle ore 11.00, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, si è tenuta l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club e sono presenti i soci:
1.    CACCAVONE Niko
2.    COBUCCI Maria Carmela
3.    FALIVENE Tommaso
4.    FIACCHINO Giovanna
5.    GIANNASSO Rosario
6.    MIELE Michele
7.    NAZZARO Silvana
8.    PERNA Renato
9.    PERRIERA Ivan
10.  RUFFO Gianni
11.  VERRECCHIA Giuseppe
12.  VERRECCHIA Ines
13.  VUOLO Raffaele
 
Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
1.    Comunicazioni del Consiglio Direttivo
2.    Attività sociali
3.    Suggerimenti dai soci
4.    Varie ed eventuali
PUNTO 1
Il Presidente apre l’assemblea comunicando ai soci presenti che nel direttivo del 31 agosto scorso sono state consegnate le dimissioni da componente del C.D. e da socio del  Club da parte del Consigliere CIMMINO.
 
PUNTO 2
Viene comunicato ai soci il programma delle uscite per il periodo settembre/dicembre, che sono le seguenti:
·       22/24 settembre - Margherita di Savoia – visita alle saline;
·       27/28 ottobre – Campobasso – manifestazione Moliseinfiera;
·       1/4 novembre  -  destinazione da stabilire;
·       Festa dell’Immacolata + festa di Natale – 7/9 dicembre (Oasi S. Nazzaro);
PUNTO 3
I soci vengono nuovamente inviatati  a dare risposta, anche negativa,  alle mail inviate  dal Club.
PUNTO 4
N. N.
Alle ore 11.45, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
 
       IL SEGRETARIO                                                            IL PRESIDENTE                                                        
        Renato PERNA                                                                Ivan PERRIERA                                                          
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------






















RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 83 DELL’ 8 MARZO 2008
Alle ore 17,15 presso la sede sociale del Club, sita c/o l’Oasi S. Nazzaro di Monteroduni, a seguito di convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
SONO PRESENTI: PERRIERA Ivan (Presidente), FALIVENE Tommaso, GIANNASSO Rosario, MIELE Michele, PERNA Renato, RUFFO Gianni
ARGOMENTI ALL’ O.d.G.:
1. Gestione del Club e partecipazione alle iniziative sociali;
2. Disponibilità per le prossime elezioni che si terranno a maggio;
3. Approvazione dei Bilanci Consuntivo e Preventivo;
4. Varie ed eventuali.
Il Presidente dichiara aperta la riunione.
1. Viene segnalato dai Consiglieri che organizzano le varie uscite come, sempre più spesso, non ricevono alcuna comunicazione, da parte dei soci, circa l’eventuale partecipazione agli eventi programmati. Tale comportamento non consente agli organizzatori di programmare quanto precedentemente deciso e, in alcuni casi, espone a comportamenti scorretti nei confronti di altre organizzazioni o club che ci hanno invitato a loro manifestazioni. Per questo motivo, in occasione della prossima assemblea, verrà proposta la modifica del Regolamento prevedendo, dopo tre mancate risposte, la segnalazione ai Probiviri per i provvedimenti del caso.
2. Per quanto concerne la disponibilità per le prossime elezioni del C.D., i Consiglieri PERNA e FALIVENE segnalano la propria indisponibilità, al momento, a ricandidarsi. Tutti gli altri Consiglieri sono favorevoli alla ricandidatura.
3. Il Tesoriere MIELE espone il bilancio consuntivo 2007 e presenta il bilancio preventivo 2008. Dopo l’esauriente esposizione il C.D. approva all’unanimità.
4. Il C.D. fissa per il 17 maggio p.v. la convocazione dell’assemblea per il rinnovo delle cariche sociali per il prossimi biennio. L’orario verrà successivamente stabilito e comunicato a domicilio. Per quanto concerne l’annuale raduno dell’ISERNIA CAMPER CLUB, la data di svolgimento è fissata per il 13/15 giugno p.v. Il C.D., in relazione alla comunicazione del Presidente del Capitanata Camper Club, riconoscendo la massima libertà di movimento ad un qualsiasi suo iscritto, non può e non deve intervenire per una questione che non ha nulla a che fare con il Direttivo , con il Club e con l’U.C.A.
Alle ore 19.25 si scioglie la riunione
IL SEGRETARIO                                                              IL PRESIDENTE
Renato PERNA                                                                Ivan PERRIERA

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
VERBALE N. 38 DEL 17 MAGGIO 2008
Alle ore 14,00 in prima convocazione ed alle ore 18.30 in seconda convocazione, su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
Sono presenti i soci:
1. COBUCCI Maria Carmela
2. DELICATO Daniela
3. DELLE DONNE Ennio
4. FALIVENE Tommaso
5. GALDI Antonietta
6. GIANNASSO Domenico
7. GIANNASSO Rosario
8. MIELE Michele
9. NAZZARO Silvana
10. PERNA Renato
11. PERRIERA Ivan
12. RUFFO Gianni
13. VERDE Francesco
14. VERRECCHIA Giuseppe
15. VERRECCHIA Ines
16. CACCAVONE Nicola (per delega)
17. CERVATI Luigi (per delega)
18. CICCHIELLO Antonio (per delega)
19. CICCORELLI Mimmo (per delega)
20. CONSALVO Gaetano (per delega)
21. FIACCHINO Giovanna (per delega)
22. FISCARELLI Alberto (per delega)
23. FRATIANNI Antonio (per delega)
24. GRASSI Alfredo (per delega)
25. IAZZETTI Viviano (per delega)
26. LACCETTI Antonio (per delega)
27. MAIZZI Antonio (per delega)
28. MAMMOLA Silvestro (per delega)
29. MATERA Sergio (per delega)
30. PERRIERA Lara (per delega)
31. PONZIO Paolo (per delega)
32. RANA Felice (per delega)
33. SIMONE Danilo (per delega)
Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
1. Approvazione Bilanci Consuntivo 2007 e preventivo 2008
2. Elezione nuovo Consiglio Direttivo
3. Raduno Nazionale del 13/15 giugno p.v. a Lucito (CB)
4. Modifiche regolamentari (come dal 1° punto dell’ultimo verbale del C.D.)
5. Varie ed eventuali
PUNTO 1
Il Presidente apre l’assemblea illustrando, precisamente ed esaurientemente, il bilancio consuntivo dell’anno 2007 precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci. Al termine interviene il socio GIANNASSO Domenico che per conto del socio CICCHIELLO Antonio, dal quale ha ricevuto delega, pone alcune domande a chiarimento delle spese effettuate per rappresentanza e rimborsi pari ad € 650,92.
Il tesoriere a chiarimento spiega il riparto delle somme nel seguente modo:
a) € 25,00 rimborso forfetario partecipazione raduno UCA a Carrara;
b) € 30,00 rimborso a Maria COBUCCI per erroneo versamento quota associativa 2007;
c) € 100,00 assicurazione raduno e altre manifestazioni;
d) € 44,60 per ospitalità Sig. ROSSI per montaggio maxischermo in occasione del raduno;
e) € 82,30 cena offerta ai Presidente Club UCA;
f) € 369,02 contributo per feste sociali.
Su indicazione del socio VERDE si evidenzia che la voce “posta”, va sostituita con “banca”.
ll Presidente passa alla presentazione del bilancio preventivo per l’anno 2008, anche questo precedentemente inviato per e-mail a tutti i soci. Al termine dell’esposizione si procede alla votazione con approvazione all’unanimità dei bilanci.
PUNTO 2
Si procede alla costituzione del seggio elettorale e, immediatamente dopo, vengono chiamati a votare i soci in regola con l’iscrizione al Club pari a n. 15 persone, elencate in precedenza, oltre ai presenti hanno diritto al voto n. 18 soci presenti per delega.
I candidati per il rinnovo del C.D sono: DI PILLA Lucia – DI SERIO Maria - GALDI Antonietta - GIANNASSO Rosario - MIELE Michele – PERRIERA Ivan – RUFFO Gianni.
Per l’elezione del C.D., che avverrà su unica lista composta dai suddetti n. 7 soci candidati, sarà possibile esprime un massimo di n. 5 preferenze, mentre verranno dichiarati eletti i primi n. 7 soci che avranno riportato il maggior numero di preferenze. La votazione avviene a scrutinio segreto, come previsto dallo statuto.
Alle ore 19.35 si presentano i soci DI VINCENZO Carmine e DI PILLA Lucia.
Al termine si effettua lo spoglio delle schede, procedendo successivamente alla lettura dei voti riportati da ciascun socio candidato:
Cognome
PERRIERA Ivan 31 - MIELE Michele 29 - GIANNASSO Rosario 24 - GALDI Antonietta 23 - RUFFO Gianni 21 - DI PILLA Lucia 15 - DI SERIO Maria 11 - CIOTOLA Vincenzo 2 - DI VINCENZO Carmine 1
Il nuovo C.D., che resterà in carica fino al maggio 2010, sarà composto dai soci indicati dal n. 1 (uno) al n. 7 (sette). L’assegnazione delle cariche avverrà all’insediamento del C.D. che si riunirà al termine della presente assemblea.
PUNTO 3
Il Presidente informa i presenti che il XXIII° raduno de “l’’ITINERANTE”, quest’anno si terrà a LUCITO nei giorni 13/14/15 giugno ed invita i soci presenti, che ancora non hanno provveduto alla prenotazione, ad affrettarsi per evitare di rimanere esclusi, a causa delle numerose richieste di partecipazione da parte di equipaggi provenienti da altri CLUB.
Alle ore 19,55 arrivano i soci Ciotola Vincenzo e Di Serio Maria
PUNTO 4
Si approva la proposta aggiungendo la parola “per 3 volte consecutive” con 29 voti favorevoli, 3 contrari ed 1 astenuto.
Alle ore 20.40, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta e si è riunito il C.D. per l’assegnazione delle nuove cariche.
IL SEGRETARIO                                                             IL PRESIDENTE
Renato PERNA                                                            Ivan PERRIERA

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 84 DEL 17 MAGGIO 2008
Il giorno 17 maggio 2008, alle ore 19,00, presso la sede dell’Isernia Camper Club in Monteroduni, si è riunito il Consiglio Direttivo del Camper Club di Isernia, eletto in seguito a votazione dell’Assemblea svoltasi in pari dati, per eleggere al suo seno le cariche statuarie.
Dopo varie proposte vengono assegnate le seguenti cariche:
Presidente:                               PERRIERA Ivan
Vice Presidente:                        GIANNASSO Rosario
Segretario:                               DI PILLA Lucia
Tesoriere:                                MIELE Michele
Respons. Attività Sociali:            RUFFO Gianni
Respons. Soci frequentatori:      DI SERIO Maria
Respons. della sede:                 GALDI Antonietta
Presidente del Collegio dei Sindaci Revisori: Maria Cobucci
Presidente del Collegio dei Probi Viri: Ennio Delle Donne
I nominati, tutti presenti, accettano le cariche e si impegnano a portare avanti l’incarico affidatogli coordinandosi tra loro.
Il Presidente ringrazia per la rinnovata fiducia e augura a tutti un buon lavoro.
La seduta è tolta alle ore 20,00.
Del che il presente verbale.
Letto, approvato e sottoscritto.
IL SEGRETARIO                                     IL PRESIDENTE
Lucia Di Pilla                                           Ivan Perriera

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 85 DEL 5 SETTEMBRE 2008
Il giorno 5 del mese di settembre 2008, alle ore 18,30, presso la sede del Camper Club in Monteroduni, si è riunito il Consiglio Direttivo del Camper Club di Isernia per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
Programmazione iniziative prossimo periodo settembre/dicembre;
Eventuale costruzione nuova sede;
Completamento componenti Probiviri e Sindaci Revisori;
Varie ed eventuali.
Sono presenti: Perriera Ivan, Ruffo Gianni, Miele Michele, Giannasso Rosario, Di Pilla Lucia, Di Serio Maria, Galdi Antonietta.
Preside la seduta il Presidente Perriera Ivan, funge da Segretario la Sig.ra Di Pilla Lucia.
Il Presidente saluta gli intervenuti e apre la discussione sul primo punto all’ordine del giorno.
Il Consiglio propone di effettuare uscite nel periodo settembre/dicembre e dopo varie proposte si decidono i seguenti viaggi:
· 31 ottobre (pomeriggio) 1 e 2 novembre 2008: San Giovanni Rotondo e zone limitrofe;
· 6-7-8 dicembre 2008: festa di Natale - località da decidere;
· Nel mese di ottobre eventuali uscite con partecipazioni a sagre.
In riferimento al secondo punto all’ordine del giorno, il Presidente informa i presenti sull’intenzione di modificare la struttura della sede del Camper Club al fine di renderla più confacente alle esigenze dei soci poiché quella esistente si presenta molto precaria e obsoleta.
Per quanto riguarda il terzo punto all’ordine del giorno il Presidente propone di estendere l’incarico dei Probi Viri e Sindaci Revisori ad altri soci. A tal proposito Perna Renato aveva già comunicato che Francesco Verde aveva dato la disponibilità a far parte del Consiglio dei Probiviri insieme a Silvana Nazzaro. Invece per quanto riguarda i Sindaci Revisori, il Sig. Delle Donne Ennio propone i nominativi di Carmine Di Vincenzo e di Enzo Ciotola. Il Consiglio approva all’unanimità la proposta e nomina quale Probiviri i soci Francesco Verde e Silvana Nazzaro e Sindaci revisori i soci Ciotola Enzo e Carmine Di Vincenzo.
Nelle varie ed eventuali il Presidente propone e il Consiglio approva che al posto del giornalino mensile agli inscritti saranno inviate periodicamente delle News.
La seduta è tolta alle ore 19,45.
Del che il presente verbale.
Letto, approvato e sottoscritto.
IL SEGRETARIO                                            IL PRESIDENTE
Lucia Di Pilla                                                  Ivan Perriera
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 86 DEL 29 NOVEMBRE 2008
Il giorno 29.11.2008, su convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.

SONO PRESENTI:

PERRIERA Ivan (Presidente)
GIANNASSO Rosario
MIELE Michele
RUFFO Gianni
VERDE Francesco
DELLE DONNE Ennio
GALDI Antonietta
DI SERIO Maria
DI PILLA Lucia (delega Maria Di Serio)
ARGOMENTI ALL’O.d.G.

1. Modifiche cariche consiliari
2. Festa di Natale – Eventuale regalo di Natale
3. Proposte di Attività di fine 2008 o inizio 2009
4. Telefono aziendale
5. Allaccio Idrico Sede
6. Varie ed Eventuali
Alle ore 17,20 il Presidente dichiara aperta la riunione.

Relativamente al primo punto all’OdG, il Consigliere Gianni Ruffo, a causa della vendita del Camper, conferma le dimissioni da Responsabile delle Attività Sociali e dei Rapporti con l’Unione Club Amici, non accettando la proposta del Consiglio di assumere incarichi diversi all’interno dello stesso Direttivo.

Il presidente, nella consuetudine di lasciare all’interno del Direttivo un solo componente per famiglia e con la volontà di cooptare dall’interno delle altre cariche del Consiglio (Sindaci Revisori e Probiviri) chiede, fra i membri dei vari collegi presenti, al Socio Francesco Verde l’eventuale disponibilità a ricoprire il ruolo di Responsabile delle Attività Sociali.

Il Socio Verde chiede di proporre il coinvolgimento anche a Renato Perna, nell’occasione assente al Consiglio, ma gli altri consiglieri informano Verde che, in occasione del rinnovo delle cariche, Renato Perna ha chiesto di non essere troppo coinvolto nelle attività del CD.

Chiarita la questione Francesco Verde offre la propria disponibilità e viene quindi eletto nuovo Responsabile delle Attività Sociali del Club.

Sarà compito del Consiglio Direttivo individuare fra i soci un altro che possa ricoprire l’incarico di Componente del Collegio dei Probiviri precedentemente ricoperto da Francesco Verde.

Quale Responsabile dei Rapporti con l’Unione Club Amici, viene nominato il Vice Presidente Rosario Giannasso (l’incarico è stato affidato a seguito di comunicazioni via internet ed approvate dal Consiglio Direttivo).

Per il secondo punto all’OdG, Rosario Giannasso propone di acquistare degli oggetti (a basso costo, per evitare di gravare troppo sulle casse del Club) da omaggiare ai soci presenti alla festa di Natale. Dopo varie proposte si decide di trovare uno sponsor che possa accollarsi il costo dei regali necessari (e con valore commerciale superiore) da sorteggiare durante la cena.

Al terzo punto all’OdG, si affronta la necessità di preoccuparsi delle attività di fine anno e inizio 2009 e, a tal proposito, si decide di accettare il menù offerto per il Cenone di Fine Anno dall’Oasi di San Nazzaro, ampliandolo con il Pranzo di Capodanno convenzionato a 58,00 euro. Si stabilisce, inoltre, la data per la Festa del Tesseramento, fissata per il giorno 14 e 15 febbraio 2009, presso la sede “OASI SAN NAZZARO”; in questo modo festeggeremo, contemporaneamente, la Festa del Tesseramento, il Veglione di Carnevale e la Festa degli Innamorati. Per il regalo da offrire, così come consuetudine, alla festa del Tesseramento, Gianni Ruffo propone di ricomprare gli ombrelli regalati nei primi anni del 2000. Seguiranno altre proposte.

Quarto punto all’OdG, interessa l’eventuale decisione di dotare i consiglieri di telefono cellulare a tariffa agevolata per le comunicazioni di “servizio”. Il costi di eventuale canone mensile, così come l’eventuale surplus di telefonate personali, sarebbe coperto da ogni singolo consigliere ed il club non verrebbe gravato di ulteriori costi ma concederebbe solo l’utilizzo della Partita Iva, indispensabile per accedere ad alcune tariffe “business” agevolate (ore di telefonate a costo zero fra gli utilizzatori). Si approva la proposta, ma si dovrà cercare un nuove gestore, con tariffe migliori, rispetto a quella discussa in occasione del Consiglio.

Quinto punto all’OdG, riguardante l’allaccio idrico alla sede, si comunica che è stata presentata domanda al Comune di Monteroduni, con regolare versamento, e si attende l’installazione del contatore dell’acqua che risolverebbe definitivamente le difficoltà fino ad oggi affrontate.

Alla fine della riunione, dopo aver ringraziato Gianni Ruffo per l’ottimo supporto offerto in questi anni all’Isernia Camper Club e nel complimentarsi con i nuovi Responsabili eletti, non avendo altri argomenti da discutere fra le varie ed eventuali, alle ore 20,00 il Presidente dichiara sciolta la riunione.

IL SEGRETARIO                                              IL PRESIDENTE
(Michele Miele)                                               (Ivan Perriera)
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
VERBALE N. 87 DEL 14 FEBBRAIO 2009
Il giorno 14 del mese di febbraio 2009, alle ore 17,00,  nella sala del  ristorante “Oasi di S. Nazzaro “ di Monteroduni  si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club  per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
  1. Prossime iniziative e uscite;
  • Comunicazioni fra Consiglieri;
  • Bilancio Consuntivo 2008 e Preventivo 2009;
  • Gianni Ruffo;
  • Varie ed eventuali.
  • Sono presenti: Perriera Ivan, Miele Michele, Francesco Verde, Di Pilla Lucia, Di Serio Maria, Galdi Antonietta. Assenti: Giannasso Rosario.
    Presiede la seduta il Presidente Perriera Ivan, funge da Segretario la Sig.ra  Di Pilla Lucia.
    Il Presidente saluta gli intervenuti e apre la discussione sul primo punto all’ordine del giorno.
    Il Consiglio propone di effettuare uscite nel periodo febbraio / maggio e dopo varie proposte si propongono  i  seguenti viaggi:
    ·         Putignano  per il carnevale (se la manifestazione si ripeterà il 28/29 febbraio)
    ·         Pasqua – orientativamente dal 9 al 15 aprile – Carinzia (Austria);
    ·         Ponte del 1° maggio a Rodi Gargano dove si potrebbe svolgere l’Assemblea dei Soci per l’approvazione dei Bilanci.
    In riferimento al secondo punto all’ordine del giorno, il Presidente invita i Consiglieri ad essere più puntuali a riscontrare le comunicazioni ricevute.
    Per quanto riguarda il terzo punto all’ordine del giorno  il Consiglio approva all’unanimità il bilancio Consuntivo 2008 e quello Preventivo 2009 che verrà, quindi, inviato ai soci almeno 10 giorni prima dell’Assemblea. Il Consiglio delibera  di chiudere il conto corrente alle Poste e di far rimanere soltanto il conto con la banca e delibera anche di impiegare l’avanzo di esercizio 2008 per la sistemazione della sede sociale.
    Il quarto punto riguarda la corrispondenza che Gianni Ruffo ha inviato in questi mesi all’Unione Club Amici. Il Presidente chiarisce ai presenti quanto fin qui inviato da Ruffo relativamente agli interventi con l’Unione Club Amici che si sono conclusi con l’accettazione delle dimissioni di Ruffo. Non avendo più titolo, quindi, per scrivere nelle qualità di Coordinatore del Centro Sud, il Consiglio Direttivo precisa che Gianni Ruffo (che nel frattempo ha lasciato anche gli incarichi all’interno del Consiglio Direttivo della nostra Associazione) potrà inviare corrispondenza relativa all’Unione Club Amici, solo attraverso Rosario Giannasso, attuale Responsabile dei contatti con l’UCA, sempre che questi ritenga le comunicazioni valide per l’invio.
    Fra le varie ed eventuali il Presidente propone, e il Consiglio approva, che verrà inviata lettera di morosità a tutti quei soci che al 30 marzo 2009 non hanno ancora provveduto al pagamento della quota, così come stabilito dallo statuto del Club.
    Il Presidente informa ancora i presenti del raduno che si terrà il 19, 20 e 21 giugno prossimo a Sant’Agapito nel campo sportivo e della disponibilità resa nota  dal Sindaco della messa a disposizione dello scuolabus per i vari spostamenti dei partecipanti e di quanto solitamente richiesto ai comuni interessati.    
    La seduta è tolta alle ore 19,00.
    Del che il presente verbale.
    Letto, approvato e sottoscritto.
     
    IL SEGRETARIO                                                                                IL PRESIDENTE
    Lucia Di Pilla                                                                                        Ivan Perriera
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
    VERBALE N. 88 DEL 28 febbraio 2009
     Alle ore 19,00, del giorno 28 febbraio 2009, presso la sede sociale dell’Isernia Camper Club, si sono riuniti il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Probiviri per discutere il seguente Ordine del Giorno:
    • Nuova composizione del collegio dei probiviri
    • Disamina comportamento del socio Gianni Ruffo
    sono presenti i componenti del Consiglio Direttivo:
    Ivan Perriera, Rosario Giannasso, Lucia Di Pilla, Michele Miele, Francesco Verde, Antonietta Galdi, Maria Di Serio;
    i membri del Collegio dei Probiviri: Renato Perna, Silvana Nazzaro.
     
    Relativamente al primo punto all’O.d.G., il presidente dei Probiviri, Renato Perna, comunica al Consiglio Direttivo la volontà di cooptare il Socio Francesco Verde (che, a fine riunione del 21 febbraio scorso, aveva chiesto autonomamente di lasciare l’incarico di membro dei probiviri) con il socio Daniela Delicato.
    Il Consiglio Direttivo approva all’unanimità la nuova composizione del Collegio dei Probiviri che risulta così composto: Presidente: Renato Perna; Consiglieri: Silvana Nazzaro e Daniela Delicato.
    Daniela Delicato, quindi, viene ammessa alla riunione.
     
    Si passa, poi, al secondo punto che prevede la disamina dei comportamenti tenuti dal socio Gianni Ruffo dopo aver ricevuto il verbale del Consiglio Direttivo, tenutosi il 14 febbraio 2009, e successivamente quello del Collegio dei Probiviri del 21 febbraio u.s..
    In particolare, a seguito di richiesta del Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club, il Consiglio dei Probiviri ha esaminato il comportamento tenuto dal Socio Ruffo relativamente all’ultima corrispondenza inviata dallo stesso, analizzandone quanto scritto, quali sono state le modalità della corrispondenza e quali sono stati i destinatari ai quali il Socio Ruffo ha inviato le sue e-mail (e questo, nonostante il garbato invito del Consiglio Direttivo, prima, e dell’intervento dei probiviri, dopo) del 22 febbraio 19,39.
    In particolare, il Socio Ruffo, ha continuato a scrivere direttamente ai Coordinatori di Area dell’Unione Club Amici, disattendendo, così, quanto decretato con il Verbale del Consiglio Direttivo del 14 febbraio u.s. nel quale lo si invitava a: “…Gianni Ruffo (che nel frattempo ha lasciato anche gli incarichi all’interno del Consiglio Direttivo della nostra Associazione) potrà inviare corrispondenza relativa all’Unione Club Amici, solo attraverso Rosario Giannasso, attuale Responsabile dei contatti con l’UCA, sempre che questi ritenga le comunicazioni valide per l’invio.” contravvenendo, così, a quanto disposto dal Consiglio Direttivo con il suddetto verbale.
    Inoltre, tale invio ha creato, ad avviso di tutto il Consiglio, un grave danno d’immagine per il nostro Club, per il nostro Consiglio Direttivo ed al suo Presidente al punto che lo stesso ha dovuto giustificarsi con i coordinatori (si veda l’allegato n. 1).
    Con tale atteggiamento il Socio Ruffo è incorso, contemporaneamente, in due gravi scorrettezze previste dall’art. 8 del nostro statuto dell’Isernia Camper Club:
    Art. 8
    I Soci saranno espulsi o radiati espulsi o radiati qualora:
    · si rendano morosi del pagamento della tessera sociale, delle quote associative o di quelle straordinarie;
    · non ottemperino alle disposizioni del presente Statuto, ai regolamenti interni o alle deliberazioni prese dagli organi sociali;
    · in qualunque modo, arrechino danni morali e/o materiali al Circolo e/o ai soci;
    · vengano accertate situazioni possibili di denuncia alla Autorità Giudiziaria.
    Si precisa che, nel rispetto dei ruoli assunti quali componenti del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Probiviri, tutti i componenti hanno valutato esclusivamente l’oggetto del contendere a prescindere da giudizi personali sulla persona, dei suoi trascorsi nel Club e/o di quanto lo stesso possa aver fatto in precedenza.
    A seguito dell’incontro odierno (al quale anche il socio Ruffo era stato invitato a partecipare) i Consiglieri del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Probiviri, ritenuti gravi e denigratori gli interventi di Ruffo, hanno deciso, all’unanimità, di deferire all’Assemblea il procedimento d’espulsione, così come previsto dall’art. 8 del nostro statuto.
    Tutti (a nessuno ha fatto piacere trovarsi in questa situazione) avrebbero preferito soprassedere, essere tolleranti e comprensivi nei confronti di chi ha condiviso con l’associazione tante esperienze ma, essere troppo accondiscendenti nei confronti del Socio Ruffo, sarebbe equivalso a non tenere conto del comportamento scorretto da parte di un socio.
    Comportamenti che questi Consigli hanno dovuto esaminare, per la tutela ed il bene del Club.
    La riunione si chiude alle ore 20,00 
    Il Segretario                                                     Il Presidente
    Lucia Di Pilla                                                   Ivan Perriera

    Allegato n. 1
    Da: xxxxxxxxxx xxxxxxxxxxx [mailto:xxxxxxxxxx@xxxxxxx.it] 
    Inviato: domenica 22 febbraio 2009 21.55
    A: i.perriera@turit.it
    Oggetto: I: Verbale del Consiglio Direttivo
    Priorità: Alta
     
    Caro Ivan,
    ricevo la presente da Gianni che fa riferimento al Consiglio Direttivo dell’ Isernia C.C. , ma cosa è successo, problemi anche interni ?
    Ciao
    xxxxxxxxxxxx
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
    Verbale n.39 del 21/03/2009
    Il giorno 21/03/2009 presso la sede dell'Isernia Camper Club, Oasi di San Nazzaro, alle ore 17,30 si è svolta, in seconda convocazione, l'assemblea dei soci dell'I.C.C. per discutere il seguente ordine del giorno sono:
    1) Relazione dei Probiviri, come da 2° punto del Verbale nr. 88 del Consiglio Direttivo                      
    2) Discussione e approvazione bilanci consuntivo 2008 e preventivo 2009                                         
    3) Acquisto nuova sede                                                                                                                     
    4) Raduno de : "l'ITINERANTE"                                                                                                      
    5) Pasqua in compagnia                                                                                                                     
    6) Varie ed eventuali                                                                                                            
    sono presenti i soci: PERRIERA Ivan - GIANNASSO Rosario - VERDE Francesco - GIANNASSO Domenico - PERNA Renato - MAIZZI Antonio - DELLE DONNE Ennio - GALDI Antonietta - COBUCCI Maria - RUFFO Gianni - CICCORELLI Domenico - MIELE Michele – NAZZARO Silvana e per delega RANA Felice - FALIVENE Tommaso - CACCAVONE Nicola- MATERA Sergio – DI CHIO Nino.
    Presiede la seduta il Presidente Perriera Ivan, funge da segretario il signor Miele Michele
    Il Presidente, dopo aver precisato che relativamente al primo punto non saranno accettate le deleghe, apre la discussione sul primo punto all'ordine del giorno.
    Dopo avere ascoltato le varie posizioni e precisazioni si passa alla votazione per l'espulsione del socio Gianni Ruffo.
    SOCI CON DIRITTO DI VOTO 13
    FAVOREVOLI ALL’ESPULSIONE (SI) - nr. 9
    CONTRARI ALL’ESPULSIONE (NO) - nr. 4
    SCHEDE BIANCHE: Nessuna
    SCHEDE NULLE: Nessuna
    Dopo la votazione Ruffo e Cobucci lasciano l’Assemblea
    Secondo punto
    all'ordine del giorno che prevede discussione e approvazione bilanci Consuntivo 2008 e preventivo 2009;
    Dopo i chiarimenti del caso si passa alla votazione ; SOCI DIRITTI AL VOTO 16
    BILANCIO CONSUNTIVO: APPROVATO ALLA UNANIMITA'
    BILANCIO PREVENTIVO: APPROVATO ALLA UNANIMITA'
    Terzo punto
     all'ordine del giorno: acquisto nuova sede;
    L’Assemblea autorizza il Consiglio Direttivo ad acquistare la casetta prefabbricata fino all'importo di euro € 7.500,00 (settemilacinquecento). Eventuali costi ulteriori dovranno essere discussi ed approvati dal Collegio di Sindaci Revisori.
    Come previsto per le altre attività lavorative per conto del Club, i soci che offriranno la propria disponibilità al completamento dei lavori della casetta prefabbricata (impianto elettrico, idraulico, falegnameria), il club riconoscerà il compenso di € 25,00 (venticinque), se a lavorare saranno marito e moglie, ed € 18,00 qualora dovesse lavorare il solo marito.
    SOCI DIRITTI AL VOTO 16
    SI APPROVA ALL'UNIMITA'
    Alle ore 19,00 arrivano i soci Cimmino Andrea e Cicchiello Marilina.
    Quarto punto
     all'ordine del giorno: Raduno dell'ITINERANTE                                             
    Si conferma che l'organizzazione del raduno prosegue verso l'ufficializzazione del programma e si conferma la data 19/21 giugno p.v..
    Quinto punto
     all'ordine del giorno che prevede - Pasqua in compagnia
    Viene confermato il viaggio in CARINZIA con partenza dal mercoledì 08/04/09, seguirà programma dettagliato che verrà preparato dal responsabile della promozione turistica per la Carinzia.
    Alle ore 20,00 si chiude l'assemblea.
    Del che il presente verbale, letto, approvato e sottoscritto
              IL SEGRETARIO                                                          IL PRESIDENTE
                Michele Miele                                                               Ivan Perriera
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
    VERBALE N. 89 DEL 04 Settembre 2009
    Il giorno 4 del mese di settembre 2009, alle ore 18,00,  presso la sede del Camper Club in Monteroduni, si è riunito il Consiglio Direttivo del Camper Club di Isernia  per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
    1. Rendiconto spese Sede;
    2. Rendiconto raduno;
    3. Attività prossimo trimestre 9/12
    4. Varie ed eventuali.
    Sono presenti: Perriera Ivan,  Miele Michele, Giannasso Rosario, Di Pilla Lucia, Di Serio Maria, Perna Renato. Assenti: Galdi Antonietta.
    Presiede la seduta il Presidente Perriera Ivan, funge da Segretario la Sig.ra  Di Pilla Lucia.
    Il Presidente saluta gli intervenuti e apre la discussione sul primo punto all’ordine del giorno.
    Il Tesoriere Michele Miele mostra a tutti il rendiconto delle spese per la ristrutturazione della Sede e il rendiconto del raduno di giugno 2009 così come da contabilità registrata all’interno del Bilancio:  
    ·         Si passa al secondo punto all’ordine del giorno
    ·         Il Consiglio propone di effettuare uscite nel periodo ottobre-dicembre e di organizzare la festa di Natale nel ponte dell’ 8 dicembre – dal 4 all’8 dicembre 2009,  località da decidere.
    ·         Nelle varie ed eventuali il Consigliere Rosario Giannasso presenta due nuove iscrizioni al Club per i Sig. Belluna Michele e il Sig. Direse Giuseppe. Il Consiglio accetta le iscrizioni
    ·         La seduta è tolta alle ore 19,30.
    Del che il presente verbale.
    Letto, approvato e sottoscritto.
    IL SEGRETARIO                                                                             IL PRESIDENTE
    Lucia Di Pilla                                                                                       Ivan Perriera
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
    VERBALE N. 90 DEL 04 Dicembre 2009
    Il giorno 4 del mese di dicembre 2009, alle ore 18,50,  presso la sede del Camper Club in Monteroduni, si è riunito il Consiglio Direttivo del Camper Club di Isernia  per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
    1. Acquisizione nuovo spazio web;
    2. Eventuale organizzazione Festa di Capodanno;
    3. Sostituzione Sindaco Revisore;
    4. Varie ed eventuali.
     Sono presenti: Perriera Ivan,  Miele Michele, Giannasso Rosario, Di Pilla Lucia, Di Serio Maria, Verde Francesco. Assenti: Galdi Antonietta.
    Passando al primo punto si decide di acquistare uno spazio su ARUBA per il server sul quale inviare il sito del Club. Si da incarico al Consigliere Verde di provvedere alla formalizzazione dell’acquisto.
    Secondo Punto: Non essendoci particolari proposte, si decide che il Club non organizza alcuna attività. Qualora dovessero nascere delle opportunità si comunicheranno al momento.
    Terzo Punto a seguito delle dimissioni del Presidente dei Sindaci Revisori il presidente propone il socio Palange il quale contattato telefonicamente, accetta di buon grado l’incarico.
    Fra le varie ed eventuali, il Consigliere Francesco Verde, propone di omaggiare tutti i nuclei familiari che rinnoveranno la tessera annuale di una Camping Card International da acquistare attraverso il circuito dell’Unione Club Amici al costo di 5,50 euro cad.. I consiglieri approvano all’unanimità. Inoltre, si accetta la domanda di “rientro” da parte del Socio Giancarlo Manocchio.
    La riunione si conclude alle ore 19,55
    IL SEGRETARIO                                                                              IL PRESIDENTE
    Lucia Di Pilla                                                                                        Ivan Perriera
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE DEL 05 DICEMBRE 2009
    Alle ore 17,45 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti i soci:
    1.    ALEGIANI Gianni -
    2.    AMOROSINI F.sco
    3.    GIANNASSO Domenico -
    4.    GIANNASSO Rosario  -
    5.    MIELE Michele -
    6.    NAZZARO Silvana -
    7.   PERRIERA Ivan -
    8.   MANTOVANI Nino -
    9.   VERDE Francesco -
    10.  VERRECCHIA Giuseppe -
    11. VERRECCHIA Ines -
    12.  CIMMINO Andrea -
    13.  PALANGE Gianni -
    14.  MANOCCHIO Giancarlo -
    15.  DELICATO Daniela -
    16.  FALIVENE Tommaso -
    17.  PASSAFIUME Germano -
    18.  CICCHELLI Michele -
    19.  CICCHIELLO Marilina
    Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
    1.  Ultimi dettagli sul Ponte dell’08/12/2009
    2.  Capodanno 2010
    3.  Previsioni soci 2010
    4.  Varie ed eventuali
     
    PUNTO 1
    Per il ponte dell’8 dicembre si è organizzata un’uscita in provincia di Benevento, per partecipare ad una serie di iniziative di promozione turistico-culturale nei paesi limitrofi.
    Il programma dettagliato seguirà per e-mail
    PUNTO 2
    In attesa di disponibilità di qualche consigliere che possa dedicarsi all’accoglienza, resta in forse un incontro di Capadanno 2010 presso l’Oasi San Nazzaro, approfittando del prezzo di favore ottenuto sia per la sera che per il pranzo del 1°.
    PUNTO 3
    Fra le dimissioni di alcuni soci ed il subentro di altri, il n. dei soci iscritti dovrebbe restare, grossomodo, come quello dello scorso anno. Eventuali variazioni saranno molto contenute.
    PUNTO 4
    Alcuni soci lamentano la ricezione di e-mail da parte dell’ex socio Ruffo e chiedono al Presidente il motivo per cui gli è stato passato il file degli indirizzi.
    Il Presidente precisa di non aver mai dato, a chicchessia, gli indirizzi dei soci iscritti, in linea con quanto dettato dalla Legge sulla Privacy. Risulta evidente, quindi, che Ruffo sta utilizzando gli indirizzi impropriamente e senza alcuna autorizzazione.
    Il presidente comunica all’assemblea che ogni socio è libero di scrivere autonomamente a Ruffo in quanto, al fine di mantenere buoni i rapporti con il Club Campeggio Molise e con il suo Presidente Giovanni Gallo, vorrebbe evitare di prendere posizione formale.
    Si decide, infine, di omaggiare la Camping Card International a tutti i soci che hanno rinnovato la tessera 2010.
    Alle ore 18.45, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
    IL SEGRETARIO                                                        IL PRESIDENTE
    Michele MIELE                                                       Ivan PERRIERA
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------




















    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE n. 41 del 20 marzo 2010
    L’anno duemiladieci il giorno venti del mese di marzo, alle ore sedici e trenta, presso la sede sociale dell’Isernia Camper Club sita in Monteroduni (IS) c/o l’Oasi San Nazzaro, si è riunita in seconda convocazione l’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Isernia Camper Club, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:
    1.    
    Approvazione del bilancio consuntivo
    2.    
    Approvazione del bilancio preventivo
    3.    
    Relazione del Presidente uscente
    4.    
    Rinnovo cariche sociali triennio 2010-2013
    5.    
    Varie ed eventuali;
    Assume la presidenza il socio PERRIERA Ivan, funge da segretario il socio VERDE Francesco.
    Il Presidente, dopo aver constatato che la presente seduta è legalmente costituita e validamente atta a deliberare sugli argomenti posti all’ordine del giorno, essendovi presenti i soci ALEGIANI Gianni, AMICO Salvatore, TAVASSI Rossana, AMOROSINI Francesco, CACCAVONE Nicola, CICCHELLI Michele, CIMMINO Andrea, CICCHIELLO Marilina, CIPOLLONE Giancarlo, DI CHIO Carmine, GIANNASSO Domenico, GIANNASSO Rosario, MANOCCHIO Giancarlo, MANTOVANI Nino, MIELE Michele, PALANGE Giovanni, PERNA Renato, FIACCHINO Giovanna, PERRIERA Ivan, NAZZARO Silvana, VERDE Francesco, DELICATO Daniela, VERRECCHIA Giuseppe, VERRECCHIA Ines, MUTINATI Marco, VICCIONE Vincenzo e per delega scritta allegata agli atti del presente verbale, il socio DIRESE Giuseppe, dichiara aperta la discussione.
    Sul primo punto all’ordine del giorno il Presidente dell’Assemblea invita il tesoriere dell’Associazione, Signor MIELE Michele, a dare lettura del bilancio consuntivo e dare delucidazioni su alcune voci dello stesso. L’Assemblea, dopo breve discussione, approva all’unanimità il bilancio consuntivo.
    Al secondo punto all’ordine del giorno il Presidente dell’Assemblea da lettura del bilancio preventivo. L’Assemblea, dopo breve discussione, approva all’unanimità il bilancio preventivo.
    Al terzo punto all’ordine del giorno il Presidente relaziona l’Assemblea l’operato del direttivo uscente nel corso del biennio passato. Ringrazia personalmente tutti i soci per la partecipazione e l’attaccamento all’associazione.
    Al quarto punto all’ordine del giorno il Presidente ringrazia il direttivo uscente per il lavoro svolto e chiede all’Assemblea la disponibilità dei soci a far parte del nuovo Consiglio Direttivo. Propone, altresì, all’Assemblea di allungare la durata delle cariche sociali da due a tre anni in modo che il direttivo posso programmare le attività dell’associazione a medio termine. L’Assemblea all’unanimità approva di allungare le cariche sociali da due a tre anni. Per alzata di mano, si rendono disponibili per il nuovo Consiglio Direttivo i Soci: PERRIERA Ivan, MIELE Michele, ALEGIANI Gianni, VICCIONE Vincenzo, GIANNASSO Rosario e AMICO Salvatore. Il Presidente dell’Assemblea mette ai voti la composizione del nuovo Consiglio Direttivo che, per alzata di mano, viene approvata all’unanimità, incaricando lo stesso a cercare a breve la disponibilità di un ulteriore socio per far si che il nuovo Consiglio Direttivo sia formato da un numero di persone dispari.
    A questo punto il Presidente dell’Assemblea chiede ai presenti la disponibilità a far parte del Consiglio dei Sindaci Revisori e dei Probiviri.
    Per il Consiglio dei Sindaci Revisori danno disponibilità i soci: PALANGE Giovanni, CICCHIELLO Marilina e CIPOLLONE Giancarlo, mentre per i Probiviri danno disponibilità i soci: PERNA Renato, CICCHELLI Michele e CIMMINO Andrea. L’Assemblea approva all’unanimità la composizione del nuovo Consiglio dei Sindaci Revisori e dei Probiviri.
    Al quinto punto all’ordine del giorno il Presidente propone all’Assemblea dei soci di aumentare, dal 2011, la quota annuale corrisposta dai soci portandola dalle attuali trenta euro a trentacinque euro in quanto con la differenza dei cinque euro l’associazione potrà garantire l’acquisto delle Camping Card International. L’Assemblea approva all’unanimità la proposta del Presidente di portare dal 2011 a trentacinque euro la quota di iscrizione annuale all’Associazione per l’acquisto della Camping Card International.
    Su richiesta del Socio GIANNASSO Domenico, il Presidente da spiegazioni circa le ultime mail inviate e ricevute dal Signor GALLO Giovanni del CAMPEGGIO CLUB MOLISE.
    Il socio VERDE Francesco prega l’Assemblea di rispondere alle mail inviate dal Direttivo del Club questo anche per non vanificare e rispettare il lavoro svolto dallo stesso.
    Null’altro essendovi da discutere e deliberare e nessuno più chiedendo la parola, la seduta viene tolta alle diciotto, previa redazione, lettura e sottoscrizione del presente verbale.
       IL SEGRETARIO                                                                 IL PRESIDENTE
    VERDE FRANCESCO                                                           PERRIERA IVAN
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
    VERBALE N. 91 del 20 marzo 2010
    Al termine dell’Assemblea Ordinaria dei soci, tenutasi il 20 marzo 2010, presso la sede dell’Isernia Camper Club, si è riunito il neo eletto Consiglio Direttivo che resterà in carica per il prossimo triennio 2010/2013.
    Sono stati presenti i Consiglieri: Ivan Perriera, Rosario Giannasso, Michele Miele, Salvatore Amico, Gianni Alegiani, Vincenzo Viccione, Gianni Palange, Andrea Cimmino, Marilina Cicchiello, Renato Perna, Michele Cicchelli, Giancarlo Cipollone, per l’assegnazione delle cariche sociali che sono state così distribuite:
     
    Consiglio Direttivo 2010/2013
     
    Presidente
    Ivan Perriera
     
    Vice Presidente
    Rosario Giannasso
    Segretario
    Salvatore Amico
    Tesoriere
    Michele Miele
    Responsabile Sede
    Vincenzo Viccione
    Responsabile Soci Frequentatori
    Gianni Alegiani
    Collegio dei Sindaci Revisori
    Presidente
    Gianni Palange
    Consiglieri
    Marilina Cicchiello
    Giancarlo Cipollone
    Consiglio dei Probiviri
    Presidente
    Andrea Cimmino
    Consiglieri
    Renato Perna
    Michele Cicchelli
    Dopo le votazioni il la riunione si è sciolta alle ore 19,00
    Il Segretario                                                                           Il Presidente
    Salvatore Amico                                                                       Ivan Perriera
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
    VERBALE N. 92 del 01 maggio 2010
    Il  giorno 01.05.2010, su convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
    SONO PRESENTI :
    1. PERRIERA Ivan (Presidente)
    2. GIANNASSO Rosario
    3. MIELE Michele
    4. AMICO Salvatore (delega)
    5. VICCIONE (delega)
    ARGOMENTI ALL’O.d.G.
    1.    PROSSIMO RADUNO
    2.    COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE
    3.    VARIE ED EVENTUALI
    Alle ore 16,30 il Presidente dichiara aperta la riunione.
    Relativamente al primo punto all’O.d.G., il presidente dichiara che si è in fase di definizione del luogo per il prossimo raduno :
    Con mozione d’ordine si passa al terzo punto, Varie ed Eventuali, affidando l’incarico di Responsabile delle Attività Sociali al Vicepresidente Rosario Giannasso che, ad interim, si occuperà degli incontri da proporre ai soci, fino all’individuazione del settimo componente del Consiglio Direttivo.
    Si passa, poi, al secondo punto che prevede la proposta del contratto con TELECOM a costo zero  per le telefonate tra i Consiglieri; gli stessi saranno tenuti solo al pagamento delle chiamate uso personale.
    Resta inteso che, attualmente, le uniche figure a poter effettuare telefonate ufficiali per conto del Club sono quelle del Presidente Ivan Perriera e del Vicepresidente, Rosario Giannasso che dovranno, mensilmente, specificarne le motivazioni al tesoriere).
    Si autorizza il Presidente a sottoscrivere regolare contratto con TIM: 1 cent scatto zero che prevede:
    • Canone di abbonamento mensile per linea:                        0 €/mese
    • Chiamate fra consiglieri                                           Gratis
    • Chiamate nazionali verso tutti (operatori mobili o fissi)          0,09€/min
    • Scatto alla risposta                                                0 €
    Non avendo altri argomenti da discutere, alle ore 18,00 il Presidente dichiara sciolta la riunione.
          IL SEGRETARIO                                                                              IL PRESIDENTE
            Michele Miele                                                                                      Ivan Perriera
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
       RIUNIONE del CONSIGLIO DIRETTIVO
    VERBALE N. 92 del 20/11/2010
    Il  giorno 20.11.2010, su convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
    SONO PRESENTI :
    • PERRIERA Ivan (Presidente)
    • GIANNASSO Rosario
    • MIELE Michele
    • ALEGIANI Gianni
    ARGOMENTI ALL’O.d.G.

    1. VERIFICA DELLE DISPONIBILITA’ DEI CONSIGLIERI
    2. PROSSIME INIZIATIVE
    3. NUOVA QUOTA ASSOCIATIVA DA ABBINARE CON CAMPING CARD (euro 35,00)
    4. VARIE ED EVENTUALI
    Alle ore 16,30 il Presidente dichiara aperta la riunione.
    Alle ore 17,00 arriva il Socio Francesco Verde che prende parte alla discussione che verte sulla mancanza di risposte, ormai divenuta cronica, di molti soci, sottolineando che tali comportamenti rendono vane anche le iniziative organizzate dal Consiglio. Per questo il Presidente aveva invitato tutti i soci che volessero offrire la propria disponibilità a collaborare, a presenziare al Direttivo.
    Relativamente al primo punto all’O.d.G., il socio Verde, da la disponibilità a collaborare con il Consiglio
    Direttivo,  di conseguenza viene cooptato all’interno dello stesso.
    Secondo il precedente verbale i Consiglieri Amico/Viccione risultati assente per due volte consecutive al Consiglio Direttivo, risultano automaticamente decaduti dall’incarico e pertanto la nuova formazione del Direttivo risulta la seguente:
    Ivan Perriera – Presidente
    Rosario Giannasso – Vicepresidente
    Michele Miele – Tesoriere
    Gianni Alegiani – Responsabile dei soci Frequentatori
    Francesco Verde – Responsabile della attività sociali
    Resta aperta la disponibilità del Consiglio a valutare ulteriori disponibilità di altri soci.
    Si passa, poi, al secondo punto che prevede le prossime iniziative :
    Per il ponte dell’Immacolata 08/12/2010 si ipotizzano due uscite :
    -       Fiera di Napoli
    -       Notte dei falò a Castelfranci (AV)
    Per il punto tre era già stato discusso e accettato nell’ assemblea del 20/03/2010, verbale n. 41.
    Per il quarto punto è stata inserita la data della festa di Natale e del tesseramento del 2011, che si terrà il 18/12/2010 presso la ns. sede di San Nazzaro.
    Per la fine dell’anno il Club, viste le tante richieste ricevute, organizzerà un mini tour in Molise con arrivo il 29, giorno 30 escursione a Scapoli e Castel San Vincenzo al mentre per il Cenone di Fine Anno si decide di accettare la proposta dell’Oasi San Nazzaro che prevede un costo di 85,00 euro a persona che comprende il Cenone della notte ed il Pranzo di Capodanno.
    Non avendo altri argomenti, alle ore 18,00 il Presidente dichiara sciolta la riunione.
     
    IL SEGRETARIO                                                                              IL PRESIDENTE
    (Michele Miele)                                                                                   (Ivan Perriera)
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE n. 42 DEL 21 MAGGIO 2011
    Alle ore 17,45, in seconda convocazione, su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede sociale del Club in Monteroduni, l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti i soci:
    1.    GIANNASSO Rosario 
    2.    MIELE Michele
    3.    NAZZARO Silvana
    4.    PERRIERA Ivan
    5.    VERDE Francesco
    6.    CIMMINO Andrea
    7.    CICCHIELLO Marilina
    8.    CIPOLLONE Giancarlo
    9.    PERNA Renato
    10.  FIACCHINO Giovanna
    11.  DI CHIO Carmine
    12.  CACCAVONE Nicola (delega)
    Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
    1.    Discussione e Votazione Bilancio Consuntivo 2010
    2.    Discussione e Votazione Bilancio Preventivo 2011
    3.    Informazioni sulle attività del Club
    4.    Varie ed eventuali
     
    PUNTO 1 – DISCUSSIONE BILANCIO 2010
    Il socio CIMMINO Andrea ha chiesto esplicito chiarimento sulla voce di spesa relativa ai cellulari.
    Il presidente ha chiarito, ampiamente, che è incorso con il gestore TELECOM la richiesta della restituzione della TASSA GOVERNATIVA, indebitamente trattenuta, (in quanto, così come da contratto sottoscritto, essendo la ns. Una associazione senza fini di lucro, tale tassa non è dovuta).
    Gli argomenti enunciati dal Presidente sono stati ampiamente condivisi dai presenti.
    Si passa alla votazione del BILANCIO 2010,  che viene APPROVATO ALL’UNANIMITA’.
     
    PUNTO 2 – BILANCIO PREVENTIVO 2011
    Per il secondo punto all’ordine del giorno, vale la stessa osservazione fatta per il bilancio consuntivo, riguardo i telefoni cellulari, e cioè di mettere in atto tutte le azioni, tali ad eliminare contenziosi.
    Si passa alla votazione del BILANCIO PREVENTIVO 2011 che viene APPROVATO ALL’UNANIMITA’
     
    PUNTO 3 – INFORMAZIONI SULLE ATTIVITA’ DEL CLUB
    Il presidente informa l’assemblea che nei giorni 17/18/19 giugno 2011 il club ha organizzato il XXVI Raduno Nazionale de L’ITINERANTE presso il Comune di Ponte (BN).
    PUNTO 4 – VARIE ED EVENTUALI
    Non ci sono argomenti.
    Alle ore 19.30, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
     
    IL SEGRETARIO                                                  IL  PRESIDENTE
     Michele MIELE                                                   Ivan PERRIERA
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





















    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE n. 43 DEL 19 MAGGIO 2012
    Alle ore 17,30 in prima convocazione ed alle ore 18.30 in seconda convocazione, su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso l’Agriturismo le 2Arcate-sito in S.Massimo (CB), l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti e per delega i soci:
     
    1. ALEGIANI Gianni; 2. AMOROSINI Francesco; 3. MANTOVANI Nino; 4. GIANNASSO Rosario; 5. MIELE Michele; 6. NAZZARO Silvana; 7. PERNA Renato; 8. PERRIERA Ivan; 9. CICCHELLI Michele; 10. PALANGE Gianni; 11. MANOCCHIO Giancarlo; 12. VERDE Francesco; 13. VERRECCHIA Giuseppe; 14. VERRECCHIA Ines; 15. CIMMINO Andrea; 16. CICCHIELLO Marilina; 17. ROTONDO Leonardo; 18. DI SISTO Prisco; 19. CIPOLLONE Giancarlo; 20. FIACCHINO Giovanna.
    Gli argomenti all’O.d.G. sono stati:
    1.    Presentazione Bilancio Consuntivo 2011
    2.    Votazione Bilancio Consuntivo 2011
    3.    Presentazione Bilancio Preventivo 2012
    4.    Votazione Bilancio Preventivo 2012
    5.    Raduno Nazionale de l'ITINERANTE di Roccamandolfi
    6.    Varie ed eventuali
    Prima di passare ai punti in agenda il Presidente, comunica che il 31-1-2 giugno ci sarà il 1° raduno Interregionale “La città di Ovidio” organizzato dall’Associazione Campeggiatori Sulmona.
    PUNTO 1
     Il  Il tesoriere relazione su quanto riportato nel bilancio consuntivo 2011, cui era stato inviato comunicazione dieci giorni prima con allegato dettaglio.
     Si chiedono indicazioni sulle spese telefoniche e il tesoriere, dopo aver spiegato il motivo delle spese rimanda al verbale n. 42.
    PUNTO 2
    Si procede alla votazione con approvazione all’unanimità.
    PUNTO 3
     Il tesoriere relazione sul Bilancio Preventivo 2012:
    PUNTO 4
    Si procede alla votazione con approvazione all’unanimità
    PUNTO 5
    Il presidente informa l’assemblea che nei giorni 22/23/24 giugno 2012 il club ha organizzato il XXVII Raduno Nazionale de L’ITINERANTE presso il Comune di Roccamandolfi (IS).
    PUNTO 6
    Alle ore 19.00, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
     
    IL SEGRETARIO                                                        IL PRESIDENTE
    Michele MIELE                                                             Ivan PERRIERA
     
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


















    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE n. 44 DEL 09 GIUGNO 2013
     
    Alle ore 08,00 in prima convocazione ed alle ore 10.45 in seconda convocazione, su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede “Oasi San Nazzaro” di Monteroduni (IS), l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti e per delega i soci:
     
    1. ALEGIANI Gianni; 2. CICCHELLI Michele; 3. CIPOLLONE Giancarlo; 4. FIACCHINO Giovanna; 5. MIELE Michele; 6. NAZZARO Silvana; 7. PERNA Renato; 8. PERRIERA Ivan; 9. VENTUCCI Domenico; 10. VERRECCHIA Giuseppe; 11. VERRECCHIA Ines; 12. CACCAVONE Nicola; 13. CANNARSA Sergio; 14. CIMMINO Andrea; 15. CICCHIELLO Marilina; 16. 
    FALIVENE Tommaso; 17. GIANNASSO Rosario; 18. IAZZETTI Viviano; 19. MAIZZI Antonio; 20. DI MEO Michelina; 21. INDICE Maria Grazia; 22. GIRARDI Dolores; 23. SALZANO Loredana
     
    per discutere il seguente O.d.G.:
    1. Presentazione Bilancio Consuntivo 2012
    2. Votazione Bilancio Consuntivo 2012
    3. Presentazione Bilancio Consuntivo 2013
    4. Votazione Bilancio Consuntivo 2013
    5. Presentazione candidature per il rinnovo del Consiglio Direttivo triennio 2013/2015
    6. Raduno Nazionale de l’ITINERANTE
    7. Situazione Sede
    8. Varie ed eventuali
    Prima di passare ai punti in agenda il Presidente uscente, da il benvenuto a tutti i presenti, per poi iniziare la discussione sui vari punti all’ordine del giorno: 
    PUNTO 1
    Il tesoriere relaziona su quanto riportato nel bilancio consuntivo 2012, cui era stato inviato comunicazione dieci giorni prima con allegato dettaglio. In particolare viene chiesto di chiarire, ancora una volta, l’importo relativo ai costi telefonici e il Tesoriere ricorda che:
    come già precisato in precedenti assemblee e nei loro verbali (verbale n. 42 del 21/05/11);
    il nostro Club aveva fatto un contratto con TIM a costo zero  per le telefonate tra i Consiglieri;
    il contratto non prevedeva il pagamento della “TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA” perchè la nostra Associazione è senza fini di lucro;
    i Consiglieri avrebbero pagato le chiamate x uso personale (per altro mai fatte);
    Telecom, nonostante la regolare presentazione del nostro atto costitutivo e statuto dal quale si evince chiaramente che il nostro club è senza fini di lucro, ci ha addebitato l’importo della tassa governativa di circa 25 euro (compreso IVA) per ognuna delle 7 utenze e per 2 interi anni;
    - Telecom, nonostante le immediate contestazioni e raccomandate, ha continuato ad addebitarci il costo della tassa di Concessione Governativa, prelevando direttamente l’importo;
    il nostro consiglio ha dato mandato ad un avvocato per il recupero della somma.
    quindi, Telecom ha frodato la nostra associazione che ha dovuto anticipare l’importo a bilancio.
    PUNTO 2
    Approvazione bilancio Consuntivo 2012: IL BILANCIO E’ STATO VOTATO ALL’UNANIMITA’
    PUNTO 3
    Si discute del bilancio Preventivo 2013 e vengono modificate alcune delle seguenti voci :
    Nelle Uscite: P. 2 - Tesseramento viene azzerato l’importo perché quello inviato prevedeva per errore la somma del contratto dei telefoni che invece è stato disdettato nel 2012.
    P. 5 – Feste Sociali-Manifestazioni Esterne da €. 439,00 a €. 1039,00
    P. 6 – Gadget-Abbigliamento da € 0,00 a €. 1.000,00
    Le somme P. 5 e 6 sono state incrementate scorporando la previsione di acquisto struttura e da ciò:
    P. 7 – Acquisto Struttura da € 6.629,37 a €.5.029,37
    L’assemblea vota le variazioni all’Unanimità
    PUNTO 4
    Approvazione bilancio Preventivo 2013 :
    IL BILANCIO E’ STATO VOTATO ALL’UNANIMITA’
    PUNTO 5
    Vengono presentate le candidature per l’elezione del Consiglio Direttivo e sono :
    ALEGIANI Gianni – CICCHELLI Michele – CIMMINO Andrea – CIPOLLONE Giancarlo – MIELE Michele – PERRIERA Ivan –
    PUNTO 6
    Dopo aver verificato lo statuto su richiesta del Socio Perna, relativamente alla impossibilità di eleggere un n. di consiglieri pari il presidente conferma che, unico vincolo espressamente chiarito dallo statuto è per l’elezione dei consiglieri è quello di un n. minimo (5) e massimo (11).
    Vengono eletti tutti i soci candidati per il Consiglio Direttivo triennio 2013/2015 ma il consiglio avrà la possibilità di aggiungere un altro consigliere per mantenere il n. dispari nel Consiglio.
    PUNTO 7
    Per  il raduno 2013 è stato proposto il 23/24/25 Agosto presso la città di Larino (CB). L’assemblea autorizza il Consiglio a realizzare il Raduno e nominare Comitato Organizzatore.
    PUNTO 8
    Per la sede Sociale si è deciso di rimanere all’Oasi fino a quando il proprietario non procede a comunicazioni diverse. Al momento, continuiamo ad avere la disponibilità della sede e l’eventuale utilizzo a costo zero.
    PUNTO 9
    Fra le varie ed eventuali si è deciso di modificare la quota UNA TANTUM da €. 25,00 a €. 10,00.
    Viene votato : ALL’UNANIMITA’.
    Vengono iscritte come socio le signore: DI MEO Michelina – INDICE Maria Grazia – GIRARDI Dolores – SALZANO Loredana – 

    Alle ore 12.05, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
     
    IL SEGRETARIO                                                        IL PRESIDENTE
    Michele MIELE                                                           Ivan PERRIERA
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Riunione del Consiglio Direttivo
    Verbale n. 93 del 09 Giugno 2013
     
    Alle ore 14,00 in prima convocazione ed alle ore 15,00 in seconda convocazione, su convocazione del Presidente uscente, si è tenuta, presso la sede “Oasi San Nazzaro” di Monteroduni (IS), la riunione del nuovo Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti i Consiglieri Eletti: Gianni Alegiani, Giancarlo Cipollone, Michele Miele, Michele Cicchelli, Ivan Perriera.
    Dopo diverse ipotesi risulta eletto il nuovo Consiglio Direttivo come di seguito specificato:
    Presidente
    Ivan Perriera
    Vice Presidente
    Gianni Alegiani
    Segretario
    Michele Cicchelli
    Tesoriere
    Michele Miele
    Responsabile Sede
    e Rapporti con l’Unione Club Amici
    Giancarlo Cipollone 
    Responsabile Attività Sociali
    Andrea Cimmino

    COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
    Presidente
    Loredana Salzano
    Componenti
    Domenico Ventucci
    Marilina Cicchiello 

    COLLEGIO DEI PROBIVIRI
    Presidente
    Renato Perna
    Componenti
    Silvana Nazzaro
    Dolores Girardi

    Il Consiglio Direttivo si riserva di nominare il Responsabile dei Soci Frequentatori non appena valutata la disponibilità di qualcuno dei soci non presenti all’assemblea.
    Non essendoci altri punti all’Ordine del Giorno, il Consiglio si conclude alle 16,05
     
    Il Presidente                                                            Il Segretario
    IVAN PERRIERA                                                  Michele Cicchelli
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



















    VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO
    n. 94 dell'ICC DEL 14/06/2014
     
    Il  giorno 14.06.2014, su convocazione del Presidente, si è riunito il Consiglio Direttivo.
     
    SONO PRESENTI:
  • PERRIERA Ivan (Presidente)
  • ALEGIANI Gianni
  • MIELE Michele
  • CICCHELLI Michele
  • CIMMINO Andrea
  • IAZEOLLA Maurizio                    
  • Alle ore 18,30 il Presidente dichiara aperta la riunione.
    Il Presidente chiede ai presenti la disponibilità a ricoprire il ruolo di Responsabile delle attività
    Sociali, posto vacante, per le dimissioni comunicate dal consigliere Cimmino Andrea.
    Dopo ampia discussione si decide che a ricoprire l’incarico di responsabile delle attività Sociali sarà il consigliere Cicchelli Michele, che per decisione unanime, sarà supportato da tutti gli altri consiglieri e dal presidente nella programmazione e realizzazione degli eventi.
    Inoltre, tutti i consiglieri prendono l’impegno di collaborare maggiormente nella programmazione di eventi evitando, quanto più possibile, le uscite riservate a pochi altri soci ma punteranno al coinvolgimento di tutti i soci
    Il consigliere Cicchelli presente al Direttivo la domanda di iscrizione al club del Signor Colarusso Francesco.
    Il Direttivo all’unanimità accetta l’iscrizione all’Isernia Camper Club del signor Colarusso Francesco e concede la possibilità di pagare solo 5,00 quale quota una tantum, che si va ad aggiungere alla quota annuale sempre fissata a 35,00 euro.
    Il Presidente propone al Consiglio di realizzare il raduno nazionale che quest’anno verrà effettuato a Isernia in concomitanza della festa dei SS. Cosmo e Damiano nei giorni 26/27/28 settembre 2014.
    Ricevuto il consenso dal Consiglio, provvederà a contattare il Comune e la Pro Loco per stilare il programma finale.
    Comunica inoltre che dal prossimo anno 2015 non sarà più possibile acquistare la CCI e che l’Unione Club Amici ha individuato un’altra card (Camping Key Europe) che ha maggiori vantaggi della CCI e allo stesso prezzo di quello pagato per la CCI.
     
    Non avendo altri argomenti da discutere, alle ore 20,00 il Presidente dichiara sciolta la riunione.
     
    IL SEGRETARIO                                                                              IL PRESIDENTE
    (Michele Miele)                                                                                (Ivan Perriera)
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE n. 45 DEL 15 GIUGNO 2014
     
    Alle ore 10,40 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede “Oasi San Nazzaro” di Monteroduni (IS), l’assemblea straordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti e per delega i soci:

    1. ALEGIANI Gianni - 2. CICCHELLI Michele - 3. MIELE Michele - 4. NAZZARO Silvana - 5. PERNA Renato - 6. PERRIERA Ivan - 7. VERRECCHIA Giuseppe - 8. VERRECCHIA Ines
    9. CIMMINO Andrea - 10.  CICCHIELLO Marilina - 11. GIANNASSO Rosario - 12. MAIZZI Antonio - 13. VENTUCCI Domenico - 14. INDICE Grazia - 15. IAZEOLLA Maurizio - 16. SALZANO Loredana - 17. CIPOLLONE Giancarlo - 18. CANNARSA Sergio - 19. DI CHIO Carmine - 20.  CACCAVONE Nicola  
    per discutere il seguente O.d.G.:
    1. Discussione Bilancio Consuntivo 2013
    2. Votazione Bilancio Consuntivo 2013
    3. Discussione Bilancio preventivo 2014
    4. Votazione Bilancio preventivo 2014
    5. Prossimo Raduno 2014
    6. Presentazione nuovo Responsabile delle Attività Sociali
    7. Informazioni da parte dell’Unione Club Amici
    8. Varie ed Eventuali

    PUNTO 1
    Il tesoriere relaziona su quanto riportato nel bilancio consuntivo 2013;
    Lo stesso era stata inviata comunicazione via e-mail a tutti i soci con allegato dettaglio.
    PUNTO 2
    Approvazione bilancio Consuntivo 2013 :
    IL BILANCIO E’ STATO VOTATO ALL’UNANIMITA’
    PUNTO 3
    Si discute del bilancio Preventivo 2014 e viene modificato alla voce  Entrate:
    DA: UTILE/PERDITA DI ESERCIZIO ANNO PREC.  €       2.980,98
    A: RADUNO                                                         €       2.980,98
    L’assemblea vota la variazione all’Unanimità
    PUNTO 4
    Approvazione bilancio Preventivo 2014 :
    IL BILANCIO E’ STATO VOTATO ALL’UNANIMITA’
    PUNTO 5
    Viene informata l’assemblea del possibile raduno a Isernia nei giorni 26/27/28 Settembre 2014
    PUNTO 6
    Il Presidente presenta all’assemblea il nuovo responsabile delle attività Sociali che corrisponde al consigliere Cicchelli Michele, con il quale collaboreranno tutti i membri del Consiglio Direttivo;
    Tutti i presenti auspicano una maggiore programmazione di incontri sia in sede che per escursioni.
    PUNTO 7
    Il Presidente informa l’assemblea che dal prossimo anno 2015 non sarà più possibile acquistare la CCI e che, l’Unione Club Amici offrirà la possibilità di acquisto della nuova Camping Key Europe che, quasi sicuramente, andrà a sostituire la CCI, attualmente in uso.
    PUNTO 8
    Alle ore 12.05, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
     
    IL SEGRETARIO                                                        IL PRESIDENTE
    Andrea Cimmino                                                          Ivan PERRIERA
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------














    Riunione del Consiglio Direttivo
    Verbale n. 95 del 21 MARZO 2015

    Alle ore 14.30 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede “Oasi San Nazzaro” di Monteroduni (IS), la Riunione del Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti i Consiglieri:

    1.   ALEGIANI Gianni
    2.   CICCHELLI Michele
    3.   MIELE Michele
    4.   PERRIERA Ivan
    5.   CIMMINO Andrea
    6.   IAZEOLLA Maurizio
    7.   CIPOLLONE Giancarlo

    per discutere il seguente O.d.G.:
     
    1.  Discussione/Votazione Bilancio Consuntivo 2014
    2.  Discussione/Votazione Bilancio preventivo 2015
    3.  Rinnovo nuovo direttivo
    4.  Prossimo Raduno 2015
    5.  Varie ed Eventuali
     
    PUNTO 1
    La riunione si apre con le osservazioni del Consigliere Cipollone che sottolinea alcuni punti di chiarimento relativamente alla gestione delle proprie attività. Emerge che, a seguito delle sue telefonate di richiesta di conferma per gli interventi da effettuare, il presidente, di sovente, ha consigliato altre soluzioni alternative. Il presidente chiarisce che, le predette alternative le ha sempre proposte con l’obiettivo di valutare più di un’offerta (cosa che dovrebbe sempre essere fatta per il bene del Club) e, soprattutto, perché pensava che una mancata risposta alle domande di conferma sarebbe stata irriguardosa nei rispetti dello stesso consigliere Cipollone.
    Chiarito l’argomento, si passa alla discussione sui bilanci.
     
    PUNTO 2/3
    Il socio Cimmino, fra lo stupore e l’incredulità degli altri Consiglieri, chiede “che cosa ci fate con i soldi del club” alludendo, nemmeno tanto velatamente, che il Presidente e il Tesoriere, dispongono a loro piacimento delle somme in cassa, facendo poi pagare ai soci pranzi e caffè quando, come ad esempio, il pranzo di Natale avrebbe potuto essere offerto dal Club. Lamenta di aver rimborsato delle quote (pari a poco più di 25,00 €uro), sia al socio Giannasso che ai precedenti referenti incaricati dal club che, oltre che andare in Fiera a Parma, Rimini o Roma, per partecipare all’Assemblea Nazionale dell’UCA in rappresentanza del nostro Club (cosa, fra l’altro, prevista da tempo), lui andava anche giorni prima per visitare la manifestazione.
    A seguito delle reazioni veementi del Tesoriere, prima, che precisa che tutti i movimenti di cassa sono sempre stati conteggiati in modo dettagliato sui bilanci di ogni anno (compreso gli ultimi) e del Segretario Cicchelli, dopo, che rimprovera a Cimmino il tono e le allusioni insensate e immotivate, e il presidente che gli ricorda che tutti i bilanci sono sempre stati inviati al Direttivo per l’approvazione e/o discussione e successivamente ai soci nei tempi previsti dallo statuto, il Consigliere Cimmino dichiara di non aver letto (o meglio capito) come leggere i bilanci.
    Il presidente chiede a Cimmino di valutare i modi e i termini per porre delle domande di informazioni sottolineando che avrebbe potuto chiedere maggiori informazioni invece di fare delle illazioni, fatte anche, troppo spesso, in presenza di soci nelle varie uscite di Club.
    Invita, infine, il socio Cimmino a documentarsi prima di accusare senza alcun fondamento i suoi colleghi consiglieri.
    Il Consigliere Iazeolla, conferma che è bene essere più pacati nelle contestazioni suggerendo, a sua volta, di chiedere maggiori informazioni prima di insinuare dubbi inutilmente.
    Sempre Cimmino, sottolinea l’assurdità (a suo dire) che i consiglieri, convocati per atti istituzionali, si debbano pagare anche il caffè quando presenti in sede.
    Il consigliere Cicchelli ritiene assurdo chiedere di non pagare le spese personali perché collaborare con il Direttivo è una forma di volontariato che non può immaginare agevolazioni.
    Il presidente, ascoltate le due osservazioni, sottolineando che il nostro club presenta anomalie rispetto alle altre associazioni in quanto, essendoci pochi soci di Isernia, quasi tutti i Consiglieri devono percorrere molti chilometri. Propone, così, di riconoscere un piccolo contributo alle spese che ogni membro deve sostenere per essere presenti, pari alla quota di 20,00 €uro (che sono la via di mezzo di quanto previsto per altri referenti del club previsti in 25,00 €uro per la coppia e 15,00 €uro per chi collabora singolarmente). Questa quota non copre assolutamente i costi effettivi ma può significare la volontà del Club di riconoscere lo sforzo che ogni singolo Consigliere sopporta per le attività del Club. E’ chiaro che, ogni consigliere, può destinare questo contributo come meglio crede.
    La proposta viene votata favorevolmente da Perriera, Cimmino, Iazeolla, Cipollone, Alegiani; contrari, Miele e Cicchelli.
    PUNTO 4
    Il presidente comunica che sono già in corso le trattative con un comune della provincia di Campobasso per la realizzazione della XXIX edizione del nostro raduno nazionale che si terrà dal 19 al 21 giugno p.v.
     
    PUNTO 5
    Fra le varie ed eventuali, il Consigliere Cipollone esprime il desiderio di creare maggiori opportunità di coesione fra i soci in quanto è evidente un divario fra alcuni gruppi all’interno del Club.
    Il presidente non solo condivide ma segnala che, ancora una volta, nonostante quanto deciso nelle precedenti Riunioni del Consiglio (VERBALE N. 81 DEL 21 APRILE 2007 - “VERBALE DIRETTIVO n. 94 dell'ICC DEL 14/06/2014 omissis… Inoltre, tutti i consiglieri prendono l’impegno di collaborare maggiormente nella programmazione di eventi evitando, quanto più possibile, le uscite riservate a pochi altri soci ma punteranno al coinvolgimento di tutti i soci”), il Consigliere Cimmino varia, quando non organizza veri e propri incontri concomitanti e paralleli, le programmazioni che creano difficoltà alle attività sociali organizzate dal club. In particolare si fa l’esempio dell’uscita di San Marco dei Cavoti (12/14 dicembre) e quella per il Carnevale di Putignano.
    Il Consigliere Iazeolla concorda sulla necessità di evitare incontri “paralleli” o concomitanti che possano complicare l’organizzazione del Club e/o creare confusione fra gli stessi soci che aderiscono alle uscite, così come è successo, anche a lui, in occasione dell’uscita di Putignano.
    Il Consigliere Cimmino, ribadisce di non essere stato mai d’accordo con le decisioni prese dal Direttivo sull’argomento e che quindi, anche se precedente votato favorevolmente, non intende impegnarsi rassegnando le dimissioni dal Consiglio Direttivo. Il Consiglio accetta le dimissioni.
    In conclusione il presidente comunica la necessità di distinguere con attenzione le spese che devono essere sostenute dal Club e quelle che invece sono a carico dei singoli soci partecipanti in quanto, non trattandosi di fondi privati, non si può pensare di far ricorso alle casse del Club per pranzi, cene e quant’altro non previsto dallo Statuto. L’unico intervento del Club per sostenere le uscite sociali, regolarmente approvato tempo fa dal Consiglio Direttivo, è quello di mettere a disposizione la somma di 100,00 €uro per contribuire alle spese di Guide, musei, rinfreschi o altro.
     
    Alle ore 16,55, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci altro da trattare, l’assemblea si è sciolta.
              IL SEGRETARIO                                                               IL PRESIDENTE
                Michele Miele                                                                  Ivan Perriera


    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
     VERBALE DEL 21 MARZO 2015  
     
    Alle ore 17.30 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sede “Oasi San Nazzaro” di Monteroduni (IS), l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti e per delega i soci:

    1.   ALEGIANI Gianni
    2.   CICCHELLI Michele
    3.   MIELE Michele
    4.   NAZZARO Silvana
    5.   PERNA Renato
    6.   PERRIERA Ivan
    7.   VERRECCHIA Giuseppe
    8.   VERRECCHIA Ines
    9.   CIMMINO Andrea
    10. CICCHIELLO Marilina
    11. GIANNASSO Rosario
    12. CANNARSA Sergio
    13. VENTUCCI Domenico
    14. INDICE Grazia
    15. IAZEOLLA Maurizio
    16. SALZANO Loredana
    17. CIPOLLONE Giancarlo
    18. COLARUSSO Francesco
    19. FALIVENE Tommaso (delega)
    20. GABRIELE Franco (delega)
    21. IAZZETTI Viviano
    22. MAIZZI Antonio (delega)
    23. MAZZEI Bruno
    24. MIRIGLIANO Massimo (delega)
    25. ROTONDO Leonardo
    26. SALOTTOLO Francesco (delega)
    27. SANTORO Michele  (delega)
    28. FIACCHINO Gianna
    29. GIRARDI Dolores
     
    per discutere il seguente O.d.G.:
     
    1.   Discussione del Presidente
    2.   Discussione/Votazione Bilancio Consuntivo 2014
    3.   Discussione/Votazione Bilancio preventivo 2015
    4.   Rinnovo nuovo direttivo
    5.   Prossimo Raduno 2015
    6.   Varie ed Eventuali

    PUNTO 1
    Il Presidente, nel sottolineare la consapevolezza dell’intero consiglio direttivo di dover riprendere le attività in modo più continuativo, comunica all’assemblea che il socio Cimmino Andrea ha rassegnato le dimissioni dal Consiglio Direttivo; l’obiettivo sarà quello di creare più occasioni di incontro fra i soci ai quali si chiede di RISPONDERE SEMPRE alle e-mail di convocazione, sia pure per comunicare la propria impossibilità a partecipare. Tali risposte dei soci sono indispensabili per le prenotazioni di parcheggi e/o strutture come ristoranti, guide o altro. Inoltre, comunica all’assemblea che il consiglio ha deciso di equiparare le riunioni del consiglio alle convocazioni ufficiali, tipo partecipazione alle assemblee nazionali, comitato organizzatore, lavori materiali in sede, riconoscendo un gettone di presenza di 20,00 euro (quelli previsti per le predette collaborazioni sono stabilite da tempo in 15.00 €uro se si collabora da soli e 25,00 se l’impegno coinvolge entrambi i coniugi).
    PUNTO 2
    Discussione/Approvazione bilancio Consuntivo 2014: Approvato all’unanimità

    PUNTO 3
    Si discute del bilancio Preventivo 2015:
    il socio Giannasso segnala che sono state riportate nella voce cassa (p.1) e nella voce Utile/Perdita di esercizio anno precedente (p.7) la stessa somma di €. 3.619,02.
    E’ stato quindi azzerata la prima voce Cassa.
    L’assemblea vota la variazione all’Unanimità
    PUNTO 4
    Rinnovo del Consiglio Direttivo: Il Presidente chiarisce che il triennio 2013/2015 scade a dicembre 2015 e quindi il rinnovo delle cariche avverrà entro i primi mesi del 2016. Ciononostante, e in considerazione delle dimissioni del consigliere Cimmino, il Presidente invita i soci che volessero collaborare attivamente di entrare a far parte da subito del Consiglio Direttivo.
     
    PUNTO 5
    Viene informata l’assemblea che è stato individuato il comune nel quale effettuare la XXIX edizione del raduno dell’Isernia Camper Club e la data prevista sarà quella dei giorni 19/20/21 Giugno 2015
    PUNTO 6
     Alle ore 18,33, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci altro da trattare, l’assemblea si è sciolta.

                                               IL SEGRETARIO                                                            IL PRESIDENTE
                                           Andrea Cimmino                                                         Ivan PERRIERA

    Riunione del Consiglio Direttivo
    Verbale n. 96 del 25 SETTEMBRE 2015
    Alle ore 19.00 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sala messa a disposizione nel comune di Gavignano (RM), la Riunione del Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti i Consiglieri:
    1.     Ivan Perriera
    2.     Gianni Alegiani
    3.     Michele Miele
    4.     Michele Cicchelli
    per discutere il seguente Ordine del Giorno:
    1.     e-mail di Giannasso e Cimmino
    2.     Cooptazione Consiglieri prevista dall’art. 18 del ns. statuto
    3.     Varie ed Eventuali

    PRIMO PUNTO all’OdG
    il Presidente, Ivan Perriera, con l’amarezza di dover constatare le parole offensive, immotivate e certamente non adatte ad un gruppo di persone con le quali si sono condivise esperienze diverse in tanti anni, precisando che non intende inviare risposte a carattere personale, ha dato lettura delle e-mail di dimissioni di Giannasso e Cimmino (inviate solo ad alcuni soci e visibili in calce al presente verbale), per le valutazioni delle accuse rivolte nei confronti del Presidente.

    L’analisi dei fatti:

    L’e-mail iniziale di Giannasso sul cesto di prodotti locali (una lonza, un ciauscolo – tipo di salame marchigiano - e qualche bottiglia di vino) offerto dal Presidente Gattafoni in occasione del raduno di Campitello Matese è ritenuta, dall’intero Consiglio, assolutamente sconclusionata, senza fondamento oltre che, scomposta nei contenuti, per i seguenti motivi:
    Al momento della partenza, il Presidente Gattafoni e la sua signora, non potendo partecipare allo spuntino che avevano immaginato perchè eravamo impegnati nei conteggi finali, ha lasciato i prodotti sopra elencati (non cesto) e i presenti abbiamo convenuto, anche con l’assenso dei Gattafoni, che li avremmo assaggiati alla Festa del Rientro.
    Tale “accordo”, oltre che confermato dal Presidente e dal Tesoriere del Club Michele Miele, è confermato dalla risposta alla e-mail avuta da Renato Perna al momento di comunicare l’impossibilità di essere presente alla festa del Rientro. Questo il testo integrale del messaggio inviato il 31 agosto:
    avevo dato la mia disponibilità a partecipare pensando di incontrarci all'Oasi, in quanto pur essendo impegnato per breve tempo sia sabato mattina che domenica mattina, data la vicinanza, avrei potuto muovermi con facilità. Da Morino è abbastanza distante quindi non potrò essere del gruppo. Fammi sapere se devo consegnare i salami ed il vino a Michele.
    Sempre il 31 agosto (e non venerdì 4) la risposta del presidente fu: “Ok Renato, ti farò sapere.”
    Questo, se mai ce ne fosse stato bisogno, conferma che non è stato il Presidente a chiedere il “cesto” a Perna ma è stato Renato che, conscio di quanto avevamo detto a Campitello, e con la serietà che lo contraddistingue, si è preoccupato di consegnare il tutto in tempo per la “Festa di Rientro”!
    Risulta evidente che quanto dichiarato da Giannasso è assolutamente non corrispondente al vero. Inoltre, come ultimo punto di analisi, l’assenza di alcuni membri del comitato alla “festa di rientro” non può costringere gli altri a non consumare i prodotti in compagnia degli altri soci.

    Questo Consiglio Direttivo, però, intende precisare che, il Comitato Organizzatore del Raduno è parte integrante del Club e che con la sua collaborazione non ha mai “FATTO OMAGGIO AL CLUB” (dichiarazione di Giannasso), perché nelle ultime 15 edizioni ha sempre ottenuto un rimborso forfettario di € 25,00 giornalieri (per un totale di 75,00 €uro a coppia – il collaboratore singolo ha un rimborso di 45,00 €) e la “divisa” per ogni edizione e per ogni componente (quasi sempre tre polo per ogni componente del Comitato Organizzatore). Non sono mai esistite altre agevolazioni e che, ogni qualvolta il Comitato Organizzatore ha ricevuto dei doni, li ha sempre ricevuti in quanto parte integrante dell’Isernia Camper Club e non come singoli beneficiari.
    Appare sorprendente a questo Consiglio, come sia possibile che Giannasso non sia al corrente di questa procedura visto che è sempre stata seguita da tutti i componenti nelle 28 edizioni precedenti, a seguito delle quali abbiamo sempre diviso eventuali rimanenze con il resto dei soci del Club (TUTTI).
    Pertanto, “RISPETTO”, “ARROGANZA”, “EGOISMO” citati da Giannasso e Cimmino, sono emersi dalle loro assurde pretese scritte nelle e-mail.
    Molto più MORTIFICANTI e INQUALIFICABILI sono stati i comportamenti di chi si è appropriato negli anni, e in diverse occasioni, di omaggi di varia natura offerti a TUTTI i soci.

    ULTIMO INSERIMENTO NEL DIRETTIVO

    Giannasso, non essendo fra i destinatari dell’e-mail inviata dal Presidente ai soli Consiglieri del Direttivo (quindi non avrebbe dovuto esserne a conoscenza, né avrebbe avuto titolo di commentare, prima di una comunicazione ufficiale inviata a tutti i soci, come verbale o durante un’assemblea), non ha capito che l’informativa del Presidente agli altri Consiglieri (e Giannasso non lo è) diceva che: “su proposta del Consigliere Miele, il socio Tantari Roberto di Gavignano ha accettato di entrare a far parte del Direttivo.”. E’ ovvio che tale disponibilità del socio Tantari andava verificata PRIMA di un Consiglio Direttivo (non è pensabile, per una mente lucida, che un Consiglio Direttivo, PRIMA, affidi una carica e, DOPO, chieda la disponibilità all’interessato!) e che il Presidente, come ha sempre fatto (e come ogni presidente deve sempre fare), ha dato comunicazione agli altri consiglieri di una disponibilità di collaborazione che sarebbe stata ratificata al primo Consiglio Direttivo successivo (così come successo nella giornata di venerdì 25 settembre scorso).
    Da ciò si evince che anche sull’ultima accusa fatta da Giannasso “ma l’onnipotenza di chi crede ormai di  essere solo al  comando di un giocattolo ( vedi l’ultimo inserimento nel  direttivo )” dobbiamo rilevare l’assoluta amnesia (volendo escludere speculazioni personali che risulterebbero incomprensibili) di Giannasso, relativamente a quanto dettato dell’art. 18 del nostro statuto che recita:
    In caso di dimissioni o integrazioni di uno o più Consiglieri, è riconosciuto al Consiglio Direttivo il potere di cooptare altri membri fino ad un terzo del numero dei suoi primari componenti seguendo l’ordine dei non eletti.
    Non avendo mai avuto soci “non eletti” abbiamo SEMPRE cooptato con i soggetti disponibili al momento delle necessità verificatesi nel corso dei lunghi anni di attività.
    In particolare, dai verbali del club, emerge che Giannasso ha eseguito tale applicazione dell’art. 18 nel:
    -           Verbale n. 72 del 25.9.2005
    -           Verbale (assemblea) n. 36 del 21 aprile 2007
    -           Verbale n. 86 del 29 novembre 2008
    -           Verbale n. 88 del 28 febbraio 2009
    -           Verbale n. 92 del 20/11/2010
    In conclusione, il Consiglio Direttivo ammette che il presidente, in questi ultimi anni, ha commesso un grosso errore ed è quello di aver sempre difeso e tollerato comportamenti asociali, più volte denunciati da vari consiglieri e soci e di aver sempre cercato di stemperare le tensioni fra i vari componenti, anche quando alcuni atteggiamenti erano stati ben al di là di ogni limite concesso a persone appartenenti ad una stessa organizzazione.

    SECONDO PUNTO all’OdG: Cooptazione prevista dall’art. 18 del ns. Statuto

    Alle ore 19.45 viene proposta dal Consigliere Miele la cooptazione del Consigliere Cipollone con il Socio Roberto Tantari, al quale viene affidato l’incarico di Responsabile dei Rapporti con l’Unione Club Amici.
    I Consiglieri, all’unanimità, accettano la proposta invitando il nuovo il nuovo Consigliere a partecipare al Consiglio.

    TERZO PUNTO: Varie ed eventuali – Non essendoci altri argomenti il Consiglio termina alle 20,15
    Il Segretario                                                                            Il Presidente
     Michele Cicchelli                                                                     Ivan Perriera

    Da: rosario [mailto:rg40@teletu.it]
    Inviato: venerdì 11 settembre 2015 10:28
    A: Perriera Ivan; Cicchelli Michele; Miele Michele; Cipollone Giancarlo; Iazzeolla Maurizio; Cicchiello Marilina; Ventucci Domenico; Verrecchia Peppino; Perna Renato; alegianiantonio@libero.it; Andrea Cimmino
    Oggetto: comunicazioni
    Cari soci, il presidente venerdì scorso prima di partire per la festa del rientro, ha chiesto al socio Renato Perna, a cui era stato affidato in custodia un cesto di prodotti locali, offerto dai coniugi Maria e Gabriele Gattafoni al gruppo organizzatori del 29° raduno 2015 di Campitello Matese.
    ( Contenuto da consumare insieme, che l’ultima sera non fu possibile è  rinviato ad una data successiva)
    Ho avuto conferma quindi che Renato cortesemente ha consegnato il cesto che teneva in custodia (tramite il tesoriere) al presidente che ne ha fatto esplicita richiesta, ritenendo di consumarlo con amici, a cui va tutto il nostro rispetto, ma che nulla hanno a che vedere con il gruppo organizzatore.
    Pertanto ritengo che aver prevaricato un passaggio importante e molto democratico sia stato un atto di arroganza di chi l’ho ha promosso, è di notevole scorrettezza nei riguardi chi aveva contribuito alla buona riuscita dell’evento, con impegno e sacrificio di cui sempre hanno fatto omaggio al club.
    Con forte rammarico e con la tristezza nel cuore che pongo fine al mio stato di socio camperista nell’ Isernia Camper Club.
    Vi prego di comprendere non m’interessa il contenuto del cesto ma l’onnipotenza di chi crede ormai di essere solo al comando di un giocattolo ( vedi l’ultimo inserimento nel direttivo ) riempire le caselle vuote tanto ci penso io.
    Un caro saluto a tutti ci vedremo in un mondo libero un po' più grande dell’Isernia Camper Club.
    Rosario e Adriana

    -----Messaggio originale-----
    Da: Andrea Cimmino [mailto:cimminoandrea@yahoo.it]
    Inviato: venerdì 11 settembre 2015 18:10
    A: Perriera Ivan; Cicchelli Michele; Miele Michele; Cipollone Giancarlo; Iazzeolla Maurizio; Cicchiello Marilina; Ventucci Domenico; Verrecchia Peppino; Perna Renato; alegianiantonio@libero.it; rosario
    Oggetto: R: comunicazioni
    Caro Rosario non ti nascondo che ho letto la tua mail più di una volta nella speranza di non aver capito ,o interpretato correttamente il tuo scritto. Ma alla fine ho capito e, credo, di aver interpretato tutto il tuo rammarico, non certo, come tu, ovviamente, dici, per il cesto omaggio, che pure era stato un attestato di rigraziamento di Maria e Gabriele Gattafoni, al lavoro, all'impegno, ma, direi di più. all'attaccamento che il comitato organizzatore da sempre in questi lunghi anni, ha dimostrato per l'Isermia Camper Club: Sono assolutamente d'accordo con te che il gruppo di lavoro avrebbe meritato più RISPETTO  e che il Presidente avrebbe, almeno in questa occasione, potuto e dovuto mostrare meno arroganza e meno egoismo. Ma la cosa è andata così!!.Per motivazioni che nulla hanno a che vedere con lo "Sgarbo" in questione anche per me e Marilina è arrivato il momento di dire addio al club da cui ci dimettiamo con rammarico e non senza tanta tristezza in cuore  sapendo bene quello che è stato per noi il Club e sapendo bene, come tutti si ricorderanno, quanto ci siamo spesi per il club e tutti quellii che lo rappresentavano. Ma tutte le cose hanno un inzio ed una fine. Questa è la fine!!!. Pertanto con la presente il sottoscritto comunica le sue dimissioni dal club e quindi non rinnoverà l'iscrizione per il 2016. Nella speranza di rivedervi altrove vi saluto caramente Andrea e Marilina.


    Riunione del Consiglio Direttivo
    Verbale n. 97 del 19 dicembre 2015
    Alle ore 11.15 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso la sala della Tenuta “Le Due A” nel comune di Castelpetroso, la Riunione del Consiglio Direttivo dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti i Consiglieri:
    1.     Ivan Perriera,
    2.     Gianni Alegiani,
    3.     Michele Miele,
    4.     Roberto Tantari
     
    per discutere il seguente Ordine del Giorno:
    1.     Situazione Sede Sociale
    2.     Prossime attività 1° trimestre 2016
    3.     Bilancio on line
    4.     Varie ed eventuali
    PRIMO PUNTO all’OdG
    il Presidente Ivan Perriera, descrive la situazione attuale della sede sociale dell’Oasi di San Nazzaro, (al momento sempre attiva e utilizzabile dal club) e cioè :
    1° - è stato contattato uno dei proprietari Pinelli, chiedendo di collegare la corrente elettrica.
    Per l’attivazione bisognerà collegare con cavo elettrico, a spese del club dal locale Ristorante alla casetta ex vasca delle trote, con un sotto contatore (o contatore autonomo);
    Va rilevato che i proprietari non intendono riattivare l’attività di ristorazione e quindi, pur lasciando la sede centrale del Club presso l’Oasi di San Nazzaro, nel caso di feste “comandate” e/o sociali che prevedono grande affluenza, potremo scegliere sempre l’alternativa offerta dalla “Tenuta Due A”.
    2° - nel caso di non procedere al collegamento elettrico, l’alternativa potrebbe essere il trasferimento completo della sede del club c/o la Tenuta “Le due A” di Castelpetroso, prevedendo la costruzione di una nuova struttura in legno.
    3° il Presidente rileva che, il fatto di non avere utilizzato la sede in questo periodo, (a causa della mancanza dell’energia elettrica), ha significato una maggiore attività di uscite del club, e quindi, questa, di non avere una sede, potrebbe essere la terza ipotesi convenzionandoci con “la tenuta Le due A” di Castelpetroso per feste occasionali o “comandate“. Il direttivo da mandato al Presidente di tentare una conclusione positiva con l’Oasi di San Nazzaro (ipotesi 1).
    SECONDO PUNTO all’OdG
    Per le prossime attività sociali del 1°trimestre si propongono seguenti itinerari:
    -       23/01 - Comune di Carpineto Romano
    -       06/02 – Veglione di Carnevale + Assemblea ordinaria x approvazione bilanci e rinnovo delle cariche sociali;
    -       A tal proposito, rinnovano la disponibilità i consiglieri presenti al direttivo e chiederemo ai due consiglieri assenti la disponibilità, oltre che tentare di recuperare quei soci che negli ultimi anni avevano lasciato il club e coinvolgere altri dei soci attuali;
    -       27/03 – Valle d’Orcia (SI);
    TERZO PUNTO all’OdG
    Dopo aver chiesto il parere al tesoriere a partire dal 1 gennaio 2016 il bilancio del club verrà messo on line con la data aggiornata all’ultima modifica.
    QUARTO PUNTO oll’OdG
    Tra le varie ed eventuali il consigliere Tantari chiede informazioni sui rimborsi previsti per le convocazioni e presenze in rappresentanza del Club suggerendo di annullarli. Il Presidente, così come i consiglieri tutti, gli spiegano che i rimborsi che sono stati previsti sono una forma di contributo alle spese che alcuni sostengono per la rappresentanza dell’Isernia Camper Club (in particolare 25,00 giorno per il Raduno; 28,00 per le riunioni nazionali; 20,00 per il consiglio quando questo non è organizzato in occasioni di altre manifestazioni o incontri.
    La riunione si conclude alle ore 13,15.
    Il segretario                                                            Il Presidente
    Michele Miele                                                          Ivan Perriera
















    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
    VERBALE 46 DEL DEL 07 FEBBRAIO 2016
     
    Alle ore 10.00 su convocazione del Presidente, si è tenuta, presso Il Campeggio Cerritelli sito in Vastogirardi (IS), l’assemblea ordinaria dei soci dell’Isernia Camper Club.
    Sono presenti e per delega i soci:
     

    1.    ALEGIANI Gianni
    2.    CICCHELLI Michele
    3.    MIELE Michele
    4.    NAZZARO Silvana
    5.    DI MEO Michelina
    6.    PERRIERA Ivan
    7.    VERRECCHIA Giuseppe
    8.    VERRECCHIA Ines
    9.    CANNARSA Sergio (delega)
    10.  INDICE Grazia
    11.  IAZEOLLA Maurizio
    12.  SALZANO Loredana
    13.  COLARUSSO Francesco (delega)
    14.  CACCAVONE Nico  (delega)
    15.  ROTONDO Leonardo
    16.  SALOTTOLO Francesco (delega)
    17.  SANTORO Michele  
    18.  GRASSI Alfredo  (delega)
    19.  SCOPECE Gaetano
    20.  TANTARI Roberto  (delega)
    21.  GAGLIARDUCCI Emanuela (delega)
    22.  DI MAURO Matteo     
     
    per discutere il seguente O.d.G.:
     
    1.    Discussione Bilancio Consuntivo 2015
    2.    Votazione Bilancio Consuntivo 2015
    3.    Discussione Bilancio preventivo 2016
    4.    Votazione Bilancio preventivo 2016
    5.    Rinnovo cariche sociale
    6.    Varie ed Eventuali

    PUNTO 1-2
    Discussione/Approvazione bilancio Consuntivo 2015 :
    Approvato all’unanimità

    PUNTO 3-4
    Discussione/Approvazione bilancio Preventivo 2016 :
    Approvato all’unanimità

    PUNTO 5
    Rinnovo del Consiglio Direttivo per il prossimo triennio 2016/2018:
     
    Vengono proposti i seguenti soci che hanno offerto la loro disponibilità:
    PERRIERA – CICCHELLI – ALEGIANI – MIELE – TANTARI – IAZEOLLA – CACCAVONE.
     
    L’assemblea vota all’unanimità

    PUNTO 6
    Varie ed eventuali: Richiesta d’adesione del Sig. Pierluigi Pacitti di Filignano
    Fra le varie ed eventuali si comunica la richiesta d’adesione del Sig. Pierluigi Pacitti. Dopo la presentazione del Presidente, la richiesta viene accettata.
     
    Alle ore 11,07, non essendoci altri argomenti all’o.d.g. e non avendo i soci fatto alcuna richiesta di discussione, l’assemblea si è sciolta.
     
    Subito dopo l’assemblea, come da Statuto, si è riunito il nuovo Consiglio Direttivo per gli incarichi all’interno dello stesso e questi sono i ruoli per ogni consigliere eletto:

    Ivan Perriera   - Isernia                                    - Presidente                                         Confermato
    Gianni Alegiani - Acilia (RM)                            - Vice Presidente                                  Confermato
    Michele Miele – Venafro (IS)                            - Tesoriere                                           Confermato
    Michele Cicchelli - Campobasso                      - Responsabile Attività Sociali               Confermato
    Maurizio Iazeolla - Benevento                          - Segretario                                          Confermato
    Roberto Tantari – Gavignano R.no (RM)           - Rapporti con l’UCA e Facebook           Confermato
    Nico Caccavone – Foggia                               - Responsabile Soci Frequentatori          Nuovo
     
    IL SEGRETARIO                                                         IL PRESIDENTE
    Michele Miele                                                              Ivan PERRIERA


    Riunione del Consiglio Direttivo
    Verbale n. 98 del 07 febbraio 2016
     
    A seguito dell’Assemblea Ordinaria dei Soci, nella quale sono state votate le cariche sociali per il prossimo triennio 2016/2019, secondo quanto stabilito dal ns. statuto all’art. 18 nel quale è stabilito che:
    Il Consiglio Direttivo elegge nel suo seno il Presidente, il vice Presidente, il Tesoriere ed il Segretario e fissa le responsabilità degli altri Consiglieri in ordine all’attività svolta dalla Associazione per il conseguimento dei propri fini sociali.
     
    sono stati assegnati gli incarichi, per ogni consigliere eletto, e sono stati così ripartiti:
     
    Ivan Perriera - Isernia                                          - Presidente                                      Confermato
    Gianni Alegiani - Acilia (RM)                                - Vice Presidente                               Confermato
    Michele Miele – Venafro (IS)                                - Tesoriere                                        Confermato
    Michele Cicchelli - Campobasso                           - Responsabile Attività Sociali           Confermato
    Maurizio Iazeolla - Benevento                               - Segretario                                      Confermato
    Roberto Tantari – Gavignano R.no (RM)                - Rapporti con l’UCA e Facebook       Confermato
    Nico Caccavone – Foggia                                    - Responsabile Soci Frequentatori      Nuovo
     
    IL SEGRETARIO                                                                                        IL PRESIDENTE
    Michele Miele                                                                                              Ivan PERRIERA
     
    Torna ai contenuti | Torna al menu